Pagina 329 di 904 PrimaPrima ... 229279319327328329330331339379429829 ... UltimaUltima
Risultati da 3,281 a 3,290 di 9038
  1. #3281
    Vento teso L'avatar di dennis96
    Data Registrazione
    27/11/17
    Località
    san salvo (CH) 100m
    Età
    24
    Messaggi
    1,797
    Menzionato
    8 Post(s)

    Predefinito Re: Analisi modelli Inverno 2019/20

    Citazione Originariamente Scritto da Conte Visualizza Messaggio
    E' il prima che è mancato altrimenti ci poteva stare anche se con un pò di rammarico perchè fino alla prima decade è il periodo migliore per avere neve in basso data la scarsa durata del giorno.
    su questo concordo fino ad un certo punto.

    Da noi le migliori nevicate costiere solitamente arrivano a fine gennaio/febbraio, se vuole anche se le giornate si sono allungate è capace comunque di fare grandi nevicate.

  2. #3282
    Brezza tesa
    Data Registrazione
    13/01/15
    Località
    Avezzano (AQ)
    Messaggi
    622
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Analisi modelli Inverno 2019/20

    Comunque Navgem 6z è impressionante, +14 diffusi ad 850 hpa al Nord Italia, mentre la +12 coprirebbe quasi tutta Italia. Secondo me, con quelle termiche e senza nuovi accumuli, anche la neve caduta sulle Alpi sarebbe a forte rischio.

  3. #3283
    Vento teso
    Data Registrazione
    18/03/19
    Località
    Mele - Fado (GE)
    Messaggi
    1,906
    Menzionato
    6 Post(s)

    Predefinito Re: Analisi modelli Inverno 2019/20

    Citazione Originariamente Scritto da frankie95 Visualizza Messaggio
    Comunque Navgem 6z è impressionante, +14 diffusi ad 850 hpa al Nord Italia, mentre la +12 coprirebbe quasi tutta Italia. Secondo me, con quelle termiche e senza nuovi accumuli, anche la neve caduta sulle Alpi sarebbe a forte rischio.
    Non sarebbe a rischio se non nelle zone soggette a forte soleggiamento diurno, perché si tratterebbe di aria estremamente secca... per cui con +10 e d.p. di -5°C non comprometti niente...

    P.S. ti ho messo tra gli utenti silenziati ma ho fatto la stupidaggine di entrare nel forum senza essermi loggato, leggendo l'ennesimo tuo intervento da trolletto, sarebbe anche ora che la finissi.

  4. #3284
    Burrasca L'avatar di inocs
    Data Registrazione
    11/07/03
    Località
    Caposele - 480 m
    Età
    44
    Messaggi
    5,088
    Menzionato
    5 Post(s)

    Predefinito Re: Analisi modelli Inverno 2019/20

    Citazione Originariamente Scritto da TreborSnow Visualizza Messaggio
    Mah, una volta che le hai messe tutte qualcuna ci avrà preso per forza...
    Ottimo post, che è un po' la controprova che il problema non sono, e non possono essere, i modelli, bensì le debordanti aspettative soggettive che creiamo noi attraverso la loro lettura, che ci portano alfine quasi sempre ad umanizzare i modelli stessi, creando scontri ideali tra i vari centri di calcolo, con tanto di vincitori e vinti, il tutto come contorno di fantasia teso all'esaltazione delle soluzioni più favorevoli oppure di conforto, pur vano, a quelle svantaggiose. E' sempre lo stesso meccanismo alla base dei miti che continua a manifestarsi da millenni, pur sapendo noi ormai che la realtà è complessa e disciplinata da precise leggi fisiche, i modelli ne tentano un'interpretazione e sono ben lungi dal poter interpretare il caos atmosferico oltre certe soglie.
    I modelli fanno e disfanno. I santoni del web cianciano.

    *
    Always looking at the sky

    *

  5. #3285
    Moderatore MeteoNetwork Forum
    Data Registrazione
    04/06/02
    Località
    MeteoNetwork
    Messaggi
    1,479
    Menzionato
    19 Post(s)

    Predefinito Re: Analisi modelli Inverno 2019/20

    Citazione Originariamente Scritto da galinsog@ Visualizza Messaggio
    Non sarebbe a rischio se non nelle zone soggette a forte soleggiamento diurno, perché si tratterebbe di aria estremamente secca... per cui con +10 e d.p. di -5°C non comprometti niente...

    P.S. ti ho messo tra gli utenti silenziati ma ho fatto la stupidaggine di entrare nel forum senza essermi loggato, leggendo l'ennesimo tuo intervento da trolletto, sarebbe anche ora che la finissi.
    Concordo col tuo punto di vista.
    Approfitto del mio stesso post per dire che alcuni post (oppirtnamente infrazionati) sono troppo off topic.
    Moderatore MeteoNetwork Forum

  6. #3286
    Vento moderato L'avatar di alnus
    Data Registrazione
    23/11/13
    Località
    Modena, campagna Est m30
    Età
    59
    Messaggi
    1,074
    Menzionato
    2 Post(s)

    Predefinito Re: Analisi modelli Inverno 2019/20

    Citazione Originariamente Scritto da dennis96 Visualizza Messaggio
    su questo concordo fino ad un certo punto.

    Da noi le migliori nevicate costiere solitamente arrivano a fine gennaio/febbraio, se vuole anche se le giornate si sono allungate è capace comunque di fare grandi nevicate.
    Sì, perchè il mare ha le temperature minime non in gennaio, ma a fine febbraio.

  7. #3287
    Uragano L'avatar di jack9
    Data Registrazione
    12/12/08
    Località
    Seregno (MB)
    Età
    28
    Messaggi
    16,181
    Menzionato
    89 Post(s)

    Predefinito Re: Analisi modelli Inverno 2019/20

    Citazione Originariamente Scritto da frankie95 Visualizza Messaggio
    Ma anche se fosse un HP con aria più mite in quota (come vede Reading), gran parte d'Italia, ad eccezione delle zone montuose e di quelle esposte al foehn, registrerebbe T in media se non addirittura leggermente al di sotto.
    Ecco, perché si diceva, meglio questo rispetto alla situazione avutasi a Dicembre. Tanto di problemi idrici non ne abbiamo al momento. Per la neve in montagna pazienza, dobbiamo rassegnarci al fatto che gli sport invernali difficilmente avranno un futuro roseo nei prossimi decenni, perciò ben venga ogni cosa che quantomeno sia utile a placare gli eccessi termici.
    ah quindi l'economia di diverse località (non sono così poche nemmeno sull'Appennino) è meno importante delle t nei primi 10 metri del suolo, come se potesse cambiare qualcosa se non un semplice dato statistico. boh
    oppure, giusto perché AL MOMENTO problemi idrici non ce ne sono, auguriamoci 1 mese di hp per il dato termico entro i primi 10m dal suolo.
    io francamente sti ragionamenti non li capisco.
    Si vis pacem, para bellum.

  8. #3288
    Vento forte
    Data Registrazione
    14/02/08
    Località
    Genova - Padova - Mantova
    Messaggi
    3,453
    Menzionato
    50 Post(s)

    Predefinito Re: Analisi modelli Inverno 2019/20

    Citazione Originariamente Scritto da galinsog@ Visualizza Messaggio
    Qualcosa c'è... ad esempio che ci tocca tifare per carte come questa, in cui la tensione zonale è così forte da impedire la deriva del getto in oceano...

    Allegato 518008
    E questa GFS00, lo dico in modo chiaro, è pur sempre una carta da AO+ e NAO+...
    Saluti da Mosca Sheremetyevo e felice anno nuovo, intanto.
    Vengo da una settimana a San Pietroburgo, che rimane ovviamente una città bellissima (per me tra le più belle d'Europa), ma con una situazione meteorologica deprimente per i russi stessi. A Mosca almeno ha nevicato un po' ieri, lasciando un velo di neve con 0 gradi, ma a SPB in questi giorni solo "spruzzate" o mangiate dalla pioggia o sublimate. Tolto un giorno di vero freddo (ma comunque a malapena normale), praticamente ho passato una settimana di freddo nemmeno eccessivo come fossi a Padova.

    Questo OT iniziale per dire che è inutile cercare chissà cosa nelle carte, con il lato positivo che non vedo proprio cosa ci sia da disperarsi anche se la stratosfera accelerasse al massimo il VP. Tanto peggio di così non può fare, partendo da SPB stamane pareva inizio novembre (o inizio primavera): l'assenza di neve e qualche giorno mite non sono in sé così anomali, ma non vedere nemmeno uno straccio di superficie ghiacciata se non qualche laghetto fuori città o una baia del Lago Ladoga, al 2 gennaio, fa capire quanto finora l'inverno sia stato inesistente (anche per canoni recentissimi).
    Finché non si chiude la *autocensura* atlantica sparata dall'Oceano agli Urali, non si fa nulla. Al massimo un colpo di fortuna come a metà dicembre. Il freddo in Europa va costruito e si costruisce a nord-est; siamo in netto ritardo, ma appena oltre il Bassopiano Sarmatico l'inverno c'è.

    Per questo quella carta non mi dispiacerebbe. Non è freddo continentale, ma avere un nucleo polare separato (almeno da una sella altopressoria) dal flusso atlantico, può iniziare a costruire qualcosa in zona.
    Altrettanto, come già hai citato in questi giorni, se il VP accelerasse a tal punto da richiudersi in sé stesso, lascerebbe spazio sulle pianure continentali all'alta pressione ed al raffreddamento (siamo ancora in tempo).
    Finché però non capita qualcosa del genere, anche a costo di farci rimontare l'anticiclone dal Chad in testa (purché poi prosegua ed "evolva" sulla Scandinavia), non sono ottimista e non vedo motivi di vaticinare con carte che rimarranno deludenti. Ma come detto, non sono nemmeno catastrofista per la seconda parte della stagione, anche se la prima è ormai andata e per alcuni in Europa molto male.

  9. #3289
    Vento fresco L'avatar di Adriano90
    Data Registrazione
    12/01/11
    Località
    Roma (Montesacro)
    Messaggi
    2,910
    Menzionato
    6 Post(s)

    Predefinito Re: Analisi modelli Inverno 2019/20

    Citazione Originariamente Scritto da inocs Visualizza Messaggio
    Ottimo post, che è un po' la controprova che il problema non sono, e non possono essere, i modelli, bensì le debordanti aspettative soggettive che creiamo noi attraverso la loro lettura, che ci portano alfine quasi sempre ad umanizzare i modelli stessi, creando scontri ideali tra i vari centri di calcolo, con tanto di vincitori e vinti, il tutto come contorno di fantasia teso all'esaltazione delle soluzioni più favorevoli oppure di conforto, pur vano, a quelle svantaggiose. E' sempre lo stesso meccanismo alla base dei miti che continua a manifestarsi da millenni, pur sapendo noi ormai che la realtà è complessa e disciplinata da precise leggi fisiche, i modelli ne tentano un'interpretazione e sono ben lungi dal poter interpretare il caos atmosferico oltre certe soglie.
    Bah, hai ragione si, ma leggere e scrivere su un forum è anche un momento scanzonato ma mai banale (cit. Mattarella) per divertirsi. La questione, per quanto mi riguarda, era la lettura del getto. Io speravo (detto tante volte, perchè tante volte è accaduto) che in questi casi sarebbe stata più a ovest per i motivi che ho detto in precedenza e invece. E invece, l'assenza di aria fredda sul centro est Europa ha fatto si che la vorticità fosse predominante (contrasti per aria mite ad alti latitudini quindi niente discese a latitudini inferiori), poi la questione del getto che evidenziava alessandro ieri. Si umanizza perchè se dobbiamo essere macchine anche in occasioni di svago semiserio è noioso.

    Peraltro, a questo punto, vediamo se riusciamo ad avere una frenata del getto post discesa fredda est europea.

    Colgo l'occasione per rimarcare che... apro le danze per i modelli 12z, avanti (anzi indietro) con qualche centinaia di km a ovest.
    Always looking at the sky.


  10. #3290
    Banned
    Data Registrazione
    30/12/19
    Località
    Marche
    Età
    22
    Messaggi
    41
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Analisi modelli Inverno 2019/20

    Citazione Originariamente Scritto da Adriano90 Visualizza Messaggio
    Bah, hai ragione si, ma leggere e scrivere su un forum è anche un momento scanzonato ma mai banale (cit. Mattarella) per divertirsi. La questione, per quanto mi riguarda, era la lettura del getto. Io speravo (detto tante volte, perchè tante volte è accaduto) che in questi casi sarebbe stata più a ovest per i motivi che ho detto in precedenza e invece. E invece, l'assenza di aria fredda sul centro est Europa ha fatto si che la vorticità fosse predominante (contrasti per aria mite ad alti latitudini quindi niente discese a latitudini inferiori), poi la questione del getto che evidenziava alessandro ieri. Si umanizza perchè se dobbiamo essere macchine anche in occasioni di svago semiserio è noioso.

    Peraltro, a questo punto, vediamo se riusciamo ad avere una frenata del getto post discesa fredda est europea.

    Colgo l'occasione per rimarcare che... apro le danze per i modelli 12z, avanti (anzi indietro) con qualche centinaia di km a ovest.
    Bravo vediamo se stasera i modelli vedranno qualcosa in prospettiva..

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •