Pagina 36 di 43 PrimaPrima ... 263435363738 ... UltimaUltima
Risultati da 351 a 360 di 421

Discussione: Il tempo di Istanbul

  1. #351
    Uragano L'avatar di jack9
    Data Registrazione
    12/12/08
    Località
    Seregno (MB)
    Età
    29
    Messaggi
    21,108
    Menzionato
    269 Post(s)

    Predefinito Re: Il tempo di Istanbul

    Citazione Originariamente Scritto da Knopflertemporalesco Visualizza Messaggio
    si ne sono consapevole, infatti ho cercato di non essere molto diretto, anche quando ho scritto che i muri possono sentire.

    In ogni modo, se un turista viene qui e si fa i fatti suoi, non c'è nessun pericolo.

    Sul chi scrive che questa sia una ditt****a, lo si scopre solo se si prova ad andare a fondo, ma se uno chiude gli occhi (non io, non sono quel tipo di persona, non per niente studio relazioni internazionali) questo è un paese come un altro.
    leggo solo adesso, me l'ero perso, perdonami..

    per me è allucinante che tu debba scrivere così
    Si vis pacem, para bellum.

  2. #352
    Vento forte
    Data Registrazione
    18/09/19
    Località
    Catania
    Messaggi
    3,464
    Menzionato
    112 Post(s)

    Predefinito Re: Il tempo di Istanbul

    Sono stato in Turchia nel 1991, mentre in Tunisia nel 1992, 1993 (sceso giù in Algeria fino a Tamanrasset) e 1997, da turista ma in viaggi autoorganizzati, senza prenotazioni né viaggi organizzati. In moto ma anche in auto.
    Già nel 1993 l'Algeria del nord era impraticabile e qualche pietra ce l'hanno tirata al passaggio al confine con la Tunisia ma giù nel deserto non abbiamo incontrato problemi ma solo ospitalità a partire da un thé offertoci da alcuni camionisti che stavano trasportando un enorme trasformatore.
    Thé anche in Tunisia da un coltivatore di datteri che ci spiegò come funzionava il lavoro.
    Abbiamo dormito in un albergo scavato nella roccia con i materassi stesi a terra , unici stranieri, e cenato a couscous mentre le altre volte in tenda sulla sabbia.
    Dopo il 1993 in Algeria la guerra civile rende il paese inavvicinabile.

    Ho tantissime diapositive ma devo trovare il tempo per scansionarle.

  3. #353
    Tempesta violenta L'avatar di Knopflertemporalesco
    Data Registrazione
    23/10/09
    Località
    Istanbul/Tunisi
    Età
    27
    Messaggi
    13,534
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Il tempo di Istanbul

    Citazione Originariamente Scritto da zoomx Visualizza Messaggio
    Sono stato in Turchia nel 1991, mentre in Tunisia nel 1992, 1993 (sceso giù in Algeria fino a Tamanrasset) e 1997, da turista ma in viaggi autoorganizzati, senza prenotazioni né viaggi organizzati. In moto ma anche in auto.
    Già nel 1993 l'Algeria del nord era impraticabile e qualche pietra ce l'hanno tirata al passaggio al confine con la Tunisia ma giù nel deserto non abbiamo incontrato problemi ma solo ospitalità a partire da un thé offertoci da alcuni camionisti che stavano trasportando un enorme trasformatore.
    Thé anche in Tunisia da un coltivatore di datteri che ci spiegò come funzionava il lavoro.
    Abbiamo dormito in un albergo scavato nella roccia con i materassi stesi a terra , unici stranieri, e cenato a couscous mentre le altre volte in tenda sulla sabbia.
    Dopo il 1993 in Algeria la guerra civile rende il paese inavvicinabile.

    Ho tantissime diapositive ma devo trovare il tempo per scansionarle.
    Sei sceso giù in algeria quando c'era una ventilata ipotesi di guerra algerino-tunisina ai tempi della fine di Habib Bourghiba, negli anni del colpo di stato di Ben Ali.

    Bourghiba, pur essendo di fatto un dittatore e uno che ha saldamente tenuto il controllo del paese in modo poco democratico, è colui che ha contribuito alla rinascita (dopo l'indipendenza dalla Francia) della Tunisia dopo il dominio coloniale. Per i tunisini Bourghiba sta a Kemal Ataturk per i Turchi, pur essendo personaggi completamente diversi. Ataturk ha infatti rivoluzionato la Turchia, dopo le ceneri dell'impero ottomano, ed è stato un personaggio di un carisma che non si ritrova in nessun politico nella storia di nessun paese occidentale.

    Solo gente come Mao Zedong in Cina o Ho Chi Minh in Vietnam sono politici e uomini di grande spessore sociale e culturale che nel mondo hanno fatto quello che ha fatto Ataturk. Non mi vengono in mente altri nomi, soprattutto non me ne viene in mente nessuno in Europa (al massimo un Churchill nel Regno Unito o un Bismark prussiano).

    In quegli anni mi sarebbe tanto piaciuto vedere cosa stava succedendo nel Maghreb. Algeria, Tunisia e Turchia sono paesi che, nella loro instabilità e diversità, hanno tirato avanti il progresso del Medio Oriente. In altri paesi nessuno c'è riuscito, tra feroci dittature e totale mancanza dei diritti umani (Arabia Saudita, Iran, Israele, Egitto).

    Hai qualche foto per caso?

    Ora passare da Touzer a Touggourt non è ancora consentito, malgrado entrambi i paesi hanno aderito alla confederazione del Maghreb, ma i 5 paesi aderenti sono troppo troppo diversi.

  4. #354
    Tempesta violenta L'avatar di Knopflertemporalesco
    Data Registrazione
    23/10/09
    Località
    Istanbul/Tunisi
    Età
    27
    Messaggi
    13,534
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Il tempo di Istanbul

    Citazione Originariamente Scritto da jack9 Visualizza Messaggio
    leggo solo adesso, me l'ero perso, perdonami..

    per me è allucinante che tu debba scrivere così
    e non ho nemmeno scritto nulla a proposito del k***istan! :D

    O anche del fatto che se scrivo che sono un sostenitore dell'Armenia, mi potrebbero fare un controllino approfondito. L'Armenia è uno dei paesi da vedere una volta nella vita. Ci sono stato a maggio del 2019, sarei dovuto stare una settimana in più ma per questioni di lavoro mi sono dovuto precipitare a Milano in 24 ore facendo scalo in una delle città più belle che abbia mai visto, cioè Tbilisi in Georgia.

  5. #355
    Tempesta L'avatar di burian br
    Data Registrazione
    06/01/17
    Località
    Brindisi
    Età
    26
    Messaggi
    12,187
    Menzionato
    642 Post(s)

    Predefinito Re: Il tempo di Istanbul

    Citazione Originariamente Scritto da Knopflertemporalesco Visualizza Messaggio
    Sei sceso giù in algeria quando c'era una ventilata ipotesi di guerra algerino-tunisina ai tempi della fine di Habib Bourghiba, negli anni del colpo di stato di Ben Ali.

    Bourghiba, pur essendo di fatto un dittatore e uno che ha saldamente tenuto il controllo del paese in modo poco democratico, è colui che ha contribuito alla rinascita (dopo l'indipendenza dalla Francia) della Tunisia dopo il dominio coloniale. Per i tunisini Bourghiba sta a Kemal Ataturk per i Turchi, pur essendo personaggi completamente diversi. Ataturk ha infatti rivoluzionato la Turchia, dopo le ceneri dell'impero ottomano, ed è stato un personaggio di un carisma che non si ritrova in nessun politico nella storia di nessun paese occidentale.

    Solo gente come Mao Zedong in Cina o Ho Chi Minh in Vietnam sono politici e uomini di grande spessore sociale e culturale che nel mondo hanno fatto quello che ha fatto Ataturk. Non mi vengono in mente altri nomi, soprattutto non me ne viene in mente nessuno in Europa (al massimo un Churchill nel Regno Unito o un Bismark prussiano).

    In quegli anni mi sarebbe tanto piaciuto vedere cosa stava succedendo nel Maghreb. Algeria, Tunisia e Turchia sono paesi che, nella loro instabilità e diversità, hanno tirato avanti il progresso del Medio Oriente. In altri paesi nessuno c'è riuscito, tra feroci dittature e totale mancanza dei diritti umani (Arabia Saudita, Iran, Israele, Egitto).

    Hai qualche foto per caso?

    Ora passare da Touzer a Touggourt non è ancora consentito, malgrado entrambi i paesi hanno aderito alla confederazione del Maghreb, ma i 5 paesi aderenti sono troppo troppo diversi.
    Oddio, meno male che in Occidente non abbiamo avuto un Mao Zedong

  6. #356
    Tempesta violenta L'avatar di Knopflertemporalesco
    Data Registrazione
    23/10/09
    Località
    Istanbul/Tunisi
    Età
    27
    Messaggi
    13,534
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Il tempo di Istanbul

    Citazione Originariamente Scritto da burian br Visualizza Messaggio
    Oddio, meno male che in Occidente non abbiamo avuto un Mao Zedong
    la filosofia di mao zedong non si potrebbe mai e poi mai applicare all'europa, io non ti parlo dal punto di vista politico bensi dal punto di vista di carisma come leader. Bourghiba in Tunisia è emerso con la cacciata dei francesi e l'indipendenza, riunendo il popolo tunisino frammentato tra varie tribu, ataturk ha ricostruito le ceneri della turchia dopo la caduta ottomana, ho chi minh ha cacciato i francesi, mao zedong ha cacciato chiang kai shek che teneva militarmente in pugno la Cina, mettendo le basi su quella che 50 anni dopo sarebbe diventata la prima economia del mondo. Ed è partito con un esercito di qualche migliaio di uomini dalle montagne del nord della cina

  7. #357
    Tempesta violenta L'avatar di Knopflertemporalesco
    Data Registrazione
    23/10/09
    Località
    Istanbul/Tunisi
    Età
    27
    Messaggi
    13,534
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Il tempo di Istanbul

    Citazione Originariamente Scritto da burian br Visualizza Messaggio
    Oddio, meno male che in Occidente non abbiamo avuto un Mao Zedong
    comunque c'è stato stalin in russia, che possiamo a tutti gli effetti considerarlo occidente.

  8. #358
    Vento forte L'avatar di kima
    Data Registrazione
    10/10/12
    Località
    Glarus Nord
    Età
    42
    Messaggi
    3,807
    Menzionato
    62 Post(s)

    Predefinito Re: Il tempo di Istanbul

    Citazione Originariamente Scritto da Knopflertemporalesco Visualizza Messaggio
    la filosofia di mao zedong non si potrebbe mai e poi mai applicare all'europa, io non ti parlo dal punto di vista politico bensi dal punto di vista di carisma come leader. Bourghiba in Tunisia è emerso con la cacciata dei francesi e l'indipendenza, riunendo il popolo tunisino frammentato tra varie tribu, ataturk ha ricostruito le ceneri della turchia dopo la caduta ottomana, ho chi minh ha cacciato i francesi, mao zedong ha cacciato chiang kai shek che teneva militarmente in pugno la Cina, mettendo le basi su quella che 50 anni dopo sarebbe diventata la prima economia del mondo. Ed è partito con un esercito di qualche migliaio di uomini dalle montagne del nord della cina
    Ataturk ha letteralmente fatto la Turchia moderna, evitando prima di tutto che venisse fatta a brandelli e spartita al tanto al Kilo dai vari inglesi, tedeschi, francesi, italiani, greci... Poi in tempi brevissimi ha saputo dare un impulso di ammodernamento e progresso straordinario. Mentre in Europa eravamo alle prese con personaggi come Hitler e Mussolini... Ataturk è stato sicuramente uno dei leader più illuminati e personaggio di maggior carisma e spessore del secolo scorso. A distanza di quasi 100 anni la sua impronta resta ancora intatta.

  9. #359
    Vento forte
    Data Registrazione
    18/09/19
    Località
    Catania
    Messaggi
    3,464
    Menzionato
    112 Post(s)

    Predefinito Re: Il tempo di Istanbul

    Dal 1993 in poi in Algeria scoppiò una guerra civile in cui la fazione ribelle sterminava interi villaggi e altrettanto faceva l'esercito sterminando altrettanti terroristi. Almeno queste sono le informazioni che leggevo allora.
    In tutte le cittadine tunisine la strada principale si chiamava Avenue Bourghiba per cui si, fu un personaggio in Tunisia.

    Ho anche dei ricordi curiosi, tipo delle antenne TV realizzate con tubi al neon. Non abbiamo mai scoperto come diavolo funzionassero. E se funzionassero.
    Ricordo che usavano sacchetti di plastica grigi o neri che poi ritrovavi impigliati nei cespugli nelle arree desertiche.

    Ho parecchie diapositive ma ne ho scansionate poche.

  10. #360
    Tempesta L'avatar di burian br
    Data Registrazione
    06/01/17
    Località
    Brindisi
    Età
    26
    Messaggi
    12,187
    Menzionato
    642 Post(s)

    Predefinito Re: Il tempo di Istanbul

    Citazione Originariamente Scritto da Knopflertemporalesco Visualizza Messaggio
    comunque c'è stato stalin in russia, che possiamo a tutti gli effetti considerarlo occidente.
    Stavo per dirlo, ma mi sono fermato perchè teoricamente la Russia e i Balcani non li considererei occidentali storicamente. Paradossalmente, se non fosse per la storia dall'età moderna in avanti, sarebbe più occidentale Istanbul, fino al 1453 Costantinopoli.

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •