Pagina 169 di 192 PrimaPrima ... 69119159167168169170171179 ... UltimaUltima
Risultati da 1,681 a 1,690 di 1913
  1. #1681
    Vento fresco L'avatar di alnus
    Data Registrazione
    23/11/13
    Località
    Modena, campagna Est m30
    Età
    62
    Messaggi
    2,050
    Menzionato
    28 Post(s)

    Predefinito Re: Monitoriamo le regioni d'Italia in crisi idrica

    Citazione Originariamente Scritto da basso_piave Visualizza Messaggio
    Direi che paragonare capre e cavoli non stia in piedi.
    L'Adige fa metà del suo corso in montagna e solo da Verona entra pienamente in pianura.
    Il Po percorre il 90% del proprio corso in pianura. In pianura ci sono i prelievi per le coltivazioni.
    Il Po ha metà degli affluenti che hanno regime torrentizio, l'Adige ha un bacino montano più piccolo e occasioni per temporali diffusi ce ne sono stati e questi influiscono sulla portata del fiume .
    Direi che bisogna prendere per lo meno le portate a Rovigo per entrambi per avere un numero minimamente confrontabile
    Invece il mio paragone è perfettamente calzante. Il Po in estate è governato soprattutto dagli affluenti alpini, che si comportano mediamente come l'Adige. Ognuno raccoglie le piogge che cadono a macchia di leopardo dalle varie convalli dei loro bacini montani. Il Ticino, per esempio, che è il vero Po da un punto i vista della portata, in estate ha per norma non meno temporali dell'Alto Adige.
    Forse le valli Piemontesi occidentali ricevono normalmente meno piogge in estate rispetto al tratto centroorientale alpino, ma dal Ticino verso Est è, in anni medi, esattamente come nel bacino dell'Adige.

  2. #1682
    Vento fresco L'avatar di alnus
    Data Registrazione
    23/11/13
    Località
    Modena, campagna Est m30
    Età
    62
    Messaggi
    2,050
    Menzionato
    28 Post(s)

    Predefinito Re: Monitoriamo le regioni d'Italia in crisi idrica

    Citazione Originariamente Scritto da TreborSnow Visualizza Messaggio
    I dati sulle portate effettivamente parlano chiaro, il problema è che se non si postano restano chiacchiere da bar...

    storico

    Immagine


    Grafici per stazione — Arpae Emilia-Romagna

    Il 25 luglio è sceso sotto i 100m3/s

    E' bastato qualche temporale qua e la

    Immagine


    per portarlo a 300 m3/s, ovvero per triplicare la portata e che ora resta sopra i 200.

    In altri termini, da 1/9 ad 1/3 della portata media storica.

    Ma niente da fare, ci vogliono le piogge autunnali; chissà dove vanno a finire le piogge estive secondo certe teorie...
    Applausi!
    Si vede bene che ad Ovest dell'Oglio sono mancati i temporali, che invece di solito ci sono.
    D'estate la portata del Po è fatta principalmente da Dora Baltea, Sesia, Ticino, Adda, Oglio e Mincio: tutti bacini montani che in estati normali ricevono non meno temporali rispetto all'Adige.
    Ultima modifica di alnus; 10/08/2022 alle 14:36

  3. #1683
    Vento teso
    Data Registrazione
    15/05/20
    Località
    Milano Famagosta Parco Sud
    Età
    52
    Messaggi
    1,690
    Menzionato
    49 Post(s)

    Predefinito Re: Monitoriamo le regioni d'Italia in crisi idrica

    Citazione Originariamente Scritto da Gian1969 Visualizza Messaggio
    Per Milano, per i primi sei mesi dell'anno, abbiamo scritto la storia.

    E' l'anno più secco da quando ho a disposizione i dati, il 1858.

    Battuto il precedente del 1976, che era di 189,8 mm, e nemmeno di poco.
    Il dato è stato battuto anche nei quartieri a nordest (qui sono a sudovest): la stazione di Milano Maxwell ha dati del tutto simili, li metto fra parentesi.
    E' del tutto singolare invece la situazione dell'estremo nordovest cittadino, che è stato colpito da almeno tre forti temporali estremamente localizzati.

    Gennaio: 21,9 mm (25,1 mm)
    Febbraio: 15,7 mm (20,2 mm)
    Marzo: 6,7 mm (5,9 mm)
    Aprile: 37,4 mm (39,2 mm)
    Maggio: 51,0 mm (44,1 mm)
    Giugno: 15,7 mm (22,6 mm)
    TOTALE: 148,4 mm (157,1 mm)

    A livello cittadino:
    Milano Famagosta (SO) 148,4 mm
    Milano Maxwell (Crescenzago, NE) 157,1 mm
    Milano Arbe (NE) 149 mm
    Milano San Siro (NO) 140 mm
    Milano Porta Genova (Centro) 133 mm
    Milano Boscoincittà (NO) 239 mm
    Milano San Leonardo (NO) 221 mm

    Qui in zona Famagosta la media 1991-2020 del primo semestre è di 467,2 mm, il deficit è dunque del 68,2%.

    Infine:
    187,1 mm negli ultimi 7 mesi
    594 mm negli ultimi 365 giorni (media 91-20: 1022 mm)

    Non vi dico lo stato della vegetazione non irrigata e fra l'altro questo è l'ultimo dei problemi, anche se occorrerà ripiantumare pesantemente con spese per le casse comunali. Poi, sarà necessario prevedere impianti di irrigazione diffusi anche in ambito pubblico, è evidente che il "meccanismo" si è rotto, non riesce proprio più a piovere decentemente, in nessun modo.

    Buona giornata.
    Riprendo la situazione al 30 giugno e la aggiorno al 31 luglio.

    E' l'anno più secco da quando ho a disposizione i dati, il 1858, per la maggior parte della città, assodato che il centro storico - vedi Porta Genova - ha seguito il nord e l'est.

    Non è invece l'anno più secco per i quartieri delle periferie a nord-ovest, colpiti da due forti temporali a inizio giugno, e per i quartieri delle periferie a sud-ovest, colpiti da due forti temporali a fine luglio.

    In questi casi, occorre confrontarsi:
    - con i 232 mm dei primi sette mesi del 1976 (quando poi, però, caddero 865,4 mm fra agosto e ottobre)
    - con i 272 mm dei primi sette mesi del 1953 (in quel caso poi caddero 66,6 mm in agosto, 67,7 mm in settembre e 352,8 mm in ottobre)

    Fatta questa doverosa premessa, si può dire che in generale Milano città ha battuto il precedente del 1976, che era di 232 mm, e nemmeno di poco.

    Dettaglio di Milano Maxwell, periferia nord-est (rappresentativo) e, fra parentesi, di Milano Famagosta, periferia sud-ovest (non rappresentativo)
    Gennaio: 25,1 mm (21,9 mm)
    Febbraio: 20,2 mm (15,7 mm)
    Marzo: 5,9 mm (6,7 mm)
    Aprile: 39,2 mm (37,4 mm)
    Maggio: 44,1 mm (51 mm)
    Giugno: 22,6 mm (15,7 mm)
    Luglio: 28,1 mm (104 mm)
    TOTALE: 185,2 mm (252,4 mm)

    A livello cittadino:
    Milano Famagosta (SO) 252,4 mm (2° più secco dal 1858)
    Milano Maxwell (Crescenzago, NE) 185,2 mm (1° più secco dal 1858)
    Milano Arbe (NE) 179 mm (1° più secco dal 1858)
    Milano San Siro (NO) 196 mm (1° più secco dal 1858)
    Milano Porta Genova (Centro) 189 mm (1° più secco dal 1858)
    Milano Boscoincittà (NO) 283 mm (3° più secco dal 1858)
    Milano San Leonardo (NO) 271 mm (2° più secco dal 1858)

    A livello metropolitano:
    Buccinasco (SO) 250,7 mm (3 km in linea d'aria da Milano Famagosta Parco Sud)
    Corsico Parco Sud (SO) 222 mm
    Bollate (NO) 191 mm
    Rho (NO) 180 mm
    Cinisello B. Parco Nord 173 mm
    Vimodrone (NE) 225 mm
    Segrate (E) 233 mm
    Peschiera Borromeo (SE) 202 mm
    San Donato (SE) 185 mm
    Locate Triulzi (S) 170 mm
    Pieve Emanuele (S) 211 mm

  4. #1684
    Uragano L'avatar di jack9
    Data Registrazione
    12/12/08
    Località
    Seregno (MB)
    Età
    30
    Messaggi
    24,171
    Menzionato
    390 Post(s)

    Predefinito Re: Monitoriamo le regioni d'Italia in crisi idrica

    Citazione Originariamente Scritto da alnus Visualizza Messaggio
    Infelice è sola la tua pervicacia nel voler trattare di una materia, i fiumi, di cui tu ed altri vi accorgete solo quest'anno perchè sono in magra.

    Io è da una vita che li guardo, li osservo, faccio caso alle fonti da cui traggono forza, mi getto nei loro gorghi per sentire quella forza. In una parola li amo. Conosco l'oggetto del mio amore.
    Giusto, i dati sulle portate contano meno di quello che si tuffa nel fiume.
    quindi un astrofisico che non è mai andato nello spazio dice solo minchiate, ragionamento corretto direi.

    rinnovo, è totalmente infelice paragonare l salinità del Tamigi col Po, ma anche solo paragonarli come fiumi. Ma se ti sei tuffato anche nel Tamigi alzo le mani eh!
    Si vis pacem, para bellum.

  5. #1685
    Banned
    Data Registrazione
    21/06/22
    Località
    Roma
    Età
    54
    Messaggi
    147
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Monitoriamo le regioni d'Italia in crisi idrica

    Citazione Originariamente Scritto da jack9 Visualizza Messaggio
    Giusto, i dati sulle portate contano meno di quello che si tuffa nel fiume.
    quindi un astrofisico che non è mai andato nello spazio dice solo minchiate, ragionamento corretto direi.

    rinnovo, è totalmente infelice paragonare l salinità del Tamigi col Po, ma anche solo paragonarli come fiumi. Ma se ti sei tuffato anche nel Tamigi alzo le mani eh!
    Ma come si fa ancora ad insistere con questa tesi che le piogge estive hanno la stessa valenza delle piogge autunnali, infatti i più grandi fiumi Italiani esondano in estate come l'alluvione del Polesine oppure l'Arno a Firenze, o il Tevere a nord di Roma per arrivare al Bacchiglione a Vicenza qualche anno fà, tutte esondazioni avvenute in piena estate per mezzo dei temporali estivi.
    In estate possono esondare i piccoli torrenti estivi per mezzo dei temporali locali, per i grandi fiumi servono le grandi piogge continue lungo tutto il corso del fiume solo e soltanto cosi ingrossano le loro portate e la mantengono anche nella stagione estiva grazie alla neve che cade sui monti nella stagione autunno/invernale che si scioglie in primavera/estate. questo dice la natura

  6. #1686
    Vento fresco L'avatar di alnus
    Data Registrazione
    23/11/13
    Località
    Modena, campagna Est m30
    Età
    62
    Messaggi
    2,050
    Menzionato
    28 Post(s)

    Predefinito Re: Monitoriamo le regioni d'Italia in crisi idrica

    Citazione Originariamente Scritto da jack9 Visualizza Messaggio
    Giusto, i dati sulle portate contano meno di quello che si tuffa nel fiume.
    quindi un astrofisico che non è mai andato nello spazio dice solo minchiate, ragionamento corretto direi.

    rinnovo, è totalmente infelice paragonare l salinità del Tamigi col Po, ma anche solo paragonarli come fiumi. Ma se ti sei tuffato anche nel Tamigi alzo le mani eh!
    I dati sulle portate stanno confermando quello che scrivo, come dimostra l'ottimo contributo di TreborSnow.
    Ultima modifica di alnus; 10/08/2022 alle 22:21

  7. #1687
    Vento forte
    Data Registrazione
    20/01/18
    Località
    Campobasso
    Messaggi
    4,263
    Menzionato
    29 Post(s)

    Predefinito Re: Monitoriamo le regioni d'Italia in crisi idrica

    Citazione Originariamente Scritto da alnus Visualizza Messaggio
    I dati sulle portate stanno confermando quello che scrivo, come dimostra l'ottimo contributo di TreborSnow.
    Ti dirò di più, che mi sto divertendo ad approfondire la questione.

    Le grandi piogge autunnali sono praticamente inutili, se non dannose.
    Ovviamente con tutta una serie di considerazioni da fare.

    Ora preferisco prendermi la mia dose di insulti quotidiani
    Da quelli che non hanno mai postato un dato o un grafico, e da quelli che se magari lo fanno non si prendono manco la briga di guardarli, mica dico approfondirli eh...
    Che sfiga, crepo!

  8. #1688
    Burrasca L'avatar di Enrico_3bmeteo
    Data Registrazione
    06/03/03
    Località
    Roma
    Età
    59
    Messaggi
    6,587
    Menzionato
    1 Post(s)

    Predefinito Re: Monitoriamo le regioni d'Italia in crisi idrica

    Citazione Originariamente Scritto da TreborSnow Visualizza Messaggio
    Ti dirò di più, che mi sto divertendo ad approfondire la questione.

    Le grandi piogge autunnali sono praticamente inutili, se non dannose.
    Ovviamente con tutta una serie di considerazioni da fare.

    Ora preferisco prendermi la mia dose di insulti quotidiani
    Da quelli che non hanno mai postato un dato o un grafico, e da quelli che se magari lo fanno non si prendono manco la briga di guardarli, mica dico approfondirli eh...
    Asup_PortateFiumi_Pontelagoscuro_2021.jpg_1457857424.jpg
    WhatsApp Image 2022-07-07 at 11.15.59.jpeg


  9. #1689
    Banned
    Data Registrazione
    21/06/22
    Località
    Roma
    Età
    54
    Messaggi
    147
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Monitoriamo le regioni d'Italia in crisi idrica

    Citazione Originariamente Scritto da TreborSnow Visualizza Messaggio
    Ti dirò di più, che mi sto divertendo ad approfondire la questione.

    Le grandi piogge autunnali sono praticamente inutili, se non dannose.
    Ovviamente con tutta una serie di considerazioni da fare.

    Ora preferisco prendermi la mia dose di insulti quotidiani
    Da quelli che non hanno mai postato un dato o un grafico, e da quelli che se magari lo fanno non si prendono manco la briga di guardarli, mica dico approfondirli eh...
    Penso che ti dai troppa importanza, non credo che qualcuno abbia tempo da perdere per insultare te o alnus, credo più semplicemente che possiate continuare a scrivere le assurdità delle vostre tesi voi 2 da soli, di tempo a rispondervi sia io che altri con fatti certificati e conclamatine abbiamo usato già troppo, comunque non si finisce mai di imparare, ho scoperto che il ciclo della natura è cambiato, grazie a voi 2 by by

  10. #1690
    Uragano L'avatar di jack9
    Data Registrazione
    12/12/08
    Località
    Seregno (MB)
    Età
    30
    Messaggi
    24,171
    Menzionato
    390 Post(s)

    Predefinito Re: Monitoriamo le regioni d'Italia in crisi idrica

    figurati il peso della fusione delle nevi autunno-invernali a giugno/luglio ma qui si sostiene che non pesino niente....
    Si vis pacem, para bellum.

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •