Pagina 897 di 955 PrimaPrima ... 397797847887895896897898899907947 ... UltimaUltima
Risultati da 8,961 a 8,970 di 9542
  1. #8961
    Uragano L'avatar di jack9
    Data Registrazione
    12/12/08
    Località
    Seregno (MB)
    Età
    28
    Messaggi
    16,574
    Menzionato
    102 Post(s)

    Predefinito Re: Analisi modelli Inverno 2019/20

    Citazione Originariamente Scritto da Skiri Visualizza Messaggio
    Intanto vediamo se può giocare a nostro favore ...

    Allegato 520900

    ... personalmente confido nei primi di marzo.
    io non molto per il semplice fatto che o va in Early FW, oppure non vedo perché non debba comportarsi alla stessa maniera di prima visto il nuovo picco NAM di Febbraio...
    Si vis pacem, para bellum.

  2. #8962
    Vento fresco
    Data Registrazione
    10/09/13
    Località
    Putignano
    Età
    46
    Messaggi
    2,081
    Menzionato
    19 Post(s)

    Predefinito Re: Analisi modelli Inverno 2019/20

    Citazione Originariamente Scritto da Alessandro1985 Visualizza Messaggio
    a proposito di tlc
    anche su 3b, dopo che ne abbiamo lungamente dissertato nelle scorse settimanem puntano il dito sull'indiano

    Meteo. L'oceano indiano e l'andamento dell'inverno 2020, un possibile collegamento << 3B Meteo

    p.s
    come dicevamo con @snowaholic anche per l'estate credo sarà molto interessante seguire ancora le vicissitudini dell'indiano e quanto si sviluppa la fase negativa
    il 2007 insieme a 2014 e 2002, che ho citato anche per la primavera, mi paiono partire con buoni presupposti per un paragone con la stagione estiva
    per la primavera ho citato anche il 2018 in funzione di vicissitudini della colonna e di altre tlc ma non lo prenderei per l'estate in funzione dell'eredità enso e in generale non mi aspetto un getto teso come in quella stagione
    il 2002 ha una forte divergenza di qbo, gli altri due sono ancor più aderenti
    entrambi da ao moderatamente negativa e classica nao-
    l'attività tropicale risulta quindi a maggior ragione un fattore determinante nella disposizione del js atlantico
    e in effetti la differenza sostanziale l'ha poi fatta EA per l'europa

    Allegato 520897

    Allegato 520898

    Allegato 520899

    il segnale pacifico settentrionale se si conferma la transizione della pdo potrebbe risulterare poco attinente rispetto al 2002 (non mi aspetterei un azzorriano così stabile in centro atlantico al netto della citata qbo)
    chiaramente di segno opposto nel 2007 e spurio nel '14
    di base e al netto di quanto potrà ancora accadere nella colonna polare sembra che ci siano condizioni che spingono ancor più decisamente verso il 2007
    attendiamo l'evoluzione IOD
    Ecco, ho letto anche il post precedente, sì, in effetti il sospetto che lo IOD sia il principale artefice di questo sfacelo è molto alto e grazie per avermi fatto notare similitudini cosi palesi con altri anni innominabili, vedasi ad esempio 2007:

    Analisi modelli Inverno 2019/20-compday.lzerap_cg6.jpg
    Ma, domanda, il 2007 non rappresenta lo spartiacque per il cambio di segno della PDO passando da positiva a negativa?
    Dico questo perchè in un certo senso potrebbe rappresentare un fenomeno ricorrente nei momenti di cambio configurativo, anche perchè in un abstract si dice questo:

    During 2006–2008, the IO experienced a rare occurrence of three consecutive positive dipole events. Furthermore, the 2007 event occurred in a La Niña year, which had El Niño‐Southern Oscillation (ENSO)‐induced anomalies unfavourable for the development of....

    Error - Cookies Turned Off

    Se proviamo ad immaginare un evento ciclico potrebbe essere, al netto dello scalino in alto che abbiamo sperimentato da quegli anni, un nuovo ciclo che si ripete... potremmo quindi immaginare un dicembre 2020 somigliante al dicembre 2007 ed il resto dell'inverno simile al 2008....

  3. #8963
    Vento forte L'avatar di Sneg
    Data Registrazione
    04/09/16
    Località
    Chiusa di Pesio (CN)
    Età
    33
    Messaggi
    4,165
    Menzionato
    23 Post(s)

    Predefinito Re: Analisi modelli Inverno 2019/20

    Citazione Originariamente Scritto da Alessandro1985 Visualizza Messaggio
    la statistica ci dice che non ne avrebbe nemmeno mezza ma sappiamo che di statistica ci si rischia di far male in questa disciplina
    ragionando in concreto:
    quello che lascia in eredità una stagione del genere non sarà certo un deciso aumento del pack perché non ci sono le condizioni per favorire accumuli di volume consistenti sul polo, specie finchè rimane così vorticoso
    conferma l'inerzia di lungo termine della corrente a getto oceanica in atlantico
    non è un anno facilmente ripetibile invece in pacifico e questo è essenziale per il vp
    così come difficilmente rivedremo l'anno prossimo un'area enso che punta alla nina, torna verso il nino con una forte kelvin e presenta un andamento convettivo condizionato prettamente da IOD
    quindi assenza di segnale enso su tale andamento in condizioni sst tipiche dei nino modoki
    un bel minestrone verso?
    E il minestrone è poi gustoso con tutti questi buoni ingredienti
    Battuta mia a parte: ecco, spiace tremendamente del fatto che una circolazione di questo tipo non solo ci abbia pesantemente penalizzati, ma non ha neanche avuto il merito di raddrizzare un poco il tiro in sede artica.
    Le troppe vorticità perché lo impediscono? Ostano a "stabilizzare" le masse di ghiaccio? Oppure?
    Poi sul prossimo inverno: in regime di Nino (se dovesse concretizzarsi) sono più frequenti le tempeste in area europea occidentale?
    In sostanza, non dovremmo vedere meno blocchi addossati sul triangolo disgraziato ? (Spagna-Francia-Regno Unito).
    I don't know what's 'round the corner way, I feel right now...

  4. #8964
    Comitato Tecnico Scientifico L'avatar di Alessandro1985
    Data Registrazione
    20/11/15
    Località
    milano
    Età
    34
    Messaggi
    8,768
    Menzionato
    1 Post(s)

    Predefinito Re: Analisi modelli Inverno 2019/20

    Citazione Originariamente Scritto da fabio.campanella Visualizza Messaggio
    Ecco, ho letto anche il post precedente, sì, in effetti il sospetto che lo IOD sia il principale artefice di questo sfacelo è molto alto e grazie per avermi fatto notare similitudini cosi palesi con altri anni innominabili, vedasi ad esempio 2007:

    Analisi modelli Inverno 2019/20-compday.lzerap_cg6.jpg
    Ma, domanda, il 2007 non rappresenta lo spartiacque per il cambio di segno della PDO passando da positiva a negativa?
    Dico questo perchè in un certo senso potrebbe rappresentare un fenomeno ricorrente nei momenti di cambio configurativo, anche perchè in un abstract si dice questo:

    During 2006–2008, the IO experienced a rare occurrence of three consecutive positive dipole events. Furthermore, the 2007 event occurred in a La Niña year, which had El Niño‐Southern Oscillation (ENSO)‐induced anomalies unfavourable for the development of....

    Error - Cookies Turned Off

    Se proviamo ad immaginare un evento ciclico potrebbe essere, al netto dello scalino in alto che abbiamo sperimentato da quegli anni, un nuovo ciclo che si ripete... potremmo quindi immaginare un dicembre 2020 somigliante al dicembre 2007 ed il resto dell'inverno simile al 2008....
    ti aggiungo questo





    soprressione completa al di fuori delle fasi centrali e con segnali a bassa frequenza delle pv che si sono spesso propagati verso l'atl andando a generare la distribuzione dei meridional wind sottolineata da 3b

    in più in autunno questo è stato preceduto da una fase che credo non abbia eguali nella serie storica
    oltre un mese perennemente bloccata tra le fasi 8-1, il tutto con notevole ampiezza

    2019 9 15 -0.82434541 0.68583989 8 1.0723439 Prelim_value:_OLR_&_ACCESS_wind
    2019 9 16 -1.0928084 0.56764853 8 1.2314442 Prelim_value:_OLR_&_ACCESS_wind
    2019 9 17 -1.2708434 0.44721496 8 1.3472358 Prelim_value:_OLR_&_ACCESS_wind
    2019 9 18 -1.6721078 0.25171539 8 1.6909480 Prelim_value:_OLR_&_ACCESS_wind
    2019 9 19 -1.7247620 0.25662604 8 1.7437490 Prelim_value:_OLR_&_ACCESS_wind
    2019 9 20 -1.4962147 0.16570954 8 1.5053632 Prelim_value:_OLR_&_ACCESS_wind
    2019 9 21 -1.5652423 -0.15836748 1 1.5732335 Prelim_value:_OLR_&_ACCESS_wind
    2019 9 22 -1.6942290 -0.63398969 1 1.8089651 Prelim_value:_OLR_&_ACCESS_wind
    2019 9 23 -2.1472020 -0.98693055 1 2.3631566 Prelim_value:_OLR_&_ACCESS_wind
    2019 9 24 -2.3643761 -1.1250744 1 2.6184092 Prelim_value:_OLR_&_ACCESS_wind
    2019 9 25 -2.4675596 -1.3011432 1 2.7895920 Prelim_value:_OLR_&_ACCESS_wind
    2019 9 26 -2.4415281 -1.3592929 1 2.7944117 Prelim_value:_OLR_&_ACCESS_wind
    2019 9 27 -2.1801424 -1.3114634 1 2.5442007 Prelim_value:_OLR_&_ACCESS_wind
    2019 9 28 -1.8860240 -1.3728801 1 2.3327851 Prelim_value:_OLR_&_ACCESS_wind
    2019 9 29 -1.6492178 -1.2016251 1 2.0405445 Prelim_value:_OLR_&_ACCESS_wind
    2019 9 30 -1.4271736 -1.2671536 1 1.9085342 Prelim_value:_OLR_&_ACCESS_wind
    2019 10 1 -1.3354313 -1.1461668 1 1.7598509 Prelim_value:_OLR_&_ACCESS_wind
    2019 10 2 -1.4804640 -0.88581562 1 1.7252371 Prelim_value:_OLR_&_ACCESS_wind
    2019 10 3 -1.5752134 -0.56502110 1 1.6734833 Prelim_value:_OLR_&_ACCESS_wind
    2019 10 4 -1.3466671 -0.45004377 1 1.4198773 Prelim_value:_OLR_&_ACCESS_wind
    2019 10 5 -1.2461692 -0.35616562 1 1.2960678 Prelim_value:_OLR_&_ACCESS_wind
    2019 10 6 -1.2663832 -0.20058648 1 1.2821705 Prelim_value:_OLR_&_ACCESS_wind
    2019 10 7 -1.2951705 -0.22055691 1 1.3138158 Prelim_value:_OLR_&_ACCESS_wind
    2019 10 8 -1.3099771 -7.21513256E-02 1 1.3119626 Prelim_value:_OLR_&_ACCESS_wind
    2019 10 9 -1.1936791 0.12876871 8 1.2006046 Prelim_value:_OLR_&_ACCESS_wind
    2019 10 10 -1.2409577 0.29557076 8 1.2756716 Prelim_value:_OLR_&_ACCESS_wind
    2019 10 11 -1.0581927 0.42092139 8 1.1388357 Prelim_value:_OLR_&_ACCESS_wind
    2019 10 12 -1.1790432 0.32344553 8 1.2226037 Prelim_value:_OLR_&_ACCESS_wind
    2019 10 13 -1.3269210 0.11867304 8 1.3322172 Prelim_value:_OLR_&_ACCESS_wind
    2019 10 14 -1.2838087 -8.56340900E-02 1 1.2866615 Prelim_value:_OLR_&_ACCESS_wind
    2019 10 15 -0.96921837 -0.24233331 1 0.99905437 Prelim_value:_OLR_&_ACCESS_wind
    2019 10 16 -0.82775587 -0.50161517 1 0.96788305 Prelim_value:_OLR_&_ACCESS_wind
    2019 10 17 -0.86229569 -0.69392556 1 1.1068363 Prelim_value:_OLR_&_ACCESS_wind


    Analisi modelli Inverno 2019/20-schermata-2020-02-17-alle-14.56.28.png

    la tua riflessione sulla pdo mi stuzzica particolarmente perché avevo fatto delle considerazioni simili su fasi di transizione opposte ma a bassa frequenza
    e notavo come la tendenza verso risalita dei valori, al di là del dato assoluto, può essere significativa
    tutti i grandi inverni hanno visto un aumento considerevole dei valori nella fase di maturazione del vp
    accade nel 28-29 39-40 40-41 62-63 84-85 e in anni recenti 05-06 e 09-10
    persino nel 55-56 pur rimanendo su valori assoluti decisamente negativi prende oltre 1 tra ottobre e dicembre
    l'incremento del segnale pdo tra l'altro porta maggiore consistenza del getto in uscita e quindi può favorire forte zonalità ma allo stesso tempo convergenze proficue e portare più facilmente al collasso (nelle reanalisi si vedono esplosioni veramente rilevanti)
    può essere un caso ma anche uno spunto interessante da sgrezzare e rivalutare alla luce delle condizioni odierne


  5. #8965
    Comitato Tecnico Scientifico L'avatar di Alessandro1985
    Data Registrazione
    20/11/15
    Località
    milano
    Età
    34
    Messaggi
    8,768
    Menzionato
    1 Post(s)

    Predefinito Re: Analisi modelli Inverno 2019/20

    Citazione Originariamente Scritto da Sneg Visualizza Messaggio
    E il minestrone è poi gustoso con tutti questi buoni ingredienti
    Battuta mia a parte: ecco, spiace tremendamente del fatto che una circolazione di questo tipo non solo ci abbia pesantemente penalizzati, ma non ha neanche avuto il merito di raddrizzare un poco il tiro in sede artica.
    Le troppe vorticità perché lo impediscono? Ostano a "stabilizzare" le masse di ghiaccio? Oppure?
    Poi sul prossimo inverno: in regime di Nino (se dovesse concretizzarsi) sono più frequenti le tempeste in area europea occidentale?
    In sostanza, non dovremmo vedere meno blocchi addossati sul triangolo disgraziato ? (Spagna-Francia-Regno Unito).
    in generale tende a generare una distribuzione del ghiaccio verso le zone marginali con ovviamente spessori molti ridotti che tendono a fondere molto rapidamente mentre non facilita l'accumulo nei pressi del polo geografico
    comunque sia quello che conta per favorire aumenti di volume non è certo l'inverno, dove bene o male gli scarti tra le annate si riducono un pò, ma da maggio a settembre e quindi la possibilità di un relativo isolamento dell'area polare da rilevanti forcing dinamici
    l'enso, a meno di non ritrovarsi in pieno inverno coinvolti in una fase a forte magnitudo, non ha un rapporto causale diretto con le nostre latitudini ma ce l'ha principalmente per l'impatto sul treno d'onda e nell'incidenza dei forcing tropicali legati all'attività convettiva

  6. #8966
    Vento forte L'avatar di Sneg
    Data Registrazione
    04/09/16
    Località
    Chiusa di Pesio (CN)
    Età
    33
    Messaggi
    4,165
    Menzionato
    23 Post(s)

    Predefinito Re: Analisi modelli Inverno 2019/20

    Citazione Originariamente Scritto da Alessandro1985 Visualizza Messaggio
    in generale tende a generare una distribuzione del ghiaccio verso le zone marginali con ovviamente spessori molti ridotti che tendono a fondere molto rapidamente mentre non facilita l'accumulo nei pressi del polo geografico
    comunque sia quello che conta per favorire aumenti di volume non è certo l'inverno, dove bene o male gli scarti tra le annate si riducono un pò, ma da maggio a settembre e quindi la possibilità di un relativo isolamento dell'area polare da rilevanti forcing dinamici
    l'enso, a meno di non ritrovarsi in pieno inverno coinvolti in una fase a forte magnitudo, non ha un rapporto causale diretto con le nostre latitudini ma ce l'ha principalmente per l'impatto sul treno d'onda e nell'incidenza dei forcing tropicali legati all'attività convettiva
    Più chiaro di così non si può.
    I don't know what's 'round the corner way, I feel right now...

  7. #8967
    Vento teso L'avatar di TirrenoLow
    Data Registrazione
    13/01/16
    Località
    Porano (TR) - Umbria Occ. 457m slm
    Età
    34
    Messaggi
    1,554
    Menzionato
    4 Post(s)

    Predefinito Re: Analisi modelli Inverno 2019/20

    Citazione Originariamente Scritto da Sneg Visualizza Messaggio
    Si, dalle nostre parti s'è toccato il fondo, senza dubbio.
    Ma il discorso - ahinoi - è mooolto più su larga scala... (vedi 3/4 d'Europa...).
    Non ci provate eh

    Almeno da voi a Novembre è nevicato ed avete neve sui monti

    Scendete sotto il parallelo di Bologna e vi accorgerete sul serio di chi ha toccato il fondo
    Nello studio delle cause e nella successione dei fenomeni

    www.meteoporano.it

  8. #8968
    Uragano L'avatar di Friedrich 91
    Data Registrazione
    04/07/07
    Località
    Pavia (PV) 82 m/ Ferrara (FE) 9 m
    Età
    28
    Messaggi
    34,075
    Menzionato
    42 Post(s)

    Predefinito Re: Analisi modelli Inverno 2019/20

    Citazione Originariamente Scritto da Sneg Visualizza Messaggio
    E il minestrone è poi gustoso con tutti questi buoni ingredienti
    Battuta mia a parte: ecco, spiace tremendamente del fatto che una circolazione di questo tipo non solo ci abbia pesantemente penalizzati, ma non ha neanche avuto il merito di raddrizzare un poco il tiro in sede artica.
    Le troppe vorticità perché lo impediscono? Ostano a "stabilizzare" le masse di ghiaccio? Oppure?
    Poi sul prossimo inverno: in regime di Nino (se dovesse concretizzarsi) sono più frequenti le tempeste in area europea occidentale?
    In sostanza, non dovremmo vedere meno blocchi addossati sul triangolo disgraziato ? (Spagna-Francia-Regno Unito).
    Allo stato attuale sembrano basse le probabilità di avere un Nino nel prossimo inverno. Sembra più quotata per ora la Nina o tutt'al più una neutralità.
    Avatar: Bei tempi che non torneranno più.

  9. #8969
    Vento forte L'avatar di Sneg
    Data Registrazione
    04/09/16
    Località
    Chiusa di Pesio (CN)
    Età
    33
    Messaggi
    4,165
    Menzionato
    23 Post(s)

    Predefinito Re: Analisi modelli Inverno 2019/20

    Citazione Originariamente Scritto da TirrenoLow Visualizza Messaggio
    Non ci provate eh

    Almeno da voi a Novembre è nevicato ed avete neve sui monti

    Scendete sotto il parallelo di Bologna e vi accorgerete sul serio di chi ha toccato il fondo
    No ma figurati...
    Il fondo cui mi riferivo è la circolazione ormai incagliata che vede il NW da stagioni intere (tranne fugaci parentesi) perennemente abbracciato dalla famigerata ed immortale Hp franco-iberica.
    Non parlavo tanto di questa sciagurata stagione.
    Purtroppo si, il centro sud ha a che fare con una situazione estremamente difficile dal punto di vista neve sui monti, certamente.
    Noi siamo stati graziati dalle nevicate di novembre e parte di dicembre.
    I don't know what's 'round the corner way, I feel right now...

  10. #8970
    Vento forte L'avatar di Sneg
    Data Registrazione
    04/09/16
    Località
    Chiusa di Pesio (CN)
    Età
    33
    Messaggi
    4,165
    Menzionato
    23 Post(s)

    Predefinito Re: Analisi modelli Inverno 2019/20

    Citazione Originariamente Scritto da Friedrich 91 Visualizza Messaggio
    Allo stato attuale sembrano basse le probabilità di avere un Nino nel prossimo inverno. Sembra più quotata per ora la Nina o tutt'al più una neutralità.
    Ah ecco ecco, non lo sapevo questo
    Pensa che ho sentito dire "pure El Nino per il prossimo inverno? Siamo a posto allora...".

    Ora io mi chiedo "e perché, senza Il Fanciullo che s'è avuto quest'anno??"
    I don't know what's 'round the corner way, I feel right now...

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •