Pagina 587 di 951 PrimaPrima ... 87487537577585586587588589597637687 ... UltimaUltima
Risultati da 5,861 a 5,870 di 9506
  1. #5861
    Comitato Tecnico Scientifico
    Data Registrazione
    23/05/04
    Località
    Porano (TR)
    Messaggi
    4,738
    Menzionato
    22 Post(s)

    Predefinito Re: Analisi modelli Inverno 2019/20

    Sto GFS 06 l'ho rivisto qualche anno fa....una cosa simile....
    #SAVETHEBEAR

  2. #5862
    Vento fresco
    Data Registrazione
    23/06/13
    Località
    Narni (TR) 120m
    Età
    34
    Messaggi
    2,009
    Menzionato
    18 Post(s)

    Predefinito Re: Analisi modelli Inverno 2019/20

    Citazione Originariamente Scritto da Porano444 Visualizza Messaggio
    Sto GFS 06 l'ho rivisto qualche anno fa....una cosa simile....Immagine

    dicembre 1996: la perfezione
    febbraio 2012: l'apoteosi
    febbraio 2018: la sorpresa

  3. #5863
    Uragano L'avatar di jack9
    Data Registrazione
    12/12/08
    Località
    Seregno (MB)
    Età
    28
    Messaggi
    16,201
    Menzionato
    89 Post(s)

    Predefinito Re: Analisi modelli Inverno 2019/20

    c'è da dire che fino alle 240h di reading c'è il particolare allineamento tra GM possibile solo in pieno ESE cold con tanto di multy wave pattern per entrambi... per GFS sfocia in uno Scand + con destrutturazione del VPT
    Si vis pacem, para bellum.

  4. #5864
    Vento moderato
    Data Registrazione
    10/08/09
    Località
    Roma 20 mt s.l.m.
    Messaggi
    1,074
    Menzionato
    1 Post(s)

    Predefinito Re: Analisi modelli Inverno 2019/20

    di tutt'altro avviso le ENS che anzi peggiorano.

  5. #5865
    Vento teso L'avatar di TirrenoLow
    Data Registrazione
    13/01/16
    Località
    Porano (TR) - Umbria Occ. 457m slm
    Età
    34
    Messaggi
    1,553
    Menzionato
    4 Post(s)

    Predefinito Re: Analisi modelli Inverno 2019/20

    Citazione Originariamente Scritto da Copernicus64 Visualizza Messaggio
    di tutt'altro avviso le ENS che anzi peggiorano.
    per fortuna, iniziavo a preoccuparmi
    Nello studio delle cause e nella successione dei fenomeni

    www.meteoporano.it

  6. #5866
    Brezza tesa
    Data Registrazione
    04/01/19
    Località
    alpignano(TO)
    Età
    26
    Messaggi
    859
    Menzionato
    1 Post(s)

    Predefinito Re: Analisi modelli Inverno 2019/20

    Guardare le ens di gfs e il modello brasiliano è praticamente uguale..non ci hanno mai preso quest' anno..anzi spesso era l ufficiale che remando contro le sue ens poi la spuntava giusta

  7. #5867
    Comitato Tecnico Scientifico L'avatar di Alessandro1985
    Data Registrazione
    20/11/15
    Località
    milano
    Età
    34
    Messaggi
    8,620
    Menzionato
    1 Post(s)

    Predefinito Re: Analisi modelli Inverno 2019/20

    Citazione Originariamente Scritto da Copernicus64 Visualizza Messaggio
    di tutt'altro avviso le ENS che anzi peggiorano.
    qualche plot per stimolare il tuo quesito di stamane

    Analisi modelli Inverno 2019/20-schermata-2020-01-23-alle-12.47.01.png

    Analisi modelli Inverno 2019/20-schermata-2020-01-23-alle-12.45.46.png

    Analisi modelli Inverno 2019/20-schermata-2020-01-23-alle-12.46.35.png

    vicino al suolo notevole incremento di ur in tutto l'artico
    ai 500hpa si legge l'impronta del regime circolatorio da nao+ rispetto agli anni precedenti ma in artico non ci sono variazioni apprezzabili
    ai 300hpa si vede nettamente l'impronta della corrente a getto in atl
    aggiungo poi questo

    Analisi modelli Inverno 2019/20-schermata-2020-01-23-alle-12.52.32.png

    e mi chiedo
    l'impronta che leggiamo prossima al suolo è causa o conseguenza delle variazioni circolatorie degli anni recenti?

  8. #5868
    Uragano L'avatar di jack9
    Data Registrazione
    12/12/08
    Località
    Seregno (MB)
    Età
    28
    Messaggi
    16,201
    Menzionato
    89 Post(s)

    Predefinito Re: Analisi modelli Inverno 2019/20

    Citazione Originariamente Scritto da TirrenoLow Visualizza Messaggio
    per fortuna, iniziavo a preoccuparmi
    Si vis pacem, para bellum.

  9. #5869
    Uragano L'avatar di Davide1987
    Data Registrazione
    08/04/03
    Località
    Trecate (Lavoro) - Corteno Golgi
    Età
    32
    Messaggi
    38,292
    Menzionato
    8 Post(s)

    Predefinito Re: Analisi modelli Inverno 2019/20

    Citazione Originariamente Scritto da jack9 Visualizza Messaggio
    dai che la primavera si avvicina

  10. #5870
    Vento moderato
    Data Registrazione
    10/08/09
    Località
    Roma 20 mt s.l.m.
    Messaggi
    1,074
    Menzionato
    1 Post(s)

    Predefinito Re: Analisi modelli Inverno 2019/20

    Citazione Originariamente Scritto da Alessandro1985 Visualizza Messaggio
    qualche plot per stimolare il tuo quesito di stamane

    Analisi modelli Inverno 2019/20-schermata-2020-01-23-alle-12.47.01.png

    Analisi modelli Inverno 2019/20-schermata-2020-01-23-alle-12.45.46.png

    Analisi modelli Inverno 2019/20-schermata-2020-01-23-alle-12.46.35.png

    vicino al suolo notevole incremento di ur in tutto l'artico
    ai 500hpa si legge l'impronta del regime circolatorio da nao+ rispetto agli anni precedenti ma in artico non ci sono variazioni apprezzabili
    ai 300hpa si vede nettamente l'impronta della corrente a getto in atl
    aggiungo poi questo

    Analisi modelli Inverno 2019/20-schermata-2020-01-23-alle-12.52.32.png

    e mi chiedo
    l'impronta che leggiamo prossima al suolo è causa o conseguenza delle variazioni circolatorie degli anni recenti?
    Sicuramente l'umidità dell'aria gioca un ruolo fondamentale come calore latente. Però nel post di stanotte (se è quello a cui ti riferisci) mettevo in evidenza proprio un cambio radicale a tutti i livelli, non tanto legato ai pattern, quanto piuttosto alle modalità di dissipazione dell'energia nel flusso zonale prevalente delle latitudini medio-alte. Data la complessità del tema, anche come risoluzione delle equazioni di fisica dell'atmosfera, mi chiedevo anche se i nuovi modelli abbiano incamerato nuove modifiche dettate dagli ultimi avanzamenti della ricerca in questo settore, facendo però il passo più lungo della gamba.

    A questo punto, se siete d'accordo, penso sia il caso di aprire un nuovo thread su questo tema, perchè credo sia molto legato anche alle sorti degli inverni europei...

    ho trovato un lavoro molto interessante sull'argomento che benchè molto complicato per i non addetti, credo possa essere spunto di riflessioni, magari per i più esperti...

    Dato che ora non ho tempo spero di farlo a breve, cercando per quanto possible di argomentare alcuni punti che mi sembrano più salienti, in modo così da avviare nel caso la discussione...

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •