Pagina 9 di 15 PrimaPrima ... 7891011 ... UltimaUltima
Risultati da 81 a 90 di 144
  1. #81
    Vento forte
    Data Registrazione
    01/03/15
    Località
    Napoli
    Messaggi
    4,711
    Menzionato
    172 Post(s)

    Predefinito Re: Tendenza stagionale Inverno '20/2021

    Citazione Originariamente Scritto da Diego 14 Visualizza Messaggio
    Ho capito quello che vuoi dire e sono d'accordo.
    Però dobbiamo anche considerare il trend globale, come un aumento medio delle ssta, riduzione dei ghiacci artici...
    Io sono il primo a dare un forte peso alla variabilità climatica, però non possiamo negare che il clima sia più caldo rispetto a 50 anni fa e che ci vogliano nuovi studi sulle tlc riadattati al tempo.
    ,

    condivido , ma nelle dinamiche atmosferiche e relativi TLC influiscono molto anche i periodi ENSO/AMO a secondo essi prevalgono in fase mediamente piu fredda o piu calda
    oceano/atmosfera

    per esempio un periodo ENSO/AMO ultra decennale mediamente piu caldo c' e stato tra il 1926 e 1961 ,
    in questo periodo ci sono state stagioni mediamente piu miti/calde rispetto al precedente trend , esempio alcune stagioni estive molto calde e relativi mesi fra i piu miti , correlazioni statistiche
    altrettanto vero che ci sono stati alcuni inverni piu freddi/gelidi come nel 1929 o 1942 ma in un trend al rialzo " warming trend ' in particolare fra il 1910 e 1945

    Poi il calo della temperatura fra il 1946 e 1977 , e in questo periodo le dinamiche atmosferiche sono gradualmente cambiate in contesto periodi associati ENSO/AMO piu fredde ,

    adesso certamente rispetto a 50 anni fa e' mediamente piu caldo
    ma l aumento per il nord Emisfero si stima di circa mezzo grado che non e' poco climaticamente ,
    ma lo stesso incremento c' e' stato tra il 1910 e 1945 , anche allora secondo rapporti Oceanografici , articoli e documenti dell epoca , c'e stata una rilevante fusione dei ghiacciai Artici in particolare dalla seconda meta' degli anni '30 .

    Se volessimo trovare alcune correlazioni , periodi ENSO e inverni , notiamo una certa prevalenza di inverni mediamente piu freddi o cmq. condizionati da eventi gelidi e nevosi anche di rilievo storico
    esempio in contesto ENSO tra neutra e negativa con eventi NINA , come nel 1985 , 1991 , 1999 , tra il 2010 e 2013 , ..tra il 2017 e 2019 ..ci sono stati periodi invernali piu freddi e nevosi
    viceversa prevalgono inverni mediamente piu miti anche con periodi caldi ben sopra la media , esempio il caldo inverno '15/2016 concomitante uno dei piu intensi El Nino
    in prevalenza , non significa che e' una regola esatta , in meteorologia come in climatologia non ci sono regole o dinamiche precise , sono tante variabile coinvolte dunque clima caotico
    poiche si possono fase alcuni esempi in cui ci sono stati anche inverni storicamente siccitosi e miti come la serie 1988/1989/1990 , con un mese di febbraio 1990 caldo in fase NINA o Neutra

    L inverno '20/2021 ha delle affinita' index con l inverno '66/1967 ...'08/2009

  2. #82
    Vento forte
    Data Registrazione
    01/03/15
    Località
    Napoli
    Messaggi
    4,711
    Menzionato
    172 Post(s)

    Predefinito Re: Tendenza stagionale Inverno '20/2021

    Citazione Originariamente Scritto da Lou_Vall Visualizza Messaggio
    I "dati a livello nazionale" esattamente quali stazioni prendono come riferimento? Giusto per capire di che cosa parliamo..
    lo dicono i dati a livello Nazionale , inverno 2007 piu caldo


    il centro sud Italia e' stato molto piu caldo l inverno del 2007 , praticamente un inverno primaverile

    altro esempio , alcuni recenti inverni curiosamente sono stati mediamente piu freddi al centro sud

  3. #83
    Vento moderato
    Data Registrazione
    24/12/17
    Località
    Roma
    Età
    33
    Messaggi
    1,046
    Menzionato
    252 Post(s)

    Predefinito Re: Tendenza stagionale Inverno '20/2021

    Citazione Originariamente Scritto da Lou_Vall Visualizza Messaggio
    Mah, io capisco che ci siano degli indici dietro, per carità, lungi da me il voler sminuire.
    Però il punto è un altro: fino a quanto possono aiutare gli indici?
    Aiutatemi a capire: il 2019/2020 aveva moltissime similitudini con il 1995/1996 e con il 2000/2001, o sbaglio?
    Eppure si è rivelato completamente opposto a questi, a parità di indici teleconnettivi. E' risultato un 1989/1990 all'ennesima potenza o, se vogliamo, un 2006/2007 ma molto più caldo.
    Anche il passato 2018/2019 aveva analogie con inverni buoni (non ricordo quali, se lo sapete aiutatemi) eppure è stato un'altro degli inverni peggiori in assoluto (il tanto conclamato "freddo" gennaio 2019 NON è esistito al Nord, è stato un mese caldo), anche qui abbiamo avuto l'ennesimo inverno anonimo, probabilmente il 3° o il 4° peggiore di sempre.

    Ricordo che l'appena passato inverno 2019/2020 è stato l'inverno più caldo di sempre, mangiandosi bellamente il 2006/2007 di quasi 1°C.
    Gli indici che realmente influenzano la circolazione atmosferica a livello globale erano radicalmente diversi rispetto a 1995-1996 o 2000-2001, a partire dal fatto che quelli erano anni di niña con IOD neutro-negativo. Al di là dell'impatto locale (2000-2001 se non sbaglio fu molto caldo a livello nazionale) non c'era motivo di aspettarsi una evoluzione simile a partire dalla NAO.

    La combinazione di ENSO debolmente positivo, IOD da record positivo e PDO leggermente positiva rendeva invece lo scorso inverno molto simile al 2006-2007, in misura minore anche 1994-1995 e 1997-1998, non proprio inverni freddi per noi.
    Non bisogna comunque dimenticare che ogni decennio bisogna aggiungere 2 decimi di grado alle anomalie solo per tenere conto del GW, se si ripetesse oggi pari pari un inverno di metà anni 90 finiremmo con circa mezzo grado in più.

    Inviato dal mio SM-G930F utilizzando Tapatalk

  4. #84
    Vento fresco
    Data Registrazione
    22/05/18
    Località
    Carbonate (CO) 267 m s.l.m.
    Età
    23
    Messaggi
    2,176
    Menzionato
    410 Post(s)

    Predefinito Re: Tendenza stagionale Inverno '20/2021

    Citazione Originariamente Scritto da Lou_Vall Visualizza Messaggio
    E c'è poco da smentire perchè per il Piemonte il 2019/2020 E' stato l'inverno più caldo di sempre, dati alla mano.
    Lo so (e credo che il divario con il 2006-2007 sia anche superiore a quello della sempre "smussante" ARPA Piemonte), ma senza un riferimento preciso alla propria regione, quasi lasciando intendere che fosse un dato tutto italiano - o che comunque il tuo discorso potesse essere esteso alla nazione intera -, quella frase mi trovava in profondo disaccordo, tutto qua.
    Siete in ogni mio respiro, in ogni pulsazione del ventricolo, nell'inchiostro di questa biro.

  5. #85
    Vento moderato L'avatar di Diego 14
    Data Registrazione
    11/01/17
    Località
    Sant'Ilario d'enza (RE)
    Età
    18
    Messaggi
    1,359
    Menzionato
    9 Post(s)

    Predefinito Re: Tendenza stagionale Inverno '20/2021

    Citazione Originariamente Scritto da robertino Visualizza Messaggio
    ,

    condivido , ma nelle dinamiche atmosferiche e relativi TLC influiscono molto anche i periodi ENSO/AMO a secondo essi prevalgono in fase mediamente piu fredda o piu calda
    oceano/atmosfera

    per esempio un periodo ENSO/AMO ultra decennale mediamente piu caldo c' e stato tra il 1926 e 1961 ,
    in questo periodo ci sono state stagioni mediamente piu miti/calde rispetto al precedente trend , esempio alcune stagioni estive molto calde e relativi mesi fra i piu miti , correlazioni statistiche
    altrettanto vero che ci sono stati alcuni inverni piu freddi/gelidi come nel 1929 o 1942 ma in un trend al rialzo " warming trend ' in particolare fra il 1910 e 1945

    Poi il calo della temperatura fra il 1946 e 1977 , e in questo periodo le dinamiche atmosferiche sono gradualmente cambiate in contesto periodi associati ENSO/AMO piu fredde ,

    adesso certamente rispetto a 50 anni fa e' mediamente piu caldo
    ma l aumento per il nord Emisfero si stima di circa mezzo grado che non e' poco climaticamente ,
    ma lo stesso incremento c' e' stato tra il 1910 e 1945 , anche allora secondo rapporti Oceanografici , articoli e documenti dell epoca , c'e stata una rilevante fusione dei ghiacciai Artici in particolare dalla seconda meta' degli anni '30 .

    Se volessimo trovare alcune correlazioni , periodi ENSO e inverni , notiamo una certa prevalenza di inverni mediamente piu freddi o cmq. condizionati da eventi gelidi e nevosi anche di rilievo storico
    esempio in contesto ENSO tra neutra e negativa con eventi NINA , come nel 1985 , 1991 , 1999 , tra il 2010 e 2013 , ..tra il 2017 e 2019 ..ci sono stati periodi invernali piu freddi e nevosi
    viceversa prevalgono inverni mediamente piu miti anche con periodi caldi ben sopra la media , esempio il caldo inverno '15/2016 concomitante uno dei piu intensi El Nino
    in prevalenza , non significa che e' una regola esatta , in meteorologia come in climatologia non ci sono regole o dinamiche precise , sono tante variabile coinvolte dunque clima caotico
    poiche si possono fase alcuni esempi in cui ci sono stati anche inverni storicamente siccitosi e miti come la serie 1988/1989/1990 , con un mese di febbraio 1990 caldo in fase NINA o Neutra

    L inverno '20/2021 ha delle affinita' index con l inverno '66/1967 ...'08/2009
    Provo a dire la mia previsione (tenendo ovviamente conto che l'autunno sarà essenziale)
    • I primi forecast danno la possibilità di una nina CP moderata e, forse, una PDO negativa (vediamo come si andranno a disporre le anomalie)

    Quindi mi aspetto un pattern mediamente zonale ma con getto non troppo teso (NAO neutra/positiva)
    • QBO probabilmente positiva
    • IOD neutro/negativo quindi ottimo per avere una MJO più forte
    • SSTA atlantiche con AMO ampiamente positiva ma con la classica anomalia negativa nel nord atlantico (dipolo favorevole alla nao+)

    In generale mi aspetto un'alta delle azzorre più attiva e quindi possibili blocchi atlantici
    A prima vista ci sono analogie con la stagione 1998/1999
    p.s. ovviamente la stratosfera sarà il jolly come sempre

  6. #86
    Vento forte
    Data Registrazione
    01/03/15
    Località
    Napoli
    Messaggi
    4,711
    Menzionato
    172 Post(s)

    Predefinito Re: Tendenza stagionale Inverno '20/2021

    Citazione Originariamente Scritto da Diego 14 Visualizza Messaggio
    Provo a dire la mia previsione (tenendo ovviamente conto che l'autunno sarà essenziale)
    • I primi forecast danno la possibilità di una nina CP moderata e, forse, una PDO negativa (vediamo come si andranno a disporre le anomalie)

    Quindi mi aspetto un pattern mediamente zonale ma con getto non troppo teso (NAO neutra/positiva)
    • QBO probabilmente positiva
    • IOD neutro/negativo quindi ottimo per avere una MJO più forte
    • SSTA atlantiche con AMO ampiamente positiva ma con la classica anomalia negativa nel nord atlantico (dipolo favorevole alla nao+)

    In generale mi aspetto un'alta delle azzorre più attiva e quindi possibili blocchi atlantici
    A prima vista ci sono analogie con la stagione 1998/1999
    p.s. ovviamente la stratosfera sarà il jolly come sempre
    secondo questa " proiezione stagionale ' su base index ci sarebbero delle ' analogie con l inverno '98/1999 , se cosi fosse sarebbe cmq un inverno tendenzialmente piu freddo e nevoso , come il '66/1967 ...'08/2009

    ma siamo sempre nel campo delle ipotesi piu o meno attendibili

    pero' trovo alcune differenze di rilievo tra la situazione attuale in prospettiva index rispetto al periodo tra il 1998 e 1999 nel quale c'e stato un evento LA NINA piuttosto forte proprio durante i mesi invernali fra dic. '98 e feb 1999

    tra il 1998 e 1999 alta attivita' Solare e alcuni indici in prevalenza positivi come la AO + e Zonal index +

    cmq. quel dicembre 1998 e' stato molto freddo in Italia ,
    piu mite gennaio 1999 che precede un febbraio piu freddo.

  7. #87
    Uragano L'avatar di Lou_Vall
    Data Registrazione
    06/10/07
    Località
    Roccasparvera (CN) 668m. -Far West-
    Età
    32
    Messaggi
    24,349
    Menzionato
    83 Post(s)

    Predefinito Re: Tendenza stagionale Inverno '20/2021

    Citazione Originariamente Scritto da robertino Visualizza Messaggio
    lo dicono i dati a livello Nazionale , inverno 2007 piu caldo

    Immagine

    il centro sud Italia e' stato molto piu caldo l inverno del 2007 , praticamente un inverno primaverile

    altro esempio , alcuni recenti inverni curiosamente sono stati mediamente piu freddi al centro sud
    Ma cosa vuol dire "a livello nazionale"?
    Quali sono le stazioni di riferimento?
    Lou soulei nais per tuchi

  8. #88
    Vento forte
    Data Registrazione
    01/03/15
    Località
    Napoli
    Messaggi
    4,711
    Menzionato
    172 Post(s)

    Predefinito Re: Tendenza stagionale Inverno '20/2021

    Citazione Originariamente Scritto da Lou_Vall Visualizza Messaggio
    Ma cosa vuol dire "a livello nazionale"?
    Quali sono le stazioni di riferimento?
    che centrano le stazioni di riferimento
    il consuntivo generale di un anomalia stagionale viene stabilito su intero territorio Italiano , non di un unica Regione

    in Italia questi sono gli inverni piu caldi

    1) inverno 2007
    2) inverno 2020


  9. #89
    Uragano L'avatar di Lou_Vall
    Data Registrazione
    06/10/07
    Località
    Roccasparvera (CN) 668m. -Far West-
    Età
    32
    Messaggi
    24,349
    Menzionato
    83 Post(s)

    Predefinito Re: Tendenza stagionale Inverno '20/2021

    Citazione Originariamente Scritto da Perlecano Visualizza Messaggio
    Lo so (e credo che il divario con il 2006-2007 sia anche superiore a quello della sempre "smussante" ARPA Piemonte), ma senza un riferimento preciso alla propria regione, quasi lasciando intendere che fosse un dato tutto italiano - o che comunque il tuo discorso potesse essere esteso alla nazione intera -, quella frase mi trovava in profondo disaccordo, tutto qua.
    Un discorso esteso alla nazione intera è impossibile: conosciamo molto bene la varietà dei climi che compongono il territorio nazionale. Banalmente, gennaio 2019 è stato freddo al Sud, mentre è stato addirittura sopramedia al Nord-Ovest, così come l'estate 2007, che è stata bollente al Sud e una delle più fresche post-2000 al Nord.
    Quello che contesto è la continua visione "Sud-centrica" di ogni santa anomalia, come se esistesse solo il Centro-Sud, e ogni anomalia che si discosta (e parecchio, anche, non parliamo di un paio di decimi) viene sempre bollata come un "effetto locale", o comunque come una cosa "non applicabile all'intero territorio", ecc.ecc. NON è così: le anomalie del Centro-Sud allo stesso modo NON sono applicabili e spesso sono opposte a quelle del Nord. Il voler raggruppare ad ogni costo mesi, stagioni ed anni a parametri "nazionali" non solo è ridicolo, ma è addirittura fuorviante e del tutto scientificamente sbagliato. Io non parlo di Cuneo o della mia valle, parlo per l'intero Nord-Ovest, che è una fetta bella grande di territorio, ma che, chissà come mai, non viene mai presa in considerazione perchè è un dato "non applicabile alla nazione intera", quindi non conta nulla. Meglio guardare le mappe elaborate sulla base di non so bene quali stazioni, che dicono che l'inverno 2019/2020 è stato meno caldo del 2006/2007, quindi quello che è successo al Nord-Ovest non conta, anzi, andiamo pure a dubitare delle singole stazioni, perchè non si adeguano al divino parametro della sacra nazione.
    Vogliamo fare un discorso scientificamente serio? Iniziamo a dividere il territorio per i vari settori, e poi andiamo a guardare le singole anomalie. Perchè si deve sapere la verità: i dati sono dati, non si possono contestare sulla base di fantomatiche rielaborazioni come se fossero parola divina.
    E i dati parlano chiaro, per il Piemonte (ora devo verificare se è avvenuto lo stesso in Liguria, Valle d'Aosta e Lombardia) l'inverno 2019/2020 è stato il più caldo di sempre, con buona pace della "media nazionale" che non significa assolutamente nulla.
    Lou soulei nais per tuchi

  10. #90
    Uragano L'avatar di Lou_Vall
    Data Registrazione
    06/10/07
    Località
    Roccasparvera (CN) 668m. -Far West-
    Età
    32
    Messaggi
    24,349
    Menzionato
    83 Post(s)

    Predefinito Re: Tendenza stagionale Inverno '20/2021

    Citazione Originariamente Scritto da robertino Visualizza Messaggio
    che centrano le stazioni di riferimento
    il consuntivo generale di un anomalia stagionale viene stabilito su intero territorio Italiano , non di un unica Regione

    in Italia questi sono gli inverni piu caldi

    1) inverno 2007
    2) inverno 2020

    Immagine
    Come che c'entrano le stazioni di riferimento? Ma stai scherzando o cosa?
    Da dove arrivano quei dati e quel grafico? Quali sono i dati alla base? Da dove arrivano? Da quali stazioni? Questo sto chiedendo...
    Lou soulei nais per tuchi

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •