Pagina 47 di 102 PrimaPrima ... 3745464748495797 ... UltimaUltima
Risultati da 461 a 470 di 1020
  1. #461
    Uragano L'avatar di Lou_Vall
    Data Registrazione
    06/10/07
    Località
    Roccasparvera (CN) 668m. -Far West-
    Età
    34
    Messaggi
    26,295
    Menzionato
    141 Post(s)

    Predefinito Re: Monitoriamo le regioni d'Italia in crisi idrica

    Citazione Originariamente Scritto da TreborSnow Visualizza Messaggio
    Abbi pazienza, una cosa è scrivere deficit, altra cosa è catastrofe.
    Ci si lamenta sempre dei media e sui toni" catastrofici" e poi arrivi tu, ci spieghi prima che è " normale" avere anche due tre mesi di scarse precipitazioni in certe zone del nord e poi parli di catastrofe.
    Con 300mm a novembre a Cuneo. Che per inciso è la zona di cui sto parlando.
    Allora in certe in zone del sud o del centro cosa è stat l'anno scorso? Apocalisse?
    Saluti meteo
    Precipitazioni cadute, media e deficit o surplus, anno 2021

    Gennaio: 103.4 (53.3) +94,0%
    Febbraio: 27.8 (56.6) -50,9%
    Marzo: 4.8 (84.5) -94,3%
    Aprile: 75.0 (116.0) -35,3%
    Maggio: 77.4 (123.1) -37,1%
    Giugno: 52.2 (87.3) -40,2%
    Luglio: 58.8 (51.3) +14,6%
    Agosto: 14.6 (60.8) -76,0%
    Settembre: 17.0 (81.9) -79,2%
    Ottobre: 25.6 (110.3) -76,8%
    Novembre: 284.6 (108.5) +162,3%
    Dicembre: 13.8 (70.4) -80,4%
    Gennaio: 0.0 (53.3): -100,0%

    Su 13 mesi, 10 hanno chiuso in deficit, 7 hanno chiuso con un un deficit superiore al 50% e 6 hanno chiuso con un deficit superiore al 70%.
    Il bimestre febbraio-marzo ha chiuso con appena 32.6mm, da agosto ad ottobre, in tre mesi, sono caduti 57.2mm con un deficit che supera il 75%, mentre il bimestre agosto-settembre, con 31.6mm, dovrebbe essere stato il più secco di sempre (devo controllare). Ad ora l'inverno 2021/2022 è il più secco di sempre. La portata dei fiumi e dei laghi è al minimo, il pericolo incendi è alle stelle, nel giro di poche settimane inizierà il razionamento dell'acqua e tu non la definisci situazione catastrofica? Ma hai letto i dati? Se non è catastrofico questo allora cos'è? L'asteroide solo.
    Lou soulei nais per tuchi

  2. #462
    Vento forte L'avatar di cut-off
    Data Registrazione
    15/10/05
    Località
    Trento Sud (m.190 s.
    Età
    56
    Messaggi
    4,753
    Menzionato
    13 Post(s)

    Predefinito Re: Monitoriamo le regioni d'Italia in crisi idrica

    Qui a Trento Sud e in gran parte del Trentino la prima parte del 2021 è risultata sostanzialmente in media pur fra molti alti e bassi, passando dai 103.6 mm di gennaio (oltre 2 volte la media) ai soli 4.2 di marzo e dai 28.0 di giugno (contro circa 100 medi) ai 233 di luglio (oltre il doppio della media); poi da agosto in avanti è cominciata una lunga sequela di sottomedia più o meno pronunciati, con l'eccezione di novembre che ha chiuso in media da me o leggermente sopramedia in altre zone del Trentino.

    L'inverno poi è fermo a 29.2 mm contro gli attesi (ad oggi) 107 circa, e in linea teorica almeno per altri 10-15 giorni non dovrebbe piovere né tantomeno nevicare.


    Questo il riepilogo delle prp a Trento Sud da agosto 2021 in poi, fra parentesi la media di riferimento 1982-2021:

    AGO= 71.8 (96.2)
    SET = 46.6 (88.3)
    OTT = 52.2 (121.3)
    NOV= 128.4 (128.2)
    DIC = 10.8 (69.3)
    GEN = 18.4 (46.6)

    Da agosto quindi mancano all'appello circa 222 mm, cioè circa 2 mesi e mezzo di prp; speriamo che la situazione si raddrizzi in futuro anche se con pattern del genere anche febbraio e marzo sono spesso a rischio siccità (e incendi) e il più delle volte il vero sblocco avviene in aprile, vedremo se sarà così anche stavolta.
    Saluti a tutti, Flavio

  3. #463
    Uragano L'avatar di Lou_Vall
    Data Registrazione
    06/10/07
    Località
    Roccasparvera (CN) 668m. -Far West-
    Età
    34
    Messaggi
    26,295
    Menzionato
    141 Post(s)
    Lou soulei nais per tuchi

  4. #464
    Vento teso
    Data Registrazione
    19/05/19
    Località
    Crotone (KR)
    Messaggi
    1,675
    Menzionato
    14 Post(s)

    Predefinito Re: Monitoriamo le regioni d'Italia in crisi idrica

    Qui a Crotone da inizio anno accumulati quasi 10 mm su una media di 74 mm circa.

  5. #465
    Brezza leggera L'avatar di Telecuscin
    Data Registrazione
    15/06/21
    Località
    Corridonia (MC)
    Età
    23
    Messaggi
    421
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Monitoriamo le regioni d'Italia in crisi idrica

    Qui solo 28 mm da inizio anno.
    Dati critici considerando che le Adriatiche sono martoriate pluriennalmente ormai.
    Estate che sará durissima

  6. #466
    Vento forte
    Data Registrazione
    20/01/18
    Località
    Campobasso
    Messaggi
    3,822
    Menzionato
    25 Post(s)

    Predefinito Re: Monitoriamo le regioni d'Italia in crisi idrica

    Citazione Originariamente Scritto da Telecuscin Visualizza Messaggio
    Qui solo 28 mm da inizio anno.
    Dati critici considerando che le Adriatiche sono martoriate pluriennalmente ormai.
    Estate che sará durissima
    Parlare della adriatiche in generale non ha alcun senso. E non c'è niente che lasci pensare che l'estate sarà durissima con inverno da completare e tutta la primavera.

    Autunno



    Dicembre



    Prima decade di gennaio



    Davvero non capisco questo modo di riportare i dati, come se lamentarsi servisse a far piovere.

  7. #467
    Brezza leggera L'avatar di Telecuscin
    Data Registrazione
    15/06/21
    Località
    Corridonia (MC)
    Età
    23
    Messaggi
    421
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Monitoriamo le regioni d'Italia in crisi idrica

    Citazione Originariamente Scritto da TreborSnow Visualizza Messaggio
    Parlare della adriatiche in generale non ha alcun senso. E non c'è niente che lasci pensare che l'estate sarà durissima con inverno da completare e tutta la primavera.

    Autunno

    Immagine


    Dicembre

    Immagine


    Prima decade di gennaio

    Immagine


    Davvero non capisco questo modo di riportare i dati, come se lamentarsi servisse a far piovere.
    Dati fuorvianti considerando le precipitazioni irregolarissime Autunnali con pioggia che, dopo una fugace comparsa a inizio Ottobre si son riviste in pratica dopo metá Novembre. (Metá Novembre e prima metà Dicembrina ok) per poi scomparire quasi del tutto nel resto dei giorni invernali trascorsi.
    Ma a parte ciò notare l'anomalia negativa sui Sibillini che hanno quindi un gran decifit di innevamento che sconteremo per bene in estate.
    Ancor più tragico se aggiungiamo un'estate monster sotto il Po e una primavera tragica a livello pluviometrico.
    Probabilmente non ci si rende conto a cosa si possa andare incontro.. Giá lo scorso Settembre nella mia zona zone boschive martoriate e fiumi scomparsi, se continua così non voglio immaginare cosa verrebbe fuori!
    Non sará un mese di ritrovate piogge regolari a sistemare tutto!

  8. #468
    Vento forte
    Data Registrazione
    20/01/18
    Località
    Campobasso
    Messaggi
    3,822
    Menzionato
    25 Post(s)

    Predefinito Re: Monitoriamo le regioni d'Italia in crisi idrica

    Citazione Originariamente Scritto da Telecuscin Visualizza Messaggio
    Dati fuorvianti considerando le precipitazioni irregolarissime Autunnali con pioggia che, dopo una fugace comparsa a inizio Ottobre si son riviste in pratica dopo metá Novembre. (Metá Novembre e prima metà Dicembrina ok) per poi scomparire quasi del tutto nel resto dei giorni invernali trascorsi.
    Ma a parte ciò notare l'anomalia negativa sui Sibillini che hanno quindi un gran decifit di innevamento che sconteremo per bene in estate.
    Ancor più tragico se aggiungiamo un'estate monster sotto il Po e una primavera tragica a livello pluviometrico.
    Probabilmente non ci si rende conto a cosa si possa andare incontro.. Giá lo scorso Settembre nella mia zona zone boschive martoriate e fiumi scomparsi, se continua così non voglio immaginare cosa verrebbe fuori!
    Non sará un mese di ritrovate piogge regolari a sistemare tutto!
    Ma allora parla dei Sibillini che le adriatiche non c'entrano nulla. Qui, ad esempio, non c'è alcun deficit.
    A prescindere dallo scarso innevamento in montagna che conta relativamente.

  9. #469
    Brezza leggera L'avatar di Telecuscin
    Data Registrazione
    15/06/21
    Località
    Corridonia (MC)
    Età
    23
    Messaggi
    421
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Monitoriamo le regioni d'Italia in crisi idrica

    Citazione Originariamente Scritto da TreborSnow Visualizza Messaggio
    Ma allora parla dei Sibillini che le adriatiche non c'entrano nulla. Qui, ad esempio, non c'è alcun deficit.
    A prescindere dallo scarso innevamento in montagna che conta relativamente.
    Bhé ricordo fino a 1-2 mesi fa anche la Romagna non se la passava bene eh, senza contare l'Abruzzo!
    Non riassumerei la questione come regionale perché qui eravamo e probabilmente saremo di fronte a qualcosa di storico

  10. #470
    Brezza leggera L'avatar di Cecco d'As
    Data Registrazione
    26/06/21
    Località
    Ascoli Piceno
    Messaggi
    385
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Monitoriamo le regioni d'Italia in crisi idrica

    Citazione Originariamente Scritto da Telecuscin Visualizza Messaggio
    Bhé ricordo fino a 1-2 mesi fa anche la Romagna non se la passava bene eh, senza contare l'Abruzzo!
    Non riassumerei la questione come regionale perché qui eravamo e probabilmente saremo di fronte a qualcosa di storico
    In ogni caso leggevo che parlavi di estate 2020 calda e secca, ma dove?

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •