Pagina 125 di 316 PrimaPrima ... 2575115123124125126127135175225 ... UltimaUltima
Risultati da 1,241 a 1,250 di 3151
  1. #1241
    Burrasca forte L'avatar di burian br
    Data Registrazione
    06/01/17
    Località
    Brindisi
    Età
    25
    Messaggi
    8,807
    Menzionato
    393 Post(s)

    Predefinito Re: Analisi modelli estate 2020, tentativo 2

    Citazione Originariamente Scritto da Marcoan Visualizza Messaggio
    Estati "fresche".... Ma sfatiamo questo falso mito che di estati fresche nel mediterraneo c'è ne sono e sono state ben poche, anche nei mitologici anni 70....estati normali, ovvero normalmente calde come questa, molte fino agli anni 90, molte meno negli anni 2000, ma di fresco io in estate non ne ricordo... Ed anche in quelle passate estati normali, una onda di calore c'era quasi sempre...
    Tornando ai gm, concordo in gran parte con Giuseppe, anche se una possibile successiva ondulazione "calda" a oggi, pour parler, non è che sembri così tanto meno intensa di questa... Oggi iniziano i 5 giorni de fuego, al nord I 33/34 saranno diffusi, ma anche i 35/36 anche a nord del Po localmente si raggiungeranno... Zone interne del centro sud, i 37/38 con qualche quarantello.
    Molto raramente così intense. Oserei dire quasi mai.

    Circa gli anni 70 "normali", non so dove tu abbia vissuto e quali dati legga.

  2. #1242
    Burrasca forte
    Data Registrazione
    06/01/16
    Località
    PA
    Messaggi
    9,983
    Menzionato
    76 Post(s)

    Predefinito Re: Analisi modelli estate 2020, tentativo 2

    Ma secondo me più che a livello termico è a livello pluvio che per alcune aree d'Italia la situazione è pessima..
    Aspettando le ENS

  3. #1243
    Burrasca forte L'avatar di burian br
    Data Registrazione
    06/01/17
    Località
    Brindisi
    Età
    25
    Messaggi
    8,807
    Menzionato
    393 Post(s)

    Predefinito Re: Analisi modelli estate 2020, tentativo 2

    Citazione Originariamente Scritto da BoreaSik Visualizza Messaggio
    Ma secondo me più che a livello termico è a livello pluvio che per alcune aree d'Italia la situazione è pessima..
    Purtroppo, come detto da Porano, non si può pensare di risolvere il problema pluvio in estate in molte aree, essendo la stagione più secca.

  4. #1244
    Burrasca forte
    Data Registrazione
    06/01/16
    Località
    PA
    Messaggi
    9,983
    Menzionato
    76 Post(s)

    Predefinito Re: Analisi modelli estate 2020, tentativo 2

    Citazione Originariamente Scritto da burian br Visualizza Messaggio
    Purtroppo, come detto da Porano, non si può pensare di risolvere il problema pluvio in estate in molte aree, essendo la stagione più secca.
    Certo
    L'ho ribadito anche io
    Comunque il fatto che sabato sarà l'1 agosto psicologicamente mi risolleva
    Praticamente 2/3 di estate senza caldo forte
    Aspettando le ENS

  5. #1245
    Vento fresco
    Data Registrazione
    22/05/18
    Località
    Carbonate (CO) 267 m s.l.m.
    Età
    23
    Messaggi
    2,128
    Menzionato
    383 Post(s)

    Predefinito Re: Analisi modelli estate 2020, tentativo 2

    Citazione Originariamente Scritto da Friedrich 91 Visualizza Messaggio
    Ok. Ma nel 2017 facemmo i conti con un ITCZ fortemente più alto della media, cosa che ora - correggetemi se sbaglio - non si nota.
    hai ragione, ma un paio di gradi in più di ITCZ (più o meno) significano poco più di 200 km di differenza rispetto ad ora. concordo con chi afferma che la disposizione prevalente del getto, e delle sue eventuali cadute, sia assai più determinante le sorti dell'estate europea che l'altezza, nello specifico, della linea dell'ITCZ; ma questo vale anche nel senso opposto a quanto comunemente si intende ("ITCZ più alta che nel passato, ma conta soprattutto dove va a sprofondare il getto"), dato che allora anche l'ITCZ un po' più bassa che in altre annate, se poi incontra un assetto macrocircolatorio (JS) simile a quello di dette annate famigerate, può produrre risultati su scala sinottica europea, in fin dei conti, piuttosto simili (non ho detto uguali).
    Siete in ogni mio respiro, in ogni pulsazione del ventricolo, nell'inchiostro di questa biro.

  6. #1246
    Vento fresco
    Data Registrazione
    22/05/18
    Località
    Carbonate (CO) 267 m s.l.m.
    Età
    23
    Messaggi
    2,128
    Menzionato
    383 Post(s)

    Predefinito Re: Analisi modelli estate 2020, tentativo 2

    Citazione Originariamente Scritto da ale97 Visualizza Messaggio
    Più che altro anche avere un pattern dinamico non assicura che non possa fare un mese sopra le righe o almeno una sua buona parte in alcune zone. Vedi come già detto la prima parte di agosto 2019, senza andare a scomodare il 2017 che mi sembra eccessivo...insomma, vedremo e intanto speriamo bene. In questo momento ritengo anche io che non sia il momento di fasciarci la testa perchè come era tutt'altro che scontato il break "pesante" di cui si è discusso per giorni non lo è nemmeno l'ipotesi di avere anomalie fortemente positive a oltranza nel territorio nazionale o anche solo in una sua parte, però la preoccupazione credo sia legittima. Non ci guadagnamo niente a "litigare" in questo modo secondo me e credo che serva a poco anche discutere dei precedenti 50 giorni in media o poco sotto, perchè ora stiamo discutendo di quello che potrebbe aspettarci ad agosto senza certamente negare la vivibilità della stagione fino a una settimana fa.
    l'esempio del 2017 era volutamente estremo (per non stare a fare esempi più blandi e meno illustri): nonostante un getto piuttosto vivace, guarda in che fornace era finita l'Italia... non ho detto che sia facilissimo ottenere una nuova 2017 con un getto vivace, nè che ravvisi somiglianze tra l'estate in corso e quella di tre anni fa (a livello trimestrale ormai risulteranno profondamente diverse di sicuro... la speranza è che anche il mese di agosto, nel complesso, risulti radicalmente diverso da quello del 2017).
    Siete in ogni mio respiro, in ogni pulsazione del ventricolo, nell'inchiostro di questa biro.

  7. #1247
    Burrasca forte L'avatar di Marcoan
    Data Registrazione
    02/09/03
    Località
    Portogruaro (VE)
    Messaggi
    9,703
    Menzionato
    82 Post(s)

    Predefinito Re: Analisi modelli estate 2020, tentativo 2

    Citazione Originariamente Scritto da burian br Visualizza Messaggio
    Molto raramente così intense. Oserei dire quasi mai.

    Circa gli anni 70 "normali", non so dove tu abbia vissuto e quali dati legga.
    Ascolta se vuoi discutere con me usa altri toni... Io ho vissuto la mia adolescenza negli anni 70, estati fra Vasto in Abruzzo e Ancona... Sempre belle estati salvo qualche eccezione, caldo ed estati godibili... Ovvio che se fai il paragone con le 2000, erano "fresche", in realtà erano normali, grossomodo come questa... Le sgarbinate me le ricordo bene anche negli anni 70 con i 36/38 gradi a vasto e le notti a dormire in veranda.

  8. #1248
    Uragano L'avatar di Dream Designer
    Data Registrazione
    13/10/04
    Località
    Napoli 249 mt / Cassano D'Adda (MI)
    Età
    32
    Messaggi
    17,921
    Menzionato
    9 Post(s)

    Predefinito Re: Analisi modelli estate 2020, tentativo 2

    Penso che il punto di domanda focale, sia: "ma nemmeno quest'anno riusciamo a risparmiarci un mese follemente sopramedia in estate, visto che l'estate sembrava old style ?"

    Il fatto è che nella climatologia molte cose mutano e vengono smontate con gli avvenimenti per essere rielaborate: il 1° di Giugno, per esempio, tutti, me compreso, asserivano che non è più possibile riavere indietro un mese addirittura sottomedia (Giugno) senza che sia costellato 30 giorni su 30 da piogge e temporali: abbiamo smentito questa cosa.

    Ora, diciamo che è stata fatta un'altra associazione fra ITCZ e estate italiana: sinceramente, dieci giorni fa non mi sarei aspettato una recrudescenza del caldo forte come ora, sono onesto, sicuramente vi era il rischio ma il pattern sembrava abbastanza consolidato, tuttavia non abbiamo avuto indici che al 101% garantissero un estate "mite" ma un estate meno calda delle ultime, questo si e infatti così è stato.

    Quindi: non esiste un pattern vero da estate vecchia maniera, ne uno consolidato e immobile che tutte le estati ormai dovevano essere tipo 2019 e le altre quattro.

    Il problema ora è: riusciremo a scampare un mese bloccato di caldo ? Ok che gli indici non sembrano costituire il rischio di un pattern bloccato a lungo termine, ma questa ondata più una potenzialmente in arrivo dopo il mini break potrebbero avere il loro peso sull'andamento del mese prossimo.
    Ultima modifica di Dream Designer; 29/07/2020 alle 14:00


    NAPOLI, Febbraio 2018: IO C'ERO !!!
    estremi dal 2001: -3.7 (2014) +38.1 (2007)


  9. #1249
    Vento teso L'avatar di damiano23
    Data Registrazione
    25/02/19
    Località
    Catania (CT) 7 mt.
    Età
    16
    Messaggi
    1,871
    Menzionato
    16 Post(s)

    Predefinito Re: Analisi modelli estate 2020, tentativo 2

    Citazione Originariamente Scritto da Perlecano Visualizza Messaggio
    Che il jet sia più vivace di altre volte è possibile, ma cambiando l'ordine in Atlantico, il risultato - cioè HP persistente/reiterata nel Mediterraneo - rischia di non cambiare (parafrasando la proprietà commutativa). Anche nel 2017 (ed è un esempio neanche così isolato) il getto era piuttosto vivace, come fatto notare da più forumisti qualche settimana fa, eppure partirono a ripetizione ondate di caldo molto intense, tra cui quella da antologia ad inizio agosto. Altrimenti, se i criteri per definire preoccupante un contesto sono così restrittivi, cosa dovremmo intendere per "pattern eccessivamente bloccato"? Che una goccia fredda si isola al largo del Portogallo a fine maggio e che quella stessa goccia permane in loco, inalterata, fino a metà settembre?
    Puoi avere un JET STREAM dinamico, che ondula magari ogni 2 settimane, ma il problema è in che punto avviene ciò nella zona euro-atlantica.

    Tutto dipende dall'attività convettiva nelle zone tropicali, che non fa altro che pilotare nel periodo estivo la nostra corrente a getto.

    Possiamo avere una corrente a getto dinamica ma che va a morire sull'Oceano Atlantico (Azzorre) e questo quando l'hp oceanico non affonda bene le sue radici (vedi estate 2019), oppure avere un JS sempre dinamico e che ondula una volta penetrato nel continente europeo (Francia), in questo caso ciò è dovuto ad una spinta dell'hp delle Azzorre verso nord, facendo scivolare giù una saccatura atlantica verso l'Italia (tipo estate 2014).
    In questi giorni stiamo vivendo questa prima ondata di caldo ad ampia estensione geografica perché siamo entrati nella fase 2 della MJO, adesso in fase 3 tendente a sfilare verso la fase 4.

    Purtroppo i plotting in presenza di Nada per le carte di agosto in fase 3-4 (visto che ormai siamo prossimi a questo mese) hanno una bassa affidabilità, ma possiamo affermare che quest'ultimi giorni che hanno visto un anomalia positiva a 850 hPa nel Mediterraneo, mostrano un pattern quasi perfettamente in linea con la fase MJO 2 di agosto (anche se siamo fine luglio) delle rielaborazioni NCEP/NCAR e appunto la convezione è avvenuta nella parte centrale dell'Oceano Indiano.

    Ma come anomalie geopotenziali sul campo europeo abbiamo avuto in questi giorni un un'anomalia neutra seppur l'anomalia a 1500 mt sia stata più che positiva, mentre in fase 2 Mjo dovrebbero esserci anomalie di 10 dam in questo stesso frangente, questo dimostra che appunto i plotting possono essere molti diversi seppur le configurazioni atmosferiche sovrapponibili, in quanto sono ottenuti statisticamente.
    Ultima modifica di damiano23; 29/07/2020 alle 14:12
    Io sono già stato quello che voi siete, ma non so se voi sarete, e dico a tutti, quello che io sono.

  10. #1250
    Uragano L'avatar di jack9
    Data Registrazione
    12/12/08
    Località
    Seregno (MB)
    Età
    28
    Messaggi
    17,725
    Menzionato
    157 Post(s)

    Predefinito Re: Analisi modelli estate 2020, tentativo 2

    Citazione Originariamente Scritto da Perlecano Visualizza Messaggio
    Che il jet sia più vivace di altre volte è possibile, ma cambiando l'ordine in Atlantico, il risultato - cioè HP persistente/reiterata nel Mediterraneo - rischia di non cambiare (parafrasando la proprietà commutativa). Anche nel 2017 (ed è un esempio neanche così isolato) il getto era piuttosto vivace, come fatto notare da più forumisti qualche settimana fa, eppure partirono a ripetizione ondate di caldo molto intense, tra cui quella da antologia ad inizio agosto. Altrimenti, se i criteri per definire preoccupante un contesto sono così restrittivi, cosa dovremmo intendere per "pattern eccessivamente bloccato"? Che una goccia fredda si isola al largo del Portogallo a fine maggio e che quella stessa goccia permane in loco, inalterata, fino a metà settembre?
    sì ma anche questa estate ha avuto un getto ondulato, solo che invece che cadere sempre nel posto sbagliato non lo ha fatto pressoché mai, la risultante è stata un bimestre in media o appena sotto.
    la differenza la fa la persistenza, se una tantum fa una settimana bollente, nel 2020, direi che non solo sia fisiologico ma che ci va pure di lusso. e difatti...
    Si vis pacem, para bellum.

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •