Risultati da 1 a 5 di 5

Discussione: Vortice Polare

  1. #1
    Vento fresco L'avatar di Zlatan86
    Data Registrazione
    17/01/13
    Località
    Cisternino (BR)
    Età
    34
    Messaggi
    2,023
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Vortice Polare

    Buongiorno a tutti. Forse il quesito che sto per porre potrà sembrare sciocco e senza senso, ma vorrei sapere dai più esperti, come mai, nonostante lo scioglimento dei ghiacci, il vortice polare raggiunge ogni anno sistematicamente la soglia Nam, si ricompatta a tutte le quote e gira a mille. Come mai questo?
    Nell'avatar la Villa Comunale di Cisternino imbiancata dalla corposa nevicata avvenuta tra il 30-31 Dicembre 2014

  2. #2
    Comitato Tecnico Scientifico L'avatar di Alessandro1985
    Data Registrazione
    20/11/15
    Località
    milano
    Età
    34
    Messaggi
    8,767
    Menzionato
    1 Post(s)

    Predefinito Re: Vortice Polare

    Citazione Originariamente Scritto da Zlatan86 Visualizza Messaggio
    Buongiorno a tutti. Forse il quesito che sto per porre potrà sembrare sciocco e senza senso, ma vorrei sapere dai più esperti, come mai, nonostante lo scioglimento dei ghiacci, il vortice polare raggiunge ogni anno sistematicamente la soglia Nam, si ricompatta a tutte le quote e gira a mille. Come mai questo?
    nessun quesito è senza senso
    partiamo dal presupposto però che gli ultimi anni sono stati tutt'altro che a senso unico a livello di intensità del vortice polare
    2013 -0.610 -1.007 -3.185 0.322 0.494 0.549 -0.011 0.154 -0.461 0.263 2.029 1.475
    2014 -0.969 0.044 1.206 0.972 0.464 -0.507 -0.489 -0.372 0.102 -1.134 -0.530 0.413
    2015 1.092 1.043 1.837 1.216 0.763 0.427 -1.108 -0.689 -0.165 -0.250 1.945 1.444
    2016 -1.449 -0.024 0.280 -1.051 -0.036 0.313 0.085 0.472 0.781 -1.917 -0.611 1.786
    2017 0.942 0.340 1.365 -0.089 -0.730 0.402 0.634 0.150 -0.492 0.690 -0.078 -0.059
    2018 -0.281 0.113 -0.941 0.544 1.180 0.380 0.612 0.836 0.585 0.413 -1.116 0.110
    2019 -0.713 1.149 2.116 -0.255 -1.231 -0.601 -0.890 -0.722 0.306 -0.082 -1.193 0.412

    come puoi vedere abbiamo due inverni con ao positiva stagionale medio forte nel 14-15 e 16-17
    il resto è di tutt'altra pasta
    il segnale invece che contraddistingue significativamente tutte le stagioni post 2013 è come ormai arcinoto quello della nao in associazione alla pdo

    2013 0.35 -0.45 -1.61 0.69 0.57 0.52 0.67 0.97 0.24 -1.28 0.90 0.95
    2014 0.29 1.34 0.80 0.31 -0.92 -0.97 0.18 -1.68 1.62 -1.27 0.68 1.86
    2015 1.79 1.32 1.45 0.73 0.15 -0.07 -3.18 -0.76 -0.65 0.44 1.74 2.24
    2016 0.12 1.58 0.73 0.38 -0.77 -0.43 -1.76 -1.65 0.61 0.41 -0.16 0.48
    2017 0.48 1.00 0.74 1.73 -1.91 0.05 1.26 -1.10 -0.61 0.19 -0.00 0.88
    2018 1.44 1.58 -0.93 1.24 2.12 1.09 1.39 1.97 1.67 0.93 -0.11 0.61
    2019 0.59 0.29 1.23 0.47 -2.62 -1.09 -1.43 -1.17 -0.16 -1.41 0.28 1.20

    per quanto riguarda la stratosfera
    osserviamo valori ampiamente negativi già in anni ben precedenti, anche post crisi artica






    per cui personalmente sono dell'idea che risulti un elemento da tenere in considerazione ma con un grado di rilevanza da valutare di volta in volta anche al giorno d'oggi
    il fatto che il vp a inizio semestre abbia più difficoltà a strutturarsi negli strati prossimi al suolo per l'eccesso di calore da smaltire è un punto da tenere in considerazione e che crea una distonia tra piani
    i quali quindi presentano una tendenza del tutto divergente che si amplifica negli anni, questo è un dato di fatto
    tuttavia va considerato il fatto che la possibilità di certe dinamiche di s-t-s di approfondire la struttura e quindi aumentare il gradiente può essere anche un punto favorevole alla intensità delle rossby e quindi a fasi successive di destrutturazione
    il punto è che negli ultimi anni tali fenomeni proprio in funzione della circolazione prevalente troposferica sul treno d'onda si sono incanalati su dinamiche intrusive prevalentemente a una cresta
    il che di per se potrebbe anche non essere un problema per la dinamicità europea ma lo diventa se il pattern in atlantico non cambia nemmeno nelle fasi di ao negativa
    quest'anno ci siamo illusi un pò che questo circolo vizioso si potesse infrangere per via del ciclo negativo record della nao che ha preceduto queste ultime settimane
    tuttavia il ripristino di condizioni prevalenti pluriennali, specie se con una chiara impronta di fondo distribuzione delle anomalie oceaniche, è un attimo visto che le sst diventano riflesso e non causa della circolazione prevalente nel semestre
    e paradossalmente stavolta a fronte di una migliore reattività a inizio stagione della corda atlantica abbiamo avuto un pacifico decisamente silente
    le ragioni, si può ipotizzare, possano risiedere nella peculiare condizione qui accennata
    quest'anno quindi c'è la possibilità di avere un vp forte per tutto il trimestre ma senza voler cercare necessariamente un qualche fil rouge
    in generale comunque è opportuno non farsi mai prendere dalla tentazione di esaminare uno o due elementi e immaginare conseguenze a senso unico a prescindere dalle condizioni contingenti di ogni stagione
    prendiamo quest'anno, al netto del fatto che sia piuttosto lontano






    si parte da una medio-alta strato opposta all'attuale
    si va verso un buon allineamento alla stabilità della colonna
    flussi di calore e venti zonali che si commentano da soli eppure il risultato non è connotato e nella fattispecie anche favorevole

    Vortice Polare-schermata-2020-01-06-alle-13.26.02.png

    Vortice Polare-schermata-2020-01-06-alle-13.28.56.png

    1980 -2.066 -0.934 -1.433 -0.419 -1.155 0.721 -0.622 -0.185 0.313 -0.521 -1.361 -0.057
    1981 -0.116 -0.332

    giusto un confronto per darti un'idea con annate recenti da ao+

    Vortice Polare-schermata-2020-01-06-alle-13.31.13.png

    Vortice Polare-schermata-2020-01-06-alle-13.30.38.png


    detto ciò, quest'anno c'è qualche segnale che viene dal nord pacifico che potrebbe aver iniziato la transizione della pdo
    vedremo nei prossimi mesi anche sulla base di eventuali fasi connotate dell'enso

    spero di esserti stato utile

  3. #3
    Vento fresco L'avatar di Zlatan86
    Data Registrazione
    17/01/13
    Località
    Cisternino (BR)
    Età
    34
    Messaggi
    2,023
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Vortice Polare

    Citazione Originariamente Scritto da Alessandro1985 Visualizza Messaggio
    nessun quesito è senza senso
    partiamo dal presupposto però che gli ultimi anni sono stati tutt'altro che a senso unico a livello di intensità del vortice polare
    2013 -0.610 -1.007 -3.185 0.322 0.494 0.549 -0.011 0.154 -0.461 0.263 2.029 1.475
    2014 -0.969 0.044 1.206 0.972 0.464 -0.507 -0.489 -0.372 0.102 -1.134 -0.530 0.413
    2015 1.092 1.043 1.837 1.216 0.763 0.427 -1.108 -0.689 -0.165 -0.250 1.945 1.444
    2016 -1.449 -0.024 0.280 -1.051 -0.036 0.313 0.085 0.472 0.781 -1.917 -0.611 1.786
    2017 0.942 0.340 1.365 -0.089 -0.730 0.402 0.634 0.150 -0.492 0.690 -0.078 -0.059
    2018 -0.281 0.113 -0.941 0.544 1.180 0.380 0.612 0.836 0.585 0.413 -1.116 0.110
    2019 -0.713 1.149 2.116 -0.255 -1.231 -0.601 -0.890 -0.722 0.306 -0.082 -1.193 0.412

    come puoi vedere abbiamo due inverni con ao positiva stagionale medio forte nel 14-15 e 16-17
    il resto è di tutt'altra pasta
    il segnale invece che contraddistingue significativamente tutte le stagioni post 2013 è come ormai arcinoto quello della nao in associazione alla pdo

    2013 0.35 -0.45 -1.61 0.69 0.57 0.52 0.67 0.97 0.24 -1.28 0.90 0.95
    2014 0.29 1.34 0.80 0.31 -0.92 -0.97 0.18 -1.68 1.62 -1.27 0.68 1.86
    2015 1.79 1.32 1.45 0.73 0.15 -0.07 -3.18 -0.76 -0.65 0.44 1.74 2.24
    2016 0.12 1.58 0.73 0.38 -0.77 -0.43 -1.76 -1.65 0.61 0.41 -0.16 0.48
    2017 0.48 1.00 0.74 1.73 -1.91 0.05 1.26 -1.10 -0.61 0.19 -0.00 0.88
    2018 1.44 1.58 -0.93 1.24 2.12 1.09 1.39 1.97 1.67 0.93 -0.11 0.61
    2019 0.59 0.29 1.23 0.47 -2.62 -1.09 -1.43 -1.17 -0.16 -1.41 0.28 1.20

    per quanto riguarda la stratosfera
    osserviamo valori ampiamente negativi già in anni ben precedenti, anche post crisi artica

    Immagine



    Immagine


    per cui personalmente sono dell'idea che risulti un elemento da tenere in considerazione ma con un grado di rilevanza da valutare di volta in volta anche al giorno d'oggi
    il fatto che il vp a inizio semestre abbia più difficoltà a strutturarsi negli strati prossimi al suolo per l'eccesso di calore da smaltire è un punto da tenere in considerazione e che crea una distonia tra piani
    i quali quindi presentano una tendenza del tutto divergente che si amplifica negli anni, questo è un dato di fatto
    tuttavia va considerato il fatto che la possibilità di certe dinamiche di s-t-s di approfondire la struttura e quindi aumentare il gradiente può essere anche un punto favorevole alla intensità delle rossby e quindi a fasi successive di destrutturazione
    il punto è che negli ultimi anni tali fenomeni proprio in funzione della circolazione prevalente troposferica sul treno d'onda si sono incanalati su dinamiche intrusive prevalentemente a una cresta
    il che di per se potrebbe anche non essere un problema per la dinamicità europea ma lo diventa se il pattern in atlantico non cambia nemmeno nelle fasi di ao negativa
    quest'anno ci siamo illusi un pò che questo circolo vizioso si potesse infrangere per via del ciclo negativo record della nao che ha preceduto queste ultime settimane
    tuttavia il ripristino di condizioni prevalenti pluriennali, specie se con una chiara impronta di fondo distribuzione delle anomalie oceaniche, è un attimo visto che le sst diventano riflesso e non causa della circolazione prevalente nel semestre
    e paradossalmente stavolta a fronte di una migliore reattività a inizio stagione della corda atlantica abbiamo avuto un pacifico decisamente silente
    le ragioni, si può ipotizzare, possano risiedere nella peculiare condizione qui accennata
    quest'anno quindi c'è la possibilità di avere un vp forte per tutto il trimestre ma senza voler cercare necessariamente un qualche fil rouge
    in generale comunque è opportuno non farsi mai prendere dalla tentazione di esaminare uno o due elementi e immaginare conseguenze a senso unico a prescindere dalle condizioni contingenti di ogni stagione
    prendiamo quest'anno, al netto del fatto che sia piuttosto lontano

    Immagine


    Immagine



    si parte da una medio-alta strato opposta all'attuale
    si va verso un buon allineamento alla stabilità della colonna
    flussi di calore e venti zonali che si commentano da soli eppure il risultato non è connotato e nella fattispecie anche favorevole

    Vortice Polare-schermata-2020-01-06-alle-13.26.02.png

    Vortice Polare-schermata-2020-01-06-alle-13.28.56.png

    1980 -2.066 -0.934 -1.433 -0.419 -1.155 0.721 -0.622 -0.185 0.313 -0.521 -1.361 -0.057
    1981 -0.116 -0.332

    giusto un confronto per darti un'idea con annate recenti da ao+

    Vortice Polare-schermata-2020-01-06-alle-13.31.13.png

    Vortice Polare-schermata-2020-01-06-alle-13.30.38.png


    detto ciò, quest'anno c'è qualche segnale che viene dal nord pacifico che potrebbe aver iniziato la transizione della pdo
    vedremo nei prossimi mesi anche sulla base di eventuali fasi connotate dell'enso

    spero di esserti stato utile
    Ciao. Posso essere sincero? di queste cose non ci capisco niente. Comunque è interessante la spiegazione anche se devo metterci un po' per capire il tutto. Grazie mille
    Nell'avatar la Villa Comunale di Cisternino imbiancata dalla corposa nevicata avvenuta tra il 30-31 Dicembre 2014

  4. #4
    Burrasca
    Data Registrazione
    06/01/17
    Località
    Brindisi
    Età
    25
    Messaggi
    6,866
    Menzionato
    119 Post(s)

    Predefinito Re: Vortice Polare

    Citazione Originariamente Scritto da Zlatan86 Visualizza Messaggio
    Ciao. Posso essere sincero? di queste cose non ci capisco niente. Comunque è interessante la spiegazione anche se devo metterci un po' per capire il tutto. Grazie mille
    In sintesi sta dicendo che il VP è stato tutt'altro che forte in tutte queste ultime annate. Il problema è prevalentemente europeo, con NAO+ e PDO+.
    Quest'anno ci si era illusi venendo da un lungo periodo di negatività della NAO che in inverno essa non avrebbe avuto la stessa caratteristica degli inverni passati, ma si è ripristinata la situazione precedente perchè SST (le zone con le anomalie negative o positive nella temperatura dell'oceano) e l'atmosfera non hanno raggiunto il giusto nuovo equilibrio, tornando allo stato di equilibrio preesistente.
    Ora, sembra muoversi qualcosa, vedi PDO che cambiando di fase potrebbe imprimere una nuova marcia ai moti atmosferici. Ma siamo ancora ben lontani dal capirci qualcosa.

    Mi corregga Alessandro se ho detto amenità, nemmeno io capisco del tutto cosa scrive, diciamo al 60-70%.

  5. #5
    Comitato Tecnico Scientifico L'avatar di Alessandro1985
    Data Registrazione
    20/11/15
    Località
    milano
    Età
    34
    Messaggi
    8,767
    Menzionato
    1 Post(s)

    Predefinito Re: Vortice Polare

    oh ragazzi mica sono la sibilla cumana
    siamo forumisti allo stesso livello, se bisogna capirsi meglio non ci sono problemi ad approfondire le tematiche

    p.s.
    ottimo riassunto

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •