Pagina 9 di 13 PrimaPrima ... 7891011 ... UltimaUltima
Risultati da 81 a 90 di 126
  1. #81
    Uragano
    Data Registrazione
    31/01/09
    Località
    Rif:staz.Grazzanise
    Messaggi
    17,690
    Menzionato
    126 Post(s)

    Predefinito Re: Confronto sugli ultimi inverni Nord vs Sud (libera atmosfera)

    Citazione Originariamente Scritto da burian br Visualizza Messaggio
    Posso aggiungerla. Ho già inserito Trapani Birgi, di cui mi appresterò a pubblicare il resoconto nei prossimi giorni.
    Ottimamente
    La mia prima fonte di informazioni meteo è stata rappresentata delle pagine del Televideo. Milano, Algeri, Belfast, Roma..

  2. #82
    Vento fresco L'avatar di appassionato_meteo
    Data Registrazione
    01/09/14
    Località
    Artegna (UD) 191 mslm
    Messaggi
    2,638
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Inverno 2017-2018

    Ringrazio burian per avermi aspettato!

    Citazione Originariamente Scritto da burian br Visualizza Messaggio
    MILANO LINATE ZT (metri) GPT 850 hPa (metri) T 850 hPa GPT 500 hPa (metri) T 500 hPa
    DICEMBRE 1590 1462 0,13°C 5523 -25,01°C
    GENNAIO 1906 1476 1,72°C 5571 -22,73°C
    FEBBRAIO 906 1415 -4,00°C 5423 -27,66°C
    INVERNO 1489 1453 -0,59°C 5509 -25,04°C

    BRINDISI CASALE ZT (metri) GPT 850 hPa (metri) T 850 hPa GPT 500 hPa (metri) T 500 hPa
    DICEMBRE 1902 1497 1,53°C 5582 -23,29°C
    GENNAIO 2296 1504 3,50°C 5627 -21,12°C
    FEBBRAIO 1668 1421 1,01°C 5497 -24,17°C
    INVERNO 1963 1475 2,04°C 5571 -22,83°C


    Lo zero termico finale è risultato a 1489 m a Milano Linate, e 1963 m a Brindisi Casale.

    A 850 hPa le medie sono state -0,6° a Milano, a Brindisi.

    A 500 hPa, invece, -25° a Milano e -22,8° a Brindisi.

    I geopotenziali a 500 hPa sono risultati sotto media a Milano, mentre sopra media a Brindisi.
    In entrambe le stazioni in esame Febbraio ha visto in particolare un consistente sotto media (-100 m Milano,-30 m Brindisi) più marcato come evidente al Nord. Il mese più sopra media è risultato invece Gennaio, con anomalie più forti al Sud (+90/100 m su Brindisi; +50 m Milano).

    In sintesi, le anomalie dell'inverno furono:
    • 850 hPa: -0,8° Milano, +0,4° Brindisi
    • 500 hPa: -1,1° Milano, +0,7° Brindisi
    • zero termico: -140 m Milano, +90 m Brindisi



    L'inverno 2017/18 recupera totalmente lo scarto che si era accumulato nella stagione precedente rispetto al Sud.
    Questo è vero sia per lo zero termico, sia per le temperature e i gpt a 500 hPa. A questa quota isobarica addirittura Milano "sovrabbonda", cioè la media dei due inverni (2016-17 + 2017/18) è a favore di Milano in termini di scarto negativo.
    Solo a 850 hPa risulta ancora uno scarto a favore di Brindisi rispetto all'inverno precedente, di circa 0,5°.

    Si può pertanto sostenere che l'ottimo inverno al Sud dell'anno prima è del tutto equilibrato da questa stagione. Il gradiente latitudinale è aumentato di 1,2° rispetto alla norma (+2,6° contro +1,4°).

    Dicembre vede il solito gradiente latitudinale (1,4°) a 850 hPa, in un contesto sotto media a entrambe le stazioni in esame (-0,5°).
    In realtà Dicembre è andato meglio a Milano, come evidente dai più bassi valori di gpt nonchè dall'estremamente più bassa media dicembrina a 500 hPa su Linate rispetto a Casale.
    Questo è chiaro dalle reanalisi, che mostrano continui affondi freddi da N/NW per tutto il mese che colpiscono il Nord e lambiscono solamente il Sud. Non mancano per quest'ultimo episodi "classici" degli ultimi anni con lisciate che evitavano il Nord, ma nel complesso gli "affondi" sul Nord Italia si accompagnavano a gpt molto più bassi. Considerate che la media dei gpt a 500 hPa tra Brindisi e Milano è praticamente sovrapponibile.

    Gennaio è stato mite, ma ancora una volta a risentirne di più è stata Brindisi, con zero termico degno della prima decade di Aprile. Su tutta la colonna atmosferica in generale Brindisi se la passò peggio, nonostante anche Milano comunque fu sopra media.

    Febbraio 2018 storico per Linate, addirittura meglio a livello di media del 2012 e uno dei più freddi della serie storica, con gpt bassissimi a tutte le quote, come già detto.
    Del tutto anonimo, semplicemente nella media 81/10, a Brindisi.

    Impietoso il confronto
    nelle anomalie (rispetto alla media di Febbraio 81/10):
    - Milano Linate (-4° a 850 hPa; -4° a 500 hPa; -650 m per lo ZT);
    - Brindisi Casale (+0,1° a 850 hPa; +0,3° a 500 hPa; -70 m per lo ZT)

    Il gradiente latitudinale è aumentato all'inverosimile: +4,1° a tutte le quote! Come se Milano fosse stata improvvisamente portata alle latitudini di Berlino, le cui medie sono appunto quelle.
    L'evento di Febbraio 2018 è stato notevole anche qui al Sud, ma a Milano ha avuto caratteri di eccezionalità visto che si è sfiorata a 850 hPa la -14° (estremo più basso: -13,7°!), evento accaduto appena 6 anni prima (2012) e record assoluto almeno dal 1973.

    In sintesi: inverno ottimo al Nord, salvo Gennaio.
    Febbraio 2018 di Milano è il Gennaio 2017 di Brindisi
    .
    Buono ciononostante l'inverno al Sud, anche se dalle reanalisi ho il sospetto che la Sicilia e la Calabria abbiano chiuso l'inverno sopra la media (in proposito sarebbe molto interessante il dato di Trapani Birgi).


    Per il momento, dunque, il "mito" per cui gli ultimi inverni sono stati peggiori al Nord non pare confermato Immagine
    , salvo non voler parlare di episodi (ma, se è per questo, si può controbattere facendo notare Dicembre 2010, o 2009, o Febbraio 2012, che non furono eventi eccezionali per le medio-alte quote del Sud).
    Integro quanto detto con i dati di Udine:

    Confronto sugli ultimi inverni Nord vs Sud (libera atmosfera)-medie.png Confronto sugli ultimi inverni Nord vs Sud (libera atmosfera)-anomalie.png

    Dicembre, dopo i disastri del quadriennio precedente, si è ripreso ed ha fatto segnare la migliore prestazione dal 2013 in poi: è uno dei dodici dicembri ad avere avuto media negativa (è proprio dodicesimo), è tredicesimo come ZT e decimo come geopotenziali. Non è stato caldo e monotono come i precedenti, ma è stato movimentato soprattutto nella prima parte anche se non ha avuto ondate fredde davvero importanti; è tornato riconoscibile dopo quattro anni in cui si era comportato come novembre o aprile (fine 2014 a parte).
    Gennaio, al contrario del 2017, è stato deludente: mese mite (anche se lontano dai più roventi), non ha avuto praticamente irruzioni fredde. è al decimo posto tra i più caldi e dodicesimo per quanto riguarda lo ZT.
    Febbraio, come dicembre, ha riscattato il quadriennio precedente e lo ha fatto davvero alla grande.
    è stato davvero molto freddo, anzi gelido: infatti è al quinto posto assoluto tra i mesi invernali più rigidi, dietro al febbraio 2003 (-5.1°C), al febbraio 1986 (-5°C) ed alla coppia gennaio 1985 e febbraio 2005 (-4.8°C).
    Precede di due decimi il febbraio 2012 ed è uno dei sei mei aventi medie inferiori a -4°C (traguardo irraggiungibile per dicembre e per quasi tutti i gennai).
    Naturalmente l'irruzione di fine mese ha dato più di una mano ed è stata in grado di tenere la temperatura fra -13.5°C e -14.5°C per due giorni e mezzo di fila (davvero tanto tempo); l'ultima decade ha avuto una media di -7.6°C, è al quinto posto assoluto tra le decadi invernali più rigide (insieme al periodo 11-20 febbraio 1985).
    A differenza di Milano, il picco minimo non ha fatto segnare record di nessun tipo (per febbraio ci sono i -15.3°C del 07/02/1991, quello assoluto sono i -16.1°C del 07/01/1985); si tratta ugualmente di un valore veramente molto basso ed assolutamente rimarchevole.
    Per lo ZT il mese è stato leggermente meno brillante, ma si è piazzato ottavo (decimo tra tutti mesi invernali) ed è uno dei dodici mesi invernali (nove febbrai e tre gennai) aventi medie inferiori ai mille metri; in questo caso il migliore in assoluto è il febbraio 1986 con appena 663 metri di media.

    L’inverno è stato sicuramente il migliore tra tutti quelli successivi al 2013/14; si è piazzato al 15° posto tra i più freddi, ma va detto che questa parte della classifica è piuttosto affollata, con un decimo in meno avrebbe guadagnato quattro posizioni e con due decimi in meno ben otto. Dicembre e soprattutto febbraio sono stati i protagonisti ed hanno riscattato i mesi deludenti degli anni passati; gennaio invece in ombra, ma va detto che quasi tutti gli inverni hanno avuto almeno un mese sottotono.
    Stesso discorso per lo ZT (sedicesimo).

    Dopo aver parlato a lungo di quest’inverno (visto cos’ha fatto direi che era doveroso), vediamo il confronto con Milano.

    Dicembre ha avuto i seguenti scarti rispetto al capoluogo lombardo: --68 metri per lo ZT, -0.3°C ad 850 hPa, -9 m e -0.6°C per GPT e temperatura a 500 hPa.
    Gennaio è stato più freddo di 0.9°C ad 850 hPa, lo ZT è stato più basso di 104 metri, i geopotenziali e la temperatura a 500 hPa di undici metri e 0.7°C.
    Febbraio è stato più freddo di 0.5°C, lo ZT è stato più basso di 32 metri, i geopotenziali e la temperatura a 500 hPa sono stati quasi identici.

    Nel complesso l’inverno è stato più freddo di 0.6°C ad 850 hPa, lo ZT è stato più basso di 66 metri, i geopotenziali a 500 hPa di sette metri e la temperatura a 500 hPa di 0.5°C.

    Ora facciamo il paragone con Brindisi.

    Dicembre è stato più rigido di 1.3°C, lo ZT più basso di 370 metri, i geopotenziali e la temperatura a 500 hPa di settanta metri e 2.3°C.
    Gennaio è stato più rigido di 2.7°C, lo ZT più basso di 494 metri, i geopotenziali e la temperatura a 500 hPa di 67 metri e 2.3°C.
    Febbraio è stato più rigido di 5.5°C, lo ZT più basso di 794 metri, i geopotenziali e la temperatura a 500 hPa di 73 metri e 3.5°C.

    Nel complesso l’inverno è stato più freddo di 3.2°C ad 850 hPa, lo ZT è stato più basso di 570 metri, i geopotenziali a 500 hPa di 69 metri e la temperatura a 500 hPa di 2.7°C.

    Anche in questo caso Udine ha avuto l’inverno più freddo, ma la cosa più importante è il forte gradiente latitudinale: la differenza con Brindisi è stata molto alta e crescente con il passare dei mesi (geopotenziali a parte), quella con Milano è cmq visibile ma molto meno marcata.
    Rispetto alla stagione precedente la differenza con Milano è stata simile, quella con Brindisi è aumentata di parecchio; le anomalie stagionali sono molto simili a quelle milanesi, ossia -0.7°C ad 850 hPa, -1°C a 500 hPa e -103 metri per lo zero termico.
    Discussione che raccoglie medie e statistiche sulle grandezze in quota (principalmente medie ad 850 hPa, quota ZT, geopotenziali a 500 hPa) di Udine:
    http://forum.meteotriveneto.it/showt...tiche-in-quota

  3. #83
    Burrasca
    Data Registrazione
    06/01/17
    Località
    Brindisi
    Età
    25
    Messaggi
    6,889
    Menzionato
    135 Post(s)

    Predefinito Re: Inverno 2017-2018

    Citazione Originariamente Scritto da appassionato_meteo Visualizza Messaggio
    Ringrazio burian per avermi aspettato!



    Integro quanto detto con i dati di Udine:

    Confronto sugli ultimi inverni Nord vs Sud (libera atmosfera)-medie.png Confronto sugli ultimi inverni Nord vs Sud (libera atmosfera)-anomalie.png

    Dicembre, dopo i disastri del quadriennio precedente, si è ripreso ed ha fatto segnare la migliore prestazione dal 2013 in poi: è uno dei dodici dicembri ad avere avuto media negativa (è proprio dodicesimo), è tredicesimo come ZT e decimo come geopotenziali. Non è stato caldo e monotono come i precedenti, ma è stato movimentato soprattutto nella prima parte anche se non ha avuto ondate fredde davvero importanti; è tornato riconoscibile dopo quattro anni in cui si era comportato come novembre o aprile (fine 2014 a parte).
    Gennaio, al contrario del 2017, è stato deludente: mese mite (anche se lontano dai più roventi), non ha avuto praticamente irruzioni fredde. è al decimo posto tra i più caldi e dodicesimo per quanto riguarda lo ZT.
    Febbraio, come dicembre, ha riscattato il quadriennio precedente e lo ha fatto davvero alla grande.
    è stato davvero molto freddo, anzi gelido: infatti è al quinto posto assoluto tra i mesi invernali più rigidi, dietro al febbraio 2003 (-5.1°C), al febbraio 1986 (-5°C) ed alla coppia gennaio 1985 e febbraio 2005 (-4.8°C).
    Precede di due decimi il febbraio 2012 ed è uno dei sei mei aventi medie inferiori a -4°C (traguardo irraggiungibile per dicembre e per quasi tutti i gennai).
    Naturalmente l'irruzione di fine mese ha dato più di una mano ed è stata in grado di tenere la temperatura fra -13.5°C e -14.5°C per due giorni e mezzo di fila (davvero tanto tempo); l'ultima decade ha avuto una media di -7.6°C, è al quinto posto assoluto tra le decadi invernali più rigide (insieme al periodo 11-20 febbraio 1985).
    A differenza di Milano, il picco minimo non ha fatto segnare record di nessun tipo (per febbraio ci sono i -15.3°C del 07/02/1991, quello assoluto sono i -16.1°C del 07/01/1985); si tratta ugualmente di un valore veramente molto basso ed assolutamente rimarchevole.
    Per lo ZT il mese è stato leggermente meno brillante, ma si è piazzato ottavo (decimo tra tutti mesi invernali) ed è uno dei dodici mesi invernali (nove febbrai e tre gennai) aventi medie inferiori ai mille metri; in questo caso il migliore in assoluto è il febbraio 1986 con appena 663 metri di media.

    L’inverno è stato sicuramente il migliore tra tutti quelli successivi al 2013/14; si è piazzato al 15° posto tra i più freddi, ma va detto che questa parte della classifica è piuttosto affollata, con un decimo in meno avrebbe guadagnato quattro posizioni e con due decimi in meno ben otto. Dicembre e soprattutto febbraio sono stati i protagonisti ed hanno riscattato i mesi deludenti degli anni passati; gennaio invece in ombra, ma va detto che quasi tutti gli inverni hanno avuto almeno un mese sottotono.
    Stesso discorso per lo ZT (sedicesimo).

    Dopo aver parlato a lungo di quest’inverno (visto cos’ha fatto direi che era doveroso), vediamo il confronto con Milano.

    Dicembre ha avuto i seguenti scarti rispetto al capoluogo lombardo: --68 metri per lo ZT, -0.3°C ad 850 hPa, -9 m e -0.6°C per GPT e temperatura a 500 hPa.
    Gennaio è stato più freddo di 0.9°C ad 850 hPa, lo ZT è stato più basso di 104 metri, i geopotenziali e la temperatura a 500 hPa di undici metri e 0.7°C.
    Febbraio è stato più freddo di 0.5°C, lo ZT è stato più basso di 32 metri, i geopotenziali e la temperatura a 500 hPa sono stati quasi identici.

    Nel complesso l’inverno è stato più freddo di 0.6°C ad 850 hPa, lo ZT è stato più basso di 66 metri, i geopotenziali a 500 hPa di sette metri e la temperatura a 500 hPa di 0.5°C.

    Ora facciamo il paragone con Brindisi.

    Dicembre è stato più rigido di 1.3°C, lo ZT più basso di 370 metri, i geopotenziali e la temperatura a 500 hPa di settanta metri e 2.3°C.
    Gennaio è stato più rigido di 2.7°C, lo ZT più basso di 494 metri, i geopotenziali e la temperatura a 500 hPa di 67 metri e 2.3°C.
    Febbraio è stato più rigido di 5.5°C, lo ZT più basso di 794 metri, i geopotenziali e la temperatura a 500 hPa di 73 metri e 3.5°C.

    Nel complesso l’inverno è stato più freddo di 3.2°C ad 850 hPa, lo ZT è stato più basso di 570 metri, i geopotenziali a 500 hPa di 69 metri e la temperatura a 500 hPa di 2.7°C.

    Anche in questo caso Udine ha avuto l’inverno più freddo, ma la cosa più importante è il forte gradiente latitudinale: la differenza con Brindisi è stata molto alta e crescente con il passare dei mesi (geopotenziali a parte), quella con Milano è cmq visibile ma molto meno marcata.
    Rispetto alla stagione precedente la differenza con Milano è stata simile, quella con Brindisi è aumentata di parecchio; le anomalie stagionali sono molto simili a quelle milanesi, ossia -0.7°C ad 850 hPa, -1°C a 500 hPa e -103 metri per lo zero termico.
    Praticamente Febbraio 2018 e 2016 sono analoghi per delta termico tra Brindisi e Udine, circa 5°. Solo che il 2016 fu uno schifo per entrambi (qui fu un mese di Aprile, quasi Maggio), il 2018 fu eccelso (buono da me).

    Comunque Dicembre è stato più rigido a Udine di 1,7° , piccola correzione.

    Come immaginavo Febbraio 2018 è da primi posti in classifica al Nord.

    Febbraio 2003 è davvero freddissimo: qui al suolo è il quarto mese più freddo della serie, dietro Febbraio 1965 e 1956, e Gennaio 2017. Tra di loro distano due decimi.
    In quota credo sia il mese più freddo della serie dal 1980 (mi manca però Gennaio 1981), con -3,8° a 850 hPa di media!

  4. #84
    Comitato Tecnico Scientifico L'avatar di Alessandro1985
    Data Registrazione
    20/11/15
    Località
    milano
    Età
    34
    Messaggi
    8,768
    Menzionato
    1 Post(s)

    Predefinito Re: Confronto sugli ultimi inverni Nord vs Sud (libera atmosfera)

    notavo specialmente il 2016/17 che presenta dei dati piuttosto imbarazzanti
    lo ZT tra le due località è sostanzialmente sovrapponibile mentre sia i gpt che le isoterme a 850 sono più bassi a brindisi
    immagino comunque che una rilevantissima incidenza ce l'abbia gennaio in tutto ciò

  5. #85
    Burrasca
    Data Registrazione
    06/01/17
    Località
    Brindisi
    Età
    25
    Messaggi
    6,889
    Menzionato
    135 Post(s)

    Predefinito Re: Confronto sugli ultimi inverni Nord vs Sud (libera atmosfera)

    Citazione Originariamente Scritto da Alessandro1985 Visualizza Messaggio
    notavo specialmente il 2016/17 che presenta dei dati piuttosto imbarazzanti
    lo ZT tra le due località è sostanzialmente sovrapponibile mentre sia i gpt che le isoterme a 850 sono più bassi a brindisi
    immagino comunque che una rilevantissima incidenza ce l'abbia gennaio in tutto ciò
    Di sicuro, ma Dicembre 2016 è la principale causa: infatti a Brindisi fu in media, mentre a Milano fu non solo 2° più caldo, ma 3° sopra la media.
    Paradossalmente nei mesi freddi del Sud, anche il Nord performa bene (Gennaio 2017 e 2019 ne sono esempi). Invece nei mesi freddi del Nord il Sud fa cilecca (Febbraio 2018 ad esempio, ma citerei anche il non mostrato Dicembre 2010, meno Febbraio 2012 che in realtà fu meno distante, ma solo per via della terza decade che fu da Aprile a Milano).

  6. #86
    Vento fresco L'avatar di appassionato_meteo
    Data Registrazione
    01/09/14
    Località
    Artegna (UD) 191 mslm
    Messaggi
    2,638
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Inverno 2017-2018

    Citazione Originariamente Scritto da burian br Visualizza Messaggio
    MILANO LINATE ZT (metri) GPT 850 hPa (metri) T 850 hPa GPT 500 hPa (metri) T 500 hPa
    DICEMBRE 1590 1462 0,13°C 5523 -25,01°C
    GENNAIO 1906 1476 1,72°C 5571 -22,73°C
    FEBBRAIO 906 1415 -4,00°C 5423 -27,66°C
    INVERNO 1489 1453 -0,59°C 5509 -25,04°C

    BRINDISI CASALE ZT (metri) GPT 850 hPa (metri) T 850 hPa GPT 500 hPa (metri) T 500 hPa
    DICEMBRE 1902 1497 1,53°C 5582 -23,29°C
    GENNAIO 2296 1504 3,50°C 5627 -21,12°C
    FEBBRAIO 1668 1421 1,01°C 5497 -24,17°C
    INVERNO 1963 1475 2,04°C 5571 -22,83°C


    Lo zero termico finale è risultato a 1489 m a Milano Linate, e 1963 m a Brindisi Casale.

    A 850 hPa le medie sono state -0,6° a Milano, a Brindisi.

    A 500 hPa, invece, -25° a Milano e -22,8° a Brindisi.

    I geopotenziali a 500 hPa sono risultati sotto media a Milano, mentre sopra media a Brindisi.
    In entrambe le stazioni in esame Febbraio ha visto in particolare un consistente sotto media (-100 m Milano,-30 m Brindisi) più marcato come evidente al Nord. Il mese più sopra media è risultato invece Gennaio, con anomalie più forti al Sud (+90/100 m su Brindisi; +50 m Milano).

    In sintesi, le anomalie dell'inverno furono:
    • 850 hPa: -0,8° Milano, +0,4° Brindisi
    • 500 hPa: -1,1° Milano, +0,7° Brindisi
    • zero termico: -140 m Milano, +90 m Brindisi



    L'inverno 2017/18 recupera totalmente lo scarto che si era accumulato nella stagione precedente rispetto al Sud.
    Questo è vero sia per lo zero termico, sia per le temperature e i gpt a 500 hPa. A questa quota isobarica addirittura Milano "sovrabbonda", cioè la media dei due inverni (2016-17 + 2017/18) è a favore di Milano in termini di scarto negativo.
    Solo a 850 hPa risulta ancora uno scarto a favore di Brindisi rispetto all'inverno precedente, di circa 0,5°.

    Si può pertanto sostenere che l'ottimo inverno al Sud dell'anno prima è del tutto equilibrato da questa stagione. Il gradiente latitudinale è aumentato di 1,2° rispetto alla norma (+2,6° contro +1,4°).

    Dicembre vede il solito gradiente latitudinale (1,4°) a 850 hPa, in un contesto sotto media a entrambe le stazioni in esame (-0,5°).
    In realtà Dicembre è andato meglio a Milano, come evidente dai più bassi valori di gpt nonchè dall'estremamente più bassa media dicembrina a 500 hPa su Linate rispetto a Casale.
    Questo è chiaro dalle reanalisi, che mostrano continui affondi freddi da N/NW per tutto il mese che colpiscono il Nord e lambiscono solamente il Sud. Non mancano per quest'ultimo episodi "classici" degli ultimi anni con lisciate che evitavano il Nord, ma nel complesso gli "affondi" sul Nord Italia si accompagnavano a gpt molto più bassi. Considerate che la media dei gpt a 500 hPa tra Brindisi e Milano è praticamente sovrapponibile.

    Gennaio è stato mite, ma ancora una volta a risentirne di più è stata Brindisi, con zero termico degno della prima decade di Aprile. Su tutta la colonna atmosferica in generale Brindisi se la passò peggio, nonostante anche Milano comunque fu sopra media.

    Febbraio 2018 storico per Linate, addirittura meglio a livello di media del 2012 e uno dei più freddi della serie storica, con gpt bassissimi a tutte le quote, come già detto.
    Del tutto anonimo, semplicemente nella media 81/10, a Brindisi.

    Impietoso il confronto
    nelle anomalie (rispetto alla media di Febbraio 81/10):
    - Milano Linate (-4° a 850 hPa; -4° a 500 hPa; -650 m per lo ZT);
    - Brindisi Casale (+0,1° a 850 hPa; +0,3° a 500 hPa; -70 m per lo ZT)

    Il gradiente latitudinale è aumentato all'inverosimile: +4,1° a tutte le quote! Come se Milano fosse stata improvvisamente portata alle latitudini di Berlino, le cui medie sono appunto quelle.
    L'evento di Febbraio 2018 è stato notevole anche qui al Sud, ma a Milano ha avuto caratteri di eccezionalità visto che si è sfiorata a 850 hPa la -14° (estremo più basso: -13,7°!), evento accaduto appena 6 anni prima (2012) e record assoluto almeno dal 1973.

    In sintesi: inverno ottimo al Nord, salvo Gennaio.
    Febbraio 2018 di Milano è il Gennaio 2017 di Brindisi
    .
    Buono ciononostante l'inverno al Sud, anche se dalle reanalisi ho il sospetto che la Sicilia e la Calabria abbiano chiuso l'inverno sopra la media (in proposito sarebbe molto interessante il dato di Trapani Birgi).


    Per il momento, dunque, il "mito" per cui gli ultimi inverni sono stati peggiori al Nord non pare confermato Immagine
    , salvo non voler parlare di episodi (ma, se è per questo, si può controbattere facendo notare Dicembre 2010, o 2009, o Febbraio 2012, che non furono eventi eccezionali per le medio-alte quote del Sud).
    Ho letto tutto d’un fiato: non mi sarei aspettato che Brindisi facesse meglio di Milano in maniera così eclatante!

    Rispetto al NW, la Puglia è stata indubbiamente la Regina del freddo; lo sarà stata anche rispetto al Triveneto? Ecco i dati e le anomalie di Udine:
    Confronto sugli ultimi inverni Nord vs Sud (libera atmosfera)-medie.png Confronto sugli ultimi inverni Nord vs Sud (libera atmosfera)-anomalie.png

    Dicembre è stato interlocutorio: si è piazzato circa a metà delle sue classifiche, è lontano sia dai mei roventi che da quelli molto freddi. C’è poco da dire, se non che è stato un mese invernale come tanti; ha avuto una buona parte centrale ed altre due anonime.
    Gennaio invece si è ben comportato: è stato costantemente freddo dall’inizio alla fine, pur senza raggiungere picchi importanti (-8°C ad 850 hPa).

    È entrato fra i primi dieci sia per le temperature ad 850 hPa (ottavo) e sia per lo ZT (settimo), è undicesimo per i geopotenziali a 500 hPa; davvero un bel mese, senz’altro preferibile a tanti mesi invernali mediocri/pessimi ma che avuto il “torto” di non aver avuto grossi eventi. Ha riscattato il deludente 2018.

    Febbraio invece è stato una gran delusione, anche perché è il mese invernale mediamente più freddo; è stato molto caldo dietro solo al 1998, è terzo come ZT e geopotenziali. Un mese davvero pessimo, come non si vedeva da vent’anni ed ha un po' rovinato un inverno che fin lì stava andando discretamente. L’inverno è al 15° posto tra i più caldi ad 850 hPa ed anche per lo ZT; presenta medie simili alla stagione 2014/15 e 2016/17. È un po' difficile da giudicare proprio perché ha avuto periodi di tenore opposto (bene gennaio e molto male febbraio). Adesso vediamo il confronto con Milano:
    Dicembre è stato più freddo di 2.1°C ad 850 hPa, lo ZT è stato più basso di 315 metri, i geopotenziali e la temperatura a 500 hPa di 38 metri e 2.3°C.

    Gennaio è stato più freddo di 1.9°C ad 850 hPa, lo ZT è stato più basso di 234 metri, i geopotenziali e la temperatura a 500 hPa di 33 metri e 1.2°C. Febbraio ha avuto la stessa temperatura ad 850 hPa, lo ZT è stato più basso di 241 metri, i geopotenziali e la temperatura a 500 hPa di sedici metri e 0.8°C. L’inverno è stato più freddo di 1.7°C ad 850 hPa, lo ZT è stato inferiore di 273 metri, i geopotenziali e la temperatura a 500 hPa di 32 metri e 1.5°C. Ora vediamo il paragone con Brindisi:
    Dicembre è stato più freddo di 2.4°C ad 850 hPa, lo ZT è stato più basso di 381 metri, i geopotenziali e la temperatura a 500 hPa di 32 metri e 1.7°C.

    Gennaio è stato più freddo di 1.2°C ad 850 hPa, lo ZT è stato più basso di 145 metri, i geopotenziali a 500 hPa di quattro metri e la temperatura è stata uguale. Febbraio è stato più caldo di 1.3°C ad 850 hPa, lo ZT è stato più alto di 168 metri, i geopotenziali e la temperatura a 500 hPa di quaranta metri e 1°C. L’inverno è stato più freddo di 0.7°C ad 850 hPa, lo ZT è stato inferiore di 132 metri, la temperatura a 500 hPa di 0.3°C ed i geopotenziali sono stati identici.
    Vediamo quindi che la Regina pugliese ha.. perso la corona

    Battute a parte, si possono notare una serie di cose molto interessanti: Udine è andata a braccetto con Brindisi nei primi due mesi, poi lo è andata con Milano durante febbraio. Infatti dicembre risulta sì nettamente più freddo rispetto alle altre due stazioni, ma l’anomalia di temperatura è molto simile a quella brindisina. Gennaio, come detto sopra, si è ben comportato ed è risultato discretamente freddo: pure qui la temperatura a 500 hPa è stata leggermente inferiore al 2017 e pure i geopotenziali. Gli scarti dalla media sono apprezzabili ed avvicinano quelli di Brindisi. Il vantaggio rispetto a Milano rimane simile a quello di dicembre, mentre cala in maniera apprezzabile quello rispetto a Brindisi.

    Febbraio è stato caldo ed anticiclonico; come abbiamo visto, mesi con queste caratteristiche riducono di parecchio la differenza tra Milano ed Udine (che hanno avuto la stessa temperatura) e possono risultare più caldi al Nord che al Sud (come accaduto). Le anomalie positive sono state alte, nel caso dei geopotenziali e della temperatura a 500 hPa hanno controbilanciato quelle negative di gennaio; lo scarto della temperatura ad 850 hPa è di ben 4.3°C, il più alto di tutte e tre le stazioni.

    Nel complesso l’inverno è stato nettamente più freddo rispetto a Milano, un po' meno rispetto a Brindisi (che ha recuperato in parte grazie a febbraio); le differenze sono sempre negative rispetto a Milano, si azzerano rispetto a Brindisi per i geopotenziali e le temperature a 500 hPa.

    Come si legge dalla tabella, le anomalie delle T ad 850 hPa e 500 hPa e dello ZT sono: +0.7°C, 0°C e +97 metri; esse sono positive analogamente a Milano, ma meno marcate.

    In seguito aggiornerò il resoconto postato qui: Confronto sugli ultimi inverni Nord vs Sud (libera atmosfera)
    Discussione che raccoglie medie e statistiche sulle grandezze in quota (principalmente medie ad 850 hPa, quota ZT, geopotenziali a 500 hPa) di Udine:
    http://forum.meteotriveneto.it/showt...tiche-in-quota

  7. #87
    Comitato Tecnico Scientifico L'avatar di Alessandro1985
    Data Registrazione
    20/11/15
    Località
    milano
    Età
    34
    Messaggi
    8,768
    Menzionato
    1 Post(s)

    Predefinito Re: Confronto sugli ultimi inverni Nord vs Sud (libera atmosfera)

    Citazione Originariamente Scritto da burian br Visualizza Messaggio
    Di sicuro, ma Dicembre 2016 è la principale causa: infatti a Brindisi fu in media, mentre a Milano fu non solo 2° più caldo, ma 3° sopra la media.
    Paradossalmente nei mesi freddi del Sud, anche il Nord performa bene (Gennaio 2017 e 2019 ne sono esempi). Invece nei mesi freddi del Nord il Sud fa cilecca (Febbraio 2018 ad esempio, ma citerei anche il non mostrato Dicembre 2010, meno Febbraio 2012 che in realtà fu meno distante, ma solo per via della terza decade che fu da Aprile a Milano).
    pensa
    non avrei immaginato foste rimasti in media quel mese
    per il resto non è un paradosso
    i mesi freddi al nord possono essere dettati da scambi meridiani o da moti antizonali estremi
    in ambo i casi il sud rischi di rimanere fuori o persino subire una risposta di segno opposto anche violenta (esempio estremo è il gradiente termico latitudinale di febbraio '47)d
    di contro la direttrice delle correnti che premia il meridione, salvo episodi eccezionalmente fugaci, in modo più o meno diretto non può che interessare anche il resto del paese

  8. #88
    Burrasca
    Data Registrazione
    06/01/17
    Località
    Brindisi
    Età
    25
    Messaggi
    6,889
    Menzionato
    135 Post(s)

    Predefinito Re: Confronto sugli ultimi inverni Nord vs Sud (libera atmosfera)

    Citazione Originariamente Scritto da Alessandro1985 Visualizza Messaggio
    pensa
    non avrei immaginato foste rimasti in media quel mese
    per il resto non è un paradosso
    i mesi freddi al nord possono essere dettati da scambi meridiani o da moti antizonali estremi
    in ambo i casi il sud rischi di rimanere fuori o persino subire una risposta di segno opposto anche violenta (esempio estremo è il gradiente termico latitudinale di febbraio '47)d
    di contro la direttrice delle correnti che premia il meridione, salvo episodi eccezionalmente fugaci, in modo più o meno diretto non può che interessare anche il resto del paese
    Sì, l'ormai epico episodio del Dicembre 1963 è pienamente indicativo in proposito: da Friedrich è stato il Dicembre più freddo dal 1951, qui il secondo più caldo (a due decimi dal 2000) addirittura!

    Pensa che invece io, quando sentivo citare Dicembre 2016 come sopra media, mi sentivo stranito, perchè io di quel mese ho un ricordo del tutto positivo: in particolare la seconda e terza decade furono a dir poco fredde, mentre la prima fu fredda di notte per via delle inversioni.

    Ho scritto paradossalmente perchè Gennaio 2019 al suolo fu per via del fohn molto mite in alcune aree del Nord, e ciò va del tutto contro il dato in quota, che vede un sotto media non indifferente!
    Ultima modifica di burian br; 18/02/2020 alle 22:39

  9. #89
    Burrasca
    Data Registrazione
    06/01/17
    Località
    Brindisi
    Età
    25
    Messaggi
    6,889
    Menzionato
    135 Post(s)

    Predefinito Re: Inverno 2017-2018

    Citazione Originariamente Scritto da appassionato_meteo Visualizza Messaggio
    Ho letto tutto d’un fiato: non mi sarei aspettato che Brindisi facesse meglio di Milano in maniera così eclatante!

    Rispetto al NW, la Puglia è stata indubbiamente la Regina del freddo; lo sarà stata anche rispetto al Triveneto? Ecco i dati e le anomalie di Udine:
    Confronto sugli ultimi inverni Nord vs Sud (libera atmosfera)-medie.png Confronto sugli ultimi inverni Nord vs Sud (libera atmosfera)-anomalie.png

    Dicembre è stato interlocutorio: si è piazzato circa a metà delle sue classifiche, è lontano sia dai mei roventi che da quelli molto freddi. C’è poco da dire, se non che è stato un mese invernale come tanti; ha avuto una buona parte centrale ed altre due anonime.
    Gennaio invece si è ben comportato: è stato costantemente freddo dall’inizio alla fine, pur senza raggiungere picchi importanti (-8°C ad 850 hPa).

    È entrato fra i primi dieci sia per le temperature ad 850 hPa (ottavo) e sia per lo ZT (settimo), è undicesimo per i geopotenziali a 500 hPa; davvero un bel mese, senz’altro preferibile a tanti mesi invernali mediocri/pessimi ma che avuto il “torto” di non aver avuto grossi eventi. Ha riscattato il deludente 2018.

    Febbraio invece è stato una gran delusione, anche perché è il mese invernale mediamente più freddo; è stato molto caldo dietro solo al 1998, è terzo come ZT e geopotenziali. Un mese davvero pessimo, come non si vedeva da vent’anni ed ha un po' rovinato un inverno che fin lì stava andando discretamente. L’inverno è al 15° posto tra i più caldi ad 850 hPa ed anche per lo ZT; presenta medie simili alla stagione 2014/15 e 2016/17. È un po' difficile da giudicare proprio perché ha avuto periodi di tenore opposto (bene gennaio e molto male febbraio). Adesso vediamo il confronto con Milano:
    Dicembre è stato più freddo di 2.1°C ad 850 hPa, lo ZT è stato più basso di 315 metri, i geopotenziali e la temperatura a 500 hPa di 38 metri e 2.3°C.

    Gennaio è stato più freddo di 1.9°C ad 850 hPa, lo ZT è stato più basso di 234 metri, i geopotenziali e la temperatura a 500 hPa di 33 metri e 1.2°C. Febbraio ha avuto la stessa temperatura ad 850 hPa, lo ZT è stato più basso di 241 metri, i geopotenziali e la temperatura a 500 hPa di sedici metri e 0.8°C. L’inverno è stato più freddo di 1.7°C ad 850 hPa, lo ZT è stato inferiore di 273 metri, i geopotenziali e la temperatura a 500 hPa di 32 metri e 1.5°C. Ora vediamo il paragone con Brindisi:
    Dicembre è stato più freddo di 2.4°C ad 850 hPa, lo ZT è stato più basso di 381 metri, i geopotenziali e la temperatura a 500 hPa di 32 metri e 1.7°C.

    Gennaio è stato più freddo di 1.2°C ad 850 hPa, lo ZT è stato più basso di 145 metri, i geopotenziali a 500 hPa di quattro metri e la temperatura è stata uguale. Febbraio è stato più caldo di 1.3°C ad 850 hPa, lo ZT è stato più alto di 168 metri, i geopotenziali e la temperatura a 500 hPa di quaranta metri e 1°C. L’inverno è stato più freddo di 0.7°C ad 850 hPa, lo ZT è stato inferiore di 132 metri, la temperatura a 500 hPa di 0.3°C ed i geopotenziali sono stati identici.
    Vediamo quindi che la Regina pugliese ha.. perso la corona

    Battute a parte, si possono notare una serie di cose molto interessanti: Udine è andata a braccetto con Brindisi nei primi due mesi, poi lo è andata con Milano durante febbraio. Infatti dicembre risulta sì nettamente più freddo rispetto alle altre due stazioni, ma l’anomalia di temperatura è molto simile a quella brindisina. Gennaio, come detto sopra, si è ben comportato ed è risultato discretamente freddo: pure qui la temperatura a 500 hPa è stata leggermente inferiore al 2017 e pure i geopotenziali. Gli scarti dalla media sono apprezzabili ed avvicinano quelli di Brindisi. Il vantaggio rispetto a Milano rimane simile a quello di dicembre, mentre cala in maniera apprezzabile quello rispetto a Brindisi.

    Febbraio è stato caldo ed anticiclonico; come abbiamo visto, mesi con queste caratteristiche riducono di parecchio la differenza tra Milano ed Udine (che hanno avuto la stessa temperatura) e possono risultare più caldi al Nord che al Sud (come accaduto). Le anomalie positive sono state alte, nel caso dei geopotenziali e della temperatura a 500 hPa hanno controbilanciato quelle negative di gennaio; lo scarto della temperatura ad 850 hPa è di ben 4.3°C, il più alto di tutte e tre le stazioni.

    Nel complesso l’inverno è stato nettamente più freddo rispetto a Milano, un po' meno rispetto a Brindisi (che ha recuperato in parte grazie a febbraio); le differenze sono sempre negative rispetto a Milano, si azzerano rispetto a Brindisi per i geopotenziali e le temperature a 500 hPa.

    Come si legge dalla tabella, le anomalie delle T ad 850 hPa e 500 hPa e dello ZT sono: +0.7°C, 0°C e +97 metri; esse sono positive analogamente a Milano, ma meno marcate.

    In seguito aggiornerò il resoconto postato qui: Confronto sugli ultimi inverni Nord vs Sud (libera atmosfera)
    Bè, batterti credo sia impossibile : dalla tua hai la latitudine e anche la longitudine!
    Se una massa d'aria fredda tenta di avvicinarsi solo al Sud, dovrà per forza di cose coinvolgere anche te , inoltre sei favorito anche rispetto a Milano perchè sei lambito da aria fredda che passa oltralpe nel suo moto da ovest verso est.
    Invece sia Milano sia Brindisi necessitano di affondi decisi.

    Però il titolo di Regina dell'inverno lo meritiamo comunque per l'impegno profuso
    Il gradiente tra Udine e Brindisi si è ridotto nell'inverno 2018/19 ad appena 0,7° contro una media di 2,1°. Non è roba da poco combattere così tenacemente!

    Piuttosto, ritengo eclatanti le differenze tra Milano e Udine! Due mondi diversi, ma non siete distanti 1000 km e 5° di latitudine!

    Si può dire che negli ultimi anni domina il gradiente longitudinale su quello latitudinale, anche se nel particolare così non è in alcuni mesi (penso Febbraio 2018). Conviene essere ad est, indipendentemente dalla latitudine, piuttosto che a ovest.

  10. #90
    Uragano
    Data Registrazione
    31/01/09
    Località
    Rif:staz.Grazzanise
    Messaggi
    17,690
    Menzionato
    126 Post(s)

    Predefinito Re: Confronto sugli ultimi inverni Nord vs Sud (libera atmosfera)

    Citazione Originariamente Scritto da Alessandro1985 Visualizza Messaggio
    notavo specialmente il 2016/17 che presenta dei dati piuttosto imbarazzanti
    lo ZT tra le due località è sostanzialmente sovrapponibile mentre sia i gpt che le isoterme a 850 sono più bassi a brindisi
    immagino comunque che una rilevantissima incidenza ce l'abbia gennaio in tutto ciò
    Dicembre 2016 fu sopramedia a livello Italia(anche se non in modo eclatante) ma fu freddo in Puglia e parte delle regioni adriatiche, in media a Roma ed in Campania e ben sopramedia al NW.
    Il mese "democratico" di quell'inverno fu principalmente febbraio,caldo ovunque ma particolarmente caldo su tutte le regioni tirreniche(pensa che nella Spagna orientale,prima del febbraio in corso,era il febbraio più caldo).
    La mia prima fonte di informazioni meteo è stata rappresentata delle pagine del Televideo. Milano, Algeri, Belfast, Roma..

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •