Pagina 18 di 33 PrimaPrima ... 8161718192028 ... UltimaUltima
Risultati da 171 a 180 di 326
  1. #171
    Brezza tesa
    Data Registrazione
    13/01/15
    Località
    Avezzano (AQ)
    Messaggi
    622
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Dicembre 2019: Anomalie termiche e pluviometriche/nivometriche

    Intanto ho visto al TG che a Torino quella di ieri è stata la nottata più calda da ben 250 anni. 18 gradi registrati a mezzanotte. In pratica si sarebbe potuti andare alla messa di mezzanotte in maniche corte, come se fosse Luglio.

  2. #172
    Uragano L'avatar di jack9
    Data Registrazione
    12/12/08
    Località
    Seregno (MB)
    Età
    28
    Messaggi
    16,186
    Menzionato
    89 Post(s)

    Predefinito Re: Dicembre 2019: Anomalie termiche e pluviometriche/nivometriche

    Citazione Originariamente Scritto da frankie95 Visualizza Messaggio
    Intanto ho visto al TG che a Torino quella di ieri è stata la nottata più calda da ben 250 anni. 18 gradi registrati a mezzanotte. In pratica si sarebbe potuti andare alla messa di mezzanotte in maniche corte, come se fosse Luglio.
    penso la nottata di Natale più calda, perché nel recente passato sul Piemonte, in gennaio, si sono visti anche i +30
    Si vis pacem, para bellum.

  3. #173
    Uragano L'avatar di baccaromichele
    Data Registrazione
    07/11/07
    Località
    Rimini / Montechiarugolo (PR) 110m
    Età
    23
    Messaggi
    15,996
    Menzionato
    24 Post(s)

    Predefinito Re: Dicembre 2019: Anomalie termiche e pluviometriche/nivometriche

    Al 25 compreso terza decade a +8.2°C sulla 61-90 (+7.6°C sulla 81-10).

    Mese a +4.1°C sulla 61-90 (+3.5°C sull 81-10).

    È ormai impossibile non terminare come il più caldo dal 1955.

    Inviato dal mio PRA-LX1 utilizzando Tapatalk

  4. #174
    Vento fresco
    Data Registrazione
    17/12/06
    Località
    Lanciano (CH)
    Età
    48
    Messaggi
    2,307
    Menzionato
    47 Post(s)

    Predefinito Re: Dicembre 2019: Anomalie termiche e pluviometriche/nivometriche

    qui 10.9°C, media 8....siamo a +2,9°C ma credo che la bordata da E prox gg porterà l'anomalia a +1,5....che sarà in linea con tutto il resto dell'anno tranne maggio e gennaio. Precipitazioni ferme a 27, si spera in 10mm di pioggia con la prossima bordata per limare l'anomalia mesile e annuale

  5. #175
    Burrasca
    Data Registrazione
    29/01/14
    Località
    Alpignano(TO)
    Età
    25
    Messaggi
    6,797
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Dicembre 2019: Anomalie termiche e pluviometriche/nivometriche

    Media dicembre 2019 3 10.1
    Media dicembre 2014 ( dicembre più caldo finora) 1.4 9
    Balla ancora un grado vediamo se le inversioni degli ultimi giorni aiuteranno ad abbassare la media
    ricordo che la media di dicembre trentennale dovrebbe essere -2 7

  6. #176
    Uragano L'avatar di Friedrich 91
    Data Registrazione
    04/07/07
    Località
    Pavia (PV) 82 m/ Ferrara (FE) 9 m
    Età
    28
    Messaggi
    33,987
    Menzionato
    42 Post(s)

    Predefinito Re: Dicembre 2019: Anomalie termiche e pluviometriche/nivometriche

    Qui a Ferrara a ieri il Dicembre 2019 viaggiava a +2,65 dalla 1971/00 e dalla 1996/2017 (per questo mese le due medie sono esattamente identiche).

    Allo stato attuale Dicembre viaggia a 3,6/9,8 di media ed è il secondo più caldo dopo il valore irraggiungibile del 1953. Per scendere al terzo posto deve calare di circa mezzo grado nei prossimi 6 giorni (oggi incluso). Cosa più che fattibile. Mentre a questo punto scendere sotto il terzo posto sarà più dura (ad ora peraltro tra 2000, 2002, 2014 e 2004 ballano veramente pochi decimi).

    Molto probabilmente quindi sarà il terzo Dicembre più caldo dal dopoguerra.
    Avatar: Bei tempi che non torneranno più.

  7. #177
    Burrasca
    Data Registrazione
    06/01/17
    Località
    Brindisi
    Età
    25
    Messaggi
    6,390
    Menzionato
    45 Post(s)

    Predefinito Re: Dicembre 2019: Anomalie termiche e pluviometriche/nivometriche

    Puglia 16/31 Dicembre 2019

    Citazione Originariamente Scritto da burian br Visualizza Messaggio
    Giornata pessima. Minima 11.3° grazie a non so quale miracoloso calo all'alba. Umidissima la nottata, strade bagnate peggio che avesse piovuto.
    Massima mitissima, pareva Aprile. Ben 18,1°

    Una nota sulla fine dell'anno: non credo alla legge della compensazione, ma dato il comportamento medio di Dicembre dal 1950 a oggi alle nostre latitudini (intendo proprio Puglia e Sud) scommetto su una irruzione medio-forte entro fine anno. Persino nel 2000 ci sfiorò la -7/-8, vogliamo non lo faccia stavolta?

    Operazione #salvateilsoldatodicembre
    Questo scrivevo dieci giorni fa, 16 Dicembre 2019. Una nota statistica che mi faceva ben sperare circa il recupero dell'ultima decade con un evento freddo significativo, sulla scia del 2000. Sperando però fosse meglio , e meno male lo sarà!

    E così si è aggiustato dal 23 il mese di Dicembre che prima si era rotto.
    Costantemente sotto media di 0,5/1° da allora ogni giorno, grazie soprattutto alle minime (max ancora over 14°, che sono in media, ma è eccezionale non esser mai scesi sotto i 14° se non una volta fino ad adesso, potrebbe essere un altro record di tardività di questa folle stagione).
    Stimo che la media mensile finale sarà sotto il record del 2000 di alcuni decimi. Salvati per un pelo dal disastro . Il mese si collocherebbe dunque tra i 10 più caldi di certo, ma dove è ancora da vedere.
    La cosa è allucinante, specialmente considerando che fino ad oggi è la progressiva più calda di sempre. Mai i primi 26 giorni di Dicembre sono stati così miti!
    Nel 2000 infatti, tra 21 e 25, aria fredda sfiorò la Puglia apportando un calo termico, salvo un successivo aumento termico nell'ultima settimana. Per cui, sulla progressiva attuale, il mese di Dicembre 2019 è ancora davanti al 2000, che detiene il record assoluto.

  8. #178
    Vento moderato L'avatar di basso_piave
    Data Registrazione
    08/05/09
    Località
    Silea/Roncade
    Età
    37
    Messaggi
    1,487
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Dicembre 2019: Anomalie termiche e pluviometriche/nivometriche

    Siamo a +2,6°C dalla media: ce la faremo ad abbassarla di almeno 4 decimi per evitare di stracciare l'ennesimo record?
    Le migliori nevicate? GFS a 360 ore!

  9. #179
    Uragano L'avatar di jack9
    Data Registrazione
    12/12/08
    Località
    Seregno (MB)
    Età
    28
    Messaggi
    16,186
    Menzionato
    89 Post(s)

    Predefinito Re: Dicembre 2019: Anomalie termiche e pluviometriche/nivometriche

    Dicembre 2019: Anomalie termiche e pluviometriche/nivometriche-d32390681.png


    mese che galoppa a 3,2 di anomalia, la terza decade al 26 dicembre è a +5,9 oggi e domani altri +3/+4, poi forse si scende, ma penso che oramai il danno è fatto. chiuderemo attorno al +3, direi da record.
    Si vis pacem, para bellum.

  10. #180
    Vento teso L'avatar di Perlecano
    Data Registrazione
    22/05/18
    Località
    Carbonate (CO) 267 m s.l.m.
    Età
    22
    Messaggi
    1,520
    Menzionato
    200 Post(s)

    Predefinito Re: Dicembre 2019: Anomalie termiche e pluviometriche/nivometriche

    Su scala nazionale, a ieri (periodo 1-26 dicembre) eravamo ancora circa 0,65 °C sopra la media integrale del periodo 1-31 dicembre 2000 che, grossomodo ex aequo con il 1915, detiene il record di anomalia termica positiva nazionale per dicembre. In soli cinque giorni, compresi oggi che non è ancora freddo e San Silvestro quando al Nord un po' di mitezza (segnatamente al NW e forse fino all'alto Tirreno) avrà modo di rimontare, se riusciremo a limare l'anomalia fino a porla sotto il livello del 2000 e del 1915, sarà veramente per poco. Senza la sfreddata in arrivo, intendiamoci, sarebbe stato di gran lunga il mese di dicembre più caldo in Italia dall'inizio delle rilevazioni. Il margine sul secondo posto sarebbe anche stato ampio, paragonabile a quello che - per esempio - ha marzo 2001 su marzo 2017 e 2012, oppure a quello che ottobre 2001 ha su ottobre 2004. Ma la sfreddata ha preso progressivamente corpo nei run modellistici, e ciò ci darà una mano a contenere lo scarto positivo nazionale entro livelli sì assai ragguardevoli, sì eccezionali per svariate aree, ma almeno non completamente fuori-scala.

    La mia previsione per dicembre 2019 è il terzo posto dei più caldi su scala nazionale dal 1900 ad oggi, dietro appunto al 2000 e al 1915. I vari 1934, 1955 e 1953 (insieme al poco noto e lontanissimo 1916: notare come due mesi di dicembre consecutivi, oltre un secolo fa, furono estremamente miti) saranno battuti con altissima probabilità. Idem per altri Dicembre caldi del recente passato (2014, con il proiettile sud-centrico di fine anno che ha fatto crollare una media altrimenti paurosa, 2015, con estenuante regolarità anticiclonica, siccitosa e per molte zone inversionale, eccetera).

    Parlo un attimo (prendendo a campione Torino Caselle e Milano Malpensa) di Piemonte e Lombardia centro-occidentale: Torino Caselle ha visto una media integrale di ben 6,3 °C per il periodo 1-26 dicembre 2019, a fronte di una media mensile (1-31 dicembre) finora da record, del 2014, di 4,7 °C. Il vantaggio accumulato dalla città sabauda (e non perderà neanche tantissimo, visto che il NW sarà l'area più riparata dall'irruzione fredda prossima a raggiungere la penisola) è di 1,6 gradi... veramente clamoroso. Nel Nordovest continentale dicembre 2019 umilia TUTTA la concorrenza storica, altrochè. 2014 demolito (a sua volta, tra Piemonte e Lombardia, esso aveva battuto il 2000 e il 1953, che a loro volta si erano posti nettamente davanti al 1953, al 2006, al 1915, al lontanissimo 1915 e ad alcuni altri). Anche Milano Malpensa presenta, con 5,9 °C di media integrale per il periodo 1-26 dicembre 2019 di 5,9 °C a fronte di una media record mensile di 4,7 °C del dicembre 2014 e del dicembre 2000, un vantaggio assai netto rispetto al primato di cinque e di diciannove anni fa.
    "Ho visto braccia farsi gabbia, luce farsi nebbia, ho visto me scappare in strade fuorimano e i Nazgûl sopra la mia testa; primo brutto viaggio, primo punto critico, primo buco in cui precipito, risorgo coi versi con cui vi mortifico". (Heskarioth, Flashback).

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •