Pagina 406 di 662 PrimaPrima ... 306356396404405406407408416456506 ... UltimaUltima
Risultati da 4,051 a 4,060 di 6618
  1. #4051
    Vento teso L'avatar di Sandro
    Data Registrazione
    05/08/20
    Località
    FE
    Messaggi
    1,801
    Menzionato
    4 Post(s)

    Predefinito Re: Analisi modelli gennaio 2021

    Comunque su ECMWF si vede una bella massa gelida che si muove verso i settori eurasiatici centrali.

    Analisi modelli gennaio 2021-ecmopnh12_0_2.pngAnalisi modelli gennaio 2021-ecmopnh12_96_2.pngAnalisi modelli gennaio 2021-ecmopnh12_192_2.png

    C'è solo da digerire l'ondulazione del getto polare sul Nord America. Probabilmente questo Inverno non digerisce alcuna ondulazione, troppo marcata, in uscita dal ramo canadese.
    Ultima modifica di Sandro; 16/01/2021 alle 21:25

  2. #4052
    Bava di vento
    Data Registrazione
    06/01/21
    Località
    Catania (CT) 7 mt.
    Età
    17
    Messaggi
    136
    Menzionato
    2 Post(s)

    Predefinito Re: Analisi modelli gennaio 2021

    Citazione Originariamente Scritto da Wishmaster Visualizza Messaggio
    A 144 ore gelo ricacciato verso la Russia, vedo una linea di tendenza per gli ultimi giorni di gennaio con temperature miti (specie al sud) e anche qualche fase perturbata ma non freddissima, per il gelo se ne riparla a febbraio, a meno di qualche sorpresa modellistica nelle prossime uscite.

    Immagine
    Salve mio concittadino, per quel che riguarda la 3a decade di gennaio sembra ormai conclamarsi sempre più una modesta fase mite per il Mediterraneo al seguito del dislocamento di
    un'estesa area di bassa pressione che collega il lobo canadese al vortice polare in sede nordeuropea (situazione ottima per avere temperature rigide in Scandinavia ad esempio).

    A dispetto di quanto qualcuno voleva negarlo, si palesa un allineamento fra i modelli anche a 216h, il cui GFS 12z stesso segue praticamente il run di controllo persino a 192h...

    L'incertezza, considerando il long, è se si formerà una saccatura molto pronunciata diritta verso il basso oceano (verso le Azzorre?) per via di una formazione di una Rossby corta, ciò solo se parte un impulso del canadese che si disloca nella east coast degli USA.

    Secondo GFS l'aria polare marittima finirebbe a tangere le Azzorre a 252h, per GEM scenario altrettanto estremo a 240h..

    viaggiamo nel "mondo delle meraviglie" del long, ma credo che a questo giro i modelli, entro le 200h, subiranno pochi cambiamenti

  3. #4053
    Vento teso L'avatar di Sandro
    Data Registrazione
    05/08/20
    Località
    FE
    Messaggi
    1,801
    Menzionato
    4 Post(s)

    Predefinito Re: Analisi modelli gennaio 2021

    Se il VPS dovesse migrare verso il Canada, potrebbe pure bastare per elevare, invece, l'alta pressione delle Azzorre verso Nordest.

    Comunque tutta questa fase di sgancio dell'onda pacifica, non fa altro che abbassare notevolmente tutta l'ondulazione subtropicale in sede atlantica, ed una ripartenza del ramo canadese, non fa altro che creare la possibilità di avere ampie oscillazioni del VP in pieno oceano.

  4. #4054
    Brezza tesa L'avatar di fabriziokk
    Data Registrazione
    17/10/12
    Località
    Parma 6 km sud
    Messaggi
    672
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Analisi modelli gennaio 2021

    Citazione Originariamente Scritto da Dream Designer Visualizza Messaggio
    Comunque l'abbiamo capito che fra ER, Veneto pianura e aree limitrofe (e anche parte di estremo Sud) st'inverno è una chiavica per ora, ma non peggiorate la situazione con il "si era capito": no, non s'era capita na mazza a lungo termine, sarebbe potuta avvenire qualsiasi situazione anche se i modelli erano brutti già da allora ... e ancora:

    Immagine


    per strappi intendevo robe di questo tipo, @Galisong@ sinceramente non ho fatto caso segno della NAO previsto, ma quello che intendevo io si sarebbe venuto a creare per un riassorbimento di quelle anomalie sul Canada e con un HP Atlantico coriaceo. Staremo a vedere.
    Mah..senti...Piacentino e Parmense hanno avuto buone nevicate..e credo stiamo parlando di una buona fetta dell'Emilia settore ovest..con minime anche di ben -8° nelle basse pianure....in queste zone poi sono presenti ancora oggi mucchi di neve ammassati ai lati di parcheggi e strade secondarie stante il lavoro degli spazzaneve. Inoltre sono giorni che nei lati d'ombra dove non arriva il sole la brina delle notti non si scioglie nemmeno in pieno giorno con canali in aperta campagna semi ghiacciati come non si vedevano da anni...per non parlare di tutto il comparto appenninico emiliano con metrate di neve tanto da far chiedere a qualche sindaco lo stato di calamità. Ora...mi rendo conto che non si può dire lo stesso di altre aree della Pianura Padana però nemmeno mettere tutto e tutti "nello stesso calderone"..dopodichè..alle 144 ore GFS18 vede un leggero miglioramento quasi strizzasse l'occhio alle UKMO che bozzano un affondo polare verso l'Italia più convinto..ecco..io per il momento mi fermerei qui..andare oltre come ben sappiamo è sempre molto rischioso sopratutto in condizioni di vivacità atmosferica come quella che stiamo vivendo dopo gli ultimi inverni condizionati al contrario da alte pressioni persistenti.

  5. #4055
    Uragano L'avatar di Dream Designer
    Data Registrazione
    13/10/04
    Località
    Napoli 249 mt / Cassano D'Adda (MI)
    Età
    32
    Messaggi
    19,507
    Menzionato
    9 Post(s)

    Predefinito Re: Analisi modelli gennaio 2021

    Citazione Originariamente Scritto da fabriziokk Visualizza Messaggio
    Mah..senti...Piacentino e Parmense hanno avuto buone nevicate..e credo stiamo parlando di una buona fetta dell'Emilia settore ovest..con minime anche di ben -8° nelle basse pianure....in queste zone poi sono presenti ancora oggi mucchi di neve ammassati ai lati di parcheggi e strade secondarie stante il lavoro degli spazzaneve. Inoltre sono giorni che nei lati d'ombra dove non arriva il sole la brina delle notti non si scioglie nemmeno in pieno giorno con canali in aperta campagna semi ghiacciati come non si vedevano da anni...per non parlare di tutto il comparto appenninico emiliano con metrate di neve tanto da far chiedere a qualche sindaco lo stato di calamità. Ora...mi rendo conto che non si può dire lo stesso di altre aree della Pianura Padana però nemmeno mettere tutto e tutti "nello stesso calderone"..dopodichè..alle 144 ore GFS18 vede un leggero miglioramento quasi strizzasse l'occhio alle UKMO che bozzano un affondo polare verso l'Italia più convinto..ecco..io per il momento mi fermerei qui..andare oltre come ben sappiamo è sempre molto rischioso sopratutto in condizioni di vivacità atmosferica come quella che stiamo vivendo dopo gli ultimi inverni condizionati al contrario da alte pressioni persistenti.
    Ma mica devi dirlo a me. Ho scritto Emilia Romagna genericamente leggendo alcuni commenti, poi ovvio che vi sono delle differenze.

    Inviato dal mio SM-G970F utilizzando Tapatalk

  6. #4056
    Bava di vento
    Data Registrazione
    09/08/20
    Località
    pozza di fassa
    Età
    35
    Messaggi
    121
    Menzionato
    2 Post(s)

    Predefinito Re: Analisi modelli gennaio 2021

    Analisi modelli gennaio 2021-ecmopeu12_48_3.png

    minimo sud ellenico a 48 ore

  7. #4057
    Vento teso L'avatar di Sandro
    Data Registrazione
    05/08/20
    Località
    FE
    Messaggi
    1,801
    Menzionato
    4 Post(s)

    Predefinito Re: Analisi modelli gennaio 2021

    Lasciate stare che ad Est sulle basse pianure orientali padane, non abbiamo visto nulla. E oltre le 144 ore dopo una modesta vivacità atmosferica, come viene chiamata, c'è il rischio che l'alta oceanica spancia sopra il Mediterraneo. Senza spiegare il motivo per la quale spancia, che mi pare abbastanza ovvio.
    C'è solo da sperare che il VPS si porti sopra il Canada, per riuscire ad incrementare quella vorticità buona sul ramo canadese (agganciare in stratosfera l'onda atlantica), e non quella parassita che si genera quando c'è variabilità in uscita dal getto polare, dal Labrador.

  8. #4058
    Brezza tesa L'avatar di fabriziokk
    Data Registrazione
    17/10/12
    Località
    Parma 6 km sud
    Messaggi
    672
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Analisi modelli gennaio 2021

    Anche i Teutonici di DWD alle 120 ore con l'aggiornamento delle 18z vedono una possibile azione polare verso l'Europa e l'Italia più incisiva..vedremo.

  9. #4059
    Bava di vento
    Data Registrazione
    09/08/20
    Località
    pozza di fassa
    Età
    35
    Messaggi
    121
    Menzionato
    2 Post(s)

    Predefinito Re: Analisi modelli gennaio 2021

    Citazione Originariamente Scritto da Sandro Visualizza Messaggio
    Lasciate stare che ad Est sulle basse pianure orientali, non abbiamo visto nulla. E oltre le 144 ore dopo una modesta vivacità atmosferica, come viene chiamata, c'è il rischio che l'alta oceanica spancia sopra il Mediterraneo. Senza spiegare il motivo per la quale spancia, che mi pare abbastanza ovvio.
    C'è solo da sperare che il VPS si porti sopra il Canada, per riuscire ad incrementare quella vorticità buona sul ramo canadese (agganciare in stratosfera l'onda atlantica), e non quella parassita che si genera quando c'è variabilità in uscita dal getto polare, dal Labrador.
    ma qui dentro come negli altri forum parlate di meteorologia o parlate soltanto di probabili dinamiche che portino ad un evento di stampo freddo secco o espressioni puramente figlie di gusti personali ?

  10. #4060
    Vento teso L'avatar di Sandro
    Data Registrazione
    05/08/20
    Località
    FE
    Messaggi
    1,801
    Menzionato
    4 Post(s)

    Predefinito Re: Analisi modelli gennaio 2021

    Citazione Originariamente Scritto da setra85 Visualizza Messaggio
    ma qui dentro come negli altri forum parlate di meteorologia o parlate soltanto di probabili dinamiche che portino ad un evento di stampo freddo secco o espressioni puramente figlie di gusti personali ?
    Questo è il migliore forum italiano, io non parlo di gusti personali, me ne faccio una ragione se non nevica.

    Metto questa per rendere l'idea dell'oscillazione dell'onda atlantica alla quale andremo incontro.
    Ho scritto che bisogna guardare in stratosfera, perché la troposfera (che va per conto suo) ci da un'idea di come sarà il clima mediterraneo, nell'ultima decade di Gennaio. Vivace, ma con un possibili stop anticiclonici di matrice oceanica.
    Analisi modelli gennaio 2021-gfsopnh18_240_1.png

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •