Pagina 34 di 34 PrimaPrima ... 24323334
Risultati da 331 a 339 di 339
  1. #331
    Uragano L'avatar di Davide1987
    Data Registrazione
    08/04/03
    Località
    Trecate (Lavoro) - Corteno Golgi
    Età
    32
    Messaggi
    38,292
    Menzionato
    8 Post(s)

    Predefinito Re: Inverno 1928/1929, dagli albori fino al grande gelo


  2. #332
    Uragano L'avatar di Davide1987
    Data Registrazione
    08/04/03
    Località
    Trecate (Lavoro) - Corteno Golgi
    Età
    32
    Messaggi
    38,292
    Menzionato
    8 Post(s)

    Predefinito Re: Inverno 1928/1929, dagli albori fino al grande gelo


  3. #333
    Uragano L'avatar di Davide1987
    Data Registrazione
    08/04/03
    Località
    Trecate (Lavoro) - Corteno Golgi
    Età
    32
    Messaggi
    38,292
    Menzionato
    8 Post(s)

    Predefinito Re: Inverno 1928/1929, dagli albori fino al grande gelo


  4. #334
    Uragano L'avatar di Davide1987
    Data Registrazione
    08/04/03
    Località
    Trecate (Lavoro) - Corteno Golgi
    Età
    32
    Messaggi
    38,292
    Menzionato
    8 Post(s)

    Predefinito Re: Inverno 1928/1929, dagli albori fino al grande gelo


  5. #335
    Uragano L'avatar di Davide1987
    Data Registrazione
    08/04/03
    Località
    Trecate (Lavoro) - Corteno Golgi
    Età
    32
    Messaggi
    38,292
    Menzionato
    8 Post(s)

    Predefinito Re: Inverno 1928/1929, dagli albori fino al grande gelo


  6. #336
    Uragano L'avatar di Davide1987
    Data Registrazione
    08/04/03
    Località
    Trecate (Lavoro) - Corteno Golgi
    Età
    32
    Messaggi
    38,292
    Menzionato
    8 Post(s)

    Predefinito Re: Inverno 1928/1929, dagli albori fino al grande gelo


  7. #337
    Uragano L'avatar di Davide1987
    Data Registrazione
    08/04/03
    Località
    Trecate (Lavoro) - Corteno Golgi
    Età
    32
    Messaggi
    38,292
    Menzionato
    8 Post(s)

    Predefinito Re: Inverno 1928/1929, dagli albori fino al grande gelo


  8. #338
    Comitato Tecnico Scientifico L'avatar di Alessandro1985
    Data Registrazione
    20/11/15
    Località
    milano
    Età
    34
    Messaggi
    8,595
    Menzionato
    1 Post(s)

    Predefinito Re: Inverno 1928/1929, dagli albori fino al grande gelo

    Citazione Originariamente Scritto da paolo zamparutti Visualizza Messaggio
    geopolitici? c'è un motivo per cui le civiltà si sono sviluppate maggiormente nelle zone temperate. La geopolitica è una conseguenza, non una causa, la mancanza di biodiversità in area europea non dipende tanto dalle temperature, ma dall'agricoltura che ha alterano da ormai migliaia di anni l'ecosistema delle zone temperate.il global warming antropico è attualmente una delle piu' grandi minacce all'ecosistema delle zone equatoriali il sahara ad esempio è avanzato del 10% negli ultimi anni, andamento in accelerazione (dati Sentinel), e questo non in aree soggette ad agricoltura
    troppo semplicistico anche questo, si potrebbe parlare per ore
    e la mancanza attuale di biodiversità relativa allo sviluppo dell'agricoltura parla degli ultimi migliaia di anni spicioli
    non mi pare che le cose in passato fossero molto diverse senza il concorso di questo fattore
    a meno che non si voglia sostenere che sono state le fasi più fredde (da paleoclimatologia molto meno di quelle calde) a dare l'impulso alla biodiversità del pianeta
    burian comunque ragionava non sul dato attuale ma su una transizione "spinta" verso il freddo in piuttosto che viceversa
    prova a farcele vivere le popolazioni avanzate in paesi con qualche chilometro di calotta glaciale sulla capa (ci spostiamo tutti e otto miliardi in niger?)

  9. #339
    Burrasca
    Data Registrazione
    06/01/17
    Località
    Brindisi
    Età
    25
    Messaggi
    6,411
    Menzionato
    45 Post(s)

    Predefinito Re: Inverno 1928/1929, dagli albori fino al grande gelo

    Citazione Originariamente Scritto da Alessandro1985 Visualizza Messaggio
    prova a farcele vivere le popolazioni avanzate in paesi con qualche chilometro di calotta glaciale sulla capa (ci spostiamo tutti e otto miliardi in niger?)
    E nemmeno: nelle glaciazioni il clima tropicale si fa più arido appunto! Praticamente l'unica fascia abitabile resterebbe il Mediterraneo (fondamentalmente solo le coste e le pianure, essendo soprattutto montuoso...), l'India e l'Indocina, oltre agli USA meridionali. E la zona equatoriale.

    PS: il suo discorso geopolitico mi ricorda gli scritti di Max Weber che associava i paesi protestanti per via del calvinismo a un modello di sviluppo e industrializzazione migliore rispetto ai paesi cattolici del Mediterraneo. Troppo semplicistico per un macrofenomeno complesso.

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •