Pagina 22 di 26 PrimaPrima ... 122021222324 ... UltimaUltima
Risultati da 211 a 220 di 251
  1. #211
    Brezza leggera L'avatar di Sibillo
    Data Registrazione
    04/04/19
    Località
    Sarnano (MC) 575 m.s.l.m
    Messaggi
    372
    Menzionato
    2 Post(s)

    Predefinito Re: Settembre 2020: anomalie termiche e pluviometriche

    Media 18,9°
    media massime 24,4°
    media minime 15,1°

    max 28,4°
    min 7,9°

    precipitazioni 76,7 mm

    Terza decade che ha abbassato molto la forte anomalia positiva delle prime due decadi,ma comunque il mese chiude a +0,5°/+1° circa rispetto alla 81/10.
    Piogge appena in norma.

    Sarnano stazione ASSAM (480 mt,zona di campagna soggetta ad inversione) media 18,1°

  2. #212
    Vento fresco
    Data Registrazione
    22/05/18
    Località
    Carbonate (CO) 267 m s.l.m.
    Età
    23
    Messaggi
    2,176
    Menzionato
    420 Post(s)

    Predefinito Re: Settembre 2020: anomalie termiche e pluviometriche

    Anomalia termica italiana sulla 1981-2010: secondo i miei calcoli dovrebbe essere di +1,35/+1,40 °C sulla 1981-2010. Prima di fare il calcolo mi aspettavo "a naso" circa un decimo in più, a dire il vero. Questa volta ho fatto abbastanza fatica a calcolare tutto (anomalie molto eterogenee in base all'altitudine, diffusa divergenza tra anomalia nella media grezza e anomalia nella media integrale, eccetera), per cui potrei essermi sbagliato - anche se nel range tra +1,3 °C e +1,5 °C sulla trentennale direi che stiamo sicuramente.
    Siete in ogni mio respiro, in ogni pulsazione del ventricolo, nell'inchiostro di questa biro.

  3. #213
    Vento moderato L'avatar di Andrea92
    Data Registrazione
    13/02/10
    Località
    Falcone (ME)
    Età
    28
    Messaggi
    1,059
    Menzionato
    15 Post(s)

    Predefinito Re: Settembre 2020: anomalie termiche e pluviometriche

    La 3° decade chiude con un +0.4°C rispetto alla mia media di riferimento 2010-2019.

    Per quanto riguarda il mese, Settembre chiude a +0.5°C (media integrale +24.5°C). Si piazza al 4° posto tra i mesi settembrini più caldi dietro a quello del 2019 con +24.6°C, quello del 2011 con +24.8°C e quello del 2012 chiuso a +25.1°C.
    Grazie alla gran rinfrescata degli ultimi 5 giorni, l'anomalia si è ridotta molto facendo uscire il mese dalla top 3 assoluta che altrimenti sarebbe stata certa. Meglio così

    Per quanto riguarda le piogge, accumulati 40.1 mm ossia -25.2% rispetto alla media mensile.

    ESTREMI ASSOLUTI (dal 2010):

    Massima più alta: +43.1°C il 30/06/2017
    Minima più alta: +27.6°C il 10/07/2019
    Massima più bassa: +6.3°C il 07/01/2017
    Minima più bassa: +1.3°C il 07/01/2017
    Heat Index più alto: +45.0°C il 02/08/2015
    Windchill più basso: -5.3°C ​il 07/01/2017
    Dew Point più alto: +27.4°C il 08/08/2017
    Dew Point più basso: -8.8°C il 25/04/2013
    Accumulo maggiore in 24h: 44.5 mm il 09/10/2011
    Rain rate più alto: 218.4 mm/hr il 20/08/2018
    Livello pressione più alto: 1036.8 hPa il 17/03/2010
    Livello pressione più basso: 984.6 hPa il 23/03/2016
    Raffica di vento più forte: 119 km/h il 06/03/2013

  4. #214
    Vento fresco
    Data Registrazione
    22/05/18
    Località
    Carbonate (CO) 267 m s.l.m.
    Età
    23
    Messaggi
    2,176
    Menzionato
    420 Post(s)

    Predefinito Re: Settembre 2020: anomalie termiche e pluviometriche

    Citazione Originariamente Scritto da baccaromichele Visualizza Messaggio
    Notevolissimo come settembre abbia piazzato solo 2 anni post 2000 in top10, ma in realtà già dal 1992 in poi ci sono solo il 2011 ed il 2018.

    Nel periodo 2000-2019 infatti c'è un bel buco nell'aumento dei gpt proprio sull'Italia
    Allegato 536496

    Spostando la scala per eliminare il trend di fondo si nota molto bene il pattern che ha prevalso in questi ultimi 20 anni e sta tamponando il riscaldamento settembrino.
    Allegato 536497
    Settembre 2020 è il terzo settembre del nuovo secolo a infilarsi in top ten: secondo me sta al nono/decimo posto, come dice il calcolo che ho appena pubblicato. Dovremmo aver battuto il 1991 (che scivolerebbe fuori dalla top ten), probabilmente siamo in competizione con il 1982 e al limite con il 1942, mentre dovremmo rimanere dietro a mesi di settembre come quelli del 2018, del 1946 e via dicendo.
    Siete in ogni mio respiro, in ogni pulsazione del ventricolo, nell'inchiostro di questa biro.

  5. #215
    Burrasca forte L'avatar di Marcoan
    Data Registrazione
    02/09/03
    Località
    Portogruaro (VE)
    Messaggi
    9,776
    Menzionato
    82 Post(s)

    Predefinito Re: Settembre 2020: anomalie termiche e pluviometriche

    Citazione Originariamente Scritto da Perlecano Visualizza Messaggio
    Settembre 2020 è il terzo settembre del nuovo secolo a infilarsi in top ten: secondo me sta al nono/decimo posto, come dice il calcolo che ho appena pubblicato. Dovremmo aver battuto il 1991 (che scivolerebbe fuori dalla top ten), probabilmente siamo in competizione con il 1982 e al limite con il 1942, mentre dovremmo rimanere dietro a mesi di settembre come quelli del 2018, del 1946 e via dicendo.
    Qua è al 6° posto dal 1999 ad oggi.....

  6. #216
    Burrasca forte L'avatar di burian br
    Data Registrazione
    06/01/17
    Località
    Brindisi
    Età
    25
    Messaggi
    8,990
    Menzionato
    456 Post(s)

    Predefinito Re: Settembre 2020: anomalie termiche e pluviometriche

    Pochi sono i mesi che si fissano nella mia memoria come ha fatto Settembre 2020, e soprattutto che ci riescono nonostante risultino tra i più caldi degli ultimi decenni.
    Non poteva però essere diversamente con questo Settembre, che il suo posto tra i più entusiasmanti ed interessanti mesi da quando sono appassionato se lo è meritatamente guadagnato, tra notti calde senza precedenti per durata ed entità nella storia, temporali memorabili, la corsa finale per recuperare un mese che al 20 pareva predestinato al primato, un'ondata di freddo di rara intensità, record a tutte le quote.


    E così, benchè Settembre 2020 chiuda con un consistente scarto positivo dalla media e come uno dei più caldi dal 1951, è proprio il turbinio di emozioni e stati d'animo che ha generato in me (tra cui noia, frustrazione, preoccupazione, rassegnazione, sorpresa, gioia, euforia, timore, nostalgia e persino delusione visto che, preso dall'euforia dettata dalle temperature sistematicamente più fresche di quanto previsto, mi aspettavo a dirvi il vero un dato finale migliore ) che lo ha trasformato in un mese unico e memorabile.


    Ognuna di quelle sensazioni la avverto ancora:
    -la noia per l'incredibile monotonia termica che ha dominato i primi 20 giorni di Settembre
    -la frustrazione e la preoccupazione che il mese potesse chiudere senza alcun sussulto freddo e abominevole come era stato fino al 20 (ricordo ancora i modelli che hanno mostrato per più giorni la possibilità un'ondata di caldo da record in ultima decade )
    -la rassegnazione quando, pochi giorni prima dell'equinozio, avevo perso ormai ogni speranza di recuperare almeno parzialmente il mese
    -la sorpresa e la gioia nello scoprire che nella realtà l'ondata di freddo finale è stata sopra ogni qualsiasi più rosea aspettativa non solo personale, ma anche modellistica (con temperature più basse e precipitazioni più abbondanti di quanto fosse stato previsto )
    - l'euforia generata dai forti temporali dell'ultima decade, che hanno donato uno spettacolo unico e adrenalinico
    - il tifo sfrenato perchè il mese recuperasse più di quanto gli fosse meteorologicamente e climaticamente possibile
    - la sensazione di unicità e di "privilegio" che mi ha trasmesso la consapevolezza che quanto stavo vivendo di notte nella seconda decade probabilmente era senza precedenti negli ultimi 100mila anni (ci torneremo)
    - infine, la nostalgia: aver vissuto finalmente più giorni di Settembre freddi o freddissimi, come non avveniva da anni e anni, mi ha riportato ai teneri ricordi di quando ero bambino con il primo brodo stagionale; al Settembre 2008 e alle prime settimane di liceo con tutto il carico di emozioni positive annesse; mi ha rievocato le prime sensazioni d'inverno con la felicità per l'arrivo dell'autunno (stagione che prima, quando non si comportava da eterna estate, amavo, con le ore di luce in continuo calo, le nuvole variopinte dal tramonto, la bellezza di tornare a casa che dall'autunno diviene il tuo focolare dove sentirti riscaldato e protetto).


    Nel bilancio finale di questo mese, stavolta, ho voluto trasmettere e far pesare di più anche la parte passionale, perchè mi accorgo che ormai tendiamo per lo più a valutare un mese solo ed esclusivamente in base all'aderenza alle medie pluviometriche o termometriche, trascurando le emozioni che i singoli eventi ci scatenano fino a soffocarle perchè non ci facciano giudicare il mese fuori da un criterio puramente razionale e scientifico.
    Mi auguro che anche solo una parte di quel che ho sentito possiate voi averlo provato mentre leggevate.




    Passiamo adesso ai dati, analizzando le medie termiche di Settembre 2020 a Brindisi Casale:

    media min: 20,6° (+2,1° dalla 81/10)
    media max: 27,1° (+0,9° dalla 81/10)
    media delle medie: 23,8° (+1,5° dalla 81/10)

    Il mese chiude come il sesto Settembre più caldo dal 1951. Davanti solo 1987 e 2011 (a pari merito in prima posizione), 2015, 1994, 2012.
    A pari merito, in sesta posizione, il 2019, anche se in realtà la media grezza è leggermente superiore di qualche centesimale (+0,06°) per il 2020, a voler spaccare il capello in quattro.
    In 70 anni di rilevazioni, dunque, solo 6 mesi di Settembre sono stati caldi tanto o più di questo.
    C'è da aggiungere però che altri 3 mesi di Settembre si ritrovano a solo un decimo (23,7°). Questo per sottolineare come l'esasperato recupero degli ultimi giorni del mese abbia reso meno speciale, ma anche più anonimo, un mese che altrimenti avrebbe tranquillamente chiuso nel podio.


    L'impressione finale, rivedendo il tutto a mese compiuto, è che Settembre 2020 sia stato una replica in salsa autunnale di Dicembre 2019:

    • prima decade discreta per quanto calda
    • fase molto calda in seconda decade, che ha assunto connotati eccezionali e storici specialmente nella sua seconda parte
    • recupero formidabile in terza decade, in un crescendo culminato nel ribaltamento di un verdetto che sembrava scontato

    Settembre 2020 è stato però più estremo, risultando sotto questo tratto - l'estremizzazione - più vicino a Dicembre 2014 che a Dicembre 2019.


    Il mese è partito in sordina all'inizio: mi ero illuso infatti che la rotazione del vento a NW, alla mezzanotte del 1° Settembre, fosse il segno del passaggio all'autunno, rimarcato dal fatto di interrompere una scia di temperature molto alte (3 giorni di fila sopra i 33,5° dal 29 al 31 Agosto).
    I primissimi giorni, infatti, sono stati persino sotto o sulla media della prima decade.

    In realtà ben presto mi sono accorto che la mezzanotte del 1° Settembre aveva segnato non la fine dell'estate, ma l'inizio di una dittatura del maestrale che è perdurata, con un'eccezionale persistenza, fino alla mezzanotte del 20 Settembre.

    Già in prima decade sono comparsi i segnali che qualcosa stava degenerando[1][2][3], ma non avrei mai davvero creduto che si sarebbe potuta stabilire, notte[4]dopo notte[5]dopo notte [6][7], una serie di record di così immensa imponenza!
    Non è un caso se ho scritto in corsivo la parola "creduto": lo avevo infatti purtroppo immaginato e previsto (9 Settembre[1]: E' possibile che il 2020 piazzi dieci esponenti tra le 30 minime più alte della storia), ma non volevo crederci sul serio, nè avrei mai ipotizzato minime sopra i 24° oltre il 15 Settembre (altro aspetto sconvolgente del mese).

    L'apice termico è stato toccato poco dopo la metà del mese, tra il 14 e il 18, con medie giornaliere che sarebbero state degne di un caldo Agosto.

    Il primo indizio che qualcosa stava per cambiare è stata una sequenza di notti, dal 20/9, dominate, finalmente, dalla brezza di terra, che ha consentito di avere minime più basse e non lontane dalla media del periodo. Il 23/9 c'era stato anche un temporale serale, che oggi col senno di poi definirei "di avvertimento".

    L'estate è terminata con uno step violento e temporalmente ben definito e repentino, alle 22,50 del 25 Settembre, con un temporale di memorabile magnitudo che in 10 minuti ha spazzato via l'estate, e ha dato inizio prepontentemente all'autunno.

    Al 20 del mese, la media progressiva era la seconda più alta mai registrata (25,2°) dietro solo al 2011 (25,6°). Solo l'impresa dell'ultima decade ha ribaltato la situazione, abbassando in 10 giorni di -1,4° la media!





    La prima ventina di notti è stata inoltre la più calda della storia di Settembre, e su questo aspetto vorrei focalizzarmi per bene: è altamente probabile che la sequenza di notti incasellata da Settembre 2020 sia unica nel panorama degli ultimi 100mila anni nel mio tratto di costa adriatica.
    Ritengo infatti altamente improbabile che nell'Olocene si sia verificato un Settembre del genere.

    Fino a 50 anni fa, infatti, per avere minime così alte era necessaria un'avvezione calda da Sud. Aver pertanto rilevato minime incredibili, ma sotto costante ventilazione settentrionale, è già di per sè straordinario. Ma straordinaria è stata anche la persistenza sinottica della configurazione, che non trova precedenti così prolungati, se non interrotti da almeno un paio di giorni di pausa con brezza notturna di terra anche in altri mesi.

    La probabilità che questi due eventi (mare caldissimo per un Agosto caldissimo; insistenza continua dei venti settentrionali), associati a isoterme in quota molto calde per due decadi di Settembre, si possa essere realizzata negli ultimi 100mila anni è per me valutabile sullo zero considerando quanto ci dicono i rilievi paleoclimatologici e la frequenza con cui si realizzano simili configurazioni bloccate.

    E' possibile che per trovare un precedente bisogni quindi tornare al Penultimo Interglaciale (Eemiano), almeno 110mila anni fa.

    Per approfondimenti, qui la mia analisi dettagliata, mentre per leggere di più circa le eccezionali minime, andate a questo link.

    Il solo pensiero che quanto vi ho adesso scritto sia non solo possibile, ma praticamente certo, mi lascerà sempre a bocca aperta. Questa è ben più che storia. Questa è STORIA elevata all'ennesima potenza!





    Vediamo adesso alcune statistiche significative del mese:

    • estremi 12,8/30,1°
    • 1 giornata di calore
    • 18 minime tropicali
    • 22 notti tropicali
    • la media min mensile è stata la terza più alta dal 1951: davanti solo 1987 e 2011
    • considerando che al 19 Settembre la media minime era 22.7°, aver recuperato 2,1° (!!) in 11 giorni è assolutamente eclatante
    • al tempo stesso, riflettevo sul fatto che la media min del Settembre 2019 (20,1°) era all'epoca la quarta più alta, dietro a 1987, 2011 e 2009 (come scrissi l'anno scorso). Già abbiamo riscritto la storia, appena un anno dopo. Adesso figura al quinto posto.
    • ancora, prima del 2009 solo il 1987 aveva superato i 20° di media min: dal 2009, invece, sono già 4 gli anni che hanno avuto una media min a Settembre superiore ai 20° (2009, 2011, 2019, 2020). Una dimostrazione lampante del riscaldamento dell'ultimo decennio
    • la media min (21,8°) in prima decade è stata la quinta più alta per la prima decade di Settembre dal 1951[2]
    • la media min in seconda decade è stata da record assoluto
    • nuova media min record per sequenze di 3, 4, 5, 6, 7, 8, 9, 10, 11 giorni
    • nuova media min record per sequenze di 3, 4, 5, 6, 7, 8, 9, 10, 11, 12 notti
    • il periodo 8/9-18/9 ha avuto una media minime di 24°, +5,5° dalla 81/10 mensile; solo Giugno 2003 fece di meglio
    • il periodo 8/9-18/9 è stata la sequenza di 11 giorni più calda della storia di Settembre con una media di circa 26°
    • considerando una sequenza di 10 gg, resta imbattuto il record della prima decade di Settembre 2008 per soli 0,1°
    • secondo posto per la max (26,4° il 20/9) più bassa la più alta per la seconda decade di Settembre dal 1951
    • il più alto n° di giornate consecutive con escursione termica giornaliera ≤ 4,6°: ben 7, a pari merito con il periodo 22/9-29/9 del 1969
    • record assoluto a Settembre per maggior numero (6) di min ≥ 24°
    • maggior n° di minime consecutive per Settembre ≥ 24°
    • 8 minime giornaliere record dal 1951
    • 6 notti tra le 30 più calde (20%) dal 1951
    • 9 notti tra le 40 più calde (22.5%) dal 1951
    • 11 tra le 50 più calde (22%) dal 1951
    • 24 max sopra la 81/10
    • 23 min sopra la 81/10
    • il 26/9 sono stati registrati durante un temporale 13° in pieno pomeriggio: esiste un unico precedente noto dal 1951, il 17/9/1971 (vedi qui)
    • il 26/9 è stata la giornata più fredda di Settembre dal 2009 incluso (vedi qui)
    • quinto valore pressorio più basso di Settembre dal 1965, con 999 hPa il 26/9 (vedi qui)




    In città, la stazione della zona industriale ha avuto medie 20,3/27,5° (grezza di 23,9°).
    La media min, in particolare, è stata -0,3° dall'aeroporto, mentre la media max +0,4°.

    La stazione di periferia, posta poco fuori il centro abitato, a 6 km dal mare, ha invece registrato medie 19,8/27,8° (media grezza di 23,8°).
    La media è stata dunque perfettamente sovrapponibile a quella aeroportuale, esplicitandosi tuttavia in maniera differente per la media min (-0,8° dall'aeroporto) e per la media max (+0,7° dall'aeroporto).

    Nel complesso, la città di Brindisi ha visto una media di 23.8°, con una media minime che ha spaziato da 19,8° a 20,6° e una media max che è andata dai 27,1° presso la costa fino ai 27,8° nella zona più interna.
    Differenze notevolmente più attutite rispetto ai mesi scorsi, ma d'altronde la stagione è avanzata, e inoltre con una simile dominanza assoluta del vento da nord quale si è avuta nei primi 20 giorni di Settembre le temperature max e min hanno avuto poco margine per variare su tutto il territorio brindisino.


    Settembre 2020: anomalie termiche e pluviometriche-zt-brindisi-settembre-2020.pngSettembre 2020: anomalie termiche e pluviometriche-t-850-hpa-brindisi-settembre-2020.pngSettembre 2020: anomalie termiche e pluviometriche-t-500-hpa-brindisi-settembre-2020.png


    Radiosondaggi- In quota, il mese di Settembre ha chiuso sopra la media 81/10, con un'anomalia pressocchè sovrapponibile rispetto al suolo.
    Le medie sono state:

    • 850 hPa: 14,9° (+1,9° dalla 81/10)
    • 700 hPa: 4,6° (+1,4° dalla 81/10)
    • 500 hPa: -11,3° (+1,6° dalla 81/10)
    • ZT: 3956 m (+259 m dalla 81/10)

    Leggermente più anomala la quota degli 850 hPa.

    Qui un riepilogo delle anomalie e delle medie della varie quote per ogni decade (rispetto alla mensile):

    Settembre 2020: anomalie termiche e pluviometriche-anomalie-medie-settembre-2020.png

    Anche in atmosfera si sono registrati diversi record o dati significativi, nello specifico durante la prima decade:

    • record per la media delle temperature (-8,6°) a 500 hPa per ogni decade di Settembre
    • record di ZT medio (4483 m) più alto per una decade di Settembre
    • quarta volta che lo ZT supera i 5000 m a Settembre dal 1974
    • terzo posto per lo ZT più alto (5032 m alle 12Z del 4/9)
    • quinto posto per il picco a 500 hPa (-6,3°), con 6 precedenti
    • terzo posto più alto per la media delle temperature a 700 hPa per ogni decade di Settembre
    • picco a 700 hPa (10,6°) il secondo più caldo dal 1974 a Settembre, con solo 4 precedenti


    Per approfondimenti, vi rimando al post originario.




    Pluviometria- Anche su questo versante, l'ultima decade di Settembre è stata in grado di eseguire un recupero stupefacente, considerando che fino al 22/9 erano precipitati solo 5 mm durante un temporale il 7/9.
    Fondamentali i 4 giorni di pioggia/temporali tra il 23 e il 27/9, che hanno scaricato praticamente tutta la pioggia del mese.
    Settembre 2020 chiude con 52,4 mm (-10,4%), apparentemente sotto la media pluviometrica. Ma questo vale solo se usiamo la trentennale recente 81/10.
    Negli ultimi 70 anni, infatti, Settembre è il mese che più di ogni altro mostra un trend pluviometrico ben definito, ed è un trend votato all'aumento delle precipitazioni: nel trentennio 1951-1980, infatti, la media mensile era 44,2 mm. Adesso invece è 58,5 mm, ovvero +14,3 mm e +32,5%.

    Pertanto credo che il dato del 2020 si possa fondamentalmente ritenere in media.


    Il mese ha visto diversi eventi temporaleschi degni di essere menzionati e ricordati a vita. Tutti sono stati caratterizzati da un rain rate decisamente notevole, fatto insolito considerando che normalmente è già tanto se succede per un singolo evento.

    Già il temporale del 7/9 ha dato spettacolo: dapprima con la sua mitica shelf cloud (qui le foto, scattate da me dalla spiaggia, e il resoconto), e successivamente quando è giunto su Brindisi con un intenso rain rate.

    Segue poi la tempesta del 25/9 che ha messo fine all'estate con un colpo deciso: ve ne ho già dato un'appassionata descrizione, e posso solo dirvi che rientra nella top 10 dei temporali più FAVOLOSI che abbia mai vissuto! Il forte vento caldo prima della tempesta, l'attesa che arrivasse, la tempesta di lampi così intensa da disorientare, il lampo verde scuro segno di fenomeni violenti, il violentissimo downburst e rain rate (probabile che si siano raggiunte raffiche vicine ai 100 km/h e oltre 200 mm/h), la violenza e rapidità con cui tutto è avvenuto (10 minuti soltanto!), e anche l'orgoglio di aver azzeccato sul posto, analizzando empiricamente le nuvole, la previsione su quel che stava da lì a poco per succedere.

    Degno di essere menzionato il temporale del mattino dopo, sia perchè comunque è stato intenso, sia perchè soprattutto ha causato un crollo della temperatura, alle 13, fin su 13°, valore assolutamente unico a Settembre per quell'ora.
    Soprattutto, il fatto di aver portato la temperatura a 13° su un vasto territorio da Taranto, a Brindisi, fino al leccese settentrionale!

    Infine, i temporali e le piogge della sera del 27/9, una replica di quanto successo due sere prima il 25, ma senza raggiungere quei livelli di violenza, anche se li si è comunque avvicinati: il vento soffiava con raffiche di almeno 63 km/h e probabilmente anche di 70; il rain rate è rimasto per oltre 15 minuti su livelli molto forti, direi a tratti anche sopra i 100 mm/h; la stazionarietà del tutto, rimasto su Brindisi per un'ora.
    Precipitati 30,4 mm. Il bottino principale del mese, e senza il quale staremmo commentando, probabilmente, dati pluviometrici poco sufficienti.





    Concludo con la sezione relativa alle nuove medie climatiche 1991-2020 a Brindisi Casale: ve ne esporrò i dettagli nel thread apposito, ma le stime preliminari dovrebbero suggerire una nuova media su 22.6°, circa +0,3° dalla 81/10.




    Spero di non avervi annoiato, e auguro che tutti noi possiamo vivere una restante parte d'autunno decente (la prima parte ha già visto 20 giorni che sono stati rubati dall'estate, tra l'altro un'estate cattiva e alla massima potenza!) e piovosa.
    Ultima modifica di burian br; 01/10/2020 alle 16:57

  7. #217
    Vento fresco
    Data Registrazione
    22/05/18
    Località
    Carbonate (CO) 267 m s.l.m.
    Età
    23
    Messaggi
    2,176
    Menzionato
    420 Post(s)

    Predefinito Re: Settembre 2020: anomalie termiche e pluviometriche

    Citazione Originariamente Scritto da Marcoan Visualizza Messaggio
    Qua è al 6° posto dal 1999 ad oggi.....
    Sì, al Nord è dietro ai vari 2006-2011-2016-2018 e localmente anche 2019 (non dappertutto però, eh: in Liguria non penso proprio, ad esempio).
    Siete in ogni mio respiro, in ogni pulsazione del ventricolo, nell'inchiostro di questa biro.

  8. #218
    Brezza tesa L'avatar di Daniel92
    Data Registrazione
    27/01/19
    Località
    Polverigi - AN - 140 mslm
    Età
    28
    Messaggi
    900
    Menzionato
    2 Post(s)

    Predefinito Re: Settembre 2020: anomalie termiche e pluviometriche

    Il resoconto di Settembre:

    Settembre 2020: anomalie termiche e pluviometriche-immagine.png

    I primi 20 giorni estivi con una totale assenza di precipitazioni, poi fortunatamente la situazione si è ribaltata in maniera sorprendente nell'ultima decade con varie fasi piovose (temporalesche) anche abbondanti . In una settimana circa, sono caduti quasi 140 mm di pioggia !!


    Settembre a livello termico è stato un mese dalle sfaccettature climatiche quasi totalmente estive, fatta eccezione per gli ultimi 6 giorni , dunque con una media (benchè al ribasso) di +20,8° mensili, registra un'anomalia positiva di +0,6° sulla 99/19



  9. #219
    Burrasca forte L'avatar di burian br
    Data Registrazione
    06/01/17
    Località
    Brindisi
    Età
    25
    Messaggi
    8,990
    Menzionato
    456 Post(s)

    Predefinito Re: Settembre 2020: anomalie termiche e pluviometriche

    Citazione Originariamente Scritto da giorgio1940 Visualizza Messaggio
    Io da ignorante in varie materie e settori, mi chiedo: se nel "campo" in cui sono abbastanza "ferrato", capisco le castronerie che propinano i media, quante ne sparano non capite solo per il fatto che non è il "mio campo"?


    Eh Giorgio, tantissime. Quanto meno in medicina e biologia ne ho lette un sacco, anche se di recente, per via del coronavirus, il livello giornalistico è migliorato almeno su quel fronte.

  10. #220
    Burrasca forte L'avatar di burian br
    Data Registrazione
    06/01/17
    Località
    Brindisi
    Età
    25
    Messaggi
    8,990
    Menzionato
    456 Post(s)

    Predefinito Re: Settembre 2020: anomalie termiche e pluviometriche

    Citazione Originariamente Scritto da Perlecano Visualizza Messaggio
    Anomalia termica italiana sulla 1981-2010: secondo i miei calcoli dovrebbe essere di +1,35/+1,40 °C sulla 1981-2010. Prima di fare il calcolo mi aspettavo "a naso" circa un decimo in più, a dire il vero. Questa volta ho fatto abbastanza fatica a calcolare tutto (anomalie molto eterogenee in base all'altitudine, diffusa divergenza tra anomalia nella media grezza e anomalia nella media integrale, eccetera), per cui potrei essermi sbagliato - anche se nel range tra +1,3 °C e +1,5 °C sulla trentennale direi che stiamo sicuramente.
    Qualche giorno fa ti sussurravo questa possibilità

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •