Pagina 8 di 34 PrimaPrima ... 67891018 ... UltimaUltima
Risultati da 71 a 80 di 340
  1. #71
    Uragano L'avatar di Friedrich 91
    Data Registrazione
    04/07/07
    Località
    Pavia (PV) 82 m/ Ferrara (FE) 9 m
    Età
    28
    Messaggi
    34,067
    Menzionato
    42 Post(s)

    Predefinito Re: Gennaio 2020: anomalie termiche e pluviometriche

    Citazione Originariamente Scritto da Dream Designer Visualizza Messaggio
    Guardate che Lou Vall abita in una zona soggetta ad inversioni eh, il che é ancora più strano. Lo so benissimo che nelle zone non soggette questo mese é mite, non mi sembra questa grande scoperta, ma stare 4 gradi sopramedia significa vivere in un posto veramente particolare.
    Ho seri dubbi che la zona dell'alto cuneese sia soggetta ad inversioni francamente eh...le caratteristiche tipiche non le ha di certo.

  2. #72
    Uragano L'avatar di Lou_Vall
    Data Registrazione
    06/10/07
    Località
    Roccasparvera (CN) 668m. -Far West-
    Età
    32
    Messaggi
    23,967
    Menzionato
    45 Post(s)

    Predefinito Re: Gennaio 2020: anomalie termiche e pluviometriche

    Scusate, ho scritto una boiata..
    Come diceva giustamente Burian, ho confrontato la grezza con l'integrale.
    Confrontando le grezze al momento l'anomalia è di +3,1°, e non di 4 e qualcosa come avevo scritto.
    È comunque bella alta, siamo over 3 c.
    Per rispondere, sì, è una zona inversionale, ma non esiste la nebbia, per cui le massime sono sempre alte, perché il sole picchia senza sconti.

    Inviato dal mio SNE-LX1 utilizzando Tapatalk

  3. #73
    Uragano L'avatar di Dream Designer
    Data Registrazione
    13/10/04
    Località
    Napoli coll. 249 mt.
    Età
    31
    Messaggi
    17,136
    Menzionato
    9 Post(s)

    Predefinito Re: Gennaio 2020: anomalie termiche e pluviometriche

    Citazione Originariamente Scritto da Friedrich 91 Visualizza Messaggio
    Ho seri dubbi che la zona dell'alto cuneese sia soggetta ad inversioni francamente eh...le caratteristiche tipiche non le ha di certo.
    Ma come ? L'alto cuneese, seppur area collinare, è fortemente influenzata dalle inversioni, ma basta vedere i valori medi minimi confrontati con quelli massimi di Lou Vall, c'è un divario tipico continentale.

    Ok, mo mi torna, diciamo un pò, è proprio la tua zona e le aree che si trovano nelle vallate prealpine/alpine sotto vento che sono diventatala quintessenza del GW Italiano ormai. @Lou_Vall


    NAPOLI, Febbraio 2018: IO C'ERO !!!
    estremi dal 2001: -3.7 (2014) +38.1 (2007)


  4. #74
    Uragano L'avatar di Lou_Vall
    Data Registrazione
    06/10/07
    Località
    Roccasparvera (CN) 668m. -Far West-
    Età
    32
    Messaggi
    23,967
    Menzionato
    45 Post(s)

    Predefinito Re: Gennaio 2020: anomalie termiche e pluviometriche

    Aggiornamento, 01-13 gennaio 2019

    Media massime: +10,4°
    Media minime: -1,2°
    Media grezza: +4,6° (+2,8°)

    Precipitazioni: 0.0mm
    Lou soulei nais per tuchi

  5. #75
    Uragano L'avatar di Friedrich 91
    Data Registrazione
    04/07/07
    Località
    Pavia (PV) 82 m/ Ferrara (FE) 9 m
    Età
    28
    Messaggi
    34,067
    Menzionato
    42 Post(s)

    Predefinito Re: Gennaio 2020: anomalie termiche e pluviometriche

    Citazione Originariamente Scritto da Dream Designer Visualizza Messaggio
    Ma come ? L'alto cuneese, seppur area collinare, è fortemente influenzata dalle inversioni, ma basta vedere i valori medi minimi confrontati con quelli massimi di Lou Vall, c'è un divario tipico continentale.

    Ok, mo mi torna, diciamo un pò, è proprio la tua zona e le aree che si trovano nelle vallate prealpine/alpine sotto vento che sono diventatala quintessenza del GW Italiano ormai. @Lou_Vall
    Ma guarda che l'inversione si vede proprio dalle massime più contenute rispetto ad altre zone, non dalle minime. Infatti in pianura padana la bassa ha più inversione dell'alta pianura non perché la media minime sia più bassa (spesso è il contrario) bensì perché le massime sono più contenute.
    E inoltre una zona in collina a meno che non sia in un altopiano di per sé non ha caratteristiche tali da esaltare l'inversione. Per cui ripeto: non ci trovo nulla di veramente strano nel suo dato, è lo stesso che troveresti a pari quota nell'Appennino emiliano ad esempio.

  6. #76
    Burrasca
    Data Registrazione
    06/01/17
    Località
    Brindisi
    Età
    25
    Messaggi
    6,816
    Menzionato
    103 Post(s)

    Predefinito Re: Gennaio 2020: anomalie termiche e pluviometriche

    Citazione Originariamente Scritto da Friedrich 91 Visualizza Messaggio
    Ma guarda che l'inversione si vede proprio dalle massime più contenute rispetto ad altre zone, non dalle minime. Infatti in pianura padana la bassa ha più inversione dell'alta pianura non perché la media minime sia più bassa (spesso è il contrario) bensì perché le massime sono più contenute.
    E inoltre una zona in collina a meno che non sia in un altopiano di per sé non ha caratteristiche tali da esaltare l'inversione. Per cui ripeto: non ci trovo nulla di veramente strano nel suo dato, è lo stesso che troveresti a pari quota nell'Appennino emiliano ad esempio.
    In realtà le inversioni si devono valutare anche in base alle minime. A parte in pianura padana infatti, in molte altre zone le inversioni si verificano solo durante le ore notturne

  7. #77
    Vento forte L'avatar di cut-off
    Data Registrazione
    15/10/05
    Località
    Trento Sud (m.190 s.
    Età
    54
    Messaggi
    3,758
    Menzionato
    4 Post(s)

    Predefinito Re: Gennaio 2020: anomalie termiche e pluviometriche

    Citazione Originariamente Scritto da burian br Visualizza Messaggio
    In realtà le inversioni si devono valutare anche in base alle minime. A parte in pianura padana infatti, in molte altre zone le inversioni si verificano solo durante le ore notturne
    Credo che in effetti in Valpadana spesso alle inversioni si associ la presenza di nebbia/nubi basse che aiuta a contenere l'escursione; già qui nelle valli alpine e prealpine (ma penso possa valere pure per molte zone appenniniche) è più come dici tu; per esempio in presenza di un forte anticiclone dinamico invernale con zero termico a quote elevate come in questo periodo qui capita di avere estremi tipo -5°/7° a fondovalle e +3°/+6° sui 1500 metri, con una marcata differenza nelle minime ma max pressoché uguali.

    Il discorso relativo al contenimento delle massime (sempre però ragionando in termini di cielo sereno) personalmente lo vedo più legato all'effetto albedo in caso di presenza di neve al suolo che non alla pura inversione termica; per esempio qui a Trento Sud quest'inverno l'unica nevicata del 13/12/19 rimasta al suolo per 3 giorni ha permesso di registrare le massime più basse di tutto questo periodo, pur con il cielo in gran parte sereno e quindi il sole ben presente.
    Saluti a tutti, Flavio

  8. #78
    Comitato Tecnico Scientifico L'avatar di Alessandro1985
    Data Registrazione
    20/11/15
    Località
    milano
    Età
    34
    Messaggi
    8,766
    Menzionato
    1 Post(s)

    Predefinito Re: Gennaio 2020: anomalie termiche e pluviometriche

    Citazione Originariamente Scritto da cut-off Visualizza Messaggio
    Credo che in effetti in Valpadana spesso alle inversioni si associ la presenza di nebbia/nubi basse che aiuta a contenere l'escursione; già qui nelle valli alpine e prealpine (ma penso possa valere pure per molte zone appenniniche) è più come dici tu; per esempio in presenza di un forte anticiclone dinamico invernale con zero termico a quote elevate come in questo periodo qui capita di avere estremi tipo -5°/7° a fondovalle e +3°/+6° sui 1500 metri, con una marcata differenza nelle minime ma max pressoché uguali.

    Il discorso relativo al contenimento delle massime (sempre però ragionando in termini di cielo sereno) personalmente lo vedo più legato all'effetto albedo in caso di presenza di neve al suolo che non alla pura inversione termica; per esempio qui a Trento Sud quest'inverno l'unica nevicata del 13/12/19 rimasta al suolo per 3 giorni ha permesso di registrare le massime più basse di tutto questo periodo, pur con il cielo in gran parte sereno e quindi il sole ben presente.
    bravissimo
    ottimo post didattico

  9. #79
    Burrasca
    Data Registrazione
    06/01/17
    Località
    Brindisi
    Età
    25
    Messaggi
    6,816
    Menzionato
    103 Post(s)

    Predefinito Re: Gennaio 2020: anomalie termiche e pluviometriche

    Citazione Originariamente Scritto da cut-off Visualizza Messaggio
    Credo che in effetti in Valpadana spesso alle inversioni si associ la presenza di nebbia/nubi basse che aiuta a contenere l'escursione; già qui nelle valli alpine e prealpine (ma penso possa valere pure per molte zone appenniniche) è più come dici tu; per esempio in presenza di un forte anticiclone dinamico invernale con zero termico a quote elevate come in questo periodo qui capita di avere estremi tipo -5°/7° a fondovalle e +3°/+6° sui 1500 metri, con una marcata differenza nelle minime ma max pressoché uguali.

    Il discorso relativo al contenimento delle massime (sempre però ragionando in termini di cielo sereno) personalmente lo vedo più legato all'effetto albedo in caso di presenza di neve al suolo che non alla pura inversione termica; per esempio qui a Trento Sud quest'inverno l'unica nevicata del 13/12/19 rimasta al suolo per 3 giorni ha permesso di registrare le massime più basse di tutto questo periodo, pur con il cielo in gran parte sereno e quindi il sole ben presente.
    Lo stesso vale qui, in Puglia, ma credo ovunque con le inversioni. Accadono di notte.
    La Val Padana, con la sua peculiare posizione geografica chiusa dai monti su tutti i lati eccetto a est, spiega la sua particolarità con inversione anche di giorno. Ma non è la norma, ecco, non necessariamente.

    Da dire comunque che un posto in collina, magari su un pendio, avrà un'inversione notturna scarsa, perchè penso che per l'inversione ci sia bisogno di una conca o comunque di un'area pianeggiante o tale da consentire la formazione di uno strato d'inversione, che in caso di pendio non penso si sviluppi per bene.

  10. #80
    Burrasca
    Data Registrazione
    06/01/17
    Località
    Brindisi
    Età
    25
    Messaggi
    6,816
    Menzionato
    103 Post(s)

    Predefinito Re: Gennaio 2020: anomalie termiche e pluviometriche

    Citazione Originariamente Scritto da Alessandro1985 Visualizza Messaggio
    bravissimo
    ottimo post didattico
    Confermo, complimenti a @cut-off !

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •