Risultati da 1 a 2 di 2
  1. #1
    Vento teso
    Data Registrazione
    27/06/19
    Località
    Castellammare NA
    Età
    26
    Messaggi
    1,876
    Menzionato
    8 Post(s)

    Predefinito Studio del 2018: Artico piu' caldo modifica l'onda planetaria

    Questo il link, ad ognuno il proprio pensiero. https://www.researchgate.net/publication/328644511_Projected_changes_in_persistent_extreme_summer_wea ther_events_The_role_of_quasi-resonant_amplification

  2. #2
    Vento moderato L'avatar di damiano23
    Data Registrazione
    25/02/19
    Località
    Catania (CT) 7 mt.
    Messaggi
    1,131
    Menzionato
    6 Post(s)

    Predefinito Re: Studio del 2018: Artico piu' caldo modifica l'onda planetaria

    Citazione Originariamente Scritto da Kou Visualizza Messaggio
    Questo il link, ad ognuno il proprio pensiero. https://www.researchgate.net/publication/328644511_Projected_changes_in_persistent_extreme_summer_wea ther_events_The_role_of_quasi-resonant_amplification
    Chiarissimo, dunque nel caso di un aumento dell'amplificazione quasi-risonante le onde di Rossby, onde planetarie importantissime della medio-alta troposfera che permettono gli scambi termici e del calore a cui si associano fenomeni di divergenza dell'aria (che azionano gli anticicloni) e di convergenza (che azionano le depressioni), nel caso di eventi estivi estremi nell'emisfero boreale le onde si presentano quasi stazionarie ed ampie. Aumentano così le opportunità di avvezioni di aria calda ma anche proporzionalmente cresce la possibilità di incursioni di aria fredda a medio-basse latitudini perché se dapprima l'onda mantiene un'ampiezza notevole poi ad un certo punto essa inizierà a diminuire con ulteriore abbassamento della velocità del jet stream e rischio di scambi meridiani.

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •