Pagina 189 di 208 PrimaPrima ... 89139179187188189190191199 ... UltimaUltima
Risultati da 1,881 a 1,890 di 2074
  1. #1881
    Vento forte L'avatar di Albert0
    Data Registrazione
    31/10/08
    Località
    Udine nord
    Età
    54
    Messaggi
    3,277
    Menzionato
    12 Post(s)

    Predefinito Re: Monitoriamo le regioni d'Italia in crisi idrica

    Citazione Originariamente Scritto da jack9 Visualizza Messaggio
    poi, se la domanda è: siamo ancora in piena emergenza idrica? la risposta è probabilmente no, ma anche qui, perché i prelievi sono diminuiti tanto insieme all'avvento di TS non più una volta al mese ma più costanti.
    La siccità è talmente lunga che si stà "risolvendo" perchè termina la stagione vegetativa

  2. #1882
    Banned
    Data Registrazione
    21/06/22
    Località
    Roma
    Età
    54
    Messaggi
    147
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Monitoriamo le regioni d'Italia in crisi idrica

    Citazione Originariamente Scritto da jack9 Visualizza Messaggio
    vatti a cercare il post, ammetto che era qualche settimana fa. e no, non faceva riferimento alla quota parte fusione delle nevi. ma so che te lo ricordi bene, ti stai nascondendo dietro ad un dito.

    i dati sui prelievi non li ho e non li trovo, mi rifaccio a quanto ha detto il presidente dell'autorità di bacino e a quanto si sa normalmente, ovverosia che in agosto i prelievi crollano.

    poi, che TS abbiano aiutato nessuno ne discute. sai, è la normalità... solo che per tutto giugno e luglio sono stati inesistenti.

    L'unica cosa che posso fare è riportare il bollettino del 3 agosto, dove ci sono le medie storiche di riferimento e i minimi assoluti, paragonati alla situazione in essere:

    https://www.adbpo.it/wp-content/uplo...servatorio.pdf


    un bollettino chiaramente da tutto rose e fiori.

    come quello dell'altro giorno, 7 settembre:

    https://www.adbpo.it/wp-content/uplo...rvatorio-2.pdf


    In cui si dice chiaramente:


    Le previsioni meteorologiche a breve termine evidenziano una crescente instabilità atmosferica sul Distretto con rovesci e/o temporali, soprattutto sulle aree a nord del Po. Le temperature non subiranno variazioni di rilievo, con valori prossimi o di poco superiori a quelli tipici del periodo. Nonostante gli effetti degli eventi precipitativi delle ultime settimane, più significativi sulla parte meridionale del distretto, e la ripresa dei deflussi sul Po, seppur ancora significativamente inferiori alle medie del periodo, le condizioni sono confermate ancora di severità idrica alta fino al prossimo Osservatorio.




    Tradotto: i TS non hanno nemmeno parzialmente risolto la situazione, hanno dato un po' di respiro.

    Ora, per quanto sia curioso di sapere la tua risposta, qui c'è tutto quello che serve ma mi sono stufato (come credo chiunque stia leggendo). saluti
    Guarda che è inutile postare studi e grafici non serve a nulla io stesso ho postato uno studio del CNR in cui spiegava dettagliatamente perchè la crisi idrica si sarebbe risolta in autunno, e ben poco avrebbero potuto fare i temporali estivi, penso che nemmeno l'abbia letta.
    Ho detto e ripetuto più volte che un conto è la media pluvio che se fa un'alluvione di un giorno probabilmente la rimettiamo a posto (speriamo di no), altro è risolvere una siccità e crisi idrica, servono le piogge continue prolungate e lente, per dae modo al terreno di ammorbidirsi e permettergli di assorbire lentamente l'acqua, questo te lo può dire qualsiasi contadino, non servono studi specifici, come mi basta guardare il Tevere che dalla tarda primavera in alcuni punti si attraversa a piedi cosa che a mia memoria non ricordo, quando il Tevere non si attraverserà più a piedi vuol dire che qualcosa è cambiato, ma no per un giorno solo, per un solo giorno, può essere frutto di un temporale locale che passa e se ne va, lasciando tutti i problemi irrisolti.

  3. #1883
    Vento fresco L'avatar di Santana
    Data Registrazione
    06/04/11
    Località
    Mesero (mi)
    Messaggi
    2,056
    Menzionato
    2 Post(s)

    Predefinito Re: Monitoriamo le regioni d'Italia in crisi idrica

    Aspettiamo il cavetto fetecchia di domani, anche se non farà nulla. Al massimo forse qualche mm. Direi che per il Nord-Ovest, le precipitazioni del mese si chiuderanno qui.

    Per la cronaca, molte zone di Pianura tra Piemonte e Lombardia non arrivano a 300 mm, alcune neanche a 200.

  4. #1884
    Comitato Tecnico Scientifico L'avatar di Alessandro1985
    Data Registrazione
    20/11/15
    Località
    milano
    Età
    37
    Messaggi
    13,921
    Menzionato
    1 Post(s)

    Predefinito Re: Monitoriamo le regioni d'Italia in crisi idrica

    Citazione Originariamente Scritto da Santana Visualizza Messaggio
    Aspettiamo il cavetto fetecchia di domani, anche se non farà nulla. Al massimo forse qualche mm. Direi che per il Nord-Ovest, le precipitazioni del mese si chiuderanno qui.

    Per la cronaca, molte zone di Pianura tra Piemonte e Lombardia non arrivano a 300 mm, alcune neanche a 200.
    domani non c'è nessun cavetto
    solo il ramo ascendete del ex cut off iberico riagganciato dalla bassa scandinava
    anche qui, non so cosa dicano i lam, ma non mi pare affatto asse da correnti buone per le pianure
    C'ho la falla nel cervello


  5. #1885
    Vento fresco L'avatar di Santana
    Data Registrazione
    06/04/11
    Località
    Mesero (mi)
    Messaggi
    2,056
    Menzionato
    2 Post(s)

    Predefinito Re: Monitoriamo le regioni d'Italia in crisi idrica

    Citazione Originariamente Scritto da Alessandro1985 Visualizza Messaggio
    domani non c'è nessun cavetto
    solo il ramo ascendete del ex cut off iberico riagganciato dalla bassa scandinava
    anche qui, non so cosa dicano i lam, ma non mi pare affatto asse da correnti buone per le pianure
    No, stavolta in pianura nessun allerta gialla

  6. #1886
    Vento teso
    Data Registrazione
    15/05/20
    Località
    Milano Famagosta Parco Sud
    Età
    53
    Messaggi
    1,780
    Menzionato
    50 Post(s)

    Predefinito Re: Monitoriamo le regioni d'Italia in crisi idrica

    Citazione Originariamente Scritto da Santana Visualizza Messaggio
    Aspettiamo il cavetto fetecchia di domani, anche se non farà nulla. Al massimo forse qualche mm. Direi che per il Nord-Ovest, le precipitazioni del mese si chiuderanno qui.

    Per la cronaca, molte zone di Pianura tra Piemonte e Lombardia non arrivano a 300 mm, alcune neanche a 200.
    A proposito, ecco gli effetti sulla vegetazione: fila di 4 liquidambar seccati al giardino pubblico di piazza Domodossola (Sempione/Tre Torri).

    Ricordo:
    - una discreta fetta di Milano è sui 210/230 mm da inizio anno
    - tale valore è di gran lunga record da quando vengono rilevati i dati
    - per i prossimi 10 giorni almeno non è prevista una sola goccia d'acqua
    - in compenso a breve ci sarà un'importante fase favonica

    Nessuno parla più di siccità perché in giro un po' ha piovuto e perché ormai non si irrigano quasi più i campi, ma per il verde cittadino è un disastro. E vedremo fra dieci giorni

    Buona serata.
    Immagini Allegate Immagini Allegate

  7. #1887
    Burrasca
    Data Registrazione
    29/11/13
    Località
    Lentate s/S (MB)
    Messaggi
    7,461
    Menzionato
    28 Post(s)

    Predefinito Re: Monitoriamo le regioni d'Italia in crisi idrica

    Citazione Originariamente Scritto da Gian1969 Visualizza Messaggio
    A proposito, ecco gli effetti sulla vegetazione: fila di 4 liquidambar seccati al giardino pubblico di piazza Domodossola (Sempione/Tre Torri). Ricordo: - una discreta fetta di Milano è sui 210/230 mm da inizio anno - tale valore è di gran lunga record da quando vengono rilevati i dati - per i prossimi 10 giorni almeno non è prevista una sola goccia d'acqua - in compenso a breve ci sarà un'importante fase favonica Nessuno parla più di siccità perché in giro un po' ha piovuto e perché ormai non si irrigano quasi più i campi, ma per il verde cittadino è un disastro. E vedremo fra dieci giorni Buona serata.
    Qui non va un granche' meglio: in questa fascia (Lentate, Carimate, Cermenate, Lazzate, Misinto e compagnia) siamo fra 250 mm e 300 mm....
    Alcune foto inquietanti al Parco Groane:
    Facebook
    I Laghi sono gia' in calo...con questi TS a macchia di Leopardo non si va da nessuna parte.
    ECMWF sono iper-pessime: Nulla al NordOvest da qui all'eternita'......

  8. #1888
    Tempesta L'avatar di millibar71
    Data Registrazione
    22/09/03
    Località
    torino est
    Età
    51
    Messaggi
    11,655
    Menzionato
    10 Post(s)

    Predefinito Re: Monitoriamo le regioni d'Italia in crisi idrica

    Citazione Originariamente Scritto da Gian1969 Visualizza Messaggio
    A proposito, ecco gli effetti sulla vegetazione: fila di 4 liquidambar seccati al giardino pubblico di piazza Domodossola (Sempione/Tre Torri).

    Ricordo:
    - una discreta fetta di Milano è sui 210/230 mm da inizio anno
    - tale valore è di gran lunga record da quando vengono rilevati i dati
    - per i prossimi 10 giorni almeno non è prevista una sola goccia d'acqua
    - in compenso a breve ci sarà un'importante fase favonica

    Nessuno parla più di siccità perché in giro un po' ha piovuto e perché ormai non si irrigano quasi più i campi, ma per il verde cittadino è un disastro. E vedremo fra dieci giorni

    Buona serata.


    E'un disastro, negli ultimi 10 mesi 200 mm.

    IMG_20220913_203516_999.jpg
    IMG_20220913_203522_240.jpg

  9. #1889
    Vento forte
    Data Registrazione
    20/01/18
    Località
    Campobasso
    Messaggi
    4,350
    Menzionato
    30 Post(s)

    Predefinito Re: Monitoriamo le regioni d'Italia in crisi idrica

    Citazione Originariamente Scritto da Albert0 Visualizza Messaggio
    La siccità è talmente lunga che si stà "risolvendo" perchè termina la stagione vegetativa
    Un modo come un altro per dire che le tanto agognate piogge autunnali, almeno sotto l'aspetto vegetativo, servono a...
    nulla!
    Che sfiga, crepo!

  10. #1890
    Vento fresco L'avatar di Hirpus96
    Data Registrazione
    27/12/20
    Località
    Avellino (AV) 361 mslm
    Età
    26
    Messaggi
    2,301
    Menzionato
    1 Post(s)

    Predefinito Re: Monitoriamo le regioni d'Italia in crisi idrica

    Facendo un piccolo recap della situazione pluviometrica in zona, svettano nella "classifica" i soliti paesi della pedemontana del Partenio: Summonte (750 mslm), con 1094 mm da inizio anno, e Monteforte Irpino, con 1075 mm ne sono un esempio. Avellino città si ferma, per ora, ad un ottimo 837 mm, grazie sopratutto ad un mese di agosto che si è rivelato particolarmente umido (232 mm). Questi dati servono a mettere ancora una volta il punto sull'eccezionale piovosità di queste zone, tra le più alte del meridione e d'Italia.

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •