Pagina 371 di 955 PrimaPrima ... 271321361369370371372373381421471871 ... UltimaUltima
Risultati da 3,701 a 3,710 di 9542
  1. #3701
    Vento teso
    Data Registrazione
    18/03/19
    Località
    Mele - Fado (GE)
    Messaggi
    1,982
    Menzionato
    7 Post(s)

    Predefinito Re: Analisi modelli Inverno 2019/20

    Tra l'altro poi c'è anche una mia curiosità personale, ad esempio vorrei capire da cosa derivi l'ostinazione che moltissimi utenti hanno nel considerare "fallimentari" stagioni invernali come la 2014/2015, la 2016/2017 o la 2017/2018 (per prendere tre inverni in cui le fasi più fredde hanno beneficiato zone diverse dell'Italia. Io mi chiedo cosa abbiano di diverso (tolta l'anomalia in qualche caso maggiore, durante le fasi stabili) rispetto a un 1975/76, a un 1982/83 o a un 1983/84... tre esempi di inverni storici con fasi invernali significative in contesti trimestrali non proprio esaltanti e "democratici".
    Ultima modifica di galinsog@; 05/01/2020 alle 11:49

  2. #3702
    Burrasca
    Data Registrazione
    06/01/17
    Località
    Brindisi
    Età
    25
    Messaggi
    7,319
    Menzionato
    292 Post(s)

    Predefinito Re: Analisi modelli Inverno 2019/20

    Citazione Originariamente Scritto da galinsog@ Visualizza Messaggio
    Cerchiamo di tornare sulle carte. Tutto sommato GFS 06, pur in un contesto da AO > +2 (almeno) sono termicamente meno ripugnanti di quanto mi attendessi... fino alle 240 ore sarebbe il periodo anticiclonico meno caldo degli ultimi 6-7 anni, senza abominii in giro per l'Europa centro-occidentale (come nel dicembre 2015 o nel gennaio 2014).
    Lo feci notare ieri nel td meridionale. Addirittura al CS in quota saremmo non lontani dalla media (che è di -1/+2 a seconda dell’area, procedendo da N a S)

  3. #3703
    Bava di vento
    Data Registrazione
    09/08/15
    Località
    bergamo
    Età
    47
    Messaggi
    187
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Analisi modelli Inverno 2019/20

    Citazione Originariamente Scritto da Ale11 Visualizza Messaggio
    Ma se fine gennaio e febbraio arriva freddo e neve dove ti nascondi?che pessimismo siamo solo al 5 gennaio,potevo capirti se era il 5 marzo,ma così no eh
    Fosse non era...a parte questa precisazione,
    se da un lato concordo con te che non si può decretare nulla al 5 febbraio, ci sono due considerazioni:
    1) qui giudichiamo modelli e diamo interpretazioni (errate o meno) sulle dinamiche e sebbene un ese nn voglia matematicamente dire inverno finito, le configurazioni attuali non ci fanno pensare a grossi potenziali (poi di certo vi è solo la morte)
    2) prendila come critica costruttiva, mi pare tu sia parecchio giovane e questa è una buona cosa, c’è bisogno di menti fresche e giovani, ma mi pare che diverse volte hai postulato con estrema sicurezza situazioni che oggettivamente erano diverse (esempio virata ad est della discesa della befana). Anche io sono un’ottimista e la ritengo una buona cosa, ma quando persone con più esperienza (vedi Alessandro) o più vecchie la vedono molto diversa da te non è detto che abbiano per forza ragione, ma prendi in seria considerazione quel pensiero.
    te lo dico perché essendo una persona impulsiva e tendenzialmente con leadership ho preso delle musate incredibili nel lavoro (ci ho messo parecchio ad impararlo)...magari un profilo o un’affermazione più soft ti aiuta

    ciao

  4. #3704
    Burrasca
    Data Registrazione
    06/01/17
    Località
    Brindisi
    Età
    25
    Messaggi
    7,319
    Menzionato
    292 Post(s)

    Predefinito Re: Analisi modelli Inverno 2019/20

    Citazione Originariamente Scritto da Friedrich 91 Visualizza Messaggio
    Occhio che però gli inverni da te descritti non sono stati tutti completamente nulli: il 1975/76 ha visto un paio di buonissimi episodi perturbati e freddi a fine Gennaio e a metà Febbraio; il 1988-89 a Dicembre ha visto una breve ma pesante ondata di gelo, paragonabile a quella di fine 2014 (cui tra l'altro non ha fatto seguito una sventagliata favonica a mille bensì un hp e dunque ecco anche perchè le inversioni resero molto bene quell'anno almeno qua).

    Il 1989-90 e il 1974-75 sono stati effettivamente delle nullità ma nullità del genere le abbiamo già avute: il 2006-07 e il 2015-16 che hai evidenziato...si, nel 2015-16 c'è effettivamente stata un'ondata di freddo - seppur breve - a metà Gennaio ma più o meno siamo lì con il 1989-90.
    Nel 2015-2016 avemmo un grossissimo colpo in canna a fine Dicembre, con la -20 sull’Ucraina e ponte di Voeikoff in posizione troppo addossata al continente ma esteso fino alla penisola del Tajmyr.

    Oltre questo fu molto freddo appena a nord in Scandinavia con una possente tornata gelida sui Balcani che fece sentire i suoi effetti anche qui.

    Non so negli altri inverni cosa accadde o se successe qualcosa di simile.

  5. #3705
    Banned
    Data Registrazione
    30/12/19
    Località
    Marche
    Età
    23
    Messaggi
    41
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Analisi modelli Inverno 2019/20

    Citazione Originariamente Scritto da Wildkaos Visualizza Messaggio
    Fosse non era...a parte questa precisazione,
    se da un lato concordo con te che non si può decretare nulla al 5 febbraio, ci sono due considerazioni:
    1) qui giudichiamo modelli e diamo interpretazioni (errate o meno) sulle dinamiche e sebbene un ese nn voglia matematicamente dire inverno finito, le configurazioni attuali non ci fanno pensare a grossi potenziali (poi di certo vi è solo la morte)
    2) prendila come critica costruttiva, mi pare tu sia parecchio giovane e questa è una buona cosa, c’è bisogno di menti fresche e giovani, ma mi pare che diverse volte hai postulato con estrema sicurezza situazioni che oggettivamente erano diverse (esempio virata ad est della discesa della befana). Anche io sono un’ottimista e la ritengo una buona cosa, ma quando persone con più esperienza (vedi Alessandro) o più vecchie la vedono molto diversa da te non è detto che abbiano per forza ragione, ma prendi in seria considerazione quel pensiero.
    te lo dico perché essendo una persona impulsiva e tendenzialmente con leadership ho preso delle musate incredibili nel lavoro (ci ho messo parecchio ad impararlo)...magari un profilo o un’affermazione più soft ti aiuta

    ciao
    Discorso che centra poco,cmq secondo il mio parere da fine gennaio si inizierà a ballare per bene,poi se il 5 marzo stiamo messi ancora così allora potrò dire inverno fallimentari,ma adesso no,i modelli faticano a vedere le situaizoni a 72h pesa te per metà fine gennaio..dai

  6. #3706
    Brezza leggera
    Data Registrazione
    25/01/05
    Località
    Bitonto (BA)
    Messaggi
    430
    Menzionato
    2 Post(s)

    Predefinito Re: Analisi modelli Inverno 2019/20

    Scusate ma questa è la discussione sui modelli o no? Perché nelle ultime pagine trovo solo ricordi degli inverni passati..
    Moderatori per favore intervenite

    Inviato dal mio VOG-L29 utilizzando Tapatalk

  7. #3707
    Uragano L'avatar di albedo
    Data Registrazione
    27/06/02
    Località
    Prato
    Età
    61
    Messaggi
    30,532
    Menzionato
    24 Post(s)

    Predefinito Re: Analisi modelli Inverno 2019/20

    Citazione Originariamente Scritto da galinsog@ Visualizza Messaggio
    Tra l'altro poi c'è anche una mia curiosità personale, ad esempio vorrei capire da cosa derivi l'ostinazione che moltissimi utenti hanno nel considerare "fallimentari" stagioni invernali come la 2014/2015, la 2016/2017 o la 2017/2018 (per prendere tre inverni in cui le fasi più fredde hanno beneficiato zone diverse dell'Italia. Io mi chiedo cosa abbiano di diverso (tolta l'anomalia in qualche caso maggiore, durante le fasi stabili) rispetto a un 1975/76, a un 1982/83 o a un 1983/84... tre esempi di inverni storici con fasi invernali significative in contesti trimestrali non proprio esaltanti e "democratici".
    Nessuna differenza, infatti: cambiano solo le precipitazioni, ovviamente nelle zone che le hanno avute.

    Magari in alcuni inverni tipo 1975-76 la sensazione che siano stati migliori può dipendere anche dalla lunghezza: se a novembre abbiamo già gelate importanti (1975) e nella prima parte di marzo nevica su mezza Italia (1976), è chiaro che il ricordo finale della stagione ne risente rispetto a un 2015-2016 o un 2006-2007 corti e m... osi come scale di un pollaio.

    RECORD PRATO+PRATO EST 1921-2014: Anno + freddo: 13,4° (1940); Anno + caldo 16,4° (1943); Anno + piovoso 1788,1 mm (1937);
    Anno + asciutto 503,8 mm (1945); Min. assoluta - 13,8° (11 gen 1985); Max assoluta 41,0° (7 lug 1952); Mese + freddo 0,2° (feb 1929); Mese + caldo 28,9° (ago 2003)

  8. #3708
    Vento moderato L'avatar di fresh
    Data Registrazione
    21/02/09
    Località
    prov.benevento
    Messaggi
    1,442
    Menzionato
    3 Post(s)

    Predefinito Re: Analisi modelli Inverno 2019/20

    Citazione Originariamente Scritto da scoutman Visualizza Messaggio
    Scusate ma questa è la discussione sui modelli o no? Perché nelle ultime pagine trovo solo ricordi degli inverni passati..
    Moderatori per favore intervenite

    Inviato dal mio VOG-L29 utilizzando Tapatalk
    Però ce da dire che riguardo ai modelli c è veramente poco da commentare....PER ORA

  9. #3709
    Uragano L'avatar di Friedrich 91
    Data Registrazione
    04/07/07
    Località
    Pavia (PV) 82 m/ Ferrara (FE) 9 m
    Età
    28
    Messaggi
    34,186
    Menzionato
    42 Post(s)

    Predefinito Re: Analisi modelli Inverno 2019/20

    Citazione Originariamente Scritto da galinsog@ Visualizza Messaggio
    Tra l'altro poi c'è anche una mia curiosità personale, ad esempio vorrei capire da cosa derivi l'ostinazione che moltissimi utenti hanno nel considerare "fallimentari" stagioni invernali come la 2014/2015, la 2016/2017 o la 2017/2018 (per prendere tre inverni in cui le fasi più fredde hanno beneficiato zone diverse dell'Italia. Io mi chiedo cosa abbiano di diverso (tolta l'anomalia in qualche caso maggiore, durante le fasi stabili) rispetto a un 1975/76, a un 1982/83 o a un 1983/84... tre esempi di inverni storici con fasi invernali significative in contesti trimestrali non proprio esaltanti e "democratici".
    Condivido perfettamente. Peraltro la mia zona ha raccolto nulla assoluto con i primi 2 in termini nevosi e una quantità di neve appena sufficiente nel terzo da te citato (il 2017/18), ma definirli dei non inverni sarebbe da incosciente di dove si abita. Hanno avuto tutti e tre questi inverni, ma io ci metto dentro pure lo scorso che regge perfettamente il paragone, il mese sfigato di turno (tipo Gennaio 2018 o Febbraio 2017) a rovinare il quadro di un trimestre altrimenti buono lato termico e con diverse fasi rilevanti a livello invernale in Italia.

    Tanto per dire che quando si parla degli anni 90 dicendo che faceva più freddo allora, tre inverni abbastanza simili a quelli da te citati, cioè con fasi fredde rilevanti a beneficio di diverse aree d'Italia, quali quelli del triennio 1994-1997 (94-95, 95-96 e 96-97), hanno chiuso con un bilancio termico complessivo peggiore dei 3 citati da te e con l'aggravante che allora la T globale non era affatto paragonabile a quella degli ultimi anni.
    Avatar: Bei tempi che non torneranno più.

  10. #3710
    Vento fresco L'avatar di Calibre
    Data Registrazione
    11/11/11
    Località
    Cagliari / Trieste
    Età
    24
    Messaggi
    2,392
    Menzionato
    22 Post(s)

    Predefinito Re: Analisi modelli Inverno 2019/20

    Citazione Originariamente Scritto da fresh Visualizza Messaggio
    Però ce da dire che riguardo ai modelli c è veramente poco da commentare....PER ORA
    E allora se non si vuol commentare i modelli si scrive su altri thread, non mi sembra una roba così difficile

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •