Pagina 177 di 192 PrimaPrima ... 77127167175176177178179187 ... UltimaUltima
Risultati da 1,761 a 1,770 di 1913
  1. #1761
    Burrasca L'avatar di Enrico_3bmeteo
    Data Registrazione
    06/03/03
    Località
    Roma
    Età
    59
    Messaggi
    6,596
    Menzionato
    1 Post(s)

    Predefinito Re: Monitoriamo le regioni d'Italia in crisi idrica

    Citazione Originariamente Scritto da Enrico_3bmeteo Visualizza Messaggio
    La ricarica delle falde (quale tipo di falda ?) non è un argomento che si può ridurre al TS/SI TS/NO. Le variabili in gioco sono talmente tante che bisognerebbe parcellizzare le spiegazioni per talmente tanti di quei "casus belli" che è meglio andarsi a leggere un libro di idrologia
    Qui c'è un elenco molto nutrito
    Buona lettura !


    https://www.unilibro.it/libri/f/argomento/idrologia

  2. #1762
    Vento forte
    Data Registrazione
    20/01/18
    Località
    Campobasso
    Messaggi
    4,266
    Menzionato
    29 Post(s)

    Predefinito Re: Monitoriamo le regioni d'Italia in crisi idrica

    Citazione Originariamente Scritto da Enrico_3bmeteo Visualizza Messaggio
    La ricarica delle falde (quale tipo di falda ?) non è un argomento che si può ridurre al TS/SI TS/NO. Le variabili in gioco sono talmente tante che bisognerebbe parcellizzare le spiegazioni per talmente tanti di quei "casus belli" che è meglio andarsi a leggere un libro di idrologia
    Però permettimi.
    Non serve un libro di idrologia per esprimere considerazioni almeno qualitative su un forum di meteorologia.

    Anche il più impermeabile dei terreni necessariamente assorbe una anche piccola percentuale di acqua, a maggior ragione se si tratta di terreno in piano.

    Ma visto che parliamo soprattutto di pianura padana, vogliamo parlare di tutta la fascia di risorgive svuotata di acqua ampia fino a 50 km fatta di materiali grossolani estremamente permeabile?

    E la liquidiamo con "balla atomica"?
    Che sfiga, crepo!

  3. #1763
    Vento forte
    Data Registrazione
    20/01/18
    Località
    Campobasso
    Messaggi
    4,266
    Menzionato
    29 Post(s)

    Predefinito Re: Monitoriamo le regioni d'Italia in crisi idrica

    Citazione Originariamente Scritto da Enrico_3bmeteo Visualizza Messaggio
    Qui c'è un elenco molto nutrito
    Buona lettura !


    https://www.unilibro.it/libri/f/argomento/idrologia
    E comunque, mi permetto di nuovo.

    E' di difficile interpretazione un consiglio del genere...
    Che sfiga, crepo!

  4. #1764
    Uragano L'avatar di jack9
    Data Registrazione
    12/12/08
    Località
    Seregno (MB)
    Età
    30
    Messaggi
    24,175
    Menzionato
    390 Post(s)

    Predefinito Re: Monitoriamo le regioni d'Italia in crisi idrica

    Citazione Originariamente Scritto da TreborSnow Visualizza Messaggio
    E vabbè, diciamo che vuoi avere ragione per forza.
    Nonostante tu abbia grossolanamente sbagliato misure di bacini ed espresso stime "sostanziose" senza alcun dato.
    Ti sono stati fatti i conti, ti è stato postato uno studio con le percentuali, i grafici con le portate.

    Ma la tua conclusione è:

    "Balla atomica del TS che alimenta le falde".

    Che equivale a gettare melma su tutte le considerazioni fatte.

    E visto che ci tieni a ribadire

    NESSUNO qui dentro ha detto che i fiumi esistono solo grazie ai ghiacciai ma che questi, insieme alle nevi che fondono in tarda primavera/inizio estate, ne alimentano la portata almeno in parte durante i mesi estivi.

    gradirei sapere esattamente chi ha detto il contrario.
    Rinnovo che ho sbagliato unità di misura professò, per il resto contesta pure i testi scientifici, a me non cambia niente.
    non è questione di aver ragione o no, anche qui non mi cambia niente, è questione di discutere e ragionare sulle cose giuste.

    Sulla seconda: hai sparato a caso un 10% (che poi è il doppio come da tabella di Enrico) considerandolo come se fosse niente. Quindi sì, proprio tu sostieni che il contributo sia risibile.
    Si vis pacem, para bellum.

  5. #1765
    Uragano L'avatar di jack9
    Data Registrazione
    12/12/08
    Località
    Seregno (MB)
    Età
    30
    Messaggi
    24,175
    Menzionato
    390 Post(s)

    Predefinito Re: Monitoriamo le regioni d'Italia in crisi idrica

    Citazione Originariamente Scritto da TreborSnow Visualizza Messaggio
    Consideriamo come periodo di fusione maggio e giugno, 2 mesi.

    E consideriamo la superficie innevata quella ad altezza superiore ai 1500m.

    Certo, in condizioni normali c'è anche alle quote più basse, ma alle quote più alte sui versanti esposti a sud già è andata via molta neve. E per tenerci abbondantemente larghi ipotizziamo 2 metri di nevi assestati con densità 330kg/m3 su TUTTA la superficie sopra i 1500m. Ovvero uno swe di 660mm, in altri termini stiamo ipotizzando 6 metri di neve caduti su tutta quella superficie durante tutto l'inverno conservati fino al 30 aprile e che cominciano a fondere il primo maggio.

    2200 km2, ma via un terzo di TAA e Friuli. 1500 km2 con uno swe di 660mm.

    1500 milioni di m2 con 660mm di swe fa 1000 milioni di m3 di acqua.

    Da smaltire in 2 mesi, 60 giorni, 60x24x3600 secondi, 5184000 secondi.

    1000 milioni diviso 5 milioni fa 200 m3/s.

    Dunque con una portata costante di 200 m3/s, ovvero il 10% della portata di 2000 m3/s, smaltisco in 2 mesi 6 metri di neve caduti perfettamente conservati su tutta la superficie sopra i 1500m.

    Ognuno potrà decidere se è poco o "sostanzioso". Per me è non significativo.

    Esattamente qui. Visto che facciamo i professori, facciamolo a tutto tondo.
    Si vis pacem, para bellum.

  6. #1766
    Uragano L'avatar di jack9
    Data Registrazione
    12/12/08
    Località
    Seregno (MB)
    Età
    30
    Messaggi
    24,175
    Menzionato
    390 Post(s)

    Predefinito Re: Monitoriamo le regioni d'Italia in crisi idrica

    Citazione Originariamente Scritto da TreborSnow Visualizza Messaggio
    Però permettimi.
    Non serve un libro di idrologia per esprimere considerazioni almeno qualitative su un forum di meteorologia.

    Anche il più impermeabile dei terreni necessariamente assorbe una anche piccola percentuale di acqua, a maggior ragione se si tratta di terreno in piano.

    Ma visto che parliamo soprattutto di pianura padana, vogliamo parlare di tutta la fascia di risorgive svuotata di acqua ampia fino a 50 km fatta di materiali grossolani estremamente permeabile?

    E la liquidiamo con "balla atomica"?
    Hai ragione, invece che un libro di idrologia andiamo a naso o di tuffi nei fiumi che sicuramente è tutto più preciso e puntuale.

    io ti ho postato un testo universitario (di un centro di ricerca sulla materia), postami altrettanto e vedrai che sarò il primo a fare un passo indietro. Finché è la tua idea, per carità è rispettabilissima, ma rimane tale.

    accusi gli altri di non postare dati ma in realtà tu sei l’unico (insieme ad Alnus) che non l’ha fatto.
    Si vis pacem, para bellum.

  7. #1767
    Vento forte
    Data Registrazione
    20/01/18
    Località
    Campobasso
    Messaggi
    4,266
    Menzionato
    29 Post(s)

    Predefinito Re: Monitoriamo le regioni d'Italia in crisi idrica

    Citazione Originariamente Scritto da jack9 Visualizza Messaggio
    Rinnovo che ho sbagliato unità di misura professò, per il resto contesta pure i testi scientifici, a me non cambia niente.
    non è questione di aver ragione o no, anche qui non mi cambia niente, è questione di discutere e ragionare sulle cose giuste.
    Esattamente quali? E postane uno che sia uno...
    Che sfiga, crepo!

  8. #1768
    Vento forte
    Data Registrazione
    20/01/18
    Località
    Campobasso
    Messaggi
    4,266
    Menzionato
    29 Post(s)

    Predefinito Re: Monitoriamo le regioni d'Italia in crisi idrica

    Citazione Originariamente Scritto da jack9 Visualizza Messaggio
    Hai ragione, invece che un libro di idrologia andiamo a naso o di tuffi nei fiumi che sicuramente è tutto più preciso e puntuale.

    io ti ho postato un testo universitario (di un centro di ricerca sulla materia), postami altrettanto e vedrai che sarò il primo a fare un passo indietro. Finché è la tua idea, per carità è rispettabilissima, ma rimane tale.

    accusi gli altri di non postare dati ma in realtà tu sei l’unico (insieme ad Alnus) che non l’ha fatto.
    E quale sarebbe il libro di idrologia postato?
    Che sfiga, crepo!

  9. #1769
    Vento forte
    Data Registrazione
    20/01/18
    Località
    Campobasso
    Messaggi
    4,266
    Menzionato
    29 Post(s)

    Predefinito Re: Monitoriamo le regioni d'Italia in crisi idrica

    Citazione Originariamente Scritto da jack9 Visualizza Messaggio
    Hai ragione, invece che un libro di idrologia andiamo a naso o di tuffi nei fiumi che sicuramente è tutto più preciso e puntuale.

    io ti ho postato un testo universitario (di un centro di ricerca sulla materia), postami altrettanto e vedrai che sarò il primo a fare un passo indietro. Finché è la tua idea, per carità è rispettabilissima, ma rimane tale.

    accusi gli altri di non postare dati ma in realtà tu sei l’unico (insieme ad Alnus) che non l’ha fatto.
    Raccontalo pure a Eddi però...
    Che sfiga, crepo!

  10. #1770
    Vento forte
    Data Registrazione
    20/01/18
    Località
    Campobasso
    Messaggi
    4,266
    Menzionato
    29 Post(s)

    Predefinito Re: Monitoriamo le regioni d'Italia in crisi idrica

    Citazione Originariamente Scritto da jack9 Visualizza Messaggio
    Sulla seconda: hai sparato a caso un 10% (che poi è il doppio come da tabella di Enrico) considerandolo come se fosse niente. Quindi sì, proprio tu sostieni che il contributo sia risibile.
    Io non ho sparato a caso un bel niente. Io ho fatto un conto preciso partendo da ipotesi larghe per arrivare a dire:
    Tiè, anche nel caso di ipotesi larghe arrivo ad un 10%.

    Riesci a fare considerazioni precise su questi dati?
    Che sfiga, crepo!

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •