Pagina 304 di 312 PrimaPrima ... 204254294302303304305306 ... UltimaUltima
Risultati da 3,031 a 3,040 di 3118
  1. #3031
    Vento teso L'avatar di SnowBurian
    Data Registrazione
    06/01/17
    Località
    Nereto (TE)
    Età
    27
    Messaggi
    1,850
    Menzionato
    12 Post(s)

    Predefinito Re: Monitoriamo le regioni d'Italia in crisi idrica

    Citazione Originariamente Scritto da Adriano90 Visualizza Messaggio
    Chiudiamola così: Nanni Moretti diceva che le parole contano e, attualmente, apostrofare come "terribile" la situazione è sproporzionato rispetto alle carte e dati postati. Punto secondo: bisogna farsi anche delle domande sul perché un surplus che ha avuto luogo da marzo a giugno (compreso) possa far giungere a sostenere tali considerazioni abbastanza discutibili: se è vera la storia delle falde ecc ecc, probabilmente è perché c'è un enorme malfunzionamento delle infrastrutture (c'è e lo so bene), se è vero che si è banalmente in sottomedia manca un giudizio complessivo di chi scrive sopra, che viene espresso nella forma di un egoismo territoriale che tanto male fa al forum. Che giunga l'atlantico, sempre più fresco, freddino in questa fase.

    Cià.

    p.s. a fine maggio ero sul Calderone e ho trovato una situazione fantastica. Forse avresti dovuto dare un'occhiata alle Alpi e compararla con la famigerata media nivoglaciale.
    Vero, il malfunzionamento delle infrastrutture è un grandissimo problema, ma rimangono anche quelle carte che parlano chiaro, in buona parte d'Italia c'è siccità perenne e una singola stagione buona (per buona parte d'Italia a quanto pare) non basta, sono anni che soffriamo la siccità che in alcuni casi (troppi) è davvero grave.
    Per questo dico, ben venga l'atlantico, ma ben vengano anche i minimi (e forse sono anche meglio date le carte della primavera).
    Alessandro ha detto che per appianare quest'emergenza idrica, l'atlantico è la miglior soluzione io ho semplicemente detto che per me non è la soluzione migliore, ho per caso bestemmiato? Ho per caso insultato qualcuno? Non mi sembra.
    Ho solamente espresso la mia opinione sfruttando la libertà e volontà di pensiero.
    Immagine profilo:
    Io quando vedo un blocco atlantico.

  2. #3032
    Banned
    Data Registrazione
    21/04/08
    Località
    Ban (Bz)
    Messaggi
    19,335
    Menzionato
    78 Post(s)

    Predefinito Re: Monitoriamo le regioni d'Italia in crisi idrica

    Citazione Originariamente Scritto da SnowBurian Visualizza Messaggio
    Dopo questo commento esce fuori che il moralista e l' orticellista sono io. Mancava solo un "ben vi sta" e si completava il tutto.
    Ho notato una cosa in questo forum, ad alcuni non sta bene il dissenso, in certi casi sembra addirittura vietato, ed è GRAVISSIMO per un forum, visto che si basa proprio sul condividere opinioni differenti.

    Posso dirti solo di vedere la carta delle falde acquifere qualche pagina fa, buona parte d'Italia è messa esattamente come la Germania e la mitteleuropa.
    Inoltre la carta che ha messo Alessandro per la primavera fa capire che l'atlantico non è la miglior soluzione, anzi, a quanto pare in primavera la percentuale di territori con piogge serie è maggiore rispetto a quella di questo periodo.
    Ma dissenso de che?
    Ad alcuni??
    A tutti non sta bene l'esagerazione!

    Se te ne dovesse fregare sappi che ho ancora il 40% dei bacini ed invasi idrici in provincia sotto soglia per il periodo di riferimento. Ad agosto erano il 90% dei bacini.
    In 2 settimane il quadro s'è ribaltato.
    Sai com'è: piove, è tornato a piovere in sequenza -che è quel che conta qui-
    Ad alcuni non sta bene che si stressi tanto su un quadro che non è il peggiore (mettitela via) nella Penisola.
    Ad alcuni non sta bene?
    No, a tutti non sta bene quando state intossicando le discussioni, ve lo si dice.

    Se serve vi riposto certe risposte che noi lamentoni del Nord (io) zona Alpi leggevamo da utenza di Avellino o siciliana, che nel frattempo contava il 6-7-8 metro di neve cumulata in cima all'Etna. Era dicembre2022-maggio2023.
    Non ti va giù?
    Fai un inutile confronto:

    Di quanto è il deficit pluviometrico nel Nordovest negli ultimi 4 anni?
    Di quanto è il deficit pluviometrico nel Sudest negli ultimi 4 anni?

    Valori in %.

    Ovviamente non con lo scopo di dare le priorità visto che l'atmosfera poi fa quel che vuole.
    Ma solo per ridimensionare certe uscite che mi paiono provenire dalla Castiglia o dall'Andalusia, lì sì che stan messi al top.


    E, se posso, da appassionato-meteo buttacelo un occhio alla "mesoscala", ai plateau europei, balcanici ed alle coste del Maghreb ed alla Spagna.
    Così, sai mai.
    Che poi si evita di far passare la voglia di risponderci, magari, ai meteorologi di mestiere che qui ci spiegano le cose.



  3. #3033
    Vento teso L'avatar di carbo70
    Data Registrazione
    28/02/04
    Località
    Pesaro
    Messaggi
    1,658
    Menzionato
    4 Post(s)

    Predefinito Re: Monitoriamo le regioni d'Italia in crisi idrica

    Ognuno conosce bene la propria zona e io parlo quindi per la mia: a Pesaro, e la situazione è più o meno uguale nella zona adriatica da Ancona a Rimini, siamo in una situazione piuttosto siccitosa da agosto 2019.
    La situazione globale, da quel mese, vede un accumulo piovoso pari al 79% della media climatica, e quindi non eccessivamente negativo, solamente perché abbiamo avuto 4 mesi con anomalie positive elevatissime (settembre e novembre 2022, gennaio e maggio 2023), che da soli hanno contribuito al 24% delle piogge cadute in più di 4 anni.

  4. #3034
    Banned
    Data Registrazione
    21/04/08
    Località
    Ban (Bz)
    Messaggi
    19,335
    Menzionato
    78 Post(s)

    Predefinito Re: Monitoriamo le regioni d'Italia in crisi idrica

    Citazione Originariamente Scritto da Adriano90 Visualizza Messaggio
    Chiudiamola così: Nanni Moretti diceva che le parole contano e, attualmente, apostrofare come "terribile" la situazione è sproporzionato rispetto alle carte e dati postati. Punto secondo: bisogna farsi anche delle domande sul perché un surplus che ha avuto luogo da marzo a giugno (compreso) possa far giungere a sostenere tali considerazioni abbastanza discutibili: se è vera la storia delle falde ecc ecc, probabilmente è perché c'è un enorme malfunzionamento delle infrastrutture (c'è e lo so bene), se è vero che si è banalmente in sottomedia manca un giudizio complessivo di chi scrive sopra, che viene espresso nella forma di un egoismo territoriale che tanto male fa al forum. Che giunga l'atlantico, sempre più fresco, freddino in questa fase.

    Cià.

    p.s. a fine maggio ero sul Calderone e ho trovato una situazione fantastica. Forse avresti dovuto dare un'occhiata alle Alpi e compararla con la famigerata media nivoglaciale.
    Me l'ero perso, evitavo di rispondere.

    Sottoscrivo tutto, il PS in particolare.

  5. #3035
    Uragano L'avatar di Alessandro1985
    Data Registrazione
    20/11/15
    Località
    milano
    Età
    39
    Messaggi
    15,134
    Menzionato
    1 Post(s)

    Predefinito Re: Monitoriamo le regioni d'Italia in crisi idrica

    Citazione Originariamente Scritto da SnowBurian Visualizza Messaggio
    No perché il tuo commento è inesatto.
    Semplicemente la porta atlantica è una soluzione per molte parti d'Italia, mentre per l'altra (egualmente in crisi idrica) è l'antitesi della soluzione.
    Per annullare il terribile trend in atto ci vorrebbe altro (magari un minimo mediterraneo che viene dopo una fase atlantica, soluzione che farebbe contenti tutti, e neanche così improbabile dato il periodo).
    E no, il discorso in realtà è partito con la terribile carta della crisi delle falde acquifere (che fa capire la tragedia climatica in atto) e dato che il thread parla di REGIONI ITALIANE ho semplicemente fatto notare come la situazione si orrenda un po' dappertutto sopra la linea Roma-Pescara, nulla di terrificante, nessun insulto e nessuna lesa maestà.
    Se poi il dissenso non lo accetti, allora alzo le mani.
    continui a girare la frittata
    rinnovo:
    io ho risposto commentando una carta su scala continentale, non so più come ripetertelo, è vietato?
    il fatto che a te non interessi non mi vieta di segnalare come l'attuale circolazione porti precipitazioni più o meno abbondanti su una porzione europea vastissima
    non sono io che lo dico, lo dicono le carte, quindi l'inesattezza è tutta nel fatto che tu interpreti il mio commento a tuo uso e consumo
    e continui come vedi a far polemica gratuita
    il dissenso che io non accetto quale sarebbe?
    devo lasciarti travisare a piacimento un mio post che nulla aveva a che vedere con le questioni che continui a fomentare
    e visto che aggiungi come il forum dovrebbe condividere opinioni differenti
    chi è intervenuto per primo usando toni poco adatti a intavolare un dialogo costruttivo?
    sarebbe questo il rispetto dell'opinione altrui?
    "stai scherzando?" no, non stavo scherzando, stavo commentando lo status quo delle carte
    se non è di tuo gradimento non posso farci nulla
    C'ho la falla nel cervello


  6. #3036
    Burrasca L'avatar di Adriano90
    Data Registrazione
    12/01/11
    Località
    Roma (Montesacro)
    Messaggi
    5,247
    Menzionato
    29 Post(s)

    Predefinito Re: Monitoriamo le regioni d'Italia in crisi idrica

    Nella vita è già difficile ammettere face to face in un confronto da adulti che "ho detto na cazzata", figuriamoci su un forum o su internet...

    Intanto, prendiamone e beviamone tutti!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

    p.p.s. non è che poi magari...magari...la perturbazione atlantica si isola e mano a mano va ad est dando pioggia ovunque o si trascina verso sud est con minimo jonico...? quanto è facile dimenticarsi le cose.
    Always looking at the sky.


  7. #3037
    Bava di vento
    Data Registrazione
    13/02/22
    Località
    Varese (Va)
    Messaggi
    80
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Monitoriamo le regioni d'Italia in crisi idrica

    Citazione Originariamente Scritto da SnowBurian Visualizza Messaggio
    No perché il tuo commento è inesatto.
    Semplicemente la porta atlantica è una soluzione per molte parti d'Italia, mentre per l'altra (egualmente in crisi idrica) è l'antitesi della soluzione.
    Per annullare il terribile trend in atto ci vorrebbe altro (magari un minimo mediterraneo che viene dopo una fase atlantica, soluzione che farebbe contenti tutti, e neanche così improbabile dato il periodo).
    E no, il discorso in realtà è partito con la terribile carta della crisi delle falde acquifere (che fa capire la tragedia climatica in atto) e dato che il thread parla di REGIONI ITALIANE ho semplicemente fatto notare come la situazione si orrenda un po' dappertutto sopra la linea Roma-Pescara, nulla di terrificante, nessun insulto e nessuna lesa maestà.
    Se poi il dissenso non lo accetti, allora alzo le mani.
    ma da questo tuo messaggio emerge, ancor di piú, un ragionamento meramente orticellistico, dove non si ha una visione d'insieme ma strettamente territoriale ( che, aperte le dovute virgolette, ha vissuto di rendita negli ultimi anni ) dove la siccità sia peggiore in una zona rispetto che in un altra ( Baviera come prima citato) in maniera del tutto arbitraria e non considerando i benefici che un atlantico attivo possa portare ad un'ampia platea. Detto questo per le discussioni regionali ci sono gli appositi thread e da lettore, piú che commentatore, mi piacerebbe leggere dei post piú imparziali in una discussione nazionale

    Buona serata, ricordando che uno vale uno e questa logica non cambia rispetto al territorio

    Inviato dal mio Mi 10 Pro utilizzando Tapatalk

  8. #3038
    Banned
    Data Registrazione
    21/04/08
    Località
    Ban (Bz)
    Messaggi
    19,335
    Menzionato
    78 Post(s)

    Predefinito Re: Monitoriamo le regioni d'Italia in crisi idrica

    Citazione Originariamente Scritto da SnowBurian Visualizza Messaggio
    Alessandro ha detto che per appianare quest'emergenza idrica, l'atlantico è la miglior soluzione io ho semplicemente detto che per me non è la soluzione migliore, ho per caso bestemmiato? Ho per caso insultato qualcuno? Non mi sembra.
    Una LP Atlantica, che entra da Carcassonne e sprofonda in basso Tirreno e poi Jonio è la soluzione migliore per tutti.
    Una goccia retrograda isolata in quota che entra dai Carpazi ai Balcani in Adriatico è la soluzione migliore da Giulianova a Monopoli. Forse hai bestemmiato, ma più serenamente hai sbagliato. Non vanno disistimate le LP Atlantiche.
    Senza Atlantico niente ghiacciai appenninici.
    Mi pare nuova questa cosa perciò cogli risposte abbastanza secche: credo tu stia spregiando molto le LP dall'Atlantico.
    Avellino non ha 1600mm annui con le retrogressioni da Est e l'ASE d'altronde.
    Ma mi pare che in un forum meteo anche un utente di Lampedusa sappia ed accetti 'sta cosa.


    Così come @naiva utente di Merano o io, sappiamo ed accettiamo che quando d'inverno ci spara 5 giorni di vento freddo e secco da Nord da far scoppiare le tempie e spaccare la pelle dal secco giù invece imperversano rovesci di neve e pioggia.

    Ma a scriverne male ben lungi.
    E ne avremmo avuto ben donde negli ultimi 2 inverni e 2 anni.
    Anche perché constatare "guerre per l'acqua" fra Trentino e Veneto l'anno scorso e quest'anno è stato assurdo.
    Uno scenario fino a 10 anni fa impensabile da dover gestire così presto. Eppure ci siamo arrivati. Sia per abuso di risorsa sia per deficit pluvio pesanti.


    Nessuna censura, solo far notare la soglia dell'eccessivo (o del ridicolo?).
    Poi basta.

  9. #3039
    Vento teso L'avatar di SnowBurian
    Data Registrazione
    06/01/17
    Località
    Nereto (TE)
    Età
    27
    Messaggi
    1,850
    Menzionato
    12 Post(s)

    Predefinito Re: Monitoriamo le regioni d'Italia in crisi idrica

    Citazione Originariamente Scritto da Fede RF Visualizza Messaggio
    ma da questo tuo messaggio emerge, ancor di piú, un ragionamento meramente orticellistico, dove non si ha una visione d'insieme ma strettamente territoriale ( che, aperte le dovute virgolette, ha vissuto di rendita negli ultimi anni ) dove la siccità sia peggiore in una zona rispetto che in un altra ( Baviera come prima citato) in maniera del tutto arbitraria e non considerando i benefici che un atlantico attivo possa portare ad un'ampia platea. Detto questo per le discussioni regionali ci sono gli appositi thread e da lettore, piú che commentatore, mi piacerebbe leggere dei post piú imparziali in una discussione nazionale

    Buona serata, ricordando che uno vale uno e questa logica non cambia rispetto al territorio

    Inviato dal mio Mi 10 Pro utilizzando Tapatalk
    Quindi cambiamo il titolo del thread in "monitoriamo le regioni d'Europa in crisi idrica".
    Non so se mi stai prendendo in giro o altro, ma se consideri l'orticello la nazione Italia, allora chiudiamo il forum.

    Ti posso solamente dire che hai frainteso il mio commento che è tutto tranne che orticellistico.
    Immagine profilo:
    Io quando vedo un blocco atlantico.

  10. #3040
    Bava di vento
    Data Registrazione
    13/02/22
    Località
    Varese (Va)
    Messaggi
    80
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Monitoriamo le regioni d'Italia in crisi idrica

    Citazione Originariamente Scritto da SnowBurian Visualizza Messaggio
    Quindi cambiamo il titolo del thread in "monitoriamo le regioni d'Europa in crisi idrica".
    Non so se mi stai prendendo in giro o altro, ma se consideri l'orticello la nazione Italia, allora chiudiamo il forum.

    Ti posso solamente dire che hai frainteso il mio commento che è tutto tranne che orticellistico.
    dico solo che non si posso banalizzare delle situazioni rispetto ad altre e che il mondo non gira attorno ad un fazzoletto di 50km di terra

    Inviato dal mio Mi 10 Pro utilizzando Tapatalk

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •