Pagina 77 di 95 PrimaPrima ... 2767757677787987 ... UltimaUltima
Risultati da 761 a 770 di 946
  1. #761
    Tempesta L'avatar di burian br
    Data Registrazione
    06/01/17
    Località
    Brindisi
    Età
    26
    Messaggi
    12,175
    Menzionato
    641 Post(s)

    Predefinito Re: Nowcasting Nazionale Febbraio 2021

    Citazione Originariamente Scritto da Gian1969 Visualizza Messaggio
    Dall'Atlante dei climi e microclimi della Lombardia del CML, per il periodo 2005-2014 vedo:

    Gardone Riviera
    Gennaio 3,0/7,8 e luglio 20,0/28,8

    Pianura centrale lombarda (Passarera di Capergnanica nel cremasco)
    Gennaio - 0,7/5,1 e luglio 17,9/30,5

    Gardone è rappresentativa delle zone lacustri più miti (come Ossuccio sul Lago di Como e Maccagno sul Lago Maggiore, che hanno valori di poco inferiori, soprattutto Ossuccio che è quasi tale e quale) mentre la campagna cremasca è la più centrale in regione.

    Ciao!
    Fantastico! Mi impressiona la differenza a Gennaio, con la media min di Gardone Riviera solo 2° più bassa ma della media max di Passarera!
    L'effetto mitigatore è comunque sensibile, forse però più per il forte effetto continentale della Pianura Padana.

  2. #762
    Tempesta L'avatar di burian br
    Data Registrazione
    06/01/17
    Località
    Brindisi
    Età
    26
    Messaggi
    12,175
    Menzionato
    641 Post(s)

    Predefinito Re: Nowcasting Nazionale Febbraio 2021

    A proposito di clima marittimo, interessante la giornata di oggi per studiarne le caratteristiche nel mio microclima.

    Prenderò come riferimento la stazione meteorologica dell'aeroporto (a meno di 1 km dal mare) e la stazione di Brindisi Montenegro (a 4 km dal mare). Entrambe le stazioni sono extraurbane e poste a 1,5 m dal suolo.

    All'aeroporto gli estremi di giornata sono stati 3,9/14,8° (grezza: 9,35°)
    A Montenegro invece 2,7/17,4° (grezza: 10°)

    Innanzitutto esaminiamo le minime: si mantiene lo scarto standard tra le due stazioni, che in inverno si aggira su 1-1,5°.
    Le massime invece sono ben sopra il normale scarto, che non supera di solito 1° nella stagione invernale: nella giornata di oggi, in particolare, notiamo che la differenza tra le massime è salita a 2,6°.
    L'escursione termica giornaliera è notevole a Montenegro (14,7°), meno appariscente all'aeroporto (10,9°).

    Il risultato è evidente: all'aeroporto la giornata ha chiuso addirittura sotto media (-0,35° dalla 81/10), a Montenegro invece sopra media (+0,5° dalla 81/10 da me ricostruita/stimata).


    Un clima del genere è tipico delle giornate anticicloniche della metà di Marzo: notti ancora fredde, giornate miti e primaverili (massime sui 16-17°). Il mare però è ancora freddo, e riesce a limitare il riscaldamento, per cui in realtà la massima non è propriamente da metà Marzo all'aeroporto.


    Se guardiamo allo scarto esistente per le massime tra le due stazioni, però, ci accorgiamo che quest'ultimo non è proprio nemmeno di Marzo, ma è tipico delle prime ondate di calore primaverili e soprattutto tipico della prima metà dell'estate meteorologica.
    Il tutto si coglie ancora meglio inserendo su uno dei piatti della bilancia, al posto dell'aeroporto, la stazione del Castello Aragonese/Alfonsino, che sorge sull'isola di S.Andrea nel porto medio, circondata da mare (aperto a nord e a est, distante dalla costa 500 m a ovest e 1 km a sud).
    La stazione è sopra elevata, per cui non considererò la minima (che dovrebbe comunque essere verosimile), ma la massima: questa è stata 13,7°!
    Valutando la differenza nelle massime tra Montenegro e il Castello, arriviamo addirittura a 3,7° di scarto!



    Il mare è davvero un portento, ed è in grado di rendere appassionante persino il tempo anticiclonico (uno dei motivi per cui l'estate la sto rivalutando negli ultimi anni sul fronte della passione meteo ), e non solo, è capace di rimescolare le carte in gioco (ad esempio all'aeroporto la giornata di oggi ha chiuso sotto media, impensabile se solo valutassi le carte sinottiche!).
    Il suo effetto è molto forte sulla costa, e decresce rapidamente con la distanza, ma è avvertibile ancora a km di distanza nell'entroterra: la stessa max di Montenegro, così alta (17,4°) se rapportata al Castello, è in realtà molto bassa rispetto a quella raggiunta nelle aree interne della provincia, a oltre 10 km dalla costa, dove si sono toccati anche i 19°!

  3. #763
    Brezza tesa
    Data Registrazione
    15/05/20
    Località
    Milano Famagosta Parco Sud
    Età
    51
    Messaggi
    520
    Menzionato
    8 Post(s)

    Predefinito Re: Nowcasting Nazionale Febbraio 2021

    Citazione Originariamente Scritto da burian br Visualizza Messaggio
    Fantastico! Mi impressiona la differenza a Gennaio, con la media min di Gardone Riviera solo 2° più bassa ma della media max di Passarera!
    L'effetto mitigatore è comunque sensibile, forse però più per il forte effetto continentale della Pianura Padana.
    La pianura cremasca è particolarmente continentale.
    Qui nel Parco Sud Milano, zona di Corsico, c'è già meno continentalita'.

    Passarera di Capergnanica
    Gennaio - 0,7/5,1 e luglio 17,9/30,5

    Corsico Parco Sud
    Gennaio - 0,2/6,1 e luglio 18,6/29,2

    Ciò, nonostante entrambe le zone stiano su terreni intrisi d'acqua. In generale però è più rappresentativa la pianura cremasca, perché è la campagna del sudovest milanese ad avere valori particolari.

    Ho letto la tua interessante disamina su valori costieri e sublitoranei. Nei prossimi giorni anche i laghi lombardi moderereranno parecchio le massime, ma essenzialmente nelle stazioni a riva. Allontanandosi anche poco basta una leggera, momentanea rotazione delle brezze da terra per segnare massime alte, sebbene per pochi minuti... Il lago è piccolo! Ciao!

  4. #764
    Vento moderato
    Data Registrazione
    16/11/17
    Località
    Luino (VA) 220/310 mt
    Messaggi
    1,085
    Menzionato
    3 Post(s)

    Predefinito Re: Nowcasting Nazionale Febbraio 2021

    Mi aggiungo alla discussione dicendo che Maccagno (che si trova a 10 minuti di macchina da casa mia) è un esempio di quanto possa influire il lago sulle temperature medie; in particolare è probabilmente il luogo più mite sulla sponda del lago Maggiore del medio/alto varesotto (per il basso non saprei, attendo qualcuno più informato), ragion per cui, a mio parere, è stato deciso di installare una stazione proprio in questa località. In generale, Maccagno a parte, l’escursione termica viene limitata; le massime non raggiungono i valori della pianura, così come le minime non raggiungono i valori delle aree prealpine. Attenzione: in estate il clima è comunque molto piacevole, oltre che per la temperatura, anche per le brezze costanti, specie alla sera. Anche nella mite Maccagno, la sera, in estate, è normalità (ondate eccezionali a parte) coprirsi più di quanto non accada in pianura (le notti son sempre vivibili, insomma). Ovviamente addentrandoti nelle valli le temperature (di notte) scendono molto di più, mentre le massime aumentano, il tutto a discapito della ventilazione.
    È un clima particolare, che nonostante venga mitigato, risente delle più fredde Prealpi, motivo per cui la neve sulle sponde del lago non manca (ad esempio a Luino paese, a 200 mt sul lago Maggiore, quest’inverno si sono accumulati intorno ai 30/35 cm, oltre a varie nevicate puramente coreografiche; ho notato che spesso il problema è far sì che giri in neve, poi le precipitazioni non mancano e ingrana bene... le nevicate più serie sono infatti quelle da omotermia).
    È interessante notare come allontanandosi anche di qualche centinaio di metri dalle rive del lago l’influenza mitigatrice va scemando, anche a parità di quota (sempre tornando alla nivometria, da me a 300 mt, ad un paio di chilometri dal lago, sono caduti intorno ai 70 cm; eppure in linea d’aria il lago è comunque molto vicino). Anche allontanandosi di poco rispetto al lago il clima diventa più rigido nei valori minimi, e lo si nota in tutte le stagioni.
    In quanto a pioggia in generale ne cade molta, si toccano punte di 2000/2500 mm sull’alto Verbano... le giornate di fohn (che comunque non mancano) sono infatti sempre apprezzate
    Altro discorso è quello dei temporali, che sono molto frequenti in estate (come nelle Prealpi insomma), forse troppo. Quante volte mi è capitato di dover “scappare” dal lago di pomeriggio per temporali in formazione/avvicinamento (anche questo rende vivibile il clima estivo)
    Dimenticavo: Maccagno è piena di palme!

    Le immagini in generale sono di varie località dell’alto varesotto, scattate sempre in estate, compreso qualche temporale in formazione
    Anteprime Allegate Anteprime Allegate Nowcasting Nazionale Febbraio 2021-0be523f4-3106-4dfa-a9c5-f62281aa903b.jpeg   Nowcasting Nazionale Febbraio 2021-c54939ba-705c-464e-ba2e-b785cbb670ce.jpeg   Nowcasting Nazionale Febbraio 2021-515dfd88-2538-4d5e-b540-821a23e9e7b0.jpg   Nowcasting Nazionale Febbraio 2021-6bb6ec94-805b-48aa-a65b-f4339c6319d7.jpg  

    Nowcasting Nazionale Febbraio 2021-3d40b5ee-42ec-4075-9242-b76b7e2d6d54.jpg   Nowcasting Nazionale Febbraio 2021-48989b7b-8d0d-4549-9736-f2edfef588e0.jpg   Nowcasting Nazionale Febbraio 2021-1bbcdf11-9675-4f93-a38f-5f197bb7008d.jpg   Nowcasting Nazionale Febbraio 2021-efaa523d-c072-4343-8ea8-3eb110f38d78.jpg  

    Nowcasting Nazionale Febbraio 2021-12502663-c944-4cb8-a4c1-d643dd50f671.jpg   Nowcasting Nazionale Febbraio 2021-1359f563-61b3-448b-95b3-e7227fa91e52.jpg  
    Ultima modifica di MarcoSarto; 22/02/2021 alle 21:17

  5. #765
    Tempesta L'avatar di burian br
    Data Registrazione
    06/01/17
    Località
    Brindisi
    Età
    26
    Messaggi
    12,175
    Menzionato
    641 Post(s)

    Predefinito Re: Nowcasting Nazionale Febbraio 2021

    Citazione Originariamente Scritto da MarcoSarto Visualizza Messaggio
    Mi aggiungo alla discussione dicendo che Maccagno (che si trova a 10 minuti di macchina da casa mia) è un esempio di quanto possa influire il lago sulle temperature medie; in particolare è probabilmente il luogo più mite sulla sponda del lago Maggiore del medio/alto varesotto (per il basso non saprei, attendo qualcuno più informato), ragion per cui, a mio parere, è stato deciso di installare una stazione proprio in questa località. In generale, Maccagno a parte, l’escursione termica viene limitata; le massime non raggiungono i valori della pianura, così come le minime non raggiungono i valori delle aree prealpine. Attenzione: in estate il clima è comunque molto piacevole, oltre che per la temperatura, anche per le brezze costanti, specie alla sera. Anche nella mite Maccagno, la sera, in estate, è normalità (ondate eccezionali a parte) coprirsi più di quanto non accada in pianura (le notti son sempre vivibili, insomma). Ovviamente addentrandoti nelle valli le temperature (di notte) scendono molto di più, mentre le massime aumentano, il tutto a discapito della ventilazione.
    È un clima particolare, che nonostante venga mitigato, risente delle più fredde Prealpi, motivo per cui la neve sulle sponde del lago non manca (ad esempio a Luino paese, a 200 mt sul lago Maggiore, quest’inverno si sono accumulati intorno ai 30/35 cm, oltre a varie nevicate puramente coreografiche; ho notato che spesso il problema è far sì che giri in neve, poi le precipitazioni non mancano e ingrana bene... le nevicate più serie sono infatti quelle da omotermia).
    È interessante notare come allontanandosi anche di qualche centinaio di metri dalle rive del lago l’influenza mitigatrice va scemando, anche a parità di quota (sempre tornando alla nivometria, da me a 300 mt, ad un paio di chilometri dal lago, sono caduti intorno ai 70 cm; in linea d’aria il lago è comunque molto vicino). Anche allontanandosi di poco rispetto al lago il clima diventa più rigido nei valori minimi, e lo si nota in tutte le stagioni.
    In quanto a pioggia in generale ne cade molta, si toccano punte di 2000/2500 mm sull’alto Verbano... le giornate di fohn (che comunque non mancano) sono infatti sempre apprezzate
    Altro discorso è quello dei temporali, che sono molto frequenti in estate (come nelle Prealpi insomma), forse troppo. Quante volte mi è capitato di dover “scappare” dal lago di pomeriggio per temporali in formazione/avvicinamento (anche questo rende vivibile il clima estivo)
    Dimenticavo: Maccagno è piena di palme!

    Le immagini in generale sono di varie località dell’alto varesotto, scattate sempre in estate, compreso qualche temporale in formazione
    Grazie dell descrizione dettagliata, e anche delle foto, stupende!!!

  6. #766
    Tempesta L'avatar di burian br
    Data Registrazione
    06/01/17
    Località
    Brindisi
    Età
    26
    Messaggi
    12,175
    Menzionato
    641 Post(s)

    Predefinito Re: Nowcasting Nazionale Febbraio 2021

    Citazione Originariamente Scritto da Gian1969 Visualizza Messaggio
    La pianura cremasca è particolarmente continentale.
    Qui nel Parco Sud Milano, zona di Corsico, c'è già meno continentalita'.

    Passarera di Capergnanica
    Gennaio - 0,7/5,1 e luglio 17,9/30,5

    Corsico Parco Sud
    Gennaio - 0,2/6,1 e luglio 18,6/29,2

    Ciò, nonostante entrambe le zone stiano su terreni intrisi d'acqua. In generale però è più rappresentativa la pianura cremasca, perché è la campagna del sudovest milanese ad avere valori particolari.

    Ho letto la tua interessante disamina su valori costieri e sublitoranei. Nei prossimi giorni anche i laghi lombardi moderereranno parecchio le massime, ma essenzialmente nelle stazioni a riva. Allontanandosi anche poco basta una leggera, momentanea rotazione delle brezze da terra per segnare massime alte, sebbene per pochi minuti... Il lago è piccolo! Ciao!
    Grazie ancora!
    Il lago è una sorta di piccolo mare in fondo, e il tutto avviene in scala. Davvero fantastico!

  7. #767
    Brezza tesa L'avatar di Hirpus96
    Data Registrazione
    27/12/20
    Località
    Avellino (AV) 361 mslm
    Età
    24
    Messaggi
    780
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Nowcasting Nazionale Febbraio 2021

    max +17,2
    Ora temperatura bloccata a causa di un po’ di venticello che blocca pure l’inversione
    +11.3

  8. #768
    Vento moderato L'avatar di alnus
    Data Registrazione
    23/11/13
    Località
    Modena, campagna Est m30
    Età
    60
    Messaggi
    1,498
    Menzionato
    10 Post(s)

    Predefinito Re: Nowcasting Nazionale Febbraio 2021

    Citazione Originariamente Scritto da MarcoSarto Visualizza Messaggio
    Mi aggiungo alla discussione dicendo che Maccagno (che si trova a 10 minuti di macchina da casa mia) è un esempio di quanto possa influire il lago sulle temperature medie; in particolare è probabilmente il luogo più mite sulla sponda del lago Maggiore del medio/alto varesotto (per il basso non saprei, attendo qualcuno più informato), ragion per cui, a mio parere, è stato deciso di installare una stazione proprio in questa località. In generale, Maccagno a parte, l’escursione termica viene limitata; le massime non raggiungono i valori della pianura, così come le minime non raggiungono i valori delle aree prealpine. Attenzione: in estate il clima è comunque molto piacevole, oltre che per la temperatura, anche per le brezze costanti, specie alla sera. Anche nella mite Maccagno, la sera, in estate, è normalità (ondate eccezionali a parte) coprirsi più di quanto non accada in pianura (le notti son sempre vivibili, insomma). Ovviamente addentrandoti nelle valli le temperature (di notte) scendono molto di più, mentre le massime aumentano, il tutto a discapito della ventilazione.
    È un clima particolare, che nonostante venga mitigato, risente delle più fredde Prealpi, motivo per cui la neve sulle sponde del lago non manca (ad esempio a Luino paese, a 200 mt sul lago Maggiore, quest’inverno si sono accumulati intorno ai 30/35 cm, oltre a varie nevicate puramente coreografiche; ho notato che spesso il problema è far sì che giri in neve, poi le precipitazioni non mancano e ingrana bene... le nevicate più serie sono infatti quelle da omotermia).
    È interessante notare come allontanandosi anche di qualche centinaio di metri dalle rive del lago l’influenza mitigatrice va scemando, anche a parità di quota (sempre tornando alla nivometria, da me a 300 mt, ad un paio di chilometri dal lago, sono caduti intorno ai 70 cm; eppure in linea d’aria il lago è comunque molto vicino). Anche allontanandosi di poco rispetto al lago il clima diventa più rigido nei valori minimi, e lo si nota in tutte le stagioni.
    In quanto a pioggia in generale ne cade molta, si toccano punte di 2000/2500 mm sull’alto Verbano... le giornate di fohn (che comunque non mancano) sono infatti sempre apprezzate
    Altro discorso è quello dei temporali, che sono molto frequenti in estate (come nelle Prealpi insomma), forse troppo. Quante volte mi è capitato di dover “scappare” dal lago di pomeriggio per temporali in formazione/avvicinamento (anche questo rende vivibile il clima estivo)
    Dimenticavo: Maccagno è piena di palme!

    Le immagini in generale sono di varie località dell’alto varesotto, scattate sempre in estate, compreso qualche temporale in formazione
    Nella quarta foto verso la sponda opposta sulla destra si vede per caso l'isolotto dei Castelli di Cannero? E se sì, quale paese è quello in primo piano?
    Ricordo che a Luino (che visitai specie tra il 2011 ed il 2014, quando nuotavo spesso nel Ticino, e mi ero appassionato ai libri di Piero Chiara) ci sono alberi di tutti i climi in splendido rigoglio, e questo vale un po' per tutto il Verbano.
    Ovvio, tant'acqua in tutte le stagioni (specie estate) e temperature sempre moderate.
    Tornando a Chiara, proprio per la descrizione del clima e dei venti del Verbano, è prezioso il romanzo "La stanza del vescovo", oltre ad essere davvero un bel libro.
    Lo stile con cui vengono descritte le atmosfere del lago è vera poesia.
    Anche altri racconti brevi, come "Ti sento Giuditta"
    Ultima modifica di alnus; 23/02/2021 alle 09:34

  9. #769
    Vento fresco L'avatar di Ivan 72
    Data Registrazione
    11/06/18
    Località
    L'Aquila Roio Piano792mt
    Età
    48
    Messaggi
    2,021
    Menzionato
    3 Post(s)

    sereno Re: Nowcasting Nazionale Febbraio 2021

    L'Aquila Roio Piano 22 febbraio min -2,3° max +15,7° attuale +2,8° ur 74% vento assente, dp -1° pressione 1021 Hpa giornata e serata con cielo sereno
    Nato a Roma, trasferito da Roma zona Garbatella a L'Aquila Roio Piano il 17/12/2011. Min assoluta L'Aquila Roio Piano-Piana di Roio 770 metri slm -24,2° il 15/02/2012 e Roma Ciampino -11° il 12/01/1985.

  10. #770
    Brezza tesa L'avatar di Tarcii
    Data Registrazione
    13/08/19
    Località
    Ambivere (BG)
    Età
    19
    Messaggi
    966
    Menzionato
    3 Post(s)

    Predefinito Re: Nowcasting Nazionale Febbraio 2021

    Citazione Originariamente Scritto da burian br Visualizza Messaggio
    Grazie ancora!
    Il lago è una sorta di piccolo mare in fondo, e il tutto avviene in scala. Davvero fantastico!
    Infatti non potendo andare al mare capita spesso di andarci, d'estate comunque mille volte meglio della Pianura, anche solo per la ventilazione. Per esempio dalle parti di Lecco di notte ed in mattinata si ha la brezza da nord (Tivano) mentre al pomeriggio - sera risale da sud la brezza da Brivio (Breva), se non sbaglio poi arriva anche a Sondrio.

    Intanto qua è stata una giornata sicuramente più soleggiata ma con foschie nei bassi strati e, vedendo il satellite, pure nubi alte e pulviscolo sahariano. Estremi 3,6°C - 13,1°C
    Anywhere, whenever. Apart but still together...

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •