Pagina 356 di 662 PrimaPrima ... 256306346354355356357358366406456 ... UltimaUltima
Risultati da 3,551 a 3,560 di 6618
  1. #3551
    Vento teso L'avatar di GiagiKarlo
    Data Registrazione
    31/12/19
    Località
    Gualdo Tadino (PG)
    Età
    16
    Messaggi
    1,731
    Menzionato
    29 Post(s)

    Predefinito Re: Analisi modelli gennaio 2021

    La media ENS vede l'aggancio, no buono.
    Analisi modelli gennaio 2021-media.png
    Avatar: una data che sogno spesso la notte.
    PS: la neve caduta allora era più alta della mia altezza attuale.
    PPS: sì, è il 2005.

  2. #3552
    Bava di vento
    Data Registrazione
    27/07/17
    Località
    Turbenthal (ZH) - 560m slm
    Messaggi
    147
    Menzionato
    2 Post(s)

    Predefinito Re: Analisi modelli gennaio 2021

    Citazione Originariamente Scritto da BoreaSik Visualizza Messaggio
    Non sono d'accordo, Pavel.
    1) gli eventi storici sono stati due: 2014 e 2017
    gli altri sono rientrati più nella prassi, cose che avvenivano anche negli anni '70, i bruttissimi anni '70 (per il sud).
    2) di pause ce ne sono state: 2012/2013, 2013/2014, 2015/2016 una breve nevicata senza effetti eccezionali, 2018 all'estremo sud non pervenuto, il 2019/2020 anche
    3) nessuno si aspetta la nevica costiera al sud a tutti i costi, ma i pugliesi potrebbero anche pensarci, i siciliani no; abbiamo tempi di ritorno diversi
    4) la neve collinare al sud deve tassativamente cadere ogni anno (parlo almeno dai 400 slm); e qui manca da due anni.

    Se Sparta piange (nord Italia), Atene (sud) qualche piantino adesso può farselo.
    Io ho sbriciolato record in tre mesi su nove, maggio 2020, ottobre 2020, gennaio 2021 e ho fatto un bimestre invernale storico a quasi 0mm.

    Meglio non eccedere in un senso né nell'altro.
    Che alcuni eventi abbiano gonfiato le aspettative è vero, ma la realtà va raccontata tutta.
    credo che l'utente Pavel abbia c'entrato il punto. E' un discorso ampio, gli eventi meteo "distorcono" la realtà, soprattutto se si è sensibili, come siamo noi, a certi fenomeni atmosferici. Perchè diciamola tutta, noi appassionati siamo come dei bambini la cui prima gioia della neve ci ha segnato a vita e...ci si comporta un poco come tali quando si guardano i modelli e gli eventi, perchè quel bambino rimane in noi

    Io per esempio avevo papä di Palermo, classe 1955. Ebbene lui, assolutamente indifferente alla meteo, ha vissuto certamente periodi climatici interessanti e differenti dall'attuale, passando dai "mitici" anni 60. Anche i miei nonni romani vissero a Palermo diversi anni negli negli anni 70.

    Ebbene, la loro memoria storica è emblematica, mi dicevano quando ero bambino: " A Palermo non fai mai freddo, molti inverni potevi riporre il cappotto nell'armadio". Mio padre mi ha raccontato come spesso a Pasquetta e qualche volte a fine marzo si faceva il primo bagno in mare. E parliamo di stagioni occorse in un periodo meteo d'oro (la ormai mitica media 61-90 trae origine da quel periodo)

    Anche io da romano mitizzavo i castelli romani, pensavo fossero alture con neve garantita ogni inverno, ma non è cosi'. Dipende molto dalle configurazioni che occorrono in inverno, ma la posizione e l'esposizione a correnti di libeccio mite rendono la neve molto difficile a cadere con regolarità (parlo di neve da accumulo) e questo per me è assodato, anche se io seguo le carte e spero nella neve in quei luoghi ogni santo anno, perchè quella parte in me questo vuole

  3. #3553
    Burrasca forte L'avatar di Gangi
    Data Registrazione
    08/12/09
    Località
    Brescia
    Età
    35
    Messaggi
    9,497
    Menzionato
    41 Post(s)

    Predefinito Re: Analisi modelli gennaio 2021

    Senza fare inutili piagnistei ma credo che ormai sia ora di arrendersi all'evidenza..sono giorni che aspettiamo questo ribaltone che non arriva.

  4. #3554
    Burrasca forte L'avatar di millibar71
    Data Registrazione
    22/09/03
    Località
    torino est
    Età
    49
    Messaggi
    9,827
    Menzionato
    5 Post(s)

    Predefinito Re: Analisi modelli gennaio 2021

    Citazione Originariamente Scritto da jack9 Visualizza Messaggio
    per chi non considera ICON un GM:

    Il NASCENTE Vortice Polare 2020/21 ed il futuro inverno


    per il resto, conferme importanti per lo svacco zonale nel medio-lungo.
    ma la notizia brutta di stamattina è la rivisitazione per lo stesso periodo dell'infilata pacifica, meno convergente e ficcante, con tutti i risvolti del caso dal nostro lato.
    siamo ancora in alto mare, attendiamo
    E' da un po' che lo dico, ma i seguaci di gfs spesso lo deridono... Il prodotto Cosmo è quanto di meglio si possa consultare per la meteorologia alpina

  5. #3555
    Vento moderato L'avatar di Reventino
    Data Registrazione
    21/10/19
    Località
    Decollatura (CZ)
    Messaggi
    1,042
    Menzionato
    4 Post(s)

    Predefinito Re: Analisi modelli gennaio 2021

    Citazione Originariamente Scritto da BoreaSik Visualizza Messaggio
    Non sono d'accordo, Pavel.
    1) gli eventi storici sono stati due: 2014 e 2017
    gli altri sono rientrati più nella prassi, cose che avvenivano anche negli anni '70, i bruttissimi anni '70 (per il sud).
    2) di pause ce ne sono state: 2012/2013, 2013/2014, 2015/2016 una breve nevicata senza effetti eccezionali, 2018 all'estremo sud non pervenuto, il 2019/2020 anche
    3) nessuno si aspetta la nevica costiera al sud a tutti i costi, ma i pugliesi potrebbero anche pensarci, i siciliani no; abbiamo tempi di ritorno diversi
    4) la neve collinare al sud deve tassativamente cadere ogni anno (parlo almeno dai 400 slm); e qui manca da due anni.

    Se Sparta piange (nord Italia), Atene (sud) qualche piantino adesso può farselo.
    Io ho sbriciolato record in tre mesi su nove, maggio 2020, ottobre 2020, gennaio 2021 e ho fatto un bimestre invernale storico a quasi 0mm.

    Meglio non eccedere in un senso né nell'altro.
    Che alcuni eventi abbiano gonfiato le aspettative è vero, ma la realtà va raccontata tutta.

    beh sono d'accordo, ad esempio sino agli anni 90 e primi 2000 la neve sulle zone collinari tirreniche calabresi capitava se non ogni anno almeno ogni due o tre, ora da quanto manca? non lo ricordo... e non si può nemmeno citare Cosenza perché Cosenza ha un clima completamente a se stante, io parlo di zone che hanno influenza marittima..è vero qualcosa ci sarà stata, come la neve a catanzaro lido di dicembre 2010, quella fu praticamente storia, ma già a Lamezia qualcosa di veramente significativo manca dal '99...e nel frattempo invece ad esempio ha nevicato un paio di volte a Napoli e almeno tre a Roma...tutto giusto, ci mancherebbe ma Lamezia seppur nella sua estrema mitezza non è Baghdad...chiaro è solo un esempio, ma a volte si prendono le sorti della puglia per dire sud, e no, questo è un grave errore, non scendiamo nella guerra dei poveri per favore, ormai le occasioni sono poche per tutte e il problema lo sappiamo qual'è: l'uomo


    inverno 2020/21--> 20 cm di accumulo nevoso totale circa (in 4 episodi)

  6. #3556
    Tempesta
    Data Registrazione
    06/01/16
    Località
    PA
    Messaggi
    12,462
    Menzionato
    99 Post(s)

    Predefinito Re: Analisi modelli gennaio 2021

    Citazione Originariamente Scritto da Claud87 Visualizza Messaggio
    credo che l'utente Pavel abbia c'entrato il punto. E' un discorso ampio, gli eventi meteo "distorcono" la realtà, soprattutto se si è sensibili, come siamo noi, a certi fenomeni atmosferici. Perchè diciamola tutta, noi appassionati siamo come dei bambini la cui prima gioia della neve ci ha segnato a vita e...ci si comporta un poco come tali quando si guardano i modelli e gli eventi, perchè quel bambino rimane in noi
    Io per esempio avevo papä di Palermo, classe 1955. Ebbene lui, assolutamente indifferente alla meteo, ha vissuto certamente periodi climatici interessanti e differenti dall'attuale, passando dai "mitici" anni 60. Anche i miei nonni romani vissero a Palermo diversi anni negli negli anni 70.

    Ebbene, la loro memoria storica è emblematica, mi dicevano quando ero bambino: " A Palermo non fai mai freddo, molti inverni potevi riporre il cappotto nell'armadio". Mio padre mi ha raccontato come spesso a Pasquetta e qualche volte a fine marzo si faceva il primo bagno in mare. E parliamo di stagioni occorse in un periodo meteo d'oro (la ormai mitica media 61-90 trae origine da quel periodo)

    Anche io da romano mitizzavo i castelli romani, pensavo fossero alture con neve garantita ogni inverno, ma non è cosi'. Dipende molto dalle configurazioni che occorrono in inverno, ma la posizione e l'esposizione a correnti di libeccio mite rendono la neve molto difficile a cadere con regolarità (parlo di neve da accumulo) e questo per me è assodato, anche se io seguo le carte e spero nella neve in quei luoghi ogni santo anno, perchè quella parte in me questo vuole
    sì, sono d'accordo su tutto, ma non hai scritto nulla che cozzi con quanto ho scritto io.
    Al massimo completa ciò che ho scritto.
    Dico che dopo 23 mesi senza neve, la nevicata collinare ci sta perché è prassi (dico, manca pure in Molise...Parlate con @MicheleSbig)
    Sono rarissimi i casi di due annate senza neve. E parlo di rilievi collinari, eh.. Non parlo di pianure e coste.
    Vedo che si sta facendo molta confusione. Palermo non c'entra nulla. @artorias abita in collina e potrà confermare
    A dopo con le ENS

  7. #3557
    Burrasca L'avatar di inocs
    Data Registrazione
    11/07/03
    Località
    Caposele (AV) - 480 m
    Età
    45
    Messaggi
    5,558
    Menzionato
    15 Post(s)

    Predefinito Re: Analisi modelli gennaio 2021

    Citazione Originariamente Scritto da GiagiKarlo Visualizza Messaggio
    La media ENS vede l'aggancio, no buono.
    Analisi modelli gennaio 2021-media.png
    Ahimè, è vero. Vi è da dire che sono diversi gli spaghi che non vedono l'aggancio (almeno 7-8 credo, ho guardato velocemente). Possiamo fasciarci la testa, ma forse non è del tutto rotta...
    I modelli fanno e disfanno. I santoni del web cianciano.

    *
    Always looking at the sky

    *

  8. #3558
    Vento forte L'avatar di OssolanoSfaticato
    Data Registrazione
    16/12/16
    Località
    Montecrestese, 280mslm (VB)
    Età
    27
    Messaggi
    4,065
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Analisi modelli gennaio 2021

    dai ragazzi non svacchiamo la discussione stile reading
    "la putenza l'è nagòtt senza el cuntroll"

    Gite nevose: Alpe Aleccio, Crodo, 1480m

  9. #3559
    Vento teso L'avatar di GiagiKarlo
    Data Registrazione
    31/12/19
    Località
    Gualdo Tadino (PG)
    Età
    16
    Messaggi
    1,731
    Menzionato
    29 Post(s)

    Predefinito Re: Analisi modelli gennaio 2021

    Citazione Originariamente Scritto da inocs Visualizza Messaggio
    Ahimè, è vero. Vi è da dire che sono diversi gli spaghi che non vedono l'aggancio (almeno 7-8 credo, ho guardato velocemente). Possiamo fasciarci la testa, ma forse non è del tutto rotta...
    Mhhh... diciamo che ieri i modelli 12z mi hanno un po' stupito nel vedere una Rossby e nel rileggere completamente l'aggancio e pensavo, stamani, di trovarne conferma almeno in 1-2 GM.
    Invece sembra quasi che ieri pomeriggio sia stato un fuoco di paglia
    Stamattina sono tutti concordi nel vedere l'aggancio e secondo me è difficile che ricambino nuovamente visione.
    Allo stesso tempo sto adocchiando un possibile peggioramento il 24-25 che con una lieve spinta altopressoria in più in Atlantico potrebbe trasformarsi in una rodanatina.
    Avatar: una data che sogno spesso la notte.
    PS: la neve caduta allora era più alta della mia altezza attuale.
    PPS: sì, è il 2005.

  10. #3560
    Bava di vento
    Data Registrazione
    06/01/21
    Località
    Catania (CT) 7 mt.
    Età
    17
    Messaggi
    136
    Menzionato
    2 Post(s)

    Predefinito Re: Analisi modelli gennaio 2021

    Citazione Originariamente Scritto da BoreaSik Visualizza Messaggio
    Non sono d'accordo, Pavel.
    1) gli eventi storici sono stati due: 2014 e 2017
    gli altri sono rientrati più nella prassi, cose che avvenivano anche negli anni '70, i bruttissimi anni '70 (per il sud).
    2) di pause ce ne sono state: 2012/2013, 2013/2014, 2015/2016 una breve nevicata senza effetti eccezionali, 2018 all'estremo sud non pervenuto, il 2019/2020 anche
    3) nessuno si aspetta la nevica costiera al sud a tutti i costi, ma i pugliesi potrebbero anche pensarci, i siciliani no; abbiamo tempi di ritorno diversi
    Nel senso pratico si palesano sempre 2 orde nel forum:
    - i moderati/conservatori a cui va bene tutto, anche se la loro regione/orticello non va sotto media da 24 mesi e che minimizzano quasi sempre la realtà non guardando oltre (seppur cruda) e non va bene
    - i radicali/estremisti che spesso si lamentano e sono anche attaccati alle statistiche, e talvolta storpiano la realtà e non va bene

    C'è qualcuno che è una via di mezzo?
    Chiudiamo ot

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •