Pagina 7 di 13 PrimaPrima ... 56789 ... UltimaUltima
Risultati da 61 a 70 di 126
  1. #61
    Burrasca
    Data Registrazione
    06/01/17
    Località
    Brindisi
    Età
    25
    Messaggi
    7,318
    Menzionato
    292 Post(s)

    Predefinito Re: Inverno 2016-2017

    Citazione Originariamente Scritto da appassionato_meteo Visualizza Messaggio
    Ora scende in campo Udine, vediamo com'è andata e se Brindisi ha battuto pure lei
    Ecco i dati e le anomalie:

    Allegato 520591 Allegato 520592

    Dicembre è stato molto caldo ed anomalo pure qui, in pratica è stato il fratello minore del folle 2015 a cui somiglia tantissimo: stabilità totale, nessuna irruzione fredda, tanto caldo ed inverno vero praticamente inesistente.
    Fa parte del "quadriennio di fuoco" 2013-2016, i cui dicembri hanno visto in totale sei giorni di freddo tutti concentrati a fine 2014 e per il resto hanno visto tanto caldo, ZT molto alto e geopotenziali assai elevati.
    Chiude anche una serie di dieci mesi invernali o caldi o circa in media (con la parziale eccezione del febbraio 2015); alla fine questo dicembre è al secondo posto nella sua classifica e terzo assoluto tra i mesi invernali più caldi.
    A gennaio la situazione si ribalta: ad Epifania arriva un gran freddo con la -12°C (ed esso picchia assai forte anche al suolo, con giornate davvero molto rigide), esso insiste fino al termine della seconda decade e poi si torna circa in media.
    Ne risulta un gennaio molto freddo, terzo assoluto tra i più rigidi nella sua classifica e tredicesimo assoluto fra i mesi invernali; in genere i gennai più rigidi hanno la media poco inferiore ai -3°C, con la sola eccezione del 1985 (-4.8°C) e la top ten dei mesi invernali più freddi è dominata da febbraio.
    Lo ZT medio è il quarto più basso e non è sceso sotto i mille metri davvero per poco; i mesi invernali che ci sono riusciti sono dodici, di cui tre gennai (1985, 2004 e 2010) e sette febbrai.
    Su febbraio veramente poco da dire: mese anonimo e senza sussulti come il precedente (si riscatterà nel 2018).

    Alla fine l'inverno si è piazzato circa a metà classifica e somiglia al precedente: dicembre molto caldo ed anomalo, gennaio il mese migliore e febbraio anonimo. In questo caso dicembre è stato meno estremo e gennaio nettamente più freddo (il migliore del decennio).

    Rispetto a Milano, dicembre è stato un pò meno estremo: -205 metri per lo ZT, -0.5°C ad 850 hPa, gpt più bassi di 19 metri e -0.5°C a 500 hPa.
    Gennaio è stato più rigido di 0.9°C, lo ZT è stato più basso di 96 metri, i gpt più bassi di 61 metri e -0.6°C a 500 hPa.
    Febbraio è stato più freddo di 0.7°C, lo ZT è stato più basso di 38 metri, i gpt uguali e -0.4°C a 500 hPa.

    L'inverno è stato più freddo di 0.8°C, lo ZT è stato più basso di 121 metri, i gpt di 29 metri e -0.6°C a 500 hPa.

    Rispetto a Brindisi, dicembre è stato più caldo di ben 1.5°C ad 850 hPa, lo ZT più alto di 166 metri, i gpt di 42 metri e +1.5°C a 500 hPa.
    Gennaio invece è stato più freddo: -0.7°C ad 850 hPa, -209 metri per lo ZT, +12 metri per i gpt e temperatura uguale a 500 hPa.
    Anche febbraio è stato più freddo: -2.4°C ad 850 hPa, -318 metri per lo ZT, -44 metri per i gpt e -0.5°C a 500 hPa.

    Nel complesso l'inverno è stato più freddo di 0.5°C ad 850 hPa, lo ZT è stato più basso di 126 metri, i geopotenziali sono stati quasi identici come pure la temperatura a 500 hPa.

    Alla fine vediamo che ad Udine ha avuto la stagione più rigida delle tre località considerate.
    Rispetto a Milano ha prevalso per tutti e tre mesi e ne ha condiviso il dicembre caldissimo; rispetto a Brindisi ha avuto un dicembre nettamente più caldo (!!), curiosamente ha staccato maggiormente la cittadina pugliese a febbraio ed anche qui gennaio è stato molto freddo (anche se non insidia i mesi più gelidi in assoluto).

    Curiosamente le anomalie stagionali sono state quasi identiche a quelle milanesi; anche questo inverno ha avuto un apprezzabile gradiente longitudinale, invece quello latitudinale è presente solo se consideriamo Udine e Brindisi (ossia le stazioni sul lato adriatico della Penisola).
    Un gradiente latitudinale davvero esiguo però rispetto alla media, visto che si è ridotto di 1,5° (+0,6° contro +2,1° nella norma!).
    A 500 hPa addirittura di poco si è invertito (-0,3°).
    Dicembre davvero incredibile, Udine ha avuto la medesima media di Dicembre 81/10 di Trapani!

  2. #62
    Burrasca
    Data Registrazione
    06/01/17
    Località
    Brindisi
    Età
    25
    Messaggi
    7,318
    Menzionato
    292 Post(s)

    Predefinito Re: Confronto sugli ultimi inverni Nord vs Sud (libera atmosfera)

    Citazione Originariamente Scritto da Z_M Visualizza Messaggio
    Thread interesantissimo, manca però Cuneo Levaldigi, che è situato proprio nella death zone
    Posso aggiungerla in un secondo momento , però ci vorrà del tempo.

    L'ho esclusa dall'analisi principale perchè spesso ho notato che le montagne esaltano le termiche in quota per via del fohn, e inoltre restano sacche di aria fredda quando altrove ci sono ondate di caldo. Diciamo che non restituisce a volte una situazione compatibile con il quadro generale, ecco.

  3. #63
    Burrasca
    Data Registrazione
    06/01/17
    Località
    Brindisi
    Età
    25
    Messaggi
    7,318
    Menzionato
    292 Post(s)

    Predefinito Inverno 2017-2018

    MILANO LINATE ZT (metri) GPT 850 hPa (metri) T 850 hPa GPT 500 hPa (metri) T 500 hPa
    DICEMBRE 1590 1462 0,13°C 5523 -25,01°C
    GENNAIO 1906 1476 1,72°C 5571 -22,73°C
    FEBBRAIO 906 1415 -4,00°C 5423 -27,66°C
    INVERNO 1489 1453 -0,59°C 5509 -25,04°C

    BRINDISI CASALE ZT (metri) GPT 850 hPa (metri) T 850 hPa GPT 500 hPa (metri) T 500 hPa
    DICEMBRE 1902 1497 1,53°C 5582 -23,29°C
    GENNAIO 2296 1504 3,50°C 5627 -21,12°C
    FEBBRAIO 1668 1421 1,01°C 5497 -24,17°C
    INVERNO 1963 1475 2,04°C 5571 -22,83°C


    Lo zero termico finale è risultato a 1489 m a Milano Linate, e 1963 m a Brindisi Casale.

    A 850 hPa le medie sono state -0,6° a Milano, a Brindisi.

    A 500 hPa, invece, -25° a Milano e -22,8° a Brindisi.

    I geopotenziali a 500 hPa sono risultati sotto media a Milano, mentre sopra media a Brindisi.
    In entrambe le stazioni in esame Febbraio ha visto in particolare un consistente sotto media (-100 m Milano,-30 m Brindisi) più marcato come evidente al Nord. Il mese più sopra media è risultato invece Gennaio, con anomalie più forti al Sud (+90/100 m su Brindisi; +50 m Milano).

    In sintesi, le anomalie dell'inverno furono:
    • 850 hPa: -0,8° Milano, +0,4° Brindisi
    • 500 hPa: -1,1° Milano, +0,7° Brindisi
    • zero termico: -140 m Milano, +90 m Brindisi



    L'inverno 2017/18 recupera totalmente lo scarto che si era accumulato nella stagione precedente rispetto al Sud.
    Questo è vero sia per lo zero termico, sia per le temperature e i gpt a 500 hPa. A questa quota isobarica addirittura Milano "sovrabbonda", cioè la media dei due inverni (2016-17 + 2017/18) è a favore di Milano in termini di scarto negativo.
    Solo a 850 hPa risulta ancora uno scarto a favore di Brindisi rispetto all'inverno precedente, di circa 0,5°.

    Si può pertanto sostenere che l'ottimo inverno al Sud dell'anno prima è del tutto equilibrato da questa stagione. Il gradiente latitudinale è aumentato di 1,2° rispetto alla norma (+2,6° contro +1,4°).

    Dicembre vede il solito gradiente latitudinale (1,4°) a 850 hPa, in un contesto sotto media a entrambe le stazioni in esame (-0,5°).
    In realtà Dicembre è andato meglio a Milano, come evidente dai più bassi valori di gpt nonchè dall'estremamente più bassa media dicembrina a 500 hPa su Linate rispetto a Casale.
    Questo è chiaro dalle reanalisi, che mostrano continui affondi freddi da N/NW per tutto il mese che colpiscono il Nord e lambiscono solamente il Sud. Non mancano per quest'ultimo episodi "classici" degli ultimi anni con lisciate che evitavano il Nord, ma nel complesso gli "affondi" sul Nord Italia si accompagnavano a gpt molto più bassi. Considerate che la media dei gpt a 500 hPa tra Brindisi e Milano è praticamente sovrapponibile.

    Gennaio è stato mite, ma ancora una volta a risentirne di più è stata Brindisi, con zero termico degno della prima decade di Aprile. Su tutta la colonna atmosferica in generale Brindisi se la passò peggio, nonostante anche Milano comunque fu sopra media.

    Febbraio 2018 storico per Linate, addirittura meglio a livello di media del 2012 e uno dei più freddi della serie storica, con gpt bassissimi a tutte le quote, come già detto.
    Del tutto anonimo, semplicemente nella media 81/10, a Brindisi.

    Impietoso il confronto
    nelle anomalie (rispetto alla media di Febbraio 81/10):
    - Milano Linate (-4° a 850 hPa; -4° a 500 hPa; -650 m per lo ZT);
    - Brindisi Casale (+0,1° a 850 hPa; +0,3° a 500 hPa; -70 m per lo ZT)

    Il gradiente latitudinale è aumentato all'inverosimile: +4,1° a tutte le quote! Come se Milano fosse stata improvvisamente portata alle latitudini di Berlino, le cui medie sono appunto quelle.
    L'evento di Febbraio 2018 è stato notevole anche qui al Sud, ma a Milano ha avuto caratteri di eccezionalità visto che si è sfiorata a 850 hPa la -14° (estremo più basso: -13,7°!), evento accaduto appena 6 anni prima (2012) e record assoluto almeno dal 1973.

    In sintesi: inverno ottimo al Nord, salvo Gennaio.
    Febbraio 2018 di Milano è il Gennaio 2017 di Brindisi
    .
    Buono ciononostante l'inverno al Sud, anche se dalle reanalisi ho il sospetto che la Sicilia e la Calabria abbiano chiuso l'inverno sopra la media (in proposito sarebbe molto interessante il dato di Trapani Birgi).


    Per il momento, dunque, il "mito" per cui gli ultimi inverni sono stati peggiori al Nord non pare confermato , salvo non voler parlare di episodi (ma, se è per questo, si può controbattere facendo notare Dicembre 2010, o 2009, o Febbraio 2012, che non furono eventi eccezionali per le medio-alte quote del Sud).
    Ultima modifica di burian br; 13/02/2020 alle 01:20

  4. #64
    Uragano L'avatar di jack9
    Data Registrazione
    12/12/08
    Località
    Seregno (MB)
    Età
    28
    Messaggi
    16,807
    Menzionato
    133 Post(s)

    Predefinito Re: Confronto sugli ultimi inverni Nord vs Sud (libera atmosfera)

    è da anni che vado dicendo che fa schifo dappertutto, però gli episodi sono determinanti, soprattutto per il CS che vive appunto di episodi in inverno.
    si riconferma invece il mito quello vero, quello che dice che la NAO+ porti al 99% disastri. è che non vedo i sostenitori della NAO+ commentare i tuoi lavori....
    Si vis pacem, para bellum.

  5. #65
    Uragano L'avatar di Friedrich 91
    Data Registrazione
    04/07/07
    Località
    Pavia (PV) 82 m/ Ferrara (FE) 9 m
    Età
    28
    Messaggi
    34,186
    Menzionato
    42 Post(s)

    Predefinito Re: Inverno 2017-2018

    Citazione Originariamente Scritto da burian br Visualizza Messaggio
    MILANO LINATE ZT (metri) GPT 850 hPa (metri) T 850 hPa GPT 500 hPa (metri) T 500 hPa
    DICEMBRE 1590 1462 0,13°C 5523 -25,01°C
    GENNAIO 1906 1476 1,72°C 5571 -22,73°C
    FEBBRAIO 906 1415 -4,00°C 5423 -27,66°C
    INVERNO 1489 1453 -0,59°C 5509 -25,04°C

    BRINDISI CASALE ZT (metri) GPT 850 hPa (metri) T 850 hPa GPT 500 hPa (metri) T 500 hPa
    DICEMBRE 1902 1497 1,53°C 5582 -23,29°C
    GENNAIO 2296 1504 3,50°C 5627 -21,12°C
    FEBBRAIO 1668 1421 1,01°C 5497 -24,17°C
    INVERNO 1963 1475 2,04°C 5571 -22,83°C


    Lo zero termico finale è risultato a 1489 m a Milano Linate, e 1963 m a Brindisi Casale.

    A 850 hPa le medie sono state -0,6° a Milano, a Brindisi.

    A 500 hPa, invece, -25° a Milano e -22,8° a Brindisi.

    I geopotenziali a 500 hPa sono risultati sotto media a Milano, mentre sopra media a Brindisi.
    In entrambe le stazioni in esame Febbraio ha visto in particolare un consistente sotto media (-100 m Milano,-30 m Brindisi) più marcato come evidente al Nord. Il mese più sopra media è risultato invece Gennaio, con anomalie più forti al Sud (+90/100 m su Brindisi; +50 m Milano).

    In sintesi, le anomalie dell'inverno furono:
    • 850 hPa: -0,8° Milano, +0,4° Brindisi
    • 500 hPa: -1,1° Milano, +0,7° Brindisi
    • zero termico: -140 m Milano, +90 m Brindisi



    L'inverno 2017/18 recupera totalmente lo scarto che si era accumulato nella stagione precedente rispetto al Sud.
    Questo è vero sia per lo zero termico, sia per le temperature e i gpt a 500 hPa. A questa quota isobarica addirittura Milano "sovrabbonda", cioè la media dei due inverni (2016-17 + 2017/18) è a favore di Milano in termini di scarto negativo.
    Solo a 850 hPa risulta ancora uno scarto a favore di Brindisi rispetto all'inverno precedente, di circa 0,5°.

    Si può pertanto sostenere che l'ottimo inverno al Sud dell'anno prima è del tutto equilibrato da questa stagione. Il gradiente latitudinale è aumentato di 1,2° rispetto alla norma (+2,6° contro +1,4°).

    Dicembre vede il solito gradiente latitudinale (1,4°) a 850 hPa, in un contesto sotto media a entrambe le stazioni in esame (-0,5°).
    In realtà Dicembre è andato meglio a Milano, come evidente dai più bassi valori di gpt nonchè dall'estremamente più bassa media dicembrina a 500 hPa su Linate rispetto a Casale.
    Questo è chiaro dalle reanalisi, che mostrano continui affondi freddi da N/NW per tutto il mese che colpiscono il Nord e lambiscono solamente il Sud. Non mancano per quest'ultimo episodi "classici" degli ultimi anni con lisciate che evitavano il Nord, ma nel complesso gli "affondi" sul Nord Italia si accompagnavano a gpt molto più bassi. Considerate che la media dei gpt a 500 hPa tra Brindisi e Milano è praticamente sovrapponibile.

    Gennaio è stato mite, ma ancora una volta a risentirne di più è stata Brindisi, con zero termico degno della prima decade di Aprile. Su tutta la colonna atmosferica in generale Brindisi se la passò peggio, nonostante anche Milano comunque fu sopra media.

    Febbraio 2018 storico per Linate, addirittura meglio a livello di media del 2012 e uno dei più freddi della serie storica, con gpt bassissimi a tutte le quote, come già detto.
    Del tutto anonimo, semplicemente nella media 81/10, a Brindisi.

    Impietoso il confronto
    nelle anomalie (rispetto alla media di Febbraio 81/10):
    - Milano Linate (-4° a 850 hPa; -4° a 500 hPa; -650 m per lo ZT);
    - Brindisi Casale (+0,1° a 850 hPa; +0,3° a 500 hPa; -70 m per lo ZT)

    Il gradiente latitudinale è aumentato all'inverosimile: +4,1° a tutte le quote! Come se Milano fosse stata improvvisamente portata alle latitudini di Berlino, le cui medie sono appunto quelle.
    L'evento di Febbraio 2018 è stato notevole anche qui al Sud, ma a Milano ha avuto caratteri di eccezionalità visto che si è sfiorata a 850 hPa la -14° (estremo più basso: -13,7°!), evento accaduto appena 6 anni prima (2012) e record assoluto almeno dal 1973.

    In sintesi: inverno ottimo al Nord, salvo Gennaio.
    Febbraio 2018 di Milano è il Gennaio 2017 di Brindisi
    .
    Buono ciononostante l'inverno al Sud, anche se dalle reanalisi ho il sospetto che la Sicilia e la Calabria abbiano chiuso l'inverno sopra la media (in proposito sarebbe molto interessante il dato di Trapani Birgi).


    Per il momento, dunque, il "mito" per cui gli ultimi inverni sono stati peggiori al Nord non pare confermato Immagine
    , salvo non voler parlare di episodi (ma, se è per questo, si può controbattere facendo notare Dicembre 2010, o 2009, o Febbraio 2012, che non furono eventi eccezionali per le medio-alte quote del Sud).
    Il 2017-18, unico inverno veramente bello degli ultimi 7, un peccato che il grosso di quell'inverno lo fece ai lati (ovvero tra il 10 Novembre e il 25 Dicembre e poi tra il 10 Febbraio e il 31 Marzo), diciamo che se il periodo Febbraio/Marzo fosse capitato un mese più indietro sarebbe stato sicuramente un inverno paragonabile a quelli pre-2013. Ad ogni modo il semestre freddo (considerando tale semestre quello che va dal 1 Ottobre al 31 Marzo) è stato veramente ottimo.
    Avatar: Bei tempi che non torneranno più.

  6. #66
    Burrasca
    Data Registrazione
    06/01/17
    Località
    Brindisi
    Età
    25
    Messaggi
    7,318
    Menzionato
    292 Post(s)

    Predefinito Re: Inverno 2017-2018

    Citazione Originariamente Scritto da Friedrich 91 Visualizza Messaggio
    Il 2017-18, unico inverno veramente bello degli ultimi 7, un peccato che il grosso di quell'inverno lo fece ai lati (ovvero tra il 10 Novembre e il 25 Dicembre e poi tra il 10 Febbraio e il 31 Marzo), diciamo che se il periodo Febbraio/Marzo fosse capitato un mese più indietro sarebbe stato sicuramente un inverno paragonabile a quelli pre-2013. Ad ogni modo il semestre freddo (considerando tale semestre quello che va dal 1 Ottobre al 31 Marzo) è stato veramente ottimo.
    Bè, furono comunque 45 giorni di inverno . Anche qui al Sud l'inverno 2016/17 durò 45 giorni, dal 10 Dicembre al 30 Gennaio.
    Dobbiamo anche accontentarci, perchè 90 giorni di inverno sono sempre stati rari, e non mistificare il passato.

  7. #67
    Vento fresco L'avatar di appassionato_meteo
    Data Registrazione
    01/09/14
    Località
    Artegna (UD) 191 mslm
    Messaggi
    2,695
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Confronto sugli ultimi inverni Nord vs Sud (libera atmosfera)

    Burian, in questi giorni non sto bene. Posterò i riepiloghi appena starò meglio. 😉

  8. #68
    Burrasca
    Data Registrazione
    06/01/17
    Località
    Brindisi
    Età
    25
    Messaggi
    7,318
    Menzionato
    292 Post(s)

    Predefinito Re: Confronto sugli ultimi inverni Nord vs Sud (libera atmosfera)

    Citazione Originariamente Scritto da appassionato_meteo Visualizza Messaggio
    Burian, in questi giorni non sto bene. Posterò i riepiloghi appena starò meglio. 
    No problems

    Pubblicherò solo l'ultimo riepilogo sull'inverno 2018/19, allora, in attesa che tu posti i tuoi dati.

  9. #69
    Burrasca
    Data Registrazione
    06/01/17
    Località
    Brindisi
    Età
    25
    Messaggi
    7,318
    Menzionato
    292 Post(s)

    Predefinito Inverno 2018-2019

    E veniamo adesso al penultimo inverno dello studio, in attesa che si concluda quello in corso così da poterne pubblicare i dati:

    MILANO LINATE ZT (metri) GPT 850 hPa (metri) T 850 hPa GPT 500 hPa (metri) T 500 hPa
    DICEMBRE 2041 1501 2,65°C 5610 -20,98°C
    GENNAIO 1382 1425 -0,63°C 5469 -26,13°C
    FEBBRAIO 2285 1522 3,01°C 5640 -21,84°C
    INVERNO 1896 1482 1,88°C 5572 -22,99°C

    BRINDISI CASALE ZT (metri) GPT 850 hPa (metri) T 850 hPa GPT 500 hPa (metri) T 500 hPa
    DICEMBRE 2107 1496 2,45°C 5604 -21,55°C
    GENNAIO 1293 1410 -1,32°C 5440 -27,33°C
    FEBBRAIO 1876 1497 1,77°C 5584 -23,64°C
    INVERNO 1755 1466 0,94°C 5541 -24,19°C

    Lo zero termico del trimestre è stato 1896 m a Milano e 1755 m a Brindisi.

    A 850 hPa Brindisi nettamente più fredda di Milano (Δ= -1°): 1,9° Milano e 0,9° Brindisi!

    A 500 hPa ancora una volta Brindisi nettamente più fredda di Milano (Δ= -1,2°): -23° a Linate e -24,2° a Brindisi Casale.

    Infine diamo uno sguardo ai geopotenziali a 500 hPa: a Brindisi risultano in media o lievemente sotto. L'opposto a Milano, che vede un sopra media non trascurabile (+40/50 m).
    Dicembre (ancora una volta; nihil novum sub sole) è il mese con l'anomalia più positiva, con scarti di +60/70 m ad ambedue le stazioni.
    Gennaio invece è risultato abbondantemente sotto la media, specialmente a Brindisi (-80 m a 500 hPa). Molto bassi anche i gpt degli 850 hPa, con una media di appena 1410 m!
    Milano comunque si "difende" bene, con uno scarto di -50 m.
    Febbraio invece mostra due volti: uno con gpt sostanzialmente in media a Brindisi, mentre a Milano sono abbastanza sopra media (+20/30 m).

    In sintesi, le anomalie sono state:
    • 850 hPa: +1,7° Milano, -0,7° Brindisi
    • 500 hPa: +0,9° Milano, -0,7° Brindisi
    • zero termico: +170 m Milano, -80 m Brindisi



    L'inverno 2018/2019 vede quindi un risultato clamoroso, con il gradiente latitudinale che si è invertito (-1° a favore di Brindisi a 850 hPa, contro una norma di +1,4° per Milano!).
    Ma non è tanto l'inversione del gradiente latitudinale a costituire la sorpresa: dopotutto si era già verificato nel 2017. A destarla è l'entità dell'inversione: se infatti nell'inverno 2016-17 era appena -0,2° a favore di Brindisi, in questo caso invece risulta ben -1°!
    Questo significa che è come se Brindisi si fosse portata alle latitudini delle Marche, e Milano a quelle della Calabria.
    I dati di Linate infatti sono compatibili con l'inverno calabrese
    in quota, nemmeno con quello salentino!
    Dunque, nell'inverno 2018-19, la Puglia è stata davvero la Regina del freddo italiana, con il Sud Italia (Sicilia compresa) la cui colonna atmosferica a tutte le quote è stata ovunque più fredda che al NW. In altre parole: il Nord e il Sud in libera atmosfera si sono scambiati fasce climatiche in quei tre mesi.

    Dicembre è stato anticiclonico, come già visto esaminando i gpt. Mitissimo, con anomalie più forti al Nord, non solo in anomalia, ma anche in valore assoluto: se Brindisi stacca 2,5° a 850 hPa (+0,4° dalla media 81/10), Milano tocca i 2,7° (+1,9°!).

    Gennaio è stato freddo in quota sia al Nord sia al Sud.
    Molto freddo e depresso in particolare al Meridione. Esplicative in proposito le anomalie mensili di Brindisi Casale (-2,9° a 850 hPa; -3,8° a 500 hPa; -600 m per lo ZT!), molto pronunciate e tali da renderlo tranquillamente uno dei mesi invernali più freddi della serie.
    Anche Linate tuttavia se la cava davvero bene, tanto che il mese è freddo (-0,9° a 850 hPa; -2,2° a 500 hPa; -200 m per lo ZT), anche se non avvicina neppure lontanamente le anomalie brindisine.
    Faccio notare le temperature a 500 hPa: sono state infatti più fredde (sebbene lievissimamente, qualche decimo) rispetto al Gennaio 2017, e questo ad entrambe le stazioni in esame. Probabilmente questo è un indizio del fatto che l'aria era polare/artica marittima, a differenza di due anni prima, quando si ebbe l'intensa irruzione continentale con freddo maggiore alle basse quote. Differenze comunque davvero esigue, ma analizzando la colonna si nota bene come nei primi 2 km di altitudine le temperature sono più alte di circa 1,5-2° nel Gennaio 2019 rispetto al Gennaio 2017, mentre alle alte quote l'aria è più fredda.

    Febbraio chiude sopra media sia a Brindisi sia a Milano: se tuttavia nella prima l'anomalia è inferiore al grado, grazie alla seconda metà del mese di Febbraio molto fredda (ma a causa della prima decade con temperature altissime sia a 850 sia a 500 hPa era davvero difficile chiudere in media), a Milano vola a +3°.
    La situazione è ben descritta dal parametro dello ZT: in media a Brindisi con Febbraio, in media con le prime due decadi...di Aprile () a Linate!


    Quest'inverno è l'unico in cui al Sud abbia davvero fatto più freddo che al Nord, mentre quest'ultimo bolliva letteralmente.
    Lo scarto accumulato in quest'inverno dal Nord è davvero molto, in effetti.
    Ma quindi...mito confermato o smentito? Negli ultimi 7 anni al Nord le medie in quota sono aumentate molto più che al Sud? O è una leggenda "forum-politana"?
    Per rispondere a queste domande, dobbiamo tirare le somme finali degli ultimi 6 inverni, oltre che attendere il responso di quest'ultimo.

    Ma non è adesso il momento: to be continued

  10. #70
    Uragano
    Data Registrazione
    31/01/09
    Località
    Rif:staz.Grazzanise/
    Messaggi
    18,015
    Menzionato
    152 Post(s)

    Predefinito Re: Inverno 2017-2018

    Citazione Originariamente Scritto da Friedrich 91 Visualizza Messaggio
    Il 2017-18, unico inverno veramente bello degli ultimi 7, un peccato che il grosso di quell'inverno lo fece ai lati (ovvero tra il 10 Novembre e il 25 Dicembre e poi tra il 10 Febbraio e il 31 Marzo), diciamo che se il periodo Febbraio/Marzo fosse capitato un mese più indietro sarebbe stato sicuramente un inverno paragonabile a quelli pre-2013. Ad ogni modo il semestre freddo (considerando tale semestre quello che va dal 1 Ottobre al 31 Marzo) è stato veramente ottimo.
    Pure a me il 2017/18 piace più del 2016/17(troppo "pugliese" ) e del 2018/19,quindi concordo. Chiaramente non è che stiamo parlando del 2004/05 o del 2005/06 ma nella seconda parte del decennio è stato quello che mi è piaciuto di più.
    La mia prima fonte di informazioni meteo è stata rappresentata delle pagine del Televideo. Milano, Algeri, Belfast, Roma..

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •