Pagina 13 di 14 PrimaPrima ... 311121314 UltimaUltima
Risultati da 121 a 130 di 138
  1. #121
    Vento teso L'avatar di tarcisio
    Data Registrazione
    31/08/14
    Localit
    Campobasso - 640 slm
    Messaggi
    1,654
    Menzionato
    1 Post(s)

    Predefinito Re: Gennaio 2021: anomalie termiche e pluviometriche

    Dati del mese di Gennaio ( Campobasso - alt. 640 m circa ):

    Tmax media: 7,5 C
    Tmin media: 1,5 C

    TMax: 14,1 C ( 30 Gennaio )
    Tmin: -4 C ( 17 Gennaio )

    TMax pi bassa: 1,2 C ( 16 Gennaio )
    Tmin pi alta: 7,6 C ( 22 Gennaio )

    Giorno con maggiore escursione termica: 14 e 28 Gennaio / 12,3 C ----- Estremi: 11,9 / -0,3 -- 9,8 / -2,5
    Giorno con minore escursione termica: 11 Gennaio / 1,6 C ----- Estremi: 3,1 / 1,5

    Giorni di gelo: 9

    Giorni con precipitazioni >= 0,1 mm: 25
    Giorni con precipitazioni >= 1 mm: 18

    Neve caduta: 16 cm ( 11,4 mm equivalenti )

    Precipitazioni: 165,9 mm



    Anomalia temperature massime: +0,5 C circa
    Anomalia temperature minime: +0,5 C circa

    Anomalia precipitazioni: caduti circa 60 mm in pi del normale
    "Quando incontrerete le prime ulivelle magre, solitarie, in bilico sui dirupi, coi rami stenti tormentati dalla bufera, sarete nel Contado di Molise" - F. Iovine

    Webcam streaming Piazza Municipio a Campobasso - 701 mslm http://www.meteoinmolise.com/webcam-campobasso-live/

  2. #122
    Bava di vento
    Data Registrazione
    09/08/20
    Localit
    pozza di fassa
    Et
    36
    Messaggi
    137
    Menzionato
    2 Post(s)

    Predefinito Re: Gennaio 2021: anomalie termiche e pluviometriche

    Citazione Originariamente Scritto da galinsog@ Visualizza Messaggio
    Si vede che non l'unico a divertirsi con la dinamicit... ad esempio mi sono molto divertito durante dicembre 2020, come mi sono divertito nel dicembre 2017, che pure ha avuto connotati molto diversi, mentre ci troverei ben poco di divertente in un dicembre come quello 1991, nonostante abbia fatto freddo (a tratti pure molto freddo).
    ti saresti trovato male alla stessa maniera anche in altre annate...Gennaio 2021: anomalie termiche e pluviometriche-inkedncep1_633-1-_li.jpg

  3. #123
    Bava di vento
    Data Registrazione
    09/08/20
    Localit
    pozza di fassa
    Et
    36
    Messaggi
    137
    Menzionato
    2 Post(s)

    Predefinito Re: Gennaio 2021: anomalie termiche e pluviometriche

    Citazione Originariamente Scritto da burian br Visualizza Messaggio
    B, Dicembre 1991 qui il pi gelido dal 1951, e figurer tra i pi freddi degli ultimi 200 anni, quindi in quel caso non concordo.

    freddino Gennaio 2021: anomalie termiche e pluviometriche-compday.qrs8wyqjdb.gif

  4. #124
    Brezza tesa L'avatar di AspiranteMetereologo
    Data Registrazione
    23/11/14
    Localit
    Rho (MI)
    Et
    19
    Messaggi
    922
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Gennaio 2021: anomalie termiche e pluviometriche

    Citazione Originariamente Scritto da burian br Visualizza Messaggio
    B, Dicembre 1991 qui il pi gelido dal 1951, e figurer tra i pi freddi degli ultimi 200 anni, quindi in quel caso non concordo.
    Citazione Originariamente Scritto da setra85 Visualizza Messaggio
    freddino Gennaio 2021: anomalie termiche e pluviometriche-compday.qrs8wyqjdb.gif
    Come ben evidenziato dalla mappa delle anomalie postata da @setra85 fu in effetti un inverno freddo/molto freddo (con un aumento delle anomalie negative andando da Nord-Ovest a Sud-Est, vista l'ovvia vicinanza all'area maggiormente colpita, i Balcani), grossomodo in media in Piemonte e Lombardia e storicamente freddo in Puglia; in queste lande fu anche un inverno particolarmente secco, fu cos anche a Brindisi, @burian br?
    Ultima modifica di AspiranteMetereologo; 04/02/2021 alle 09:01

  5. #125
    Tempesta L'avatar di burian br
    Data Registrazione
    06/01/17
    Localit
    Brindisi
    Et
    26
    Messaggi
    12,199
    Menzionato
    644 Post(s)

    Predefinito Re: Gennaio 2021: anomalie termiche e pluviometriche

    Citazione Originariamente Scritto da AspiranteMetereologo Visualizza Messaggio
    Come ben evidenziato dalla mappa delle anomalie postata da @setra85 fu in effetti un inverno freddo/molto freddo (con un aumento delle anomalie negative andando da Nord-Ovest a Sud-Est, vista l'ovvia vicinanza all'area maggiormente colpita, i Balcani), grossomodo in media in Piemonte e Lombardia e storicamente freddo in Puglia; in queste lande fu anche un inverno particolarmente secco, fu cos anche a Brindisi, @burian_br?
    Decisamente secchissimo, e a parte Dicembre che stato eccezionale per il freddo (con nevicate segnalate in due giornate, ma non credo con accumulo), Gennaio e Febbraio furono freschi ma niente di che, in un piattume lievemente sotto media e secco davvero noioso (e su qui condivido in toto il parere di @galinsog@ in quanto due mesi invernali simili, anche se sotto media, non sforzandosi di mettere qualche evento sul piatto, valgono meno di un mese dinamico come Gennaio 2021).

    PS: ovviamente io non ero nato , vi riporto quanto leggo dagli archivi

  6. #126
    Bava di vento
    Data Registrazione
    09/08/20
    Localit
    pozza di fassa
    Et
    36
    Messaggi
    137
    Menzionato
    2 Post(s)

    Predefinito Re: Gennaio 2021: anomalie termiche e pluviometriche

    Citazione Originariamente Scritto da AspiranteMetereologo Visualizza Messaggio
    Come ben evidenziato dalla mappa delle anomalie postata da @setra85 fu in effetti un inverno freddo/molto freddo (con un aumento delle anomalie negative andando da Nord-Ovest a Sud-Est, vista l'ovvia vicinanza all'area maggiormente colpita, i Balcani), grossomodo in media in Piemonte e Lombardia e storicamente freddo in Puglia; in queste lande fu anche un inverno particolarmente secco, fu cos anche a Brindisi, @burian_br?
    Fu un dicembre freddo ( dalla mappa )

  7. #127
    Brezza tesa L'avatar di dude79
    Data Registrazione
    06/11/07
    Localit
    Bologna sud-est
    Et
    41
    Messaggi
    841
    Menzionato
    2 Post(s)

    Predefinito Re: Gennaio 2021: anomalie termiche e pluviometriche

    A Bologna Borgo Panigale, gennaio 2021 chiude a 2.8C di media (+0.3C sul riferimento 1971-2000).
    Minima -0.5C (0.0C)
    Massima 6.4C (+0.4C)

    Minima assoluta il 19 (-6.6C), massima assoluta il 22 (13.1C), una giornata di ghiaccio, 18 gelate.

    Climate is what you expect
    Weather is what you get

  8. #128
    Tempesta L'avatar di burian br
    Data Registrazione
    06/01/17
    Localit
    Brindisi
    Et
    26
    Messaggi
    12,199
    Menzionato
    644 Post(s)

    Predefinito Re: Gennaio 2021: anomalie termiche e pluviometriche

    Vediamo come si comportato Gennaio 2021 nelle principali stazioni meteorologiche AM/ENAV della Puglia centro-meridionale (anomalie rispetto alla 71/00):


    SANTA MARIA DI LEUCA
    media min: 9 (+1,3)
    media min: 13,2 (+0,7)
    media tot: 11,1 (+1)

    LECCE GALATINA
    media min: 5,9 (+1,7)
    media max: 13,9 (+0,9)
    media tot: 9,9 (+1,3)

    BRINDISI
    media min: 6,3 (-0,2)
    media max: 13,3 (+0,3)
    media tot: 9,8 (+0,0)

    BARI PALESE
    media min: 4,5 (-0,4)
    media max: 12,6 (+0,0)
    media tot: 8,55 (-0,2)



    Per l'ennesimo mese consecutivo (il quinto), le anomalie sono stati molto forti in Salento, con Brindisi e Bari in un pattern a parte.
    Influenza profonda, sicuramente, del fatto che le avvezioni calde in quota abbiano interessato al suolo soltanto la provincia di Lecce, il che ha generato questo squilibrio che non stato colmato nonostante la seconda decade sia stata pi fredda e anomala nel leccese che non nel barese.

    Colpisce stavolta il forte sopra media di Lecce, soprattutto nelle minime! Non voglio pensare automaticamente a una sovrastima, ma un sospetto ce l'ho. Ad ogni modo non ne sono affatto sicuro, quindi i dati potrebbero essere assolutamente eccellenti.

    Colpisce parecchio anche come Brindisi abbia avuto una media pi bassa (!!) che Lecce Galatina, e che anche per le minime abbia saputo lottare praticamente ad armi pari.



    Sul lato pluviometrico, mese secco tranne che nel barese. Rispetto alla media 71/00, sono precipitati 43 mm a Brindisi (-34%); 57 mm a Bari Palese (+8%); 55 mm a Lecce Galatina (-9%); 11,2 mm a Leuca (-83%).
    Ultima modifica di burian br; 04/02/2021 alle 18:00

  9. #129
    Vento fresco
    Data Registrazione
    20/01/18
    Localit
    Campobasso
    Messaggi
    2,507
    Menzionato
    17 Post(s)

    Predefinito Re: Gennaio 2021: anomalie termiche e pluviometriche

    Campobasso A.M. per gennaio su 71-00
    Media max 6.1 (-0.9)
    Media min 2.0 (+0.4)

  10. #130
    Vento forte L'avatar di appassionato_meteo
    Data Registrazione
    01/09/14
    Localit
    Artegna (UD) 191 mslm
    Messaggi
    3,121
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Gennaio 2021: anomalie termiche e pluviometriche

    Ecco la parte finale di gennaio per la stazione Osmer di Udine S.Osvaldo:


    • Media minime -0.1C, +0.6C dalla media 1992/2020, estremi -4.2C/6.5C, tredicesimo posto su trenta tra le pi calde insieme al 2008, sei valori negativi ed uno sopra i cinque gradi.
    • Media medie 4C, +0.4C dalla media, estremi 0.4C/8.8C, quindicesimo posto tra le pi calde, quattro valori sopra i cinque gradi.
    • Media massime 7.9C, -0.2C dalla media, estremi 5C/11.1C, dodicesimo posto tra le pi fredde insieme al 2013 e 2017, un valore sotto i cinque gradi e due sopra i dieci.
    • Escursione termica giornaliera 8.1C, -0.7C dalla media, estremi 4.6C/12.1C, dodicesimo posto tra le pi basse.
    • Radiazione solare media 3709 KJ\mq, -1812 dalla media, estremi 682/9460 KJ\mq, quarto posto tra le meno soleggiate.
    • Caduti 101.7 mm in cinque giorni.
    • Pressione media 993.8 hPa, -11.8 hPa dalla media 1994/2020, estremi 983.8/1004.7 hPa, secondo posto su 28 tra le pi basse.
    • Media ad 850 hPa -0.2C, +0.7C dalla media 1991/2020, estremi -4.1C/6.2C, 17 posto su 40 tra le pi calde insieme al 1991, tredici valori negativi e due sopra i cinque gradi.
    • Quota media ZT 1440 metri, +22 dalla media, estremi 676/2423 metri, 19 posto tra le pi alte, dodici valori sotto i 1500 metri (di cui cinque sotto i mille) e quattro sopra i duemila.


    Finale mensile vicino alle medie di riferimento, sia al suolo che in quota, per quanto riguarda le temperature (oltre allo ZT); bassi sia il soleggiamento che la pressione atmosferica.
    Dopo una parte centrale secca e fredda a tutte le quote, il freddo si gradualmente attenuato; sono ritornate la pioggia e la neve (solo in montagna).

    Ecco il riassunto mensile:


    • Media minime -1C, -0.6C dalla media 1992/2020, estremi -6C/6.5C, quattordicesimo posto su trenta tra i pi freddi, 19 valori sottozero (di cui tre sotto i -5C) ed uno sopra i cinque.
    • Media medie 3.2C, -0.6C dalla media, estremi -0.8C/8.8C, tredicesimo posto tra i pi freddi insieme al 2011, tre valori negativi e nove sopra i cinque gradi.
    • Media massime 7.3C, -0.8C dalla media, estremi 3.9C/11.1C, settimo posto tra i pi freddi insieme al 1995, 1996 e 2019, cinque valori sotto i cinque gradi e quattro sopra i dieci.
    • Escursione termica giornaliera 8.3C, -0.2C dalla media, estremi 3.6C/14C, quattordicesimo posto tra le pi basse.
    • Radiazione solare media 4233 KJ\mq, -491 dalla media, estremi 682/9460 KJ\mq, ottavo posto tra i meno soleggiati.
    • Caduti 163.8 mm, +75.5 mm (+85.5%) dalla media, sesto posto fra i pi piovosi; dieci giorni di pioggia, +4 dalla media, quinto posto tra i valori pi alti.
    • Pressione media 1000.1 hPa, -6.2 hPa dalla media 1994/2020, estremi 983.8/1013 hPa, terzo posto su 28 tra le pi basse.
    • Media ad 850 hPa -2.2C, -1.7C dalla media 1991/2020, estremi -8.5C/6.2C, decimo posto su 40 tra i pi freddi, cinquanta valori negativi (di cui dieci sotto i -5C) e due sopra i cinque.
    • Quota media ZT 1111 metri, -422 dalla media, estremi 308/2423 metri, quinto posto tra le medie pi basse, 48 valori sotto i 1500 metri (di cui 29 sotto i mille e sette sotto i 500) e cinque sopra i duemila.


    La parte iniziale di gennaio non stata fredda al suolo (sopra la media per le medie e soprattutto le minime) ed stata ancora condizionata dalla fase umida e piovosa iniziata il 24 dicembre precedente.
    La parte centrale stata indubbiamente la migliore: secca e fredda a tutte le quote, con molte minime negative, temperature quasi sempre negative anche in quota (a volte anche sotto i -5C) e con lo ZT spesso sotto i mille metri.
    Un periodo invernale avente queste caratteristiche mancava da due anni, ossia proprio dal gennaio 2019.
    Durante la terza parte il freddo si gradualmente attenuato sia al suolo che in quota ed tornata la pioggia (e pure una sciroccata fra i giorni 22 e 23).
    Riguardo le temperature minime e medie, gennaio circa a met classifica mentre le massime sono state basse, tant’ vero che il mese entrato fra i primi dieci pi freddi; bassi sia il soleggiamento che la pressione atmosferica.
    In quota gli scarti negativi sono maggiori rispetto al suolo ed il mese entra fra i primi dieci, nonostante la classifica comprenda anche gli anni ’80 (e quindi dieci mesi in pi); proseguita per quasi tutto il mese la fase iniziata a Natale 2020, caratterizzata da temperatura molto spesso negativa e ZT spesso sotto i 1500 metri (ed anche sotto i mille).
    Grazie alla grande costanza, questo gennaio si piazzato bene in quota ed ha riscattato il pessimo 2020.

    Ora metto il grafico delle temperature minime:

    Gennaio 2021: anomalie termiche e pluviometriche-distribuzione_minime.png Gennaio 2021: anomalie termiche e pluviometriche-decenni_minime.png

    Le temperature minime sono rimaste praticamente stabili, passando da -0.2C a -0.5C ed ora sono a -0.4C; anche dicembre rimasto stabile (0.4C, 0.3C e 0.5C), invece febbraio salito di 1.7C (-0.8C, 0.0C ed ora a 0.9C).
    Gennaio stato per undici volte il mese con la media mensile pi bassa del trimestre, contro le otto di dicembre e le dieci di febbraio; ha prevalso nel 1991/92 (pari con dicembre), 1994/95, 1999/00, 2003/04, 2005/06, 2008/09, 2009/10, 2014/15, 2015/16, 2016/17, 2018/19 e 2019/20.
    stato in nove occasioni il mese con la media pi elevata, come febbraio e meno di dicembre (dodici); stato il peggiore nel 1993/94, 1996/97, 1998/99, 2006/07, 2007/08, 2012/13, 2013/14 e 2017/18.
    I valori negativi sono rimasti sempre diciotto; le temperature sotto i -5C sono passate da due a quattro ed ora sono tre.
    Tutti i mesi hanno avuto almeno una minima negativa, da questo punto di vista i migliori sono stati il 2000 ed il 2017 con trenta valori ciascuno, mentre il 2014 il peggiore con solo uno (!!) e pure di soli tre decimi sotto lo zero.
    Da notare che il 2017 il mese con la media pi bassa in assoluto, batte il dicembre 1991 di un decimo.
    Avere almeno un valore sotto i -5C un fatto frequente, esso non si verificato una volta su tre (1992, 1994, 1996, 1997, 2007, 2013, 2014, 2015, 2018 e 2020); notiamo che la gran parte delle volte si verificata tra gli anni ’90 e lo scorso decennio, in quest’ultimo quest’evenienza si verificata cinque volte in otto anni.
    In alcuni casi abbiamo avuto anche alcuni vicini o inferiori ai -10C: nel 1993 (-9.1C), 2000 (due valori di -10.8C e -10.7C), 2002 (-9.8C), 2003 (-9.3C), 2006 (-10C) e 2017 (-10.7C); i valori del 2000 e 2017 sono al quarto e sesto posto assoluto tra i valori pi bassi di tutta la serie (quelli del 2006 e 2002 sono undicesimo e dodicesimo).
    possibile anche avere minime sopra i cinque gradi (che sono mediamente tre-quattro): questo non accaduto nel 1992, 1995, 1999, 2000 (punta massima di soli 0.2C), 2004, 2005, 2006, 2017 e 2019.
    I primatisti sono il 2007 (nove) ed il 2014 (addirittura diciassette); nel 2001 abbiamo superato una volta i dieci gradi (11.8C).
    Ora il grafico delle temperature medie:

    Gennaio 2021: anomalie termiche e pluviometriche-distribuzione_medie.png Gennaio 2021: anomalie termiche e pluviometriche-decenni_medie.png

    Gennaio si scaldato di appena tre decimi, passando da 3.7C a quattro gradi; per contro dicembre si scaldato di otto decimi (4.2C/4.6C/5C) e febbraio di un grado (4.5C/4.7C/5.5C).
    stato il mese pi freddo in ben sedici occasioni, contro le otto di dicembre e le sei di febbraio; questo fatto si verificato nel 1992/93, 1994/95, 1997/98, 1999/2000, 2000/01, 2003/04, 2004/05 (alla pari con febbraio), 2005/06, 2006/07, 2008/09, 2009/10, 2014/15, 2015/16, 2016/17, 2018/19 e 2019/20.
    stato il pi caldo solamente cinque volte, contro le nove di dicembre e le quindici di febbraio; accaduto nel 1993/94, 1998/99, 2007/08, 2012/13 e 2017/18.
    Le giornate con media inferiore a cinque gradi sono rimaste sempre 19-20, quelle con media negativa sono sempre state poche (due-quattro).
    Avere almeno una giornata con media negativa un fatto frequente, esso non si verificato solamente nel 1994, 1997, 2007, 2013, 2014, 2015, 2018 e 2020; notiamo che la sua frequenza decisamente aumentata durante lo scorso decennio.
    In genere si trattato di valori di poco sotto lo zero, ma a volte sono scesi parecchio sotto tale soglia e perfino sotto i -5C.
    Tra i valori molto bassi segnaliamo il 1993 (-3.3C), il 2000 (-4.4C con anche un -4C), il 2002 (-3.4C), il 2003 (-2.8C) e soprattutto il 2017 (-5.1C); in quest’ultimo caso ci furono anche due valori di -3.9C, il picco di -5.1C la sesta giornata pi fredda di tutta la serie e quello del 2000 ottavo.
    Da segnalare che il 2017 il mese pi rigido di tutta la serie, batte di quattro decimi la coppia dicembre 1991 – gennaio 2000; purtroppo il febbraio 1991 largamente incompleto (c’ solo la prima decade), per cui non possiamo sapere se il gennaio 2017 abbia superato anche quello.
    Quasi tutti i mesi hanno avuto almeno una giornata con media superiore a cinque gradi, solo il 2000 fa eccezione (punta massima di 4.5C), a volte si sono avuti mesi con almeno una giornata pari o sopra i dieci: questi ultimi sono il 1994 (11.6C), 1996 (10.9C), 2001 (12.6C, record), 2007 (10C), 2008 (10.1C), 2014 (11.2C), 2015 (10.2C), 2016 (10.3C) e 2018 (10.8C).
    Ora le massime:

    Gennaio 2021: anomalie termiche e pluviometriche-distribuzione_massime.png Gennaio 2021: anomalie termiche e pluviometriche-decenni_massime.png

    Le temperature massime sono aumentate di sette decimi, passando da 8C a 7.9C ed ora sono a 8.7C; l’aumento superiore a quello di febbraio (mezzo grado, passato da 9.8C a 10.3C) e molto inferiore a quello di dicembre (ben 1.9C, da 8.2C a 10.1C).
    In questo caso gennaio ha avuto la media pi bassa del trimestre per ben venti volte, contro le sette di dicembre e le quattro di febbraio; capitato nel 1991/92, 1992/93, 1994/95, 1997/98, 1999/00, 2000/01, 2002/03, 2003/04, 2004/05, 2005/06, 2006/07, 2008/09, 2009/10, 2010/11, 2012/13 (alla pari con dicembre), 2013/14, 2015/16, 2016/17, 2018/19 e 2019/20 (pari con dicembre).
    stato il mese pi caldo solamente in tre occasioni, contro le sei di dicembre e le venti di febbraio; successo nel 1993/94, 1998/99 e 2017/18.
    I valori sopra i dieci gradi sono passati da sei ad otto e poi ad undici e tutti i mesi invernali ne hanno avuta almeno una; i valori sotto i cinque gradi sono passati da cinque a sei ed ora sono tre.
    Quasi tutti i mesi hanno avuto almeno un valore sotto i cinque gradi, tranne il 1994 ed il 2018; solo nel 1992 si avuta una massima negativa (-0.1C), nel 1996 e 2017 abbiamo avuto dieci massime sotto i cinque gradi, nove nel 2004, 2006 e 2010.
    Il 2010 il mese in assoluto con la media delle massime pi bassa (5.9C), dicembre si ferma a sette gradi (sempre il 2010) e febbraio a 7.1C (1996); vediamo quindi che gennaio si prende tutte le medie record mensili pi basse, di cui due grazie al 2017.
    In quota invece gennaio non riesce a prevalere, anche ampliando la serie agli anni ’80: sua maest 1985, pur avendo l’ondata di freddo pi forte in assoluto (prima decade con medie di -10.3C e 190 metri) e facendo segnare medie mensili eccellenti (-4.8C e 824 metri) stato superato dal febbraio 1986 (-5C e 663 metri) e dal febbraio 2003 (-5.1C e 675 metri) ed stato eguagliato dal febbraio 2005 per la temperatura.
    Tornando alle massime al suolo, anche possibile avvicinare o superare i quindici gradi: tale soglia stata superata nel 1192 (16.3C), 1993 (16.2C), 1997 (16.3C), 2006 (16.2C), 2007 (17.4C, record mensile), 2008 (15.6C) e 2020 (16.4C).
    Abbiamo registrato molte massime superiori ai dieci gradi nel 1999 e 2007 (tredici), 2008 (dodici), 2012 (15), 2014 (addirittura diciotto pur con il cielo quasi sempre coperto!!), 2015 (17), 2018 (15) e 2020 (venti, record).
    Ora passo al grafico delle temperature ad 850 hPa:

    Gennaio 2021: anomalie termiche e pluviometriche-distribuzione_850.jpg Gennaio 2021: anomalie termiche e pluviometriche-decenni_850.png

    In questo caso gennaio si scaldato di appena due decimi, passando da -0.7C a -0.5C e si raffreddato di mezzo grado rispetto agli anni ’90; non presenta un andamento apprezzabile nel corso dei decenni.
    Dicembre invece si scaldato di otto decimi passando da 0.8C a 0.1C, poi a -0.3C ed ora a 1.6C (quasi due gradi in un decennio), mentre febbraio salito complessivamente di 1.2C passando da -1.7C a -0.8C a -1.3C ed ora anch’esso a -0.5C.
    Gennaio stato il pi rigido del trimestre per dieci volte, analogamente a dicembre e meno di febbraio (19); questo successo nel 1984/85, 1986/87, 1994/95, 2000/01, 2003/04, 2009/10, 2015/16, 2016/17 e 2018/19.
    stato il pi caldo per dodici volte, contro le sette di febbraio e le 21 di dicembre; questo successo nel 1982/83, 1988/89, 1990/91, 1991/92, 1995/96, 1996/97, 1998/99, 2007/08, 2012/13 e 2017/18.
    Il mese ha mediamente 15-20 giorni (a seconda del decennio) con temperature negative, di cui 3-5 con valori inferiori a -5C.
    Le isoterme sotto i -10C si sono verificate nel 1982 (-12.1C), 1985 (-16.1C), 1987 (-13.5C), 1992 (-10.5C), 1993 (-12.5C), 1999 (-11.7C), 2000 (-13.7C), 2005 (-10.9C) e 2017 (-11.9C), nel 1983, 1995 e 2004 abbiamo raggiunto i -9.9C; notiamo come la loro frequenza si sia decisamente ridotta durante gli ultimi vent’anni.
    Generalmente si trattato di pochi valori e di passaggio, ma nel 1985 abbiamo avuto ben sei giorni di fila e nel 1987 quattro (2.5 nel 2017).
    Quasi tutti i mesi hanno avuto almeno un valore sotto i -5C, questo fatto non accaduto solo nel 1988 (-4.9C), 1989 (-2.9C), 1990 (-2.7C), 1997 (-3.7C), 2015 (-4.7C) e 2018 (-4.7C).
    Tutti i gennai hanno avuto almeno una giornata con temperatura negativa; abbiamo registrato molti giorni nel 1984 (23.5), 1985 (26), 1986 (24), 1987 (24.5), 1995 (23.5), 2004 (28.5), 2006 (23.5), 2010 (27.5), 2017 (24.5), 2019 (24.5) e 2021 (25).
    Dall’altro lato ne abbiamo avuti appena 9.5 nel 1983, sette nel 1989, 10.5 nel 1990, 11.5 nel 1993, nove nel 1997, 10.5 nel 2007, 11.5 nel 2014 ed otto nel 2020.
    Molti mesi hanno superato almeno una volta i cinque gradi, questo fatto non accaduto nel 1986, 1988, 1995, 1996, 2009, 2010 e 2017.
    possibile, seppur non molto frequente, superare i dieci gradi: questo accaduto nel 1983 (10.8C), 1984 (10.4C), 1997 (10.6C), 2002 (11.8C), 2007 (13.8C), 2008 (11.6C), 2011 (10.4C), 2015 (12.8C) e 2016 (11.6C).
    Come accennavo sopra, gennaio il mese invernale che cambiato di meno nel corso dei decenni: le sue medie decennali sono cambiate, esso ha avuto il suo momento migliore durante gli anni Duemila ed al momento non si intravede un’apprezzabile tendenza di fondo.

    Adesso metto lo ZT:

    Gennaio 2021: anomalie termiche e pluviometriche-distribuzione_zt.jpg Gennaio 2021: anomalie termiche e pluviometriche-decenni_zt.png

    Pure nel caso dello ZT gennaio cambiato poco nel corso dei decenni, sia dal punto di vista delle medie che delle frequenze e non presenta tendenze apprezzabili; salito di appena 17 metri, contro i 178 di dicembre (passato da 1733 a 1649, poi a 1527 ed infine a ben 1911) ed i 237 di febbraio (passato da 1277 a 1489, poi a 1357 ed ora a 1514 metri).
    Gennaio ha avuto la media pi bassa del trimestre in undici occasioni, contro le dieci di dicembre e le diciotto di febbraio; gennaio ha primeggiato nel 1984/85, 1986/87, 1994/95, 1999/00, 2000/01, 2003/04/, 2005/06, 2009/10, 2015/16, 2016/17 e 2018/19.
    stato il peggiore per tredici volte, contro le sette di febbraio e le diciannove di dicembre; questo fatto capitato nel 1981/82, 1982/83, 1988/89, 1990/91, 1992/93, 1995/96, 1996/97, 1998/99, 2007/08, 2012/13, 2017/18 e 2019/20.
    Il mese ha mediamente 14-18 giorni con ZT inferiore a 1500 metri; quelli con valori sotto i mille sono mediamente 8-10 ed alcuni di essi presentano valori inferiori ai 500.
    Abbiamo sempre avuto almeno un valore sotto i mille metri, non siamo scesi sotto i 500 solo nel 1988, 1990, 1994, 1997, 2018 e 2020.
    Tra i mesi che hanno avuto il maggior numero di giornate con ZT sotto i 1500 metri abbiamo il 1984 (22), 1985 e 1986 (24), 1987 (22), 1995 (22), 2003 (20.5), 2004 (26.5), 2009 (21), 2010 (27), 2017 (22.5), 2019 (23) e 2021 (24); tra questi il 1985, 1987, 2004 e 2010 hanno avuto 14.5, 8.5, 9 ed 8.5 giornate con ZT inferiore a 500 metri.
    I mesi con poche giornate sono stati il 1983 (7.5), 1989 (5.5), 1990 (8.5), 1992 e 1993 (8.5), 1997 (9), 2007 (6.5), 2008 (11), 2014 (10.5) e la maglia nera 2020 (solamente cinque).
    Durante gennaio possibile superare i tremila metri, questo non accaduto una volta su tre (1985, 1987, 1988, 1994, 1995, 2000, 2003, 2004, 2006, 2009, 2010, 2012, 2017, 2019 e 2021); in alcuni casi abbiamo avuto perfino valori estivi oltre i 3500 metri come nel 1982, 1983, 1984, 1999, 2005 e 2007.

    Ora la pioggia:

    Gennaio 2021: anomalie termiche e pluviometriche-pioggia.png

    Le medie decennali sono 69.7, 89.9 e 96 mm; i giorni piovosi sono sei, sette e sei.
    Gennaio ha aumentato la sua piovosit media del 37.7%, contro l’8.1% di dicembre (100.6 – 108.7 mm) ed il 287.9% di febbraio (32.1 – 124.5 mm).
    Gennaio stato il pi secco del trimestre per sette volte; accaduto nel 1999/00, 2003/04, 2006/07, 2008/09, 2009/10, 2017/18 e 2019/20.
    stato il pi piovoso sempre per sette volte: nel 1993/94, 1996/97, 1998/99, 2000/01, 2002/03, 2007/08 e 2013/14.
    Tra tutti i mesi, spicca sicuramente il 2014: non solo il mese pi piovoso della sua classifica, ma anche quello invernale ed secondo assoluto nella classifica comprendente tutti i mesi dietro all’ottobre 1998 (540 mm) e davanti al novembre 2019 (439.9).
    Discussione che raccoglie medie e statistiche sulle grandezze in quota (principalmente medie ad 850 hPa, quota ZT, geopotenziali a 500 hPa) di Udine:
    http://forum.meteotriveneto.it/showt...tiche-in-quota

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •