Visualizza Risultati Sondaggio: Come vedete il futuro del clima italiano?

Partecipanti
77. Non puoi votare in questo sondaggio
  • 1

    14 18.18%
  • 2

    7 9.09%
  • 3

    5 6.49%
  • 4

    3 3.90%
  • 5

    3 3.90%
  • 6

    4 5.19%
  • 7

    5 6.49%
  • 8

    13 16.88%
  • 9

    20 25.97%
  • 10

    3 3.90%
Pagina 1 di 42 12311 ... UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 416
  1. #1
    Burrasca
    Data Registrazione
    06/01/17
    Località
    Brindisi
    Età
    25
    Messaggi
    7,385
    Menzionato
    304 Post(s)

    Predefinito Come ci approcciamo al GW

    La discussione nell'altro thread ha scoperto quel che io considero un tasto dolente, spesso causa di diatribe tra noi appassionati: l'approccio al GW.

    Premettendo che ognuno può esprimere la sua e che non è nello scopo del thread ostracizzare o convincere del contrario chi la pensa diversamente, mi piacerebbe sapere che tipo di approccio "epistemologico" ed emotivo abbiamo al futuro del clima italiano (non globale!).

    I numeri del sondaggio corrispondono alle opzioni sotto. Chi vuole potrà argomentare le sue motivazioni. Vietato discuterle e litigare.




    1) warming inesorabile e in accelerazione, nessun ritorno nemmeno momentaneo (bimestri, stagioni, qualche semestre/anno) a condizioni precedenti; prevedo catastrofi

    2) warming inesorabile, e in accelerazione, nessun ritorno nemmeno momentaneo (bimestri, stagioni, qualche semestre/anno) a condizioni precedenti; non cambierà molto nella vita di ogni giorno ma ne sono molto frustrato

    3) warming inesorabile, e in accelerazione, nessun ritorno nemmeno momentaneo (bimestri, stagioni, qualche semestre/anno) a condizioni precedenti; non cambierà molto nella vita di tutti i giorni e lo accetto/accetterò

    4) warming inevitabile, nessun rallentamento o stallo o inversione di tendenza ma non accelererà; prevedo catastrofi

    5) warming inevitabile, nessun rallentamento o stallo o inversione di tendenza ma non accelererà; non cambierà molto nella vita di tutti i giorni ma ne sono molto frustrato

    6)warming inevitabile, nessun rallentamento o stallo o inversione di tendenza ma non accelererà; non cambierà molto nella vita di tutti i giorni e lo accetto/accetterò

    7) warming altamente probabile, ma ammetto possibili rallentamenti o stalli o inversioni temporanee; prevedo catastrofi

    8) warming altamente probabile, ma ammetto possibili rallentamenti o stalli o inversioni temporanee; non cambierà molto nella vita di tutti i giorni, ma ne sono frustrato

    9)warming altamente probabile, ma ammetto possibili rallentamenti o stalli o inversioni temporanee; lo accetto

    10) prevedo un raffreddamento o stallo nei prossimi decenni
    Ultima modifica di burian br; 15/12/2019 alle 14:54

  2. #2
    Comitato Tecnico Scientifico L'avatar di Alessandro1985
    Data Registrazione
    20/11/15
    Località
    milano
    Età
    34
    Messaggi
    9,478
    Menzionato
    1 Post(s)

    Predefinito Re: Come ci approcciamo al GW

    io prevedo catastrofi






















    in questo td

  3. #3
    Burrasca forte L'avatar di Cristiano96
    Data Registrazione
    12/09/12
    Località
    Fasano
    Età
    23
    Messaggi
    8,098
    Menzionato
    1 Post(s)

    Predefinito Re: Come ci approcciamo al GW

    Da tapatalk non mi fa rispondere al sondaggio ma direi la 3 a pall


    Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk

  4. #4
    Burrasca
    Data Registrazione
    06/01/17
    Località
    Brindisi
    Età
    25
    Messaggi
    7,385
    Menzionato
    304 Post(s)

    Predefinito Re: Come ci approcciamo al GW

    Citazione Originariamente Scritto da Alessandro1985 Visualizza Messaggio
    io prevedo catastrofi






















    in questo td
    Si deve scrivere solo se si vuole argomentare. Non sono ammesse repliche o contestazioni alle opinioni di chi ha posizioni più "estreme".

    Sarebbe un peccato lo chiudessero, è un sondaggio cui ci si potrà riferire in futuro se si vuole mostrare la propria tesi sul GW ITALICO

  5. #5
    Bava di vento
    Data Registrazione
    09/08/15
    Località
    bergamo
    Età
    47
    Messaggi
    187
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Come ci approcciamo al GW

    Mah,
    Ho scelto la 8, perché il GW è un dato incontrovertibile, la sua velocità in futuro in ogni direzione ritengo sia alle nostre conoscenze più opinabile che scientifica. O meglio si possono prendere N hp più o meno valide...
    pertanto non posso far altro che stare a guardare e vedremo se l’uomo è veramente così forte per accelerare o frenare un fenomeno così importante, oppure potremo solo essere spettatori.
    il tutto sicuramente mantenendo più o meno inalterati gli standard di vita attuali.
    perché ipoteticamente se l’uomo tornasse all’età della pietra aiuterebbe sicuramente il pianeta a frenare il GW, ma non accetterebbe nessuno (è ovviamente una provocazione).
    il senso è, parliamo tutti di fare qualcosa, ma bisogna vedere cosa c’è da mettere sul piatto e se siamo veramente convinti a rinunciarvi (chi non ha, è facilitato a dire di sì, ma cosa diversa è chi lo sta oversfruttando o avrà occasione di farlo per crescere).

  6. #6
    Bava di vento
    Data Registrazione
    20/05/19
    Località
    Napoli
    Età
    20
    Messaggi
    59
    Menzionato
    1 Post(s)

    Predefinito Re: Come ci approcciamo al GW

    Penso ci dovrebbe essere qualche opzione in più fra "prevedo catastrofi" e "non cambia niente ma mi frusta". Detto questo direi che se si parla a livello italico direi che la 9 è un'opzione accetabile, ma in ottica globale direi un 2 (anche se non penso che non cambierà niente,più che altro, specie nel lungo termine, imporrà cambiamenti importanti allo stile di vita, senza però sfociare in una catastrofe vera e propria).

  7. #7
    Vento moderato L'avatar di GiagiKarl
    Data Registrazione
    04/02/19
    Località
    Gualdo Tadino (PG)
    Età
    15
    Messaggi
    1,408
    Menzionato
    4 Post(s)

    Predefinito Re: Come ci approcciamo al GW

    Io ho votato la 9 perché credo che qualche scampolo a questo riscaldamento ormai in atto (tra alti e bassi) da 140 anni ci sarà, specialmente nell'immediato futuro e, anche se il GW continuerà imperante, lo accetterò anche perché sono molto giovane e spero mi resti molto da vivere per dedicare molto tempo a questa passione e se vivessi solo di "una volta era.." oppure "nel futuro sarà.." non riuscirò a godermela appieno
    2012: 31 Gennaio - 15 Febbraio (120 cm) T. minima: -10,9°C
    2017: 5 - 19 Gennaio (40 cm)T. minima: -10,7°C
    2018: 24 - 28 Febbraio (30 cm) T. minima: -11,2°C



  8. #8
    Brezza leggera L'avatar di Sibillo
    Data Registrazione
    04/04/19
    Località
    Sarnano (MC) 575 m.s.l.m
    Messaggi
    302
    Menzionato
    2 Post(s)

    Predefinito Re: Come ci approcciamo al GW

    la 1

    e aggiungerei prevedo forti condizionamenti nella vita di ogni giorno specialmente d'estate (cosa che avviene già)

  9. #9
    Burrasca
    Data Registrazione
    06/01/17
    Località
    Brindisi
    Età
    25
    Messaggi
    7,385
    Menzionato
    304 Post(s)

    Predefinito Re: Come ci approcciamo al GW

    Citazione Originariamente Scritto da JippaLippa Visualizza Messaggio
    Penso ci dovrebbe essere qualche opzione in più fra "prevedo catastrofi" e "non cambia niente ma mi frusta". Detto questo direi che se si parla a livello italico direi che la 9 è un'opzione accetabile, ma in ottica globale direi un 2 (anche se non penso che non cambierà niente,più che altro, specie nel lungo termine, imporrà cambiamenti importanti allo stile di vita, senza però sfociare in una catastrofe vera e propria).
    Prevedo catastrofi sta a indicare un futuro con fenomeni estremi che causeranno sovente disagi gravi.

    Se non si accetta quest'idea, implicitamente si sostiene quella per cui i fenomeni estremi saranno indipendetemente dal trend abbastanza rari e quindi di fatto cambierebbe poco nella vita dell'uomo comune rispetto ad oggi. Sulle ondate di calore "estreme" ci adatteremmo, dopotutto esistono miliardi di esseri umani che vivono quelle condizioni abitualmente.

  10. #10
    Burrasca
    Data Registrazione
    06/01/17
    Località
    Brindisi
    Età
    25
    Messaggi
    7,385
    Menzionato
    304 Post(s)

    Predefinito Re: Come ci approcciamo al GW

    Citazione Originariamente Scritto da Sibillo Visualizza Messaggio
    la 1

    e aggiungerei prevedo forti condizionamenti nella vita di ogni giorno specialmente d'estate (cosa che avviene già)
    Sulle ondate di calore, per chiarire: dato che miliardi di esseri umani vivono e producono in condizioni simili, non me la sono sentita di inserirle tra i disagi gravi. Si tiene in considerazione solo ciò che limiterebbe in maniera davvero grave e forte la società e l'individuo medio.

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •