Visualizza Risultati Sondaggio: Come vedete il futuro del clima italiano?

Partecipanti
77. Non puoi votare in questo sondaggio
  • 1

    14 18.18%
  • 2

    7 9.09%
  • 3

    5 6.49%
  • 4

    3 3.90%
  • 5

    3 3.90%
  • 6

    4 5.19%
  • 7

    5 6.49%
  • 8

    13 16.88%
  • 9

    20 25.97%
  • 10

    3 3.90%
Pagina 3 di 42 PrimaPrima 1234513 ... UltimaUltima
Risultati da 21 a 30 di 412
  1. #21
    Tempesta
    Data Registrazione
    29/03/06
    Località
    cesano di senigallia
    Età
    41
    Messaggi
    11,074
    Menzionato
    50 Post(s)

    Predefinito Re: Come ci approcciamo al GW

    Voto 2.
    Il gw è un processo inarrestabile, fra un tot di anni si avvertiranno gravi disagi .
    Inoltre le parole " gravi disagi" sono molto generiche e vogliono dire tutto e niente, poichè se vogliamo i disagi ci sono già ora se pensiamo a tutti i disastri che stanno avvenendo ib termini di alluvioni gravi, ondate di calore pesanti e prolungate connesse al gw.
    Non credo a catastrofi o quantomeno tutti quelli che scrivono qui non faranno in tempo a vederle, poichè ammesso che ci saranno i tempi saranno piuttosto lunghi.
    È un qualcosa che mi procura molta molta frustrazione poiche da grande appassionato meteo non ce la faccio proprio a vedere un clima ridotto cosi.
    Ultima modifica di rafdimonte; 15/12/2019 alle 18:06
    e fu cosi che con mia grossa sorpresa il 26-27 febbraio 2018 mi accorsi che la meteo era ancora VIVA!

  2. #22
    Vento teso L'avatar di Perlecano
    Data Registrazione
    22/05/18
    Località
    Carbonate (CO) 267 m s.l.m.
    Età
    22
    Messaggi
    1,566
    Menzionato
    230 Post(s)

    Predefinito Re: Come ci approcciamo al GW

    Citazione Originariamente Scritto da burian br Visualizza Messaggio
    La domanda però è relativa solo al quadro Italia, nel caso stessi riferendoti al quadro globale
    il discorso cambia poco, la situazione è piuttosto critica per quanto riguarda la stagione calda, vedo una situazione che tenderà a peggiorare: per quanto riguarda il trend italiano non credo ci sia molta divergenza (ovviamente in proporzione) con quello mondiale, dopotutto lo stesso periodo in cui il GW ha subìto un rallentamento (che in realtà secondo me è stato un rallentamento fittizio, visto il picco assurdo - dell'epoca - del 1998 e il fisiologico forte e perdurante feedback negativo in area ENSO, protrattosi per più di un decennio) anche l'Italia si è scaldata di meno (anni 2000 con trend meno forsennato di quello degli anni '80, '90 e '010... difatti pure in Italia, tra prima metà degli anni '80 e seconda metà, è apprezzabile una differenza; idem tra la prima e la seconda metà degli anni '90; tra la prima e la seconda metà degli anni Duemila, invece, la differenza è ben poco visibile; torna ad essere eclatante dal 2014 in poi, quando - guarda caso - il mondo si è lasciato alle spalle i valori di punta dei vari 1998-2005-2010-2013 per raggiungere medie termiche mai viste prima).
    "Ho visto braccia farsi gabbia, luce farsi nebbia, ho visto me scappare in strade fuorimano e i Nazgûl sopra la mia testa; primo brutto viaggio, primo punto critico, primo buco in cui precipito, risorgo coi versi con cui vi mortifico". (Heskarioth, Flashback).

  3. #23
    Burrasca
    Data Registrazione
    06/01/17
    Località
    Brindisi
    Età
    25
    Messaggi
    6,816
    Menzionato
    103 Post(s)

    Predefinito Re: Come ci approcciamo al GW

    Citazione Originariamente Scritto da JippaLippa Visualizza Messaggio
    Non hai capito il mio punto

    Quel che voglio dire è che per assurdo l'Italia diventasse come la Libia non è che continueremo la nostra vita come nulla fosse solo perché in Libia la gente ci vive. Stesso discorso se diventassimo come gli USA meridionali orientali (cosa di cui nutro dubbi, ma questo è un'altro discorso).

    Ma il mio è un discorso astratto, limitatamente al suolo italico e per i prossimi anni sono d'accordo con te, tanto che ho votato 9.
    Io credo che tutto dipenda dalla presenza di eventuali correlazioni tra aumento termico e fenomeni estremi (incluse prolungate siccità). Se credi ci siano, ho per quello messo l'opzione 1, se credi non esistano c'è la seconda o terza opzione.
    Se infatti termicamente divenissimo come la Libia costiera, non è poi un clima tanto diverso da quello del Sud Italia, solo con un mese di caldo in più. Ma se lo divenissimo pluviometricamente la cosa sarebbe disastrosa sì.

  4. #24
    Burrasca
    Data Registrazione
    06/01/17
    Località
    Brindisi
    Età
    25
    Messaggi
    6,816
    Menzionato
    103 Post(s)

    Predefinito Re: Come ci approcciamo al GW

    Citazione Originariamente Scritto da Perlecano Visualizza Messaggio
    il discorso cambia poco, la situazione è piuttosto critica per quanto riguarda la stagione calda, vedo una situazione che tenderà a peggiorare
    Di sicuro
    Ribadisco però che con "catastrofe" intendo proprio qualcosa tale da causare disagi alla società e alle persone che sono al di là di quelle che sono affrontati anche oggi da altre società in condizioni similari a quelle cui potremmo tendere. Non mi riferisco tanto a eventuali cambiamenti che potrebbero rendersi necessari.

    Non lo dico per farti cambiare idea o per discutere, voglio solo rendere bene il concetto. Naturalmente ognuno la pensa come preferisce: tu vedi gravi disagi mentre io non ne vedo.

  5. #25
    Burrasca forte
    Data Registrazione
    06/01/16
    Località
    PA
    Messaggi
    8,723
    Menzionato
    49 Post(s)

    Predefinito Re: Come ci approcciamo al GW

    vorrei comunque farvi notare una cosa
    non ho dati organici e vasti ma avete constatato che
    la tanto temuta desertificazione della Sicilia non sta affatto accadendo?
    anzi! noto valori pluviometrici insoliti da anni e anni nella mia isola...
    Specialmente nelle aree meridionali dell'isola.
    forse che la maggiore evaporazione delle acque aumenta le medie pluvio?
    così, vado a "naso"...

  6. #26
    Brezza tesa
    Data Registrazione
    15/06/12
    Località
    san venanzo (TR)
    Età
    48
    Messaggi
    739
    Menzionato
    3 Post(s)

    Predefinito Re: Come ci approcciamo al GW

    Ho votato 1...in quanto rappresenta di piu'( non totalmente) il mio pensiero...per me le estati calde e senza pioggia ( vedesi 2019) gia' sono " tragiche"...idem lo sono interi inverni senza freddo ma con temperature miti ed autunnali .

  7. #27
    Calma di vento
    Data Registrazione
    18/08/18
    Località
    Cagliari
    Messaggi
    48
    Menzionato
    1 Post(s)

    Predefinito Re: Come ci approcciamo al GW

    Citazione Originariamente Scritto da BoreaSik Visualizza Messaggio
    vorrei comunque farvi notare una cosa
    non ho dati organici e vasti ma avete constatato che
    la tanto temuta desertificazione della Sicilia non sta affatto accadendo?
    anzi! noto valori pluviometrici insoliti da anni e anni nella mia isola...
    Specialmente nelle aree meridionali dell'isola.
    forse che la maggiore evaporazione delle acque aumenta le medie pluvio?
    così, vado a "naso"...
    Stessa cosa in Sardegna. Ricordo periodi lunghissimi di siccità con acqua razionata anche in inverno (soprattutto negli anni '90). Mi fa ridere chi dice che potremmo arrivare ad avere un clima come quello della Libia. Questa cosa è semplicemente impossibile, visto che siamo in mezzo al mare e pieni di montagne, mentre la Libia, a parte per qualche km lungo le coste, è piatta e continentale. La convezione marittima sarebbe molto più importante tanto in estate quanto in inverno e le piogge aumenterebbero senza dubbio. Anzi: probabilmente sarebbe la Libia stessa che vedrebbe più piogge di quante ne vede adesso.

  8. #28
    Tempesta
    Data Registrazione
    29/03/06
    Località
    cesano di senigallia
    Età
    41
    Messaggi
    11,074
    Menzionato
    50 Post(s)

    Predefinito Re: Come ci approcciamo al GW

    Citazione Originariamente Scritto da BoreaSik Visualizza Messaggio
    vorrei comunque farvi notare una cosa
    non ho dati organici e vasti ma avete constatato che
    la tanto temuta desertificazione della Sicilia non sta affatto accadendo?
    anzi! noto valori pluviometrici insoliti da anni e anni nella mia isola...
    Specialmente nelle aree meridionali dell'isola.
    forse che la maggiore evaporazione delle acque aumenta le medie pluvio?
    così, vado a "naso"...
    Su questo concordo, si parlava di desertificazione 25- 30 anni fa non solo della sicilia ma dell' area mediterranea in genere.
    In realtà negli ultimi decenni le precioitazioni complessive e medie non hanno subito trend particolari, anzi secondo me se confrontassimo le precipitazioni avute in italia nel peeiodo 00- 20 secondo me sarebbero anche leggermente superiori alla media 61- 90 o 71- 00.
    Proprio qualche settimana fa vedevo un grafico CNR sulle precipitazioni in italia e ho notato che il periodo piu secco si è avuto per circa un decennio tra la metà degli anni 80 e quella 90.( 85- 95)
    In seguito vi è stata alternanza di annate piovose e siccitose fino ai giorni nostri.
    Attenzione però, sono mutate le modalità delle precipitazioni stesse, sono aumentati i periodi siccitosi ( essendo aumentati i periodi di hp) ma nello stesso tempo è aumentata l' intensità delle precioitazioni intense e i periodi brevi dove piove in maniera esagerata.
    Ultimo esempio novembre 2019 in cui l' italia ha recuperato in un solo mese tutto il deficit idrico accunulato da inizio anno.
    e fu cosi che con mia grossa sorpresa il 26-27 febbraio 2018 mi accorsi che la meteo era ancora VIVA!

  9. #29
    Burrasca forte L'avatar di Cristiano96
    Data Registrazione
    12/09/12
    Località
    Fasano
    Età
    23
    Messaggi
    7,943
    Menzionato
    1 Post(s)

    Predefinito Re: Come ci approcciamo al GW

    La conoscete la differenza fra desertificazione e desertizzazione vero? No perché se credete che gli scienziati ipotizzassero avanzate di deserti siete fuori strada Come ci approcciamo al GW


    Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk

  10. #30
    Burrasca
    Data Registrazione
    06/01/17
    Località
    Brindisi
    Età
    25
    Messaggi
    6,816
    Menzionato
    103 Post(s)

    Predefinito Re: Come ci approcciamo al GW

    Citazione Originariamente Scritto da Cristiano96 Visualizza Messaggio
    La conoscete la differenza fra desertificazione e desertizzazione vero? No perché se credete che gli scienziati ipotizzassero avanzate di deserti siete fuori strada Come ci approcciamo al GW


    Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk
    Direi in generale che considerando il numero di giorni piovosi non ci sia nemmeno quel rischio al momento.

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •