Pagina 177 di 240 PrimaPrima ... 77127167175176177178179187227 ... UltimaUltima
Risultati da 1,761 a 1,770 di 2391
  1. #1761
    Vento moderato L'avatar di cornobianco
    Data Registrazione
    21/01/03
    Località
    Lugano (Svizzera)
    Messaggi
    1,155
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Dicembre 2019: Modelli vari e assortiti

    Citazione Originariamente Scritto da cornobianco Visualizza Messaggio
    Modelli tutti abbastanza concordi questa mattina: dopo una breve fase fresca nei prossimi giorni, inizierà una lunga fase di matrice atlantica con correnti molto miti; inizialmente tese con direzione nord-ovest—> sud-est, poi con tendenza a ruotare in senso più meridionale.
    Poche Speranze quindi per quanto tempo di matrice invernale, su tutta la penisola.
    Carte a 240h che confermano lo scenario che avevo appena descritto
    Anteprime Allegate Anteprime Allegate Dicembre 2019: Modelli vari e assortiti-6cf696d2-09f9-4da5-b09c-87a4dc47523e.png   Dicembre 2019: Modelli vari e assortiti-21ed9d54-aee0-4f00-a917-a6f90f79582e.png   Dicembre 2019: Modelli vari e assortiti-bd61fb62-3421-424e-b7d0-dde1f9d0ec7c.png  

  2. #1762
    Burrasca forte L'avatar di Marcoan
    Data Registrazione
    02/09/03
    Località
    Portogruaro (VE)
    Messaggi
    8,886
    Menzionato
    75 Post(s)

    Predefinito Re: Dicembre 2019: Modelli vari e assortiti

    Ecmwf : hp polare con anrizonalita alta che convoglia aria gelida in pieno atlantico ove si creano mostri depressionari.... Se non è il canadese a rompere, qualcosa si trova sempre!..... Assolutamente deleterio sto hp polare....

  3. #1763
    Vento moderato L'avatar di fresh
    Data Registrazione
    21/02/09
    Località
    prov.benevento
    Messaggi
    1,277
    Menzionato
    3 Post(s)

    Predefinito Re: Dicembre 2019: Modelli vari e assortiti

    Citazione Originariamente Scritto da Marcoan Visualizza Messaggio
    Ecmwf : hp polare con anrizonalita alta che convoglia aria gelida in pieno atlantico ove si creano mostri depressionari.... Se non è il canadese a rompere, qualcosa si trova sempre!..... Assolutamente deleterio sto hp polare....
    infatti, interessante quasi sempre solo didatticamente, cosi' come per la maggior parte degli eventi strato, a noi , abitanti del Mediterraneo Italia, basta un bel blocco in est Atlantico/ Iberia, ed il gioco e' fatto....ma tant'e' che e' diventato una rarita'

  4. #1764
    Uragano
    Data Registrazione
    16/12/09
    Località
    Igea marina(rimini) sul mare
    Età
    37
    Messaggi
    19,868
    Menzionato
    10 Post(s)

    Predefinito Re: Dicembre 2019: Modelli vari e assortiti

    La configurazione peggiore che piteva capitare, d altronde pero' i modelli stagionali e' 3 mesi che vedono unverno con zonalita'
    ore 1.00 del 08/08/2013
    temperatura 31 gradi
    umidità 43%

  5. #1765
    Vento moderato L'avatar di GiagiKarl
    Data Registrazione
    04/02/19
    Località
    Gualdo Tadino (PG)
    Età
    15
    Messaggi
    1,408
    Menzionato
    3 Post(s)

    Predefinito Re: Dicembre 2019: Modelli vari e assortiti

    Abbiamo, fino alle 144-168h, due passaggi perturbati sulla carta.
    Il primo, ben inquadrato, porterà neve fino a 7-800 m sull'Appennino centrale, localmente più in basso ove vi saranno precipitazioni molto intense.
    Il secondo non è stato inquadrato assolutamente dai GM, tanto che si vedono alcune soluzioni divergenti.
    UKMO vede un affondo meridiano centrato sul Mediterraneo centrale, in grado di portare prima neve al nord fino in bassa collina e poi a quote di 900-1000 m al CS.
    GEM ed ICON vedono la formazione di un minimo profondissimo (980-985 hPa) con GPT altrettanto bassi che porterebbero, con termiche negative, neve praticamente fin sotto terra al nord, a quote collinari, se non più in basso, al centro mentre a quote medie al sud, dopo un'iniziale fase prefrontale.
    ECMWF vede un interesse molto marginale della nostra penisola, con neve a quote medie al centro solo il 13, dato che la rapidità della perturbazione dovuta ad un'accelerazione delle westerlies ci manderebbe subito sotto un HP con termiche altine per il periodo.
    GFS il peggiore, con passaggio quasi inesistente e per di più con termiche da subito sopra lo 0.
    A chi credere? Difficile dirlo, considerando l'instabilità modellistica di questo ultimo mese, io direi di aspettare altri aggiornamenti.
    Ad ora oltre le 100h è difficile andare.
    L'unica cosa sicura è un rafforzamento della depressione d'Isalnda nella seconda decade, ma quanto sarà deleterio per le nostre zone? Sinceramente non ne ho idea.

    Scusate per il papiro e spero appreziate
    2012: 31 Gennaio - 15 Febbraio (120 cm) T. minima: -10,9°C
    2017: 5 - 19 Gennaio (40 cm)T. minima: -10,7°C
    2018: 24 - 28 Febbraio (30 cm) T. minima: -11,2°C



  6. #1766
    Brezza tesa
    Data Registrazione
    12/06/18
    Località
    Ravarino (MO)
    Età
    45
    Messaggi
    698
    Menzionato
    2 Post(s)

    Predefinito Re: Dicembre 2019: Modelli vari e assortiti

    Il passaggio dalla carta a 48h a quella successiva è emblematico: quella LP sui Grandi Laghi scivola oltre Terranova senza minimamente arricciarsi prima, con un getto spianato che lavora come una piallatrice, in combinazione con il solito mostro da 500 Dam e 970 mBar piazzato a sud dell'Islanda a impedire qualsiasi velleità dell'HP oceanica, pur presente, anche se inevitabilmente ostacolata.










    Il resto è il consueto schema, con quel buco nero tra Canada ed Europa settentrionale che darà vita, anche quest'anno, ad anomalie negative che, nel susseguirsi degli anni, temo stiano diventando la norma. Il nostro GW è solo frutto di configurazioni sfortunate? Non lo so, nella mia ignoranza in fisica e climatologia, mi astengo dal dare una risposta. Certo, al riguardo inizio a nutrire fortissimi dubbi: ho l'impressione che ci sia una corresponsabilità di cause-effetto, per così dire, non univoca. Ma qui mi fermo (e lo stesso farà mestamente l'inverno, in molte zone del Paese mai veramente iniziato, a dir il vero...)




  7. #1767
    Vento moderato L'avatar di fresh
    Data Registrazione
    21/02/09
    Località
    prov.benevento
    Messaggi
    1,277
    Menzionato
    3 Post(s)

    Predefinito Re: Dicembre 2019: Modelli vari e assortiti

    Citazione Originariamente Scritto da GiagiKarl Visualizza Messaggio
    Abbiamo, fino alle 144-168h, due passaggi perturbati sulla carta.
    Il primo, ben inquadrato, porterà neve fino a 7-800 m sull'Appennino centrale, localmente più in basso ove vi saranno precipitazioni molto intense.
    Il secondo non è stato inquadrato assolutamente dai GM, tanto che si vedono alcune soluzioni divergenti.
    UKMO vede un affondo meridiano centrato sul Mediterraneo centrale, in grado di portare prima neve al nord fino in bassa collina e poi a quote di 900-1000 m al CS.
    GEM ed ICON vedono la formazione di un minimo profondissimo (980-985 hPa) con GPT altrettanto bassi che porterebbero, con termiche negative, neve praticamente fin sotto terra al nord, a quote collinari, se non più in basso, al centro mentre a quote medie al sud, dopo un'iniziale fase prefrontale.
    ECMWF vede un interesse molto marginale della nostra penisola, con neve a quote medie al centro solo il 13, dato che la rapidità della perturbazione dovuta ad un'accelerazione delle westerlies ci manderebbe subito sotto un HP con termiche altine per il periodo.
    GFS il peggiore, con passaggio quasi inesistente e per di più con termiche da subito sopra lo 0.
    A chi credere? Difficile dirlo, considerando l'instabilità modellistica di questo ultimo mese, io direi di aspettare altri aggiornamenti.
    Ad ora oltre le 100h è difficile andare.
    L'unica cosa sicura è un rafforzamento della depressione d'Isalnda nella seconda decade, ma quanto sarà deleterio per le nostre zone? Sinceramente non ne ho idea.

    Scusate per il papiro e spero appreziate
    Ma dove le vedi le termiche negative, quelli sono affondi atlantici, di basso ci sarebbero solo i gpt, con quelle configurazioni la neve solo oltre i 1000-1200m , ma comunque non contemplate da altri modelli...

  8. #1768
    Vento moderato L'avatar di GiagiKarl
    Data Registrazione
    04/02/19
    Località
    Gualdo Tadino (PG)
    Età
    15
    Messaggi
    1,408
    Menzionato
    3 Post(s)

    Predefinito Re: Dicembre 2019: Modelli vari e assortiti

    Citazione Originariamente Scritto da fresh Visualizza Messaggio
    Ma dove le vedi le termiche negative, quelli sono affondi atlantici, di basso ci sarebbero solo i gpt, con quelle configurazioni la neve solo oltre i 1000-1200m , ma comunque non contemplate da altri modelli...
    Scusami, ma dato che ho postato molti GM mi potresti dire a quali si riferisce questa frase?
    Come ho già spiegato quasi tutti i Global hanno una visione differente, quindi il peggioramento non è ancora inquadrato.
    Per le termiche negative, io intendevo ad inizio evento (13 dicembre) vi sarebbero termiche negative con tutti i GM (ovviamente parlo per la mia zona, per la Puglia si varia molto, me le termiche non sarebbero comunque alte), nonostante in seguito vengano prima scalzate dal prefrontale (visto da tutti), poi la perturbazione evolve in modo diverso quindi per il seguito è un'incognita.
    Saluti
    2012: 31 Gennaio - 15 Febbraio (120 cm) T. minima: -10,9°C
    2017: 5 - 19 Gennaio (40 cm)T. minima: -10,7°C
    2018: 24 - 28 Febbraio (30 cm) T. minima: -11,2°C



  9. #1769
    Brezza tesa
    Data Registrazione
    12/06/18
    Località
    Ravarino (MO)
    Età
    45
    Messaggi
    698
    Menzionato
    2 Post(s)

    Predefinito Re: Dicembre 2019: Modelli vari e assortiti

    Citazione Originariamente Scritto da Marcoan Visualizza Messaggio
    Ecmwf : hp polare con anrizonalita alta che convoglia aria gelida in pieno atlantico ove si creano mostri depressionari.... Se non è il canadese a rompere, qualcosa si trova sempre!..... Assolutamente deleterio sto hp polare....
    Lo scrissi anch'io un paio di settimane fa. L'HP polare può essere croce o delizia: la mia impressione è che negli ultimi inverni abbia nettamente rappresentato più una croce che una delizia.
    Non ricordo se fosse il buon Fulvio o Stefano Riccio a sostenere con convinzione la stessa cosa, maledicendolo ogni volta che appariva nelle carte...
    In ogni caso anch'io propendo per farne volentieri a meno...

  10. #1770
    Comitato Tecnico Scientifico
    Data Registrazione
    02/01/14
    Località
    Palanzano (PR)
    Età
    30
    Messaggi
    1,836
    Menzionato
    17 Post(s)

    Predefinito Re: Dicembre 2019: Modelli vari e assortiti

    Citazione Originariamente Scritto da GiagiKarl Visualizza Messaggio
    Abbiamo, fino alle 144-168h, due passaggi perturbati sulla carta.
    Il primo, ben inquadrato, porterà neve fino a 7-800 m sull'Appennino centrale, localmente più in basso ove vi saranno precipitazioni molto intense.
    Il secondo non è stato inquadrato assolutamente dai GM, tanto che si vedono alcune soluzioni divergenti.
    UKMO vede un affondo meridiano centrato sul Mediterraneo centrale, in grado di portare prima neve al nord fino in bassa collina e poi a quote di 900-1000 m al CS.
    GEM ed ICON vedono la formazione di un minimo profondissimo (980-985 hPa) con GPT altrettanto bassi che porterebbero, con termiche negative, neve praticamente fin sotto terra al nord, a quote collinari, se non più in basso, al centro mentre a quote medie al sud, dopo un'iniziale fase prefrontale.
    ECMWF vede un interesse molto marginale della nostra penisola, con neve a quote medie al centro solo il 13, dato che la rapidità della perturbazione dovuta ad un'accelerazione delle westerlies ci manderebbe subito sotto un HP con termiche altine per il periodo.
    GFS il peggiore, con passaggio quasi inesistente e per di più con termiche da subito sopra lo 0.
    A chi credere? Difficile dirlo, considerando l'instabilità modellistica di questo ultimo mese, io direi di aspettare altri aggiornamenti.
    Ad ora oltre le 100h è difficile andare.
    L'unica cosa sicura è un rafforzamento della depressione d'Isalnda nella seconda decade, ma quanto sarà deleterio per le nostre zone? Sinceramente non ne ho idea.

    Scusate per il papiro e spero appreziate
    Tutto giusto, il messaggio più sensato delle ultime 5 pagine almeno
    Aggiungerei che nelle ens ECMWF, lo spread più alto del nord emisfero a 144h è centrato proprio sull’Italia, ergo siamo ancora distanti dal capire come andrà a finire la saccatura di venerdì dopo che quella di giovedì potrebbe imbiancare il nord fino in pianura
    Dicembre 2019: Modelli vari e assortiti-1413ebf3-d54c-4241-93e0-ecedb06e78b1.png

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •