Pagina 131 di 182 PrimaPrima ... 3181121129130131132133141181 ... UltimaUltima
Risultati da 1,301 a 1,310 di 1812
  1. #1301
    Uragano L'avatar di jack9
    Data Registrazione
    12/12/08
    Località
    Seregno (MB)
    Età
    30
    Messaggi
    23,897
    Menzionato
    386 Post(s)

    Predefinito Re: Monitoriamo le regioni d'Italia in crisi idrica

    Citazione Originariamente Scritto da Musoita Visualizza Messaggio
    Guardando la vegetazione però sono due periodi completamente diversi… a giugno non penso sia mai successo.

    E il 2018 è stato tutto fuorché secco…
    Si vis pacem, para bellum.

  2. #1302
    Burrasca L'avatar di Enrico_3bmeteo
    Data Registrazione
    06/03/03
    Località
    Roma
    Età
    59
    Messaggi
    6,525
    Menzionato
    1 Post(s)

    Predefinito Re: Monitoriamo le regioni d'Italia in crisi idrica

    Citazione Originariamente Scritto da Brianzasho Visualizza Messaggio
    Non so se è mai successo, comunque questo è quanto Immagine



    Inviato dal mio HD1903 utilizzando Tapatalk
    Luoghi del cuore: il Lago Azzurro che rischia di sparire – MountCity

  3. #1303
    Uragano L'avatar di Lou_Vall
    Data Registrazione
    06/10/07
    Località
    Roccasparvera (CN) 668m. -Far West-
    Età
    34
    Messaggi
    26,657
    Menzionato
    144 Post(s)

    Predefinito Re: Monitoriamo le regioni d'Italia in crisi idrica

    Citazione Originariamente Scritto da Alessandro1985 Visualizza Messaggio
    i picchi negativi di questo grafico ti tornano? anche se hai già evidenziato che la serie non è precisa

    Immagine
    Si vede bene la siccità gravissima dell'inverno 1816/1817. Mi risultano poi due inverni molto miti consecutivi, con poca pioggia e poca neve, ossia il 1824/1825 e il 1825/1826, il grafico li vede più verso il 1830... Dalle cronache ho poi l'inverno 1861/1862 definito secco e gradevole, con un pò di neve solo a dicembre e poi primavera secca. Non mi torna tanto quel picco estremo in giù del 1870-1871 Dalle cronache ho solo un riferimento dell'inverno successivo, il 1871/1872, peraltro delle valli Trentine, che non registrarono nessuna nevicata per tutto l'inverno.
    Si vede bene il picco negativo del 1893, con una siccità primaverile storica, e quello del 1921/1922, quando a Cuneo caddero 295.4mm da luglio 1921 a marzo 1922. Confermo anche il picco negativo del 1929 (anno molto arido, con appena 705.3mm e 10 mesi su 12 chiusi ben sottomedia, appena 228.1mm da febbraio a luglio). Si intuisce poco la siccità del 1945, ma ci sta, in quanto fu soprattutto primaverile (142.4mm da febbraio a luglio). [Mi riferisco sempre ai dati di Cuneo]
    Mi fa strano invece che non si veda la siccità del 1951/1952 e del 1952. E' stato uno degli inverni più secchi di sempre (36.6mm) e anche l'intero anno 1952 è stato tra i più secchi (appena 674.4mm)... molto secco anche il 1955 (707.0mm), ma non appare assolutamente nel grafico, anzi
    Corrisponde la magra del 1961 (664.0mm annuali, con appena 41.6mm caduti da luglio a settembre) e il secchissimo 1965 (538.0mm annui, con tutti i mesi pesantemente sottomedia tranne agosto). Probabilmente dal grafico si intuisce anche il 1967 (193.4mm da dicembre a maggio e intero anno chiuso a 629.0mm) e il 1970 (824.4mm, un pò sottomedia ma nulla di tragico).
    Io ho poi un 1980 piuttosto secco (766.4mm) e corrisponde perfettamente il picco negativo del 1985 (588.8mm annui e 203.8mm da giugno a dicembre). Nel grafico non trovo incredibilmente il 1989 (532.4mm, se non erro è stato l'anno più secco mai registrato) ma anche il 1990 non scherzò (657.0mm). Da menzionare il 1997 (625.6mm) e il 1998 (715.0mm). Sottostimato mi sembra il 2001 (589.1mm, una schifezza) e il 2007 (681.2mm).

    Questa è stata l'evoluzione della piovosità nei vari decenni a Cuneo

    1920-1929: 1001.5mm
    1930-1939: 1033.0mm
    1940-1949: 1008.2mm
    1950-1959: 1033.6mm
    1960-1969: 972.9mm
    1970-1979: 1179.3mm
    1980-1989: 812.7mm
    1990-1999: 1010.7mm
    2000-2009: 957.5mm
    2010-2019: 1039.1mm

    2020: 873.2mm
    2021: 678.5mm
    2022: 187.4mm...
    Lou soulei nais per tuchi

  4. #1304
    Brezza tesa
    Data Registrazione
    27/04/22
    Località
    Fado Basso (Mele, GE)
    Messaggi
    532
    Menzionato
    1 Post(s)

    Predefinito Re: Monitoriamo le regioni d'Italia in crisi idrica

    Citazione Originariamente Scritto da jack9 Visualizza Messaggio
    Guardando la vegetazione però sono due periodi completamente diversi… a giugno non penso sia mai successo.

    E il 2018 è stato tutto fuorché secco…
    Guardando il tipo di fondale e dell'ambiente mi viene da pensare che quel lago a fine estate/inizio autunno, in anni con poche precipitazioni tra luglio e settembre, abbia conosciuto altri periodi di secca. Ad ogni modo i larici nella foto di Musoita sono in pienissima veste autunnale, tenendo conto dell'altitudine non eccelsa (1850 m), secondo me sono state scattattate ad ottobre inoltrato. Effettivamente la vera anomalia è vederlo prosciugato a fine giugno.

  5. #1305
    Uragano L'avatar di Davide1987
    Data Registrazione
    08/04/03
    Località
    Trecate (Lavoro) - Corteno Golgi
    Età
    35
    Messaggi
    47,652
    Menzionato
    26 Post(s)

    Predefinito Re: Monitoriamo le regioni d'Italia in crisi idrica

    Provincia di Novara

    Inviato dal mio Redmi Note 8 Pro utilizzando Tapatalk

  6. #1306
    Brezza leggera
    Data Registrazione
    11/08/20
    Località
    Mestre (VE)
    Messaggi
    366
    Menzionato
    5 Post(s)

    Predefinito Re: Monitoriamo le regioni d'Italia in crisi idrica

    la siccità è grave, però il terrorismo che si fa nei media e attraverso i soliti climatologi presenti in tv (la peggiore siccità di sempre, desertificazione ... e cosi' via) è ridicolo!. Siccità gravi ce ne sono state numerose.
    Estremi meteo: i casi passati di grandi siccita in Italia | Climatologia | Il Tempo in media e agli estremi
    Dai virologi siamo passati ai "guerrologi" e adesso ai "climatologi" che ovviamente sulle previsioni future non ne azzeccano una!

  7. #1307
    Brezza tesa L'avatar di Telecuscin
    Data Registrazione
    15/06/21
    Località
    Corridonia (MC)
    Età
    23
    Messaggi
    736
    Menzionato
    3 Post(s)

    Predefinito Re: Monitoriamo le regioni d'Italia in crisi idrica

    Citazione Originariamente Scritto da andi Visualizza Messaggio
    la siccità è grave, però il terrorismo che si fa nei media e attraverso i soliti climatologi presenti in tv (la peggiore siccità di sempre, desertificazione ... e cosi' via) è ridicolo!. Siccità gravi ce ne sono state numerose.
    Estremi meteo: i casi passati di grandi siccita in Italia | Climatologia | Il Tempo in media e agli estremi
    Dai virologi siamo passati ai "guerrologi" e adesso ai "climatologi" che ovviamente sulle previsioni future non ne azzeccano una!
    (immancabile poi il like tattico sottostante)

  8. #1308
    Bava di vento
    Data Registrazione
    21/06/22
    Località
    Roma
    Età
    54
    Messaggi
    97
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Monitoriamo le regioni d'Italia in crisi idrica

    Citazione Originariamente Scritto da andi Visualizza Messaggio
    la siccità è grave, però il terrorismo che si fa nei media e attraverso i soliti climatologi presenti in tv (la peggiore siccità di sempre, desertificazione ... e cosi' via) è ridicolo!. Siccità gravi ce ne sono state numerose.
    Estremi meteo: i casi passati di grandi siccita in Italia | Climatologia | Il Tempo in media e agli estremi
    Dai virologi siamo passati ai "guerrologi" e adesso ai "climatologi" che ovviamente sulle previsioni future non ne azzeccano una!
    Sul terrorismo mediatico o esagerazioni per fare audience posso essere d'accordo, sull'entità di questa siccità posso dire che il Tevere in queste condizioni non lo ho mai visto nemmeno a fine estate.

  9. #1309
    Vento fresco
    Data Registrazione
    05/01/09
    Località
    Torino
    Età
    42
    Messaggi
    2,241
    Menzionato
    100 Post(s)

    Predefinito Re: Monitoriamo le regioni d'Italia in crisi idrica

    Il mediterraneo ha un leggero trend al calo delle precipitazioni ma l'aumento dell'aridità è principalmente conseguenza dell'aumento delle temperature, è inutile andare a cercare i periodi siccitosi del passato per sminuire quanto stà avvenendo, sappiamo che le precipitazioni hanno un ampia variabilità ed è facile trovare periodi siccitosi nel passato (nonchè nelle stesse simulazioni modellistiche è facile trovare singole ens con trend locali positivi anche su intervalli > 50 anni nonostante il declino delle precipitazioni su larga scala nella media ensemble) ma non sono avvenuti con le attuali temperature.

    https://twitter.com/leafwax/status/1424777472420155392

    questo è l'indice di palmer dell'aridità, ha alcune limitazioni ma mostra bene il concetto, stabilmente in territorio negativo nella media regionale nonostante l'aumento delle precipitazioni da fine anni '80 ai 2010, il mediterraneo è una delle regioni in cui è più evidente un trend verso l'inaridimento ed è un problema.

    tsiscpdsi_-10-40E_30-45N_nyr0.png

  10. #1310
    Uragano L'avatar di Davide1987
    Data Registrazione
    08/04/03
    Località
    Trecate (Lavoro) - Corteno Golgi
    Età
    35
    Messaggi
    47,652
    Menzionato
    26 Post(s)

    Predefinito Re: Monitoriamo le regioni d'Italia in crisi idrica

    Anche oggi 0mm

    Inviato dal mio Redmi Note 8 Pro utilizzando Tapatalk

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •