Pagina 193 di 205 PrimaPrima ... 93143183191192193194195203 ... UltimaUltima
Risultati da 1,921 a 1,930 di 2049
  1. #1921
    Burrasca L'avatar di Enrico_3bmeteo
    Data Registrazione
    06/03/03
    Località
    Roma
    Età
    59
    Messaggi
    6,727
    Menzionato
    1 Post(s)

    Predefinito Re: Monitoriamo le regioni d'Italia in crisi idrica

    Citazione Originariamente Scritto da Porano444 Visualizza Messaggio
    COme detto in stanza nowcasting annotiamo un potente recupero della Toscana centro meridionale che stà registrando cumulate mensili (settembre) pari ad 1/3 dei totali annuali.
    Anche l'Orvietano ha visto notevoli cumulate mensili con 180 mm mensili.
    Insomma dovrà ancora piovere ma diciamo che la fase critica a partire da metà Agosto in poi è finita con un ritorno alla normalità. Ovviamente ancora dovrà piovere per rimpinguare e falde ma siamo sulla buona strada.
    Per poter dichiarare terminata la fase di siccità non basta leggere il quantitativo di precipitazioni totale.
    Il dato va incrociato con le condizioni idriche dei suoli per poter valutare quanta di quell'acqua sia effettivamente penetrata nel terreno e fino a che profondità; questo varia a seconda di vari parametri quali, ad esempio, la natura del terreno, la copertura vegetale e la giacitura. Tuttavia, un'idea te la puoi fare osservando lo stato della vegetazione. Qui a Roma, nonostante siano caduti 31mm nel mese di settembre, teoricamente sufficienti a far respirare un po' le piante, poco o nulla è cambiato. La fase secca continua imperterrita e questo anche perché i terreni argillosi che allignano sopra il cappellaccio fanno fatica a far scendere l'acqua in profondità, con il risultato che giusto il gustoso farinello (Chenopodium album) e qualche altra erbacea sparuta sono riusciti a riprendersi dal coma

  2. #1922
    Burrasca L'avatar di Lake
    Data Registrazione
    12/10/14
    Località
    Druogno (Val Vigezzo)
    Messaggi
    5,050
    Menzionato
    14 Post(s)

    Predefinito Re: Monitoriamo le regioni d'Italia in crisi idrica

    Crisi idrica che permane....
    “Non sono nessuno per giudicare, so soltanto che ho un'antipatia innata verso i censori, i probiviri... ma soprattutto sono i redentori coloro che mi disturbano di più.”
    HUGO EUGENIO PRATT

  3. #1923
    Burrasca L'avatar di Enrico_3bmeteo
    Data Registrazione
    06/03/03
    Località
    Roma
    Età
    59
    Messaggi
    6,727
    Menzionato
    1 Post(s)

    Predefinito Re: Monitoriamo le regioni d'Italia in crisi idrica

    Citazione Originariamente Scritto da Lake Visualizza Messaggio
    Crisi idrica che permane....
    Assolutamente
    Se crediamo di chiudere la siccità con i temporali stile indiano e le v-shaped siamo fuori strada, soprattutto nella frazione italica di natura argillosa
    Certo, se alla fine cumuliamo 500mm l'acqua nel terreno ci penetra (e se ne porta via un bel po'...), ma così ci siamo giocati buona parte delle precipitazioni annuali in un pugno di eventi piovosi.
    E' un po' come uccidere una zanzara con un bazooka

  4. #1924
    Vento fresco
    Data Registrazione
    19/05/19
    Località
    Crotone (KR)
    Messaggi
    2,236
    Menzionato
    28 Post(s)

    Predefinito Re: Monitoriamo le regioni d'Italia in crisi idrica

    Qui siamo a 176 mm da Gennaio e non ricordo di aver mai visto un accumulo così basso a questo punto dell'anno.
    Settembre, salvo sorprese nella giornata di Venerdì, qui chiuderà a 34 mm contro una media mensile di 61 mm.
    Non malissimo, ma poteva andare decisamente meglio.

  5. #1925
    Vento fresco L'avatar di alnus
    Data Registrazione
    23/11/13
    Località
    Modena, campagna Est m30
    Età
    62
    Messaggi
    2,098
    Menzionato
    29 Post(s)

    Predefinito Re: Monitoriamo le regioni d'Italia in crisi idrica

    Citazione Originariamente Scritto da Enrico_3bmeteo Visualizza Messaggio
    Per poter dichiarare terminata la fase di siccità non basta leggere il quantitativo di precipitazioni totale.
    Il dato va incrociato con le condizioni idriche dei suoli per poter valutare quanta di quell'acqua sia effettivamente penetrata nel terreno e fino a che profondità; questo varia a seconda di vari parametri quali, ad esempio, la natura del terreno, la copertura vegetale e la giacitura. Tuttavia, un'idea te la puoi fare osservando lo stato della vegetazione. Qui a Roma, nonostante siano caduti 31mm nel mese di settembre, teoricamente sufficienti a far respirare un po' le piante, poco o nulla è cambiato. La fase secca continua imperterrita e questo anche perché i terreni argillosi che allignano sopra il cappellaccio fanno fatica a far scendere l'acqua in profondità, con il risultato che giusto il gustoso farinello (Chenopodium album) e qualche altra erbacea sparuta sono riusciti a riprendersi dal coma
    Gustoso il Chenopodium album?
    Non sapevo che si potesse mangiare.

  6. #1926
    Comitato Tecnico Scientifico
    Data Registrazione
    23/05/04
    Località
    Porano (TR)
    Messaggi
    5,781
    Menzionato
    56 Post(s)

    Predefinito Re: Monitoriamo le regioni d'Italia in crisi idrica

    ovviamente mi riferivo alle zone che hanno ricevuto quegli accumuli.
    E non a caso porto ad esempio la Maremma Toscana laddove è presente l'acqua nei canali di scolo dei campi. Campi anch'essi parzialmente allagati in alcuni punti.
    ma per l'appunto 250 mm in 30 gg sono quantitativi importanti
    Se i giovani sapessero, se i vecchi potessero!!!

  7. #1927
    Tempesta L'avatar di millibar71
    Data Registrazione
    22/09/03
    Località
    torino est
    Età
    51
    Messaggi
    11,632
    Menzionato
    10 Post(s)

    Predefinito Re: Monitoriamo le regioni d'Italia in crisi idrica

    Potrebbe essere la sequenza di 10 mesi consecutivi più secchi della storia climatica del caoluogo. Ostinatamente ai margini di tutti i fenomeni

    Accumuli To R.Parco Dicembre-Settembre.png

    A 9 mesi consecutivi eravamo mesi così:

    20220907 Torino_Pmin9mesi.jpg

  8. #1928
    Vento forte L'avatar di faggio58
    Data Registrazione
    16/06/05
    Località
    Fratta Terme-Bertinoro (FC)
    Età
    64
    Messaggi
    4,789
    Menzionato
    5 Post(s)

    Predefinito Re: Monitoriamo le regioni d'Italia in crisi idrica

    Citazione Originariamente Scritto da alnus Visualizza Messaggio
    Gustoso il Chenopodium album?
    Non sapevo che si potesse mangiare.
    Sostanzialmente è uno spinacio selvatico

    Inviato dal mio moto g 5G utilizzando Tapatalk

  9. #1929
    Vento fresco L'avatar di alnus
    Data Registrazione
    23/11/13
    Località
    Modena, campagna Est m30
    Età
    62
    Messaggi
    2,098
    Menzionato
    29 Post(s)

    Predefinito Re: Monitoriamo le regioni d'Italia in crisi idrica

    Citazione Originariamente Scritto da faggio58 Visualizza Messaggio
    Sostanzialmente è uno spinacio selvatico

    Inviato dal mio moto g 5G utilizzando Tapatalk
    Ok. Ma c'è chi lo mangia?
    Quando si tagliano mandano un puzzo disgustoso.

  10. #1930
    Vento fresco
    Data Registrazione
    05/01/09
    Località
    Torino
    Età
    42
    Messaggi
    2,268
    Menzionato
    103 Post(s)

    Predefinito Re: Monitoriamo le regioni d'Italia in crisi idrica

    Citazione Originariamente Scritto da alnus Visualizza Messaggio
    Ok. Ma c'è chi lo mangia?
    Quando si tagliano mandano un puzzo disgustoso.
    prova a raccogliere le foglie delle piante giovani in primavera/inizio estate.

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •