Visualizza Risultati Sondaggio: Come vedete il futuro del clima italiano?

Partecipanti
77. Non puoi votare in questo sondaggio
  • 1

    14 18.18%
  • 2

    7 9.09%
  • 3

    5 6.49%
  • 4

    3 3.90%
  • 5

    3 3.90%
  • 6

    4 5.19%
  • 7

    5 6.49%
  • 8

    13 16.88%
  • 9

    20 25.97%
  • 10

    3 3.90%
Pagina 27 di 42 PrimaPrima ... 17252627282937 ... UltimaUltima
Risultati da 261 a 270 di 416
  1. #261
    Burrasca
    Data Registrazione
    06/01/17
    Località
    Brindisi
    Età
    25
    Messaggi
    7,362
    Menzionato
    299 Post(s)

    Predefinito Re: Come ci approcciamo al GW

    Citazione Originariamente Scritto da dennis96 Visualizza Messaggio
    Beh le città sono anche cresciute... Ovvio che a Milano si soffochi più di prima... Con tutte le auto, fabbriche e climatizzatori e quant'altro accesi...
    Poi Milano e le varie città della pianura padana l'estate sono sempre state irrespirabili...c'è una vera e propria K lì d'inverno, figurati d'estate...
    Ah, hai ragione anche su questo, certo. Però di fondo c'è davvero un riscaldamento sensibile. Se prima in Val Padana soffrivi pochi giorni, ora si sono moltiplicati.
    Portandoti il mio esempio, se prima di notte bastava aprire le finestre e far rinfrescare casa senza bisogno di condizionatori (almeno è quanto vedo dai dati meteorologici della mia città, anni 50 fino agli anni 70/prima metà anni 80), adesso non basta, anzi, fuori si cuoce per la maggior parte delle notti estive.
    Io la differenza la sento eccome, in estate soprattutto, perchè l'uomo soffre il caldo e il freddo, e quindi percepisce bene i cambiamenti delle due stagioni estreme.

  2. #262
    Vento teso L'avatar di dennis96
    Data Registrazione
    27/11/17
    Località
    san salvo (CH) 100m
    Età
    24
    Messaggi
    1,859
    Menzionato
    9 Post(s)

    Predefinito Re: Come ci approcciamo al GW

    Citazione Originariamente Scritto da burian br Visualizza Messaggio
    Ah, hai ragione anche su questo, certo. Però di fondo c'è davvero un riscaldamento sensibile. Se prima in Val Padana soffrivi pochi giorni, ora si sono moltiplicati.
    Portandoti il mio esempio, se prima di notte bastava aprire le finestre e far rinfrescare casa senza bisogno di condizionatori (almeno è quanto vedo dai dati meteorologici della mia città, anni 50 fino agli anni 70/prima metà anni 80), adesso non basta, anzi, fuori si cuoce per la maggior parte delle notti estive.
    Io la differenza la sento eccome, in estate soprattutto, perchè l'uomo soffre il caldo e il freddo, e quindi percepisce bene i cambiamenti delle due stagioni estreme.
    Questo sicuramente, anche se io in 23 anni, ho vissuto estati alterne, tipo quest'anno non è andata malissimo, di notte si respirava, tranne 3 o 4 sere (ma è normalissimo)

  3. #263
    Brezza tesa L'avatar di GiagiKarlo
    Data Registrazione
    31/12/19
    Località
    Gualdo Tadino (PG)
    Età
    15
    Messaggi
    729
    Menzionato
    16 Post(s)

    Predefinito Re: Come ci approcciamo al GW

    Citazione Originariamente Scritto da dennis96 Visualizza Messaggio
    Questo sicuramente, anche se io in 23 anni, ho vissuto estati alterne, tipo quest'anno non è andata malissimo, di notte si respirava, tranne 3 o 4 sere (ma è normalissimo)
    Però è anche soggettiva come cosa.
    Io per esempio ho sofferto tantissimo quest'estate, che è stata la seconda più calda dal 2005, dietro alla 2017 (ma solo perché quest'anno ci sono state quelle due settimane a luglio).

  4. #264
    Burrasca
    Data Registrazione
    06/01/17
    Località
    Brindisi
    Età
    25
    Messaggi
    7,362
    Menzionato
    299 Post(s)

    Predefinito Re: Come ci approcciamo al GW

    Citazione Originariamente Scritto da dennis96 Visualizza Messaggio
    Questo sicuramente, anche se io in 23 anni, ho vissuto estati alterne, tipo quest'anno non è andata malissimo, di notte si respirava, tranne 3 o 4 sere (ma è normalissimo)
    Io ricordo bene le estati 2004-2006, perchè le passai da mia nonna, e giocavo sempre in giardino. Mattinate ventilate e fresche, pomeriggi non troppo caldi e di sera uscivi in giardino e respiravi aria fresca.

    Non ho più vissuto estati simili. Dai dati lessi che furono le uniche estati in media 71/00 dal 1995, estati "old-style".
    In genere muoio tutte le sere e notti estive di Agosto e Luglio, talvolta anche fine Giugno.

    Questo è un esempio di come le aree poste al limite tra clima vivibile e soffocante (Brindisi è una di queste) la differenza si senta e non poco.

    PS: anch'io quest'estate ho sofferto meno le notti, tranne nell'ultima metà di Agosto.

  5. #265
    Vento fresco
    Data Registrazione
    05/01/09
    Località
    Torino
    Età
    39
    Messaggi
    2,066
    Menzionato
    74 Post(s)

    Predefinito Re: Come ci approcciamo al GW

    ecco qui un analisi dettagliata di più modelli di ciò che capita se le emissioni di co2 sono ridotte a 0 dopo aver emesso quanto basta per arrivare a 2°C di riscaldamento, sostanzialmente nulla nella media globale dei decenni successivi (ma cambierebbe la distribuzione delle anomalie), la concentrazione di co2 cala inizialmente rapidamente e poi molto più lentamente e il declino della co2 è compensato dal ridotto assorbimento di calore dall'oceano con una media di più modelli che è circa stazionaria (ma con un certo range intermodello).

    https://www.biogeosciences-discuss.n...g-2019-492.pdf



  6. #266
    Uragano
    Data Registrazione
    31/01/09
    Località
    Rif:staz.Grazzanise/
    Messaggi
    18,037
    Menzionato
    153 Post(s)

    Predefinito Re: Come ci approcciamo al GW

    Citazione Originariamente Scritto da burian br Visualizza Messaggio
    Io ricordo bene le estati 2004-2006, perchè le passai da mia nonna, e giocavo sempre in giardino. Mattinate ventilate e fresche, pomeriggi non troppo caldi e di sera uscivi in giardino e respiravi aria fresca.

    Non ho più vissuto estati simili. Dai dati lessi che furono le uniche estati in media 71/00 dal 1995, estati "old-style".
    In genere muoio tutte le sere e notti estive di Agosto e Luglio, talvolta anche fine Giugno.

    Questo è un esempio di come le aree poste al limite tra clima vivibile e soffocante (Brindisi è una di queste) la differenza si senta e non poco.

    PS: anch'io quest'estate ho sofferto meno le notti, tranne nell'ultima metà di Agosto.
    Oddio..è vero che Brindisi è sostanzialmente raffrontabile al quadro Grecia ma le giornate di giugno 2005(tolta la prima settimana) e di tutto luglio 2006 sono state così vivibili da te ?
    Sul medio Tirreno si schiattava. Poi è chiaro,avercele le estati che citi oggi...Non tanto la 2006(comunque non caldissima nel complesso,grazie alla prima metà di giugno ed alla prima metà di agosto) ma le altre due sì,di brutto
    La mia prima fonte di informazioni meteo è stata rappresentata delle pagine del Televideo. Milano, Algeri, Belfast, Roma..

  7. #267
    Uragano
    Data Registrazione
    31/01/09
    Località
    Rif:staz.Grazzanise/
    Messaggi
    18,037
    Menzionato
    153 Post(s)

    Predefinito Re: Come ci approcciamo al GW

    Citazione Originariamente Scritto da burian br Visualizza Messaggio
    Certo, dobbiamo tutti cambiare. Però, realisticamente, dobbiamo guardare in faccia la realtà: se vogliamo aiutare il nostro prossimo, dobbiamo portare quelle 6 miliardi di persone al nostro stile di vita. Finchè esso resterà ad alto impatto ambientale, la situazione continuerà a peggiorare.

    E' bene quindi concentrarsi più su questo problema, più che sulla sovrappopolazione. Anche perchè con lo sviluppo economico esso verrà meno spontaneamente: in Occidente si parla di denatalità grave infatti.
    Esatto.Non so però se la diffusione di malattie "da climi caldi" nelle aree mediterranee sia davvero un non problema per i sistemi sanitari.Secondo me,pecchi di ottimismo...e sto pensando alla sanità delle regioni italo meridionali ed a quella greca.
    La mia prima fonte di informazioni meteo è stata rappresentata delle pagine del Televideo. Milano, Algeri, Belfast, Roma..

  8. #268
    Uragano
    Data Registrazione
    31/01/09
    Località
    Rif:staz.Grazzanise/
    Messaggi
    18,037
    Menzionato
    153 Post(s)

    Predefinito Re: Come ci approcciamo al GW

    Citazione Originariamente Scritto da GiagiKarlo Visualizza Messaggio
    Però è anche soggettiva come cosa.
    Io per esempio ho sofferto tantissimo quest'estate, che è stata la seconda più calda dal 2005, dietro alla 2017 (ma solo perché quest'anno ci sono state quelle due settimane a luglio).
    Soggettivamente uno può dire di non aver sofferto neanche nell'estate 2003.Ma i dati ci raccontano che l'estate 2019 è stata la terza più calda dal 1900,che le estati più calde da tale data si concentrano tutte dal 2003 in poi(e vale un poco per tutta l'Europa,non solo per l'Italia),che dal 2012,a causa del continuo susseguirsi di estati sempre più calde,il podio delle stagioni più torride cambia ormai ogni 2/3 anni(anche questo in tutt'Europa).
    Poi,ci sarà sempre quello a cui le estati attuali piacciono così come sono,perché può fare il bagno anche di notte o per altri rispettabilissimi motivi
    La mia prima fonte di informazioni meteo è stata rappresentata delle pagine del Televideo. Milano, Algeri, Belfast, Roma..

  9. #269
    Brezza tesa L'avatar di GiagiKarlo
    Data Registrazione
    31/12/19
    Località
    Gualdo Tadino (PG)
    Età
    15
    Messaggi
    729
    Menzionato
    16 Post(s)

    Predefinito Re: Come ci approcciamo al GW

    Citazione Originariamente Scritto da Josh Visualizza Messaggio
    Soggettivamente uno può dire di non aver sofferto neanche nell'estate 2003.Ma i dati ci raccontano che l'estate 2019 è stata la terza più calda dal 1900,che le estati più calde da tale data si concentrano tutte dal 2003 in poi(e vale un poco per tutta l'Europa,non solo per l'Italia),che dal 2012,a causa del continuo susseguirsi di estati sempre più calde,il podio delle stagioni più torride cambia ormai ogni 2/3 anni(anche questo in tutt'Europa).
    Poi,ci sarà sempre quello a cui le estati attuali piacciono così come sono,perché può fare il bagno anche di notte o per altri rispettabilissimi motivi
    Certo, certo.
    Non intendevo minimamente negare questo dato, ci mancherebbe.

  10. #270
    Burrasca
    Data Registrazione
    06/01/17
    Località
    Brindisi
    Età
    25
    Messaggi
    7,362
    Menzionato
    299 Post(s)

    Predefinito Re: Come ci approcciamo al GW

    Citazione Originariamente Scritto da Josh Visualizza Messaggio
    Oddio..è vero che Brindisi è sostanzialmente raffrontabile al quadro Grecia ma le giornate di giugno 2005(tolta la prima settimana) e di tutto luglio 2006 sono state così vivibili da te ?
    Sul medio Tirreno si schiattava. Poi è chiaro,avercele le estati che citi oggi...Non tanto la 2006(comunque non caldissima nel complesso,grazie alla prima metà di giugno ed alla prima metà di agosto) ma le altre due sì,di brutto
    All'epoca non guardavo i dati meteorologici. Quindi mi ricordo tutto in base alle "sensazioni", e io ricordo un piacevole fresco. Qualche volta caldo nel pomeriggio verso le 17, che svaniva solo verso le 19.
    Considera inoltre che a Brindisi la brezza di mare soffia davvero forte, la media è sui 15 km/h se non di più. Di giorno infatti ho poco da lamentarmi. Quando soffia il vento moderato o forte, questo attenua notevolmente la calura e la sofferenza per l'afa. E se lo fa con umidità molto alte e temperature sui 29-30°, lo fa ancora meglio con 27-28°.
    Inoltre a Giugno persino in questo 2019 la sera si respirava, questo perchè la brezza domina fino alle 21, e pertanto mantiene il termometro su 23-24° che sono piacevoli a quell'ora.

    Comunque nel Giugno 2005 le massime non hanno mai superato i 26,6° fino al giorno 24 (eccetto una breve ondata di calore con picco a 29,4° il 5 Giugno). Solo negli ultimi 6 giorni più caldo, con medie del Luglio entrante (nulla di anomalo eccessivamente insomma). Di notte si scendeva sotto i 20° fino al 26. Solo gli ultimi 4 giorni di Giugno videro notti afose e calde.

    Nel Luglio 2006 le massime furono in media con le vecchie trentennali (quindi -0,6° dalla 81/10). Di notte invece faceva caldo, con +1° di sopra media. Probabilmente non ricordo nitidamente Luglio 2006 perchè fu una breve parentesi tra un Giugno freddo nella sua prima parte (e molto caldo nella seconda) e un Agosto fresco.
    Ho dei ricordi di sofferenza, ma prima del 2007 li ho blandi. Pensa che non ricordo nemmeno di aver mai sofferto nell'estate 2003, il che è un controsenso!

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •