Pagina 305 di 626 PrimaPrima ... 205255295303304305306307315355405 ... UltimaUltima
Risultati da 3,041 a 3,050 di 6256
  1. #3041
    Bava di vento L'avatar di Ciasco
    Data Registrazione
    07/02/15
    Località
    San Costanzo (PU)
    Età
    28
    Messaggi
    131
    Menzionato
    1 Post(s)

    Predefinito Re: Analisi modelli febbraio 2021

    comunque io tifo NASA/GEOS5 e mettiamo tutti d'accordo

    Analisi modelli febbraio 2021-anim_cka1.gif

  2. #3042
    Uragano
    Data Registrazione
    13/10/04
    Località
    Napoli 249 mt / Cassano D'Adda (MI)
    Età
    32
    Messaggi
    19,527
    Menzionato
    9 Post(s)

    Predefinito Re: Analisi modelli febbraio 2021

    Citazione Originariamente Scritto da Copernicus64 Visualizza Messaggio
    La NASA si è sempre occupata di missili ergo a sto giro dovrebbe avere ragione!
    Analisi modelli febbraio 2021Analisi modelli febbraio 2021Analisi modelli febbraio 2021

    Inviato dal mio SM-G970F utilizzando Tapatalk

  3. #3043
    Burrasca forte L'avatar di Cristiano96
    Data Registrazione
    12/09/12
    Località
    Fasano
    Età
    24
    Messaggi
    9,882
    Menzionato
    1 Post(s)

    Predefinito Re: Analisi modelli febbraio 2021

    Citazione Originariamente Scritto da Copernicus64 Visualizza Messaggio
    La NASA si è sempre occupata di missili ergo a sto giro dovrebbe avere ragione!
    Tranqui, a 24 ore si accoda
    Avatar: la mia splendida micia

  4. #3044
    Vento fresco L'avatar di Alessandro669
    Data Registrazione
    21/01/12
    Località
    Roma
    Età
    34
    Messaggi
    2,588
    Menzionato
    1 Post(s)

    Predefinito Re: Analisi modelli febbraio 2021

    Bello nasa è quello che poteva succedere se l’Atlantico non ci avesse nuovamente scassato ... i giochi a 120-144 ore sembrano abbastanza fatti .. vedremo il dopo con ecmwf che fa vedere una maggior tenuta del blocco con possibili reiterazioni... ma il piatto forte purtroppo non lo portiamo a casa

  5. #3045
    Brezza tesa
    Data Registrazione
    29/07/04
    Località
    Castelfranco Veneto
    Messaggi
    605
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Analisi modelli febbraio 2021

    Citazione Originariamente Scritto da Meteorino Visualizza Messaggio
    Freddo al Nord e versante adriatico già dal 12 Febbraio. Sul versante tirrenico nulla fino al 13, poi arrivano i refoli del freddo continentale, ma non si tratta di una vera e propria avvezione gelida. Sul dopo si nota un aumento termico e la possibilità di precipitazioni ma è tutto ancora da definire.
    Non si tratta di vera e propria avvezione gelida??
    Luca

  6. #3046
    Brezza tesa
    Data Registrazione
    29/07/04
    Località
    Castelfranco Veneto
    Messaggi
    605
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Analisi modelli febbraio 2021

    Citazione Originariamente Scritto da TreborSnow Visualizza Messaggio
    Ah ecco, assolutamente non si devono superare i 40km/h...

    Luca

  7. #3047
    Tempesta L'avatar di Fabry18
    Data Registrazione
    23/02/06
    Località
    Tagliacozzo (AQ)
    Messaggi
    11,836
    Menzionato
    19 Post(s)

    Predefinito Re: Analisi modelli febbraio 2021

    Mi aspettavo commenti drammatici sugli spaghi over 300Analisi modelli febbraio 2021Analisi modelli febbraio 2021


    Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk

  8. #3048
    Vento forte L'avatar di alaska63
    Data Registrazione
    17/01/06
    Località
    Castel S. Pietro Sabino (RI) - 365 mt. slm
    Età
    57
    Messaggi
    4,195
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Analisi modelli febbraio 2021

    Citazione Originariamente Scritto da Copernicus64 Visualizza Messaggio
    La NASA si è sempre occupata di missili ergo a sto giro dovrebbe avere ragione!


    Non tutti sono andati bene però, ricordiamocelo...
    La gnocca è come la precedenza...va data

  9. #3049
    Vento fresco
    Data Registrazione
    20/01/18
    Località
    Campobasso
    Messaggi
    2,451
    Menzionato
    14 Post(s)

    Predefinito Re: Analisi modelli febbraio 2021

    Citazione Originariamente Scritto da terence88z Visualizza Messaggio
    Solo ora noto il tuo commento satirico di prima. Mi dispiace, non mi pare aver offeso nessuno. Tu parlavi di trenini da ASE, mi sembrava di aver capito quello. E sulla base di quello ti ho risposto. Personalmente, oltre ad una laurea specialistica in meteorologia, mi sento di essere preparato sull'argomento in quanto ci ho fatto anche una tesi di laurea. Quando parlo di 850 hpA, è perchè quello viene considerato un indicatore molto valido.

    Poi, ognuno può rimanere delle proprie opinioni.
    Solo qualche precisazione, e poi chiudo.
    Io non ho mai parlato di "trenini". Io ho esposto la mia idea sul perchè NON ci saranno trenini. Perchè non c'è gradiente affinchè si possa portare a quote decenti quel po' di umidità che l'adriatico riuscirà a fornire. I trenini si formano in mare e cominciano a scaricare in mare, e non c'entra niente con la stau. Domenica, dopo che sabato sarà transitato un debole fronte su aria fredda nei bassistrati, si vedrà solo un debole effetto stau con nuvole bassissime e che al massimo daranno qualche debole nevicata lungo le coste adriatiche o immediato entroterra.

    Per il moderatore.
    Giusto il richiamo, spero che venga fatto lo stesso con chi parla solo del proprio orto, escludendo esplicitamente tutte le zone interne, e in opposizione ad un discorso di carattere generale.

  10. #3050
    Vento moderato L'avatar di tornado_valley
    Data Registrazione
    02/08/06
    Località
    Monopoli (BA)
    Età
    28
    Messaggi
    1,320
    Menzionato
    1 Post(s)

    Predefinito Re: Analisi modelli febbraio 2021

    Citazione Originariamente Scritto da terence88z Visualizza Messaggio
    Solo ora noto il tuo commento satirico di prima. Mi dispiace, non mi pare aver offeso nessuno. Tu parlavi di trenini da ASE, mi sembrava di aver capito quello. E sulla base di quello ti ho risposto. Personalmente, oltre ad una laurea specialistica in meteorologia, mi sento di essere preparato sull'argomento in quanto ci ho fatto anche una tesi di laurea. Quando parlo di 850 hpA, è perchè quello viene considerato un indicatore molto valido.

    Poi, ognuno può rimanere delle proprie opinioni.
    Rispetto assolutamente la tua specializzazione nel campo, ma, per esperienza qui sulla costa meridionale pugliese, ti assicuro che non è rilevante la sola quota ad 850hPa, devi tener conto anche della quota subito superiore a 700hPa (in entrambi i casi, logicamente, si devono osservare sia le termiche che l'indice di umidità relativa), trovandosi dinnanzi ad una qualità di aria che agisce maggiormente nei bassi strati. Il contributo del core freddo a 500hPa un po' devi avercelo perché diventa più propensa la formazione di nuclei convettivi. Poi, per la questione vento, è matematico che la malefica (la Tramontana) sia sparata all'avvicinarsi del freddo perché (come da manuale della meteorologia) il vento si forma anche per differenze di temperature fra terra e mare e tanto più è ampio il deltaT tanto più sarà furente la ventilazione e di sicuro non la scalzi facilmente, anzi, diciamo da queste parti che "deve sfogarsi" totalmente. Poi, in assenza di una vera convezione, il vento trova ancor più strada libera di agire, perché, all'avvicinarsi di precipitazioni dal mare, queste ultime e la malefica iniziano a "litigare" per aver la meglio. In presenza di nuclei organizzati, la malefica arretra per la forza delle precipitazioni, ma, laddove queste fossero deboli o disorganizzate, i nuclei (i trenini, per intenderci) si seccano durante il transito sulla terraferma e ricevi pochissima roba e generalmente osservi il cielo con nuvole frastagliate. Quindi, tutto questo per dirti (per le miriadi di ondate di freddo, di qualsiasi tipo, che ho osservato in 15 anni) che il fattore termico ad 850hPa non serve a granché da solo e non è un indicatore molto valido. Ah, dimenticavo un fattore importantissimo: un occhio di riguardo va dato anche alle vorticità verticali. Più si sbilanciano verso il rosso/viola (grafica Wetterzentrale) più hai possibilità di formazione di nuclei meglio organizzati. Spero di esser stato chiaro per specificare un po' la questione.

    P.S. Logicamente, prediligo più che ci sia un minimo strutturato all'ASE, le mie memorie del Dicembre 2014 sono ancora ben lucide nella mente, l'ondata perfetta


Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •