Pagina 9 di 45 PrimaPrima ... 789101119 ... UltimaUltima
Risultati da 81 a 90 di 449
  1. #81
    Vento teso L'avatar di damiano23
    Data Registrazione
    25/02/19
    Località
    Catania (CT) 7 mt.
    Età
    16
    Messaggi
    1,783
    Menzionato
    14 Post(s)

    Predefinito Re: valutazioni preliminari sull'estate 2020

    valutazioni preliminari sull'estate 2020-gfs-0-228.png

    E dopo 4 mesi consecutivi ove impera l'hp in Atlantico, ecco che si sblocca improvvisamente la porta e sprofondano continue lp con periodicità, il solito getto basso che borda la bassa pressione presente sulle Azzorre.
    Altro che estate 2007.. qui si fa la 2015 bis.
    Per intenderci la 2007 chiuse a soli +0,37 su quadro nazionale ovvero a +0,02 dalla "fresca" 2016, questo perché basta solo che in tutto il nord Italia vi sia un debole sotto media per compensare il bilancio positivo sud, e diventa dunque difficile chiudere over 1°C su quadro nazionale. Per avere anomalie trimestrale superiori ad 1°C in Italia è necessario che al centro-nord faccia costantemente molto caldo, non basta solo il bilancio del sud che rappresenta 1/3 d'Italia (la tesi trova conferma con l'estate del 2018, fresca al sud e calda al centro-nord, chiuse alla fine nella top ten delle più calde).
    Ma in questi tempi è assolutamente probabile registrare mesi consecutivamente con scarto > +1°C su quadro nazionale con sopra media da nord a sud, figuriamoci in estate in cui l'hp raggiunge l'apice della potenza che ormai stenta ad abbandonare il nostro neanche nelle mezze stagioni..
    Ultima modifica di damiano23; 02/05/2020 alle 23:41
    Io sono già stato quello che voi siete, ma non so se voi sarete, e dico a tutti, quello che io sono.

  2. #82
    Banned
    Data Registrazione
    27/06/19
    Località
    Castellammare NA
    Età
    26
    Messaggi
    2,158
    Menzionato
    9 Post(s)

    Predefinito Re: valutazioni preliminari sull'estate 2020

    E intanto archivi rielaborazioni e varie ma la falla si presenta gia';

    Accertato un forcing maggiore subtropicale come dici Alessandro, da che dovuto secondo "tue" riflessioni..?

  3. #83
    Comitato Tecnico Scientifico L'avatar di Alessandro1985
    Data Registrazione
    20/11/15
    Località
    milano
    Età
    35
    Messaggi
    9,842
    Menzionato
    1 Post(s)

    Predefinito Re: valutazioni preliminari sull'estate 2020

    Citazione Originariamente Scritto da Kou Visualizza Messaggio
    E intanto archivi rielaborazioni e varie ma la falla si presenta gia'; Immagine


    Accertato un forcing maggiore subtropicale come dici Alessandro, da che dovuto secondo "tue" riflessioni..?
    in questo specifico episodio?
    niente di particolare
    getto che parte teso e poi a ruota oscilla forte in uscita, come tipico della fase pacifica verso cui stiamo virando







    se sta lì due settimane diventa anomalo
    se viceversa un certo gradiente si ripristina rapidamente si va via lisci


  4. #84
    Banned
    Data Registrazione
    27/06/19
    Località
    Castellammare NA
    Età
    26
    Messaggi
    2,158
    Menzionato
    9 Post(s)

    Predefinito Re: valutazioni preliminari sull'estate 2020

    No, scusami Alessandro, io intendevo riguardo alla tua spiegazione degli anni duemila sull'ingerenza del forcing subtropicale maggiore….

  5. #85
    Comitato Tecnico Scientifico L'avatar di Alessandro1985
    Data Registrazione
    20/11/15
    Località
    milano
    Età
    35
    Messaggi
    9,842
    Menzionato
    1 Post(s)

    Predefinito Re: valutazioni preliminari sull'estate 2020

    Citazione Originariamente Scritto da Kou Visualizza Messaggio
    No, scusami Alessandro, io intendevo riguardo alla tua spiegazione degli anni duemila sull'ingerenza del forcing subtropicale maggiore….
    cioè perché c'è stato un forcing tropicale tra fine anni '90 e questi ultimi?
    variabilità interna per i forcing e gw ad accentuarne l'intensità, come è noto

  6. #86
    Vento teso L'avatar di damiano23
    Data Registrazione
    25/02/19
    Località
    Catania (CT) 7 mt.
    Età
    16
    Messaggi
    1,783
    Menzionato
    14 Post(s)

    Predefinito Re: valutazioni preliminari sull'estate 2020

    Citazione Originariamente Scritto da Alessandro1985 Visualizza Messaggio
    cioè perché c'è stato un forcing tropicale tra fine anni '90 e questi ultimi?
    variabilità interna per i forcing e gw ad accentuarne l'intensità, come è noto
    Per avere intense ondate di caldo su buona parte del Mediterraneo, con cupola anticiclonica di estrazione nord africana imperante su Europa centro-occidentale (Italia compresa), basti anche un'organizzata struttura depressionaria nel nord Atlantico con getto teso sul continente che attraversa i paesi a 50 N per innescare un possente richiamo sub-tropicale dell'hp.

    Configurazioni a cui mi riferisco:

    valutazioni preliminari sull'estate 2020-4-agosto-1.png

    valutazioni preliminari sull'estate 2020-4-agosto-2.png

    Oppure

    valutazioni preliminari sull'estate 2020-30-luglio-1.png

    valutazioni preliminari sull'estate 2020-30-luglio-2.png

    Nella mappa del luglio 2007 c'è una imponente struttura depressionaria che colpisce e scorre nelle Isole Britanniche e nord Atlantica, ma si può notare che entra in gioco un altro fattore, la famosa falla, un vortice in cut-off a nord delle Azzorre, altro modo per innescare l'hp verso l'Europa occidentale.


    Poi ci sono le ondate di caldo come @Kou ha giustamente ribadito che sono causate da falle iberiche come nel 2019, non c'è nemmeno bisogno di postare le carte, giugno 2019 un'esempio, e non sono rare.
    Tanto che persino ad ottobre nel 1999, anno dei record, si presentò un assetto circolatorio del tipo "falla iberico-marocchina"

    valutazioni preliminari sull'estate 2020-27-ottobre-1.png

    Sono quelle configurazioni che io reputo peggiori per l'Italia centro-meridionale oltre a quel tipo di sinottica secondo cui una saccatura fredda da NE sprofonda verso l'Inghilterra con deviazione a "U" del getto in Spagna, in quel caso ne viene pesantemente penalizzato il Mediterraneo centrale, a turno poi il Mediterraneo orientale

    valutazioni preliminari sull'estate 2020-5-luglio-1.png

    In questo caso la saccatura atlantica colpisce le Isole Britanniche, di striscio Francia, Portogallo e Spagna, straordinaria elevazione dell'hp in Atlantico all'altezza della Groenlandia (maestoso hp delle Azzorre), mentre in pieno atlantico scivolano giù isoterme prossime alla +4. Non a caso in Luglio 1988 si frantumarono dei record.

    valutazioni preliminari sull'estate 2020-5-luglio-2.png

    Ci sono quindi varee possibili combinazioni infernali affinché vi siano onerose ondate di caldo, geograficamente siamo più vicini al forno africano, ed è inevitabile in epoca di GW non esserne influenzati. Perfino a Febbraio 2020 abbiamo assaporato le calde correnti libecciali, in pieno inverno...
    Ultima modifica di damiano23; 03/05/2020 alle 14:20
    Io sono già stato quello che voi siete, ma non so se voi sarete, e dico a tutti, quello che io sono.

  7. #87
    Banned
    Data Registrazione
    27/06/19
    Località
    Castellammare NA
    Età
    26
    Messaggi
    2,158
    Menzionato
    9 Post(s)

    Predefinito Re: valutazioni preliminari sull'estate 2020

    Grazie damiano del tuo intervento, sei stato davvero esaustivo. Ecco, io credo che anche come citava Alessandro magari l'assenza o presenza tra le altre dinamiche estive che apportano tali ondate e quella che si caratterizza con la "falla", sarebbe interessante vederne la frequenza dell'una e delle altre.

  8. #88
    Banned
    Data Registrazione
    27/06/19
    Località
    Castellammare NA
    Età
    26
    Messaggi
    2,158
    Menzionato
    9 Post(s)

    Predefinito Re: valutazioni preliminari sull'estate 2020

    Questo dice in proposito un sito italiano : L’individuazione delle onde di calore, dette anche “heat waves”, risulta significativa in fase diagnostica e prognostica, specialmente in prospettiva di situazioni estive in cui si renda necessario l’allertamento e l’approntamento delle risorse della protezione civile. Le ondate di calore possono investire l’intero bacino del mar Mediterraneo con una certa frequenza e la loro individuazione richiede l’utilizzo di diverse carte o prodotti. Indispensabile è l’analisi della mappa delle isoterme e dei geopotenziali a 500 hPa dove di solito si nota una configurazione che inquadra un esteso promontorio anticiclonico dinamico, con la classica forma simile ad una “cupola”, che si inizia ad espandere (pulsazione dinamica) a seguito di una instabilizzazione del ramo meridionale del flusso principale perturbato nelle medie latitudini. Di solito in Italia le tipiche ondate di calore provenienti dal Sahara si verificano durante un richiamo pre-frontale ad opera di un “upper level low”, o più propriamente di una goccia fredda o un Cut-Off, che si isola tra l’Atlantico portoghese o sulla penisola Iberica.

  9. #89
    Banned
    Data Registrazione
    27/06/19
    Località
    Castellammare NA
    Età
    26
    Messaggi
    2,158
    Menzionato
    9 Post(s)

    Predefinito Re: valutazioni preliminari sull'estate 2020

    Ecco cosa preoccupa ( mi..) Nei prossimi giorni, con l’ulteriore risalita verso nord del “fronte di convergenza intertropicale”, il “monsone di Guinea” tenderà a rafforzarsi in modo significativo lungo l’area del Golfo, cominciando a risalire verso nord e trasportando le prime infiltrazioni umide verso i settori più meridionali della fascia saheliana. Qui l’aria umida che sale dal Golfo di Guinea, tramite i venti al suolo da SO e S-SO, scalzerà verso l’alto l’aria secca preesistente nei pressi del suolo, favorendo lo scoppio dei primi forti temporali “termoconvettivi” durante le ore pomeridiane e serali. Al contempo la forte calura accumulata negli strati più bassa della troposfera, in prossimità del suolo, favorirà la formazione della tipica depressione termica che proprio fra maggio e giugno comincia ad instaurarsi sull’area saheliana (confini meridionali del Sahara), con valori barici che possono scendere anche al di sotto dei 1004-1000 hPa, contribuendo così ad esacerbare il “gradiente barico orizzontale” fra l’area del Golfo di Guinea e la bollente fascia desertica sahariana. Tale divario barico, andandosi ad inasprire, tenderà a rafforzare il flusso legato all’umido “monsone di Guinea”, prodotto dall’incremento del “gradiente termico orizzontale” e del “gradiente barico orizzontale” fra il Golfo di Guinea e la fascia saheliana, che come detto proprio in questo periodo comincia a scaldarsi notevolmente, favorendo lo sviluppo della suddetta depressione termica nei bassi strati. La penetrazione dell’umido flusso monsonico di Guinea in direzione dei territori semi-desertici dell’Africa sub-sahariana fungerà anche da miccia per lo scoppio di violentissimi temporali (con potenti “updrafts”), fra il Golfo di Guinea e la fascia saheliana, caratterizzati da fortissimi rovesci di pioggia, attività elettrica arrivata a fondoscala e furiosi colpi di vento, anche ad oltre i 100 km/h. Proprio la presenza di una estesa linea di convergenza nei bassi strati, fra le umide correnti da Sud, S-SO e SO, sospinte dal flusso marittimo del “monsone di Guinea” che risale fino al sud del Niger, Ciad e al South Sudan, e le più calde e secche correnti da Est ed E-NE d‘estrazione continentale, legate al caldo e secco vento di “harmattan” (non sarebbe altro che l’Aliseo di NE che scorre sopra la regione sahariana), contribuirà ad esaltare l’attività convettiva, formando una grande “linea di confluenza venti” che si estenderà per centinaia di chilometri, contribuendo ad esacerbare lo sviluppo di questi forti moti ascensionali sull’Africa centro-settentrionale. Quando queste due diverse correnti, una di origine marittima (“monsone di Guinea”) e l’altra d’estrazione continentale (“harmattan”), vengono a contatto fra loro, lungo la linea di convergenza fra le differenti masse d’aria si generano intense fasce di attività convettiva che determinano lo sviluppo di giganteschi annuvolamenti cumuliformi (cumulonembi temporaleschi) davvero molto imponenti, capaci di raggiungere i 14-15 km di altezza grazie al contributo “termoconvettivo”.

  10. #90
    Banned
    Data Registrazione
    27/06/19
    Località
    Castellammare NA
    Età
    26
    Messaggi
    2,158
    Menzionato
    9 Post(s)

    Predefinito Re: valutazioni preliminari sull'estate 2020

    Citazione Originariamente Scritto da Alessandro1985 Visualizza Messaggio
    cioè perché c'è stato un forcing tropicale tra fine anni '90 e questi ultimi?
    variabilità interna per i forcing e gw ad accentuarne l'intensità, come è noto
    Grazie , come pensavo…

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •