Pagina 435 di 662 PrimaPrima ... 335385425433434435436437445485535 ... UltimaUltima
Risultati da 4,341 a 4,350 di 6618
  1. #4341
    Vento teso L'avatar di Sandro
    Data Registrazione
    05/08/20
    Località
    FE
    Messaggi
    1,808
    Menzionato
    4 Post(s)

    Predefinito Re: Analisi modelli gennaio 2021

    Citazione Originariamente Scritto da TreborSnow Visualizza Messaggio
    Io rispetto l'opinione, ed è pure probabile che sbaglio, ma ci sono diversi cose che non mi tornano.

    Il getto nelle carte cambia a prescindere, e l'opposizione termica è uno dei fattori, non il fattore.
    Inoltre si è diffusa l'abitudine di lasciare speranze anche quando i modelli non le danno, perchè tanto "non leggono il freddo al suolo".

    Nell'ultima articata si sono sprecati i commenti in tal senso al primo "segnale".

    A me parevano normali oscillazioni modellistiche.
    Ma poi, in fin dei conti, c'è stato qualche lettura sbagliata da parte dei modelli?
    A me pare che sia tutto filato liscio. Quindi capita pure che lo leggono bene i modelli. Sbaglio?

    Sulle verification ho fatto le mie considerazioni anche di la. Hai notato cali di performance a dicembre?
    I modelli oggi qua, prevedevano +3°C contro una massima di -1.5°C rilevata.
    Non si tratta di speranze, ma di qualcosa che non è ancora inquadrato nei GM.
    Per esempio l'assorbimento di quell'alta pressione polare è facile che vada in porto dopo il 25 Gennaio.

    Si vede nell'ultima carta che ho postato una wave 3 molto attiva.

  2. #4342
    Uragano L'avatar di Dream Designer
    Data Registrazione
    13/10/04
    Località
    Napoli 249 mt / Cassano D'Adda (MI)
    Età
    32
    Messaggi
    19,507
    Menzionato
    9 Post(s)

    Predefinito Re: Analisi modelli gennaio 2021

    Manca poco che diventa un'ondata di freddo la strusciata, per questo dicevo "occhio".

    Inviato dal mio SM-G970F utilizzando Tapatalk

  3. #4343
    Bava di vento
    Data Registrazione
    04/12/20
    Località
    Montorio al Vomano (TE)
    Messaggi
    193
    Menzionato
    1 Post(s)

    Predefinito Re: Analisi modelli gennaio 2021

    Citazione Originariamente Scritto da W.iscoming Visualizza Messaggio
    Allegato 555616

    occhio ragazzi!!!!
    ipotesi tutt'altro che trascurabile....

    Analisi modelli gennaio 2021-ens_image.png

  4. #4344
    Vento forte L'avatar di terence88z
    Data Registrazione
    01/02/07
    Località
    Paglieta (CH)
    Età
    32
    Messaggi
    4,679
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Analisi modelli gennaio 2021

    Citazione Originariamente Scritto da W.iscoming Visualizza Messaggio
    ipotesi tutt'altro che trascurabile....

    Analisi modelli gennaio 2021-ens_image.png
    Il passaggio 144-168h di Reading è da migliorare In ogni caso credo che anche l'inglese abbia migliorato un pò l'entrata. Altro segnale positivo (spero di non essere bannato per eccessivo ottimismo a questo punto) è il fatto che anche parecchi clusters di GFS12Z scendono verso valori di -6° sul medio adriatico. Va a finire che anche la Val Padana si rifa il cuscino.

  5. #4345
    Comitato Tecnico Scientifico
    Data Registrazione
    23/05/04
    Località
    Porano (TR)
    Messaggi
    5,292
    Menzionato
    43 Post(s)

    Predefinito Re: Analisi modelli gennaio 2021

    Citazione Originariamente Scritto da TreborSnow Visualizza Messaggio
    Io rispetto l'opinione, ed è pure probabile che sbaglio, ma ci sono diversi cose che non mi tornano.

    Il getto nelle carte cambia a prescindere, e l'opposizione termica è uno dei fattori, non il fattore.
    Inoltre si è diffusa l'abitudine di lasciare speranze anche quando i modelli non le danno, perchè tanto "non leggono il freddo al suolo".

    Nell'ultima articata si sono sprecati i commenti in tal senso al primo "segnale".

    A me parevano normali oscillazioni modellistiche.
    Ma poi, in fin dei conti, c'è stato qualche lettura sbagliata da parte dei modelli?
    A me pare che sia tutto filato liscio. Quindi capita pure che lo leggono bene i modelli. Sbaglio?

    Sulle verification ho fatto le mie considerazioni anche di la. Hai notato cali di performance a dicembre?
    Wait
    Il jet stream ha ritardato una settimana.... Altroché
    Nessuna speranza.... I GM cambiano anche a 72 ore...
    Gennaio 2006....
    Io esprimo il mio punto di vista.
    E non coincide con il tuo.
    E non è assolutamente un problema.
    Se i giovani sapessero, se i vecchi potessero!!!

  6. #4346
    Vento teso L'avatar di Sandro
    Data Registrazione
    05/08/20
    Località
    FE
    Messaggi
    1,808
    Menzionato
    4 Post(s)

    Predefinito Re: Analisi modelli gennaio 2021

    Citazione Originariamente Scritto da terence88z Visualizza Messaggio
    Il passaggio 144-168h di Reading è da migliorare In ogni caso credo che anche l'inglese abbia migliorato un pò l'entrata. Altro segnale positivo (spero di non essere bannato per eccessivo ottimismo a questo punto) è il fatto che anche parecchi clusters di GFS12Z scendono verso valori di -6° sul medio adriatico. Va a finire che anche la Val Padana si rifa il cuscino.
    Molto facile che si rifà questo cuscino gelido e nebbioso, dal lato neve credo che con un passaggio perturbato degno di nome, si poteva fare qualcosa già questa nottata.
    Invece da satellite, si vedono innocue nubi di passaggio.

    Il VP è instabile, poi dopo che succede qua?
    Analisi modelli gennaio 2021-gfsopnh06_240_1.pngAnalisi modelli gennaio 2021-gemopnh12_240_1.png

  7. #4347
    Uragano L'avatar di Dream Designer
    Data Registrazione
    13/10/04
    Località
    Napoli 249 mt / Cassano D'Adda (MI)
    Età
    32
    Messaggi
    19,507
    Menzionato
    9 Post(s)

    Predefinito Re: Analisi modelli gennaio 2021

    ECMWF da porta via stasera in toto !


    NAPOLI, Febbraio 2018: IO C'ERO !!!
    estremi dal 2001: -3.7 (2014) +38.1 (2007)


  8. #4348
    Vento forte L'avatar di luca_mo
    Data Registrazione
    03/10/10
    Località
    Modena
    Età
    27
    Messaggi
    4,709
    Menzionato
    6 Post(s)

    Predefinito Re: Analisi modelli gennaio 2021

    Citazione Originariamente Scritto da Pyntakx Visualizza Messaggio
    Rispondo a te per rispondere a tutti. Il NOAA mette a disposizione di tutti ogni pomeriggio alle 14:36 le previsioni su 4 indici teleconnettivi descrittivi, 2 emisferici (l'Arctic Oscillation e l'Antarctic Oscillation) e 2 sotto-emisferici (la North Atlantic Oscillation e il Pacific-North American Pattern) relativi all'emisfero boreale che è il nostro. In linea di principio bisognerebbe tenere conto di tutti questi 4 indici contemporaneamente per stilare una previsione perché il sistema atmosfera non è un sistema a compartimenti stagni e ciò che accade nel nord emisfero incide in ciò che succede nel sud emisfero e viceversa, ogni azione o movimento in un qualsiasi punto della Terra porta delle conseguenze su tutto il Pianeta. Nel caso di questi giorni abbiamo un'Antarctic Oscillation in crollo rispetto ai primi giorni del mese dove sfiorava valori di +4. Statisticamente parlando valori positivi dell'AAO a gennaio sono ben correlati ad antizonalità nel nord emisfero che è quello che sta succedendo:

    Immagine


    Immagine


    Immagine


    In particolare, sottraendo ai mesi di gennaio con AAO media ≥ +1 quelli con AAO media ≤ -1 si ottiene questo risultato:

    Immagine


    La situazione attuale però sta vedendo l'AAO vicina alla neutralità cosi come la NAO e anche l'AO sta procedendo con regolarità in territorio negativo con la differenza che nei prossimi giorni viene visto un crollo del PNA da valori leggermente positivi a valori ampiamente negativi e quindi al netto di tutti gli altri indici appena menzionati focalizzandosi solo sul PNA per verificare il segnale che il crollo dell'indice imprimerà sul nord emisfero abbiamo questo risultato:

    Immagine


    Immagine


    Che non si può negare che non tenda ad emergere nei prossimi giorni perché partendo da qui:

    Immagine


    Si arriva qui:

    Immagine


    Con un cambio di passo in Atlantico che non sarà notevole ma è comunque sensibile rispetto alla situazione di partenza. Certamente vanno considerate tutte le variabili ma come ho appena mostrato quando abbiamo un cambio di passo netto da parte di un indice con gli altri che in quel momento non danno indicazioni chiare quell'indice tende ad essere abbastanza forzante da creare delle modifiche alla circolazione atmosferica abbastanza significative. Una cosa importante da capire è che in ogni periodo dell'anno gli indici teleconnettivi si comportano in una determinata maniera. Nel messaggio che hai scritto hai citato l'esempio del dicembre 2010. In effetti a dicembre è preferibile avere PNA negativo perché se andiamo ad analizzare i dati il segnale di un PNA negativo a dicembre è il seguente:

    Immagine


    E infatti durante la prima decade del mese di dicembre ci ha salvato il crollo dell'AO su valori ≤ -1 con il segnale AO ≤ -1 associato a PNA ≥ +1 che per dicembre risulta essere il seguente:

    Immagine


    Ecco il confronto con la prima decade del mese:

    Immagine


    Ovviamente per realizzare il plot ho sottratto gli anni in cui a dicembre abbiamo avuto AO ≤ -1 e PNA ≥ +1 agli anni in cui sempre a dicembre abbiamo avuto AO ≥ +1 e PNA ≤ -1. Per quanto riguarda gli altri esempi che hai citato si tratta di casi minoritari perché al febbraio 1956 e al febbraio 2018 fanno da contraltare il febbraio 1989 e il febbraio 1990, mesi con AO ≥ +3. Inoltre il febbraio 1956 presenta AO ≤ -2 quindi in quel caso bisogna guardare i mesi di febbraio con AO ≤ -1 e PNA ≤ -1 e nell'archivio dal febbraio 1950 al febbraio 1955 troviamo il febbraio 1955 come mese che soddisfa queste condizioni che infatti fu così:

    Immagine


    Ecco il confronto con il febbraio 1956:

    Immagine


    Negli altri casi in genere vale la regola che vince l'ipotesi maggioritaria ed infatti io tendo a prendere in considerazione proprio quella, perché mi può condurre più facilmente alla soluzione esatta. Spero con questo messaggio di avere chiarito tutti i dubbi (o almeno la maggior parte di essi) e che la lettura sia stata cosa gradita.

    Fonte delle informazioni:

    CPC - Climate Weather Linkage: Teleconnections
    Sub datasets of Indices
    Ti ha già dato un'ottima risposta Snowhaolic, con la quale concordo in toto e anzi ringrazio per gli interventi sempre ottimi da cui c'è solo da imparare tutti.

    1) Hai iniziato a citare anche altri indici, incrociando più correlazioni (esempio AO e PNA) e già qui quindi ti renderai conto da solo che non basta il solo PNA.
    In una materia scientifica, nella quale il risultato del sistema è dato da numerose variabili e nemmeno con un andamento lineare, un approccio basandosi su una unica variabile, è ERRATO. Penso di poterlo anche affermare con cognizione di causa considerato che ho un diploma e 2 lauree in materie scientifiche, quindi non sto parlando per dare aria alla bocca.
    2) Mi parli del 2010 differenziando i mesi invernali. E secondo te perchè variando il mese cambiano comportamenti gli indici? Forse perchè è fondamentale il livello di maturazione medio del VP ad esempio? E il setting del VP da cosa è dato? Dalle mele e dalle pere che hai in frigo o ad esempio da indici quali QBO,ENSO,PDO, Tripolo ATL, BDC, ecc?
    3) Probabilmente se facessi lo stesso giochino che hai fatto con il PNA anche con altri indici troveresti altre correlazioni (es. tabelle MJO/ENSO di MNW), ma che succede se la correlazione dell'indice X risulta il contrario di quella col PNA? Quale indice ha ragione poi? Ci sarà un motivo se grandi centri di calcolo quali CFS ECMWF ecc spendono MILIARDI di euro per fare previsioni a lunghissimo termine sulla base di indici oceanici, atmosferici ecc quando invece basterebbe un pc domestico facendo due plot colorati e avere una tendenza mensile? Sono proprio fuori di testa nei grandi centri di calcolo...

    Non sono l'unico che è in disaccordo col tuo approccio come puoi vedere, poi se non la vuoi capire non so che dirti.
    E con questo ho chiuso.
    "Una NAO persistentemente negativa può favorire il wave break del VPS ed indebolirlo con conseguente predisposizione del pattern AO-, introducendo così una sorta di feedback che si ripercuote sul segno della stessa NAO e sulle SSTA atlantiche."

  9. #4349
    Vento teso L'avatar di Sandro
    Data Registrazione
    05/08/20
    Località
    FE
    Messaggi
    1,808
    Menzionato
    4 Post(s)

    Predefinito Re: Analisi modelli gennaio 2021

    Ma di brutto poi.. ECMWF propizio...

  10. #4350
    Vento moderato L'avatar di Reventino
    Data Registrazione
    21/10/19
    Località
    Decollatura (CZ)
    Messaggi
    1,044
    Menzionato
    4 Post(s)

    Predefinito Re: Analisi modelli gennaio 2021

    Beh in ieri tutti a dire che ormai era andato gennaio Gli spread elevatissimi e tra l'altro concentrati su Italia e Labrador parlavano chiaro che i cambiamenti erano possibili e dietro l'angolo

    Ora eviterei di passare da un eccesso all'altro ma ovviamente è una situazione che va monitorata


    inverno 2020/21--> 20 cm di accumulo nevoso totale circa (in 4 episodi)

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •