Pagina 896 di 955 PrimaPrima ... 396796846886894895896897898906946 ... UltimaUltima
Risultati da 8,951 a 8,960 di 9542
  1. #8951
    Vento forte L'avatar di Sneg
    Data Registrazione
    04/09/16
    Località
    Saint Rhémy en Bosses, 1615 slm
    Età
    34
    Messaggi
    4,676
    Menzionato
    59 Post(s)

    Predefinito Re: Analisi modelli Inverno 2019/20

    Citazione Originariamente Scritto da Alessandro1985 Visualizza Messaggio
    un inverno molto forte è stato seguito da uno simile nel 89 e 90 ma anche da una stagione di segno opposto 93 e 94
    parliamo ovviamente del mero valore dell'ao senza entrare nel dettaglio della circolazione
    in anni recenti il 07 è stato seguito da un altro inverno con ao moderatamente positiva ma non è successo altrettanto tra 15 e 16
    insomma bisogna semplicemente aspettare di verificare le condizioni in cui inizia a maturare la stagione sucessiva, come negli altri casi, per farsi un'idea
    Ah ecco, capìto
    Insomma, non è detto che possiamo dormire sonni del tutto tranquilli per un 2020-21 "più interessante" (e dire che non ci vorrebbe poi granché...).
    Le monde appartient aux optimistes.
    Les pessimistes ne sont que des spectateurs.

  2. #8952
    Vento forte L'avatar di Sneg
    Data Registrazione
    04/09/16
    Località
    Saint Rhémy en Bosses, 1615 slm
    Età
    34
    Messaggi
    4,676
    Menzionato
    59 Post(s)

    Predefinito Re: Analisi modelli Inverno 2019/20

    Citazione Originariamente Scritto da alexsax93 Visualizza Messaggio
    Piemonte in pole
    Si, dalle nostre parti s'è toccato il fondo, senza dubbio.
    Ma il discorso - ahinoi - è mooolto più su larga scala... (vedi 3/4 d'Europa...).
    Le monde appartient aux optimistes.
    Les pessimistes ne sont que des spectateurs.

  3. #8953
    Vento fresco
    Data Registrazione
    18/03/19
    Località
    Mele - Fado (GE)
    Messaggi
    2,138
    Menzionato
    7 Post(s)

    Predefinito Re: Analisi modelli Inverno 2019/20

    Citazione Originariamente Scritto da Alessandro1985 Visualizza Messaggio
    un inverno molto forte è stato seguito da uno simile nel 89 e 90 ma anche da una stagione di segno opposto 93 e 94
    parliamo ovviamente del mero valore dell'ao senza entrare nel dettaglio della circolazione
    in anni recenti il 07 è stato seguito da un altro inverno con ao moderatamente positiva ma non è successo altrettanto tra 15 e 16
    insomma bisogna semplicemente aspettare di verificare le condizioni in cui inizia a maturare la stagione sucessiva, come negli altri casi, per farsi un'idea
    Credo che le accoppiate 1988/89 - 1989/90 e 2006/2007 - 2007/2008 siano state favorite in qualche modo anche dalla particolare situazione teleconnettiva di quegli anni, ad esempio i quattro semestri freddi trovano fattor comune in una situazione circolatoria particolare (passaggio ENSO+/ENSO- nella prima delle due annate della coppia e poi forte condizionamento da ENSO- con baricentro orientale delle anomalie nell'annata successiva). Cosa che può succedere benissimo anche nei prossimi mesi, a questo punto se dovesse insorgere una Nina east based a fine estate sarebbe molto opportuno dare un'occhiata al momento in cui sarà raggiunto il picco negativo della QBO e soprattutto monitorare la sua magnitudo (una QBO fortemente negativa non sarebbe un gran bel viatico per l'inverno 2020/21).
    Ultima modifica di galinsog@; 17/02/2020 alle 14:01

  4. #8954
    Comitato Tecnico Scientifico L'avatar di Alessandro1985
    Data Registrazione
    20/11/15
    Località
    milano
    Età
    35
    Messaggi
    9,820
    Menzionato
    1 Post(s)

    Predefinito Re: Analisi modelli Inverno 2019/20

    Citazione Originariamente Scritto da Sneg Visualizza Messaggio
    Ah ecco, capìto
    Insomma, non è detto che possiamo dormire sonni del tutto tranquilli per un 2020-21 "più interessante" (e dire che non ci vorrebbe poi granché...).
    quando si fanno queste valutazioni è meglio affidarsi al mero dato numerico perchè se entriamo nei dettagli circolatori che possono fare la differenza è più che guardare nella palla di vetro
    quindi se mi chiedi: l'anno prossimo il vp sarà più debole ti potrei rispondere (quasi) certamente sì
    poi possiamo avere ottimi inverni anche in presenza di ao mediamente positiva

    2008 0.819 0.938 0.586 -0.455 -1.205 -0.090 -0.480 -0.080 -0.327 1.676 0.092 0.648
    2009 0.800 -0.672

    e viceversa


    1987 -1.148 -1.473 -1.746 0.387 0.325 -0.710 -0.466 -0.836 0.287 -0.080 -0.536 -0.534
    1988 0.265 -1.066

  5. #8955
    Comitato Tecnico Scientifico L'avatar di Alessandro1985
    Data Registrazione
    20/11/15
    Località
    milano
    Età
    35
    Messaggi
    9,820
    Menzionato
    1 Post(s)

    Predefinito Re: Analisi modelli Inverno 2019/20

    Citazione Originariamente Scritto da galinsog@ Visualizza Messaggio
    Credo che l'accoppiata 1988/89 - 1989/90 e quella 2006/2007 - 2007/2008 siano state favorite in qualche modo anche dalla particolare situazione teleconnettiva di quegli anni, ad esempio i quattro semestri freddi trovano fattor comune in una situazione circolatoria particolare (forte condizionamento da Enso- con baricentro orientale delle anomalie).
    a proposito di tlc
    anche su 3b, dopo che ne abbiamo lungamente dissertato nelle scorse settimanem puntano il dito sull'indiano

    Meteo. L'oceano indiano e l'andamento dell'inverno 2020, un possibile collegamento << 3B Meteo

    p.s
    come dicevamo con @snowaholic anche per l'estate credo sarà molto interessante seguire ancora le vicissitudini dell'indiano e quanto si sviluppa la fase negativa
    il 2007 insieme a 2014 e 2002, che ho citato anche per la primavera, mi paiono partire con buoni presupposti per un paragone con la stagione estiva
    per la primavera ho citato anche il 2018 in funzione di vicissitudini della colonna e di altre tlc ma non lo prenderei per l'estate in funzione dell'eredità enso e in generale non mi aspetto un getto teso come in quella stagione
    il 2002 ha una forte divergenza di qbo, gli altri due sono ancor più aderenti
    entrambi da ao moderatamente negativa e classica nao-
    l'attività tropicale risulta quindi a maggior ragione un fattore determinante nella disposizione del js atlantico
    e in effetti la differenza sostanziale l'ha poi fatta EA per l'europa

    Analisi modelli Inverno 2019/20-schermata-2020-02-17-alle-14.16.52.png

    Analisi modelli Inverno 2019/20-schermata-2020-02-17-alle-14.16.57.png

    Analisi modelli Inverno 2019/20-schermata-2020-02-17-alle-14.17.27.png

    il segnale pacifico settentrionale se si conferma la transizione della pdo potrebbe risulterare poco attinente rispetto al 2002 (non mi aspetterei un azzorriano così stabile in centro atlantico al netto della citata qbo)
    chiaramente di segno opposto nel 2007 e spurio nel '14
    di base e al netto di quanto potrà ancora accadere nella colonna polare sembra che ci siano condizioni che spingono ancor più decisamente verso il 2007
    attendiamo l'evoluzione IOD
    Ultima modifica di Alessandro1985; 17/02/2020 alle 14:21

  6. #8956
    Vento forte L'avatar di Sneg
    Data Registrazione
    04/09/16
    Località
    Saint Rhémy en Bosses, 1615 slm
    Età
    34
    Messaggi
    4,676
    Menzionato
    59 Post(s)

    Predefinito Re: Analisi modelli Inverno 2019/20

    Citazione Originariamente Scritto da Alessandro1985 Visualizza Messaggio
    quando si fanno queste valutazioni è meglio affidarsi al mero dato numerico perchè se entriamo nei dettagli circolatori che possono fare la differenza è più che guardare nella palla di vetro
    quindi se mi chiedi: l'anno prossimo il vp sarà più debole ti potrei rispondere (quasi) certamente sì
    poi possiamo avere ottimi inverni anche in presenza di ao mediamente positiva

    2008 0.819 0.938 0.586 -0.455 -1.205 -0.090 -0.480 -0.080 -0.327 1.676 0.092 0.648
    2009 0.800 -0.672

    e viceversa


    1987 -1.148 -1.473 -1.746 0.387 0.325 -0.710 -0.466 -0.836 0.287 -0.080 -0.536 -0.534
    1988 0.265 -1.066
    Assolutamente si, concordo.
    Mi chiedevo se ci fossero dei precedenti o delle correlazioni in grado di darci qualche indicazione in tal senso, cioè: un VP così forte e strutturato come oggi, in una successiva stagione quante chance ha di rimanere in così ottima salute?
    Le monde appartient aux optimistes.
    Les pessimistes ne sont que des spectateurs.

  7. #8957
    Vento forte L'avatar di Sneg
    Data Registrazione
    04/09/16
    Località
    Saint Rhémy en Bosses, 1615 slm
    Età
    34
    Messaggi
    4,676
    Menzionato
    59 Post(s)

    Predefinito Re: Analisi modelli Inverno 2019/20

    E poi vorrei chiedere - se sbaglio thread fare pure finta di nulla-.
    Un VP così come ce lo siamo ritrovati quest'anno sta almeno "facendo del bene" al recupero del gap artico?
    Perchè credo questo: se il prezzo da pagare per far tornare la Natura alla "normalità" (passatemi il termine...) è un inverno inesistente, beh, sopportiamolo questo sacrificio, anche 3 inverni di fila a questo punto.
    Ma a "patto" che tutto serva a ridare buona salute lì in alto.
    Potrei e farei volentieri a meno anche di 10 anni di neve sotto casa sinceramente.
    Le monde appartient aux optimistes.
    Les pessimistes ne sont que des spectateurs.

  8. #8958
    Vento forte L'avatar di Skiri
    Data Registrazione
    18/12/09
    Località
    Bitonto(BA) - London
    Età
    40
    Messaggi
    4,075
    Menzionato
    64 Post(s)

    Predefinito Re: Analisi modelli Inverno 2019/20

    Intanto vediamo se può giocare a nostro favore ...

    Analisi modelli Inverno 2019/20-1f4eba8f-11e6-4920-a88d-e163d8309db4.png

    ... personalmente confido nei primi di marzo.
    ... Nella logica del gioco la sola regola è esser scaltri ...

  9. #8959
    Brezza leggera L'avatar di lifestyle
    Data Registrazione
    23/10/08
    Località
    Lentate sul Seveso (MB)
    Messaggi
    271
    Menzionato
    1 Post(s)

    Predefinito Re: Analisi modelli Inverno 2019/20

    Citazione Originariamente Scritto da BoreaSik Visualizza Messaggio
    marzo 2007 non fu nemmeno malaccio comunque..
    Verso il 21 ci fu un bellissimo impulso da nord
    si
    insieme all'ultima decade di gennaio fu praticamente l'unico episodio freddo della stagione 2006-2007
    insieme alla veloce freddata di inizio novembre
    però nel trimestre invernale ci fu solo quello di gennaio

  10. #8960
    Comitato Tecnico Scientifico L'avatar di Alessandro1985
    Data Registrazione
    20/11/15
    Località
    milano
    Età
    35
    Messaggi
    9,820
    Menzionato
    1 Post(s)

    Predefinito Re: Analisi modelli Inverno 2019/20

    Citazione Originariamente Scritto da Sneg Visualizza Messaggio
    Assolutamente si, concordo.
    Mi chiedevo se ci fossero dei precedenti o delle correlazioni in grado di darci qualche indicazione in tal senso, cioè: un VP così forte e strutturato come oggi, in una successiva stagione quante chance ha di rimanere in così ottima salute?
    la statistica ci dice che non ne avrebbe nemmeno mezza ma sappiamo che di statistica ci si rischia di far male in questa disciplina
    ragionando in concreto:
    quello che lascia in eredità una stagione del genere non sarà certo un deciso aumento del pack perché non ci sono le condizioni per favorire accumuli di volume consistenti sul polo, specie finchè rimane così vorticoso
    conferma l'inerzia di lungo termine della corrente a getto oceanica in atlantico
    non è un anno facilmente ripetibile invece in pacifico e questo è essenziale per il vp
    così come difficilmente rivedremo l'anno prossimo un'area enso che punta alla nina, torna verso il nino con una forte kelvin e presenta un andamento convettivo condizionato prettamente da IOD
    quindi assenza di segnale enso su tale andamento in condizioni sst tipiche dei nino modoki
    un bel minestrone verso?

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •