Pagina 311 di 312 PrimaPrima ... 211261301309310311312 UltimaUltima
Risultati da 3,101 a 3,110 di 3118
  1. #3101
    Banned
    Data Registrazione
    28/06/23
    Località
    Campomarino (CB)
    Messaggi
    71
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Monitoriamo le regioni d'Italia in crisi idrica

    Citazione Originariamente Scritto da SnowBurian Visualizza Messaggio
    Mi sono visto bene dal risponderti perché ho fiutato a miglie di distanza il tuo voler fare flame e dato questo commento ci ho preso alla grande. Nonostante i tantissimi dati schietti, netti e piuttosto palesi che sono stati riportati (oltretutto riportati in maniera poco furba anche da te) , ancora insisti (insistete) sul fatto che volessi fare flame, ma non è assolutamente così.
    Le cose che volevo dire erano sostanzialmente due:
    1)Le configurazioni ripetute continuamente nel mese di ottobre NON SONO LA SOLUZIONE al problema grave della siccità, per le parti occidentali della penisola è stata manna dal cielo, ma per il resto Africa.
    2)La maggior parte dell'Italia è in grossa crisi di siccità da tempo.

    Un piccolo territorio come il Molise non può essere preso in considerazione per l'intero adriatico (e poi sarei io quello orticellista), e a proposito di orticellismo, il mio guardarsi bene dal risponderti sembra quasi un'accusa riguardo al fatto che io abiti in un territorio che non ha visto crisi siccitose, peccato che poco prima hai detto proprio tu che quelle più in crisi dell'Adriatico sono proprio le mie zone, ovvero nord Abruzzo e sud Marche, quindi chi meglio di me dovrebbe parlare?


    P. S. Se guardi bene, oltre al tuo piccolo Molise e all'adriatico, c'è anche una porzione di penisola (a mio modo di vedere, ben più grande) che ha sofferto come me, uniche zone messe discretamente sono quelle del sud Italia, ma anche lì soffrono.
    Non rispondere a domande e considerazioni elementari vuol dire che le risposte sono negative, ovvero che allo stato attuale nel nord Abruzzo e nelle Marche meridionali non ci sono situazioni tali da invocare il concetto di crisi idrica. Le mappe postate stanno ad indicare che se questo considerazione banale è vera, lo è a maggior ragione per il resto della quasi totalità delle zone adriatiche. Non è una questione di Molise piccolo quanto ti pare, è una questione lunga 1000 km da Trieste a Otranto. Puoi continuare a parlare per giorni del grave problema della siccità, delle sofferenza, etc etc. Liberissimo di farlo, ma fallo per la tua zona, senza mettere in mezzo altre situazioni che a quanto pare non conosci.

  2. #3102
    Banned
    Data Registrazione
    21/09/23
    Località
    Corridonia (MC)
    Età
    25
    Messaggi
    254
    Menzionato
    1 Post(s)

    Predefinito Re: Monitoriamo le regioni d'Italia in crisi idrica

    Citazione Originariamente Scritto da Musin Visualizza Messaggio
    Immagine


    Immagine

    Immagine

    Immagine


    Immagine

    Immagine


    Immagine


    Immagine


    Immagine


    Qual è il motivo per cui costantemente parlate di adriatico quando è chiaro ed evidente che, al limite, allo stato attuale, forse, sono in parziale sofferenza solo ed esclusivamente basse marche e nord abruzzo? Rivolgo a te la stessa domanda fatta all'utente che hai quotato e che si è ben guardato dal rispondere: sei in crisi idrica? Ti razionano l'acqua? L'agricoltura è in difficoltà? La vegetazione spontanea è in difficoltà?
    Qui, costa molisana, adriatico, non c'è nessuna crisi idrica. Anzi, la primavera e giugno estremamente piovosi hanno messo in ginocchio l'agricoltura.
    Peronospora. Ma ovviamente fa comodo non parlarne.
    Si siamo in crisi idrica, si ho parlato del periodo maggio/giugno, non ho parlato della peronospora come non ho parlato degli sprinkler accesi a ottobre inoltrato.
    Oltretutto la.siccitá oltre che agricola é proprio geologica basta vedere le portate dei fiumi. Se non conosci non parlare specialmente con me, specialmente con quel tono proflame (magari usa l'abbondanza d'acqua che hai per sciacquarti la bocca ;. .
    Poi per caritá se manco coi datti spiattelati lo capisci mi dispiace.

  3. #3103
    Banned
    Data Registrazione
    28/06/23
    Località
    Campomarino (CB)
    Messaggi
    71
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Monitoriamo le regioni d'Italia in crisi idrica

    Citazione Originariamente Scritto da Cecco d'As Visualizza Messaggio
    Faccio qualche considerazione prendendo spunto dai link che hai messo. Probabilmente è un caso ma mentre nel 2021 e 2022 si fa cenno alla "crisi idrica", nel 2023 si fa riferimento ad emergenza idrica. L'attivazione di qualsiasi metodo che consente di superare un periodo critico è stato studiato proprio per questo motivo. Una persona che non sa nulla di meteo e di gestione di risorse idriche non si accorge di nulla e questo succede per la maggioranza delle persone.
    Ma anche la gestione in condizioni "normali" delle risorse idriche rientra nei metodi che consentono di superare i periodi di "crisi" idrica. Dovrebbe essere banale ma evidentemente non lo è. L'agricoltura campa di questo. Tutta l'agricoltura del basso Molise, piccolo quanto ci pare, vive e sopravvive esclusivamente con l'acqua del Biferno e dell'invaso artificiale di Guardialfiera. Fino a qualche anno fa anche l'acqua dei rubinetti dipendeva attraverso un potabilizzatore dall'invaso artificiale. Oggi invece anche sulla costa arriva l'acqua delle sorgenti del Biferno. Piove sulle montagne, tanto. Tutta la regione, e non solo, ne beneficia. Non solo perchè una percentuale notevole di quell'acqua, almeno il 30%, prende la via della Campania. E questo vale più o meno per tutte le zone d'Italia.

    I gravi deficit degli anni passati non sono recuperabili, non riesco a capire perchè tu ed altri fate sempre questo genere di considerazioni. Il danno, di qualsiasi tipo, è fatto e non si recupera. Se oggi piove non recuperi i danni dell'agricoltura dell'anno scorso o di due anni fa. Al limite recuperi qualcosa da immagazzinare come riserva in invasi e falde.
    Ma questi sono limitati, nella quantità e nel tempo. Se non piove per un anno si svuota praticamente tutto. La goccia che cade oggi entro un anno sarà fuori dal sistema. Se avesse piovuto 2 anni fa in abbondanza oggi di quell'acqua non avresti niente. E se oggi cominciasse a piovere in abbondanza una volta raggiunti quei limiti di quantità tutto l'eccesso andrebbe perso. La primavera ed il giugno scorsi sono stati più che sufficienti nella mia zona e suppongo nella tua per risolvere il problema. La carenza successiva di acqua può dipendere solo ed esclusivamente dal periodo successivo, non da quello precedente.

    L'unica cosa che si può recuperare sono le medie, ma questo è tutto un altro discorso, che non ha niente a che fare con il problema della crisi idrica.
    Perchè si possono avere periodi in media od anche in sopramedia con crisi idrica, e periodi sottomedia senza crisi idrica. Non credo serva spiegare ulteriormente.

  4. #3104
    Banned
    Data Registrazione
    28/06/23
    Località
    Campomarino (CB)
    Messaggi
    71
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Monitoriamo le regioni d'Italia in crisi idrica

    Citazione Originariamente Scritto da SnowBirch Visualizza Messaggio
    Si siamo in crisi idrica, si ho parlato del periodo maggio/giugno, non ho parlato della peronospora come non ho parlato degli sprinkler accesi a ottobre inoltrato.
    Oltretutto la.siccitá oltre che agricola é proprio geologica basta vedere le portate dei fiumi. Se non conosci non parlare specialmente con me, specialmente con quel tono proflame (magari usa l'abbondanza d'acqua che hai per sciacquarti la bocca ;. .
    Poi per caritá se manco coi datti spiattelati lo capisci mi dispiace.
    Ok, non serve altro, non parlo più con te. Tu sei pregato però di parlare al massimo di marche, non di adriatico.

  5. #3105
    Vento teso L'avatar di Brianzasho
    Data Registrazione
    19/12/18
    Località
    Alzate Brianza (CO)
    Età
    31
    Messaggi
    1,907
    Menzionato
    3 Post(s)

    Predefinito Re: Monitoriamo le regioni d'Italia in crisi idrica

    [QUOTE=SnowBirch;1061750930]Si siamo in crisi idrica, si ho parlato del periodo maggio/giugno, non ho parlato della peronospora come non ho parlato degli sprinkler accesi a ottobre inoltrato.
    Oltretutto la.siccitá oltre che agricola é proprio geologica basta vedere le portate dei fiumi. Se non conosci non parlare specialmente con me, specialmente con quel tono proflame (magari usa l'abbondanza d'acqua che hai per sciacquarti la bocca ;. .
    Poi per caritá se manco coi datti spiattelati lo capisci mi dispiace.[/QUOTE @Moderatore facciamo qualcosa?

    Inviato dal mio NE2213 utilizzando Tapatalk

  6. #3106
    Moderatore MeteoNetwork Forum
    Data Registrazione
    04/06/02
    Località
    MeteoNetwork
    Messaggi
    2,014
    Menzionato
    99 Post(s)

    Predefinito Re: Monitoriamo le regioni d'Italia in crisi idrica

    Occhio che sto seguendo questo thread da un pò e ovviamente sono al corrente che ci sono nick doppi. Questo avviso è una cortesia che sto facendo perchè se i toni non cambiano, scattano le sanzioni.
    Moderatore MeteoNetwork Forum

  7. #3107
    Banned
    Data Registrazione
    21/09/23
    Località
    Corridonia (MC)
    Età
    25
    Messaggi
    254
    Menzionato
    1 Post(s)

    Predefinito Re: Monitoriamo le regioni d'Italia in crisi idrica

    Citazione Originariamente Scritto da Musin Visualizza Messaggio
    Ok, non serve altro, non parlo più con te. Tu sei pregato però di parlare al massimo di marche, non di adriatico.
    Ti ha risposto sopra Snowburian, saluti!

  8. #3108
    Banned
    Data Registrazione
    21/09/23
    Località
    Corridonia (MC)
    Età
    25
    Messaggi
    254
    Menzionato
    1 Post(s)

    Predefinito Re: Monitoriamo le regioni d'Italia in crisi idrica

    Citazione Originariamente Scritto da Alessandro1985 Visualizza Messaggio
    si ma in tutto ciò forse non risulta ancora chiaro il senso dell'intervento che ha dato origine a tutta questa diatriba, piuttosto inutile e pretestuosa
    è stata postata una mappa che metteva in evidenza un problema idrico su scala continentale e questo problema è derivato da una questione estremamente semplice: l'assenza, in special modo evidente nel 2022, di una circolazione oceanica in grado di distribuire consistenti precipitazioni tramite estesi e reiterati passaggi frontali tipicamente all'interno di una circolazione a carattere zonale
    quello che in gergo forumistico si definisce: chiusura della porta atlantica
    proprio quel genere di circolazione tra l'altro che tendenzialmente evita o minimizza episodi in cui i fenomeni si distribuiscono su areali ristretti con maggior intensità, si veda alla voce cut off
    ora mi pare evidente che a fronte di quei dati un periodo in netta controtendenza rispetto al fenomeno che è primo motore di tale situazione possa essere segnalato a prescindere dal fatto che non risulti proficuo ai singoli orticelli
    anche perchè è stato un tema circolatorio abbondantemente trattato in svariate occasioni e sui più svariati td quindi è pretestuoso anche definirlo ot, perchè qui si parla solo del nostro territorio, o poco dirimente per le sorti di alcune porzioni relative alla sola Italia
    è possibile esprimere saltuariamente una considerazione di questo genere senza che qualcuno vada a pensare che questo significhi augurare la desertificazione del versante adriatico nel momento in cui quel genere di circolazione non lo favorisce, evitando una infinita sequela di recriminazioni e faide regionali retroattive o davvero non si riesce ad andare oltre questo?
    La mia non éuna diatriba, ho solo postato i dati delle.mie zone dal momento che periodicamente risalta storia dell'adriatico favorito negli ultimi anni quando la realtà é diversa. Poi ovvio che parlare di configurazione favorevole per l'Italia con due catene montuose di tutto rispetto e quasi perpendicolari tra loro lascia il tempo che trova.
    In Italia può piovere molto con tutte le estrazioni perché abbiamo la "fortuna" (nella.sfortuna) di avere il mediterraneo a pescare umidità e anche l'est può far precipitare molto con i minimi opportuni. Dipende solo da che lato ci si trova. Il problema grande non é l'Atlantico o l'Est ma l'assenza di variabilità delle figure bariche e ovviamente i lunghi periodi di hp in ogni periodo dell"anno.

  9. #3109
    Uragano L'avatar di Alessandro1985
    Data Registrazione
    20/11/15
    Località
    milano
    Età
    39
    Messaggi
    15,134
    Menzionato
    1 Post(s)

    Predefinito Re: Monitoriamo le regioni d'Italia in crisi idrica

    Citazione Originariamente Scritto da SnowBirch Visualizza Messaggio
    La mia non éuna diatriba, ho solo postato i dati delle.mie zone dal momento che periodicamente risalta storia dell'adriatico favorito negli ultimi anni quando la realtà é diversa. Poi ovvio che parlare di configurazione favorevole per l'Italia con due catene montuose di tutto rispetto e quasi perpendicolari tra loro lascia il tempo che trova.
    In Italia può piovere molto con tutte le estrazioni perché abbiamo la "fortuna" (nella.sfortuna) di avere il mediterraneo a pescare umidità e anche l'est può far precipitare molto con i minimi opportuni. Dipende solo da che lato ci si trova. Il problema grande non é l'Atlantico o l'Est ma l'assenza di variabilità delle figure bariche e ovviamente i lunghi periodi di hp in ogni periodo dell"anno.
    non ho parlato di te
    mi sono limitato a ricordare da dove è scaturito il discorso che è sfociato impropriamente in una tipica disputa ovest-est di stampo italico
    C'ho la falla nel cervello


  10. #3110
    Burrasca L'avatar di paxo
    Data Registrazione
    13/11/15
    Località
    Caramanico T. (PE) 550 m s.l.m.
    Messaggi
    6,101
    Menzionato
    36 Post(s)

    Predefinito Re: Monitoriamo le regioni d'Italia in crisi idrica

    Qui siamo sui 1230 mm caduti fino ad ora nel 2023. All'incirca è la media annuale di queste zone, manca ancora più di un mese e mezzo alla fine dell'anno però.
    Possiamo dividere l'anno in due parti, fino a giugno molte precipitazioni, da luglio in poi precipitazioni scarse.

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •