Pagina 3 di 13 PrimaPrima 12345 ... UltimaUltima
Risultati da 21 a 30 di 127
  1. #21
    Tempesta violenta L'avatar di burian br
    Data Registrazione
    06/01/17
    Località
    Brindisi
    Età
    26
    Messaggi
    13,319
    Menzionato
    687 Post(s)

    Predefinito Re: Giugno 2021:anomalie termiche e pluviometriche.

    Leggendo quanto capita nel resto d'Italia la situazione qui in Salento non è solo in controtendenza, ma in nettissima opposizione!!
    A Brindisi Casale la prima decade di Giugno ha chiuso con queste medie:

    media min: 16,2° (-0,7° dalla decadale 71/00)
    media max: 24,2° (-1,1° dalla decadale 71/00)
    media tot: 20,2° (-0,9° dalla decadale 71/00)


    Non solo sotto media di un grado, ma quest'anomalia è calcolata rispetto all'antiquata e anacronistica 71/00 .
    Se applichiamo lo stesso delta esistente a livello mensile tra le varie trentennali anche alla prima decade, è possibile stimare che la prima decade di Giugno 2021 ha chiuso -1,5° dalla decadale 81/10 e -1,85° dalla decadale 91/20!!


    Paradossalmente, per quanto nei primi 5 giorni di Giugno le anomalie negative maggiori abbiano interessato le minime (e vi rimando in proposito all'approfondimento relativo), l'anomalia decadale è stata meno marcata proprio a carico delle min a causa delle notti calde che si sono susseguite verso il finire della decade, tra 7 e 10 Giugno, tutte tra i 19° e i 20°.
    E' stata registrata sia la prima notte tropicale sia la prima minima tropicale delle 24 h (10 Giugno) del 2021
    , in ritardo sulla media degli ultimi 15 anni (di solito è registrata tra il 5 e l'8 Giugno, con pochi anni più tardivi, come il 2020).
    E' stata la decima decade consecutiva che la media min è risultata sotto la 91/20.
    Dal 1° Marzo 6 decadi su 10 hanno avuto una media min inferiore alla 71/00, 9 su 10 alla 81/10, e TUTTE inferiori alle rispettive 91/20.


    Le massime invece, per quanto siano state poco significative in termini di estremi durante l'episodio freddo dei primi 5 giorni (benchè, come feci notare, rilevare una max sotto i 21.5° sia un evento raro a Giugno, anche se non eccezionale), hanno saputo mantenersi sempre su ottimi livelli, grazie all'effetto termoregolatore del mare.
    La totale assenza di venti meridionali ha impedito fenomeni di favonio, e la costanza delle brezze diurne ha fatto sì che il termometro non superasse MAI i 26,6° all'aeroporto e addirittura i 25° (!!) alla stazione installata sulla sommità del Castello Alfonsino, sull'isola di S.Andrea nel porto medio.

    Da quando sono appassionato (2006) era successo solo nel 2006 e nel 2007 che la massima non andasse mai sopra i 26.6° in prima decade, anche se nel 2013 e 2014 questa situazione fu sfiorata con massime decadali rispettivamente di 26.8° e 27.2° (tra l'altro considero le decadi del 2013 e 2014 superiori perchè rilevarono solo una max sopra i 26°, contrariamente alle 3 di questo Giugno).
    Non sono tanti gli anni in cui la max assoluta nei primi 11 giorni di Giugno non supera i 27°, se ne contano meno di 10 nell'arco di 71 anni, anche in passato (ad esempio nemmeno una volta tra il 1951 e il 1967, tanto per dire).


    Non solo vicino al mare: in tutta la città la temperatura non è andata oltre i 28.5°, mentre nelle campagne si sono superati anche i 29° in due pomeriggi con un picco massimo a 30° spaccati. Si tratta di valori inusitatamente bassi come picchi, considerando che normalmente i 28° sono superati in media almeno una volta anche vicino al mare (successe anche l'anno scorso, per esempio).





    Molto anomalo anche in quota, tanto che la prima decade di Giugno 2021 non è affatto così distante dalla prima decade di Giugno 2020 (3175 m ZT; 11° 850 hPa; 0.7° 700 hPa; -15.2° 500 hPa).
    Queste le medie delle mie ricostruzioni* (anomalie rispetto alla mensile):

    • 850 hPa: 11,6° (-2,4° dalla 81/10)
    • 700 hPa: 1,1° (-2,6° dalla 81/10)
    • 500 hPa: -14,6° (-1,5° dalla 81/10)
    • ZT: 3325 m (-412 m dalla 81/10)



    Sono valori in media con la terza decade di Maggio, tanto che, eccetto che per la quota degli 850 hPa, risultano più bassi delle medie mensili dello scorso mese di Maggio che come saprete dal mio resoconto precedente è stato molto mite sopra la quota di 850 hPa.


    Possiamo schematizzare le anomalie alle varie quote della colonna atmosferica nel seguente modo:

    Giugno 2021:anomalie termiche e pluviometriche.-distribuzione-delle-anomalie-colonna-brindisi-1-10-2021.png

    Anomalie che sono state dunque costanti per i primi 3000 m (attorno a -2,5° dalla 81/10 mensile), e meno forti (ma comunque negative) a 500 hPa (-1,5° dalla 81/10 mensile).




    *Anche stavolta ho avuto una conferma della bontà delle mie ricostruzioni: lo ZT dalle mie stime si è aggirato sui 3325 m come potete leggere sopra. La quota dei gpt a 700 hPa invece è stata 3130 m, a cui ho stimato una media termica di 1,1°.
    Per cui 1,1° di delta in 195 metri, che corrispondono a un gradiente verticale di 0,1°C/17,7 m non lontano dal gradiente verticale standard (0,1°C/15,5 m).
    Dato che le due stime sono state condotte in modo indipendente l'una dall'altra, la loro perfetta continuità sono una spia dell'estrema verosimiglianza del mio lavoro.
    Ultima modifica di burian br; 11/06/2021 alle 20:01

  2. #22
    Vento forte L'avatar di appassionato_meteo
    Data Registrazione
    01/09/14
    Località
    Artegna (UD) 191 mslm
    Messaggi
    3,246
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Giugno 2021:anomalie termiche e pluviometriche.

    Ecco la parte iniziale di giugno nella stazione Osmer di Udine S.Osvaldo:


    • Media minime 14.7°C, perfettamente in media 1991/2020, estremi 11.1°C/17.3°C, quindicesimo posto su 31 fra le più fresche, cinque valori sotto i quindici gradi.
    • Media medie 20.8°C, +0.6°C dalla media, estremi 17.5°C/23.2°C, dodicesimo posto fra le più calde insieme al 2010, sette valori sopra i venti gradi.
    • Media massime 26.7°C, +0.8°C dalla media, estremi 23.4°C/30.1°C, dodicesimo posto fra le più calde, otto valori sopra i 25 gradi (di cui uno sopra i trenta).
    • Escursione termica giornaliera 12°C, +0.8°C dalla media, estremi 8.2°C/14.4°C, dodicesimo posto fra le più alte insieme al 2019.
    • Radiazione solare media 23507 KJ\mq, +2876 dalla media, estremi 11708/28546 KJ\mq, ottavo posto fra le più soleggiate.
    • Caduti 32.5 mm in tre giorni.
    • Pressione media 1004.4 hPa, +1.1 hPa dalla media 1993/2020, estremi 1002.5/1008.3 hPa, undicesimo posto su trenta fra le più alte.
    • Media ad 850 hPa 11.1°C, +0.1°C dalla media 1991/2020, estremi 7.4°C/13.6°C, 18° posto su 41 fra le più calde, cinque valori sotto i dieci gradi.
    • Quota media ZT 3184 metri, -27 dalla media, estremi 2392/3648 metri, 19° posto fra le più alte, tre valori sotto i tremila metri (di cui uno sotto i 2500) ed uno oltre i 3500.


    Dopo la frescura di maggio, il clima si è fatto gradualmente estivo: la temperatura media si è portata sopra i venti gradi, le massime hanno superato spesso i 25 e raggiungendo anche i trenta (mentre in maggio non si sono superati i 23..), in quota si è saliti spesso sopra i dieci gradi e lo ZT è stato a lungo sopra i tremila.
    Pertanto la decade è stata moderatamente calda, con scarti maggiori al suolo rispetto alla quota; instabiità ancora presente, ma meno accentuata rispetto a maggio.
    Discussione che raccoglie medie e statistiche sulle grandezze in quota (principalmente medie ad 850 hPa, quota ZT, geopotenziali a 500 hPa) di Udine:
    http://forum.meteotriveneto.it/showt...tiche-in-quota

  3. #23
    Vento fresco L'avatar di grandepuffo
    Data Registrazione
    27/12/12
    Località
    Artegna (UD) FVG
    Età
    46
    Messaggi
    2,189
    Menzionato
    4 Post(s)

    Predefinito Re: Giugno 2021:anomalie termiche e pluviometriche.

    Citazione Originariamente Scritto da burian br Visualizza Messaggio
    Leggendo quanto capita nel resto d'Italia la situazione qui in Salento non è solo in controtendenza, ma in nettissima opposizione!!
    A Brindisi Casale la prima decade di Giugno ha chiuso con queste medie:

    media min: 16,2° (-0,7° dalla decadale 71/00)
    media max: 24,2° (-1,1° dalla decadale 71/00)
    media tot: 20,2° (-0,9° dalla decadale 71/00)


    Non solo sotto media di un grado, ma quest'anomalia è calcolata rispetto all'antiquata e anacronistica 71/00 .
    Se applichiamo lo stesso delta esistente a livello mensile tra le varie trentennali anche alla prima decade, è possibile stimare che la prima decade di Giugno 2021 ha chiuso -1,5° dalla decadale 81/10 e -1,85° dalla decadale 91/20!!


    Paradossalmente, per quanto nei primi 5 giorni di Giugno le anomalie negative maggiori abbiano interessato le minime (e vi rimando in proposito all'approfondimento relativo), l'anomalia decadale è stata meno marcata proprio a carico delle min a causa delle notti calde che si sono susseguite verso il finire della decade, tra 7 e 10 Giugno, tutte tra i 19° e i 20°.
    E' stata registrata sia la prima notte tropicale sia la prima minima tropicale delle 24 h (10 Giugno) del 2021
    , in ritardo sulla media degli ultimi 15 anni (di solito è registrata tra il 5 e l'8 Giugno, con pochi anni più tardivi, come il 2020).
    E' stata la decima decade consecutiva che la media min è risultata sotto la 91/20.
    Dal 1° Marzo 6 decadi su 10 hanno avuto una media min inferiore alla 71/00, 9 su 10 alla 81/10, e TUTTE inferiori alle rispettive 91/20.


    Le massime invece, per quanto siano state poco significative in termini di estremi durante l'episodio freddo dei primi 5 giorni (benchè, come feci notare, rilevare una max sotto i 21.5° sia un evento raro a Giugno, anche se non eccezionale), hanno saputo mantenersi sempre su ottimi livelli, grazie all'effetto termoregolatore del mare.
    La totale assenza di venti meridionali ha impedito fenomeni di favonio, e la costanza delle brezze diurne ha fatto sì che il termometro non superasse MAI i 26,6° all'aeroporto e addirittura i 25° (!!) alla stazione installata sulla sommità del Castello Alfonsino, sull'isola di S.Andrea nel porto medio.

    Da quando sono appassionato (2006) era successo solo nel 2006 e nel 2007 che la massima non andasse mai sopra i 26.6° in prima decade, anche se nel 2013 e 2014 questa situazione fu sfiorata con massime decadali rispettivamente di 26.8° e 27.2° (tra l'altro considero le decadi del 2013 e 2014 superiori perchè rilevarono solo una max sopra i 26°, contrariamente alle 3 di questo Giugno).
    Non sono tanti gli anni in cui la max assoluta nei primi 11 giorni di Giugno non supera i 27°, se ne contano meno di 10 nell'arco di 71 anni, anche in passato (ad esempio nemmeno una volta tra il 1951 e il 1967, tanto per dire).


    Non solo vicino al mare: in tutta la città la temperatura non è andata oltre i 28.5°, mentre nelle campagne si sono superati anche i 29° in due pomeriggi con un picco massimo a 30° spaccati. Si tratta di valori inusitatamente bassi come picchi, considerando che normalmente i 28° sono superati in media almeno una volta anche vicino al mare (successe anche l'anno scorso, per esempio).





    Molto anomalo anche in quota, tanto che la prima decade di Giugno 2021 non è affatto così distante dalla prima decade di Giugno 2020 (3175 m ZT; 11° 850 hPa; 0.7° 700 hPa; -15.2° 500 hPa).
    Queste le medie delle mie ricostruzioni* (anomalie rispetto alla mensile):

    • 850 hPa: 11,6° (-2,4° dalla 81/10)
    • 700 hPa: 1,1° (-2,6° dalla 81/10)
    • 500 hPa: -14,6° (-1,5° dalla 81/10)
    • ZT: 3325 m (-412 m dalla 81/10)



    Sono valori in media con la terza decade di Maggio, tanto che, eccetto che per la quota degli 850 hPa, risultano più bassi delle medie mensili dello scorso mese di Maggio che come saprete dal mio resoconto precedente è stato molto mite sopra la quota di 850 hPa.


    Possiamo schematizzare le anomalie alle varie quote della colonna atmosferica nel seguente modo:

    Giugno 2021:anomalie termiche e pluviometriche.-distribuzione-delle-anomalie-colonna-brindisi-1-10-2021.png

    Anomalie che sono state dunque costanti per i primi 3000 m (attorno a -2,5° dalla 81/10 mensile), e meno forti (ma comunque negative) a 500 hPa (-1,5° dalla 81/10 mensile).




    *Anche stavolta ho avuto una conferma della bontà delle mie ricostruzioni: lo ZT dalle mie stime si è aggirato sui 3325 m come potete leggere sopra. La quota dei gpt a 700 hPa invece è stata 3130 m, a cui ho stimato una media termica di 1,1°.
    Per cui 1,1° di delta in 195 metri, che corrispondono a un gradiente verticale di 0,1°C/17,7 m non lontano dal gradiente verticale standard (0,1°C/15,5 m).
    Dato che le due stime sono state condotte in modo indipendente l'una dall'altra, la loro perfetta continuità sono una spia dell'estrema verosimiglianza del mio lavoro.
    Citazione Originariamente Scritto da appassionato_meteo Visualizza Messaggio
    Ecco la parte iniziale di giugno nella stazione Osmer di Udine S.Osvaldo:


    • Media minime 14.7°C, perfettamente in media 1991/2020, estremi 11.1°C/17.3°C, quindicesimo posto su 31 fra le più fresche, cinque valori sotto i quindici gradi.
    • Media medie 20.8°C, +0.6°C dalla media, estremi 17.5°C/23.2°C, dodicesimo posto fra le più calde insieme al 2010, sette valori sopra i venti gradi.
    • Media massime 26.7°C, +0.8°C dalla media, estremi 23.4°C/30.1°C, dodicesimo posto fra le più calde, otto valori sopra i 25 gradi (di cui uno sopra i trenta).
    • Escursione termica giornaliera 12°C, +0.8°C dalla media, estremi 8.2°C/14.4°C, dodicesimo posto fra le più alte insieme al 2019.
    • Radiazione solare media 23507 KJ\mq, +2876 dalla media, estremi 11708/28546 KJ\mq, ottavo posto fra le più soleggiate.
    • Caduti 32.5 mm in tre giorni.
    • Pressione media 1004.4 hPa, +1.1 hPa dalla media 1993/2020, estremi 1002.5/1008.3 hPa, undicesimo posto su trenta fra le più alte.
    • Media ad 850 hPa 11.1°C, +0.1°C dalla media 1991/2020, estremi 7.4°C/13.6°C, 18° posto su 41 fra le più calde, cinque valori sotto i dieci gradi.
    • Quota media ZT 3184 metri, -27 dalla media, estremi 2392/3648 metri, 19° posto fra le più alte, tre valori sotto i tremila metri (di cui uno sotto i 2500) ed uno oltre i 3500.


    Dopo la frescura di maggio, il clima si è fatto gradualmente estivo: la temperatura media si è portata sopra i venti gradi, le massime hanno superato spesso i 25 e raggiungendo anche i trenta (mentre in maggio non si sono superati i 23..), in quota si è saliti spesso sopra i dieci gradi e lo ZT è stato a lungo sopra i tremila.
    Pertanto la decade è stata moderatamente calda, con scarti maggiori al suolo rispetto alla quota; instabiità ancora presente, ma meno accentuata rispetto a maggio.
    Grazie di esistere.

  4. #24
    Vento fresco L'avatar di grandepuffo
    Data Registrazione
    27/12/12
    Località
    Artegna (UD) FVG
    Età
    46
    Messaggi
    2,189
    Menzionato
    4 Post(s)

    Predefinito Re: Giugno 2021:anomalie termiche e pluviometriche.

    nel mentre ieri 11 giugno,Udine osmer ha chiuso la giornata 0,3c sotto la media 90/20,non me lo sarei mai aspettato.

  5. #25
    Uragano
    Data Registrazione
    13/10/04
    Località
    Napoli 249 mt / Cassano D'Adda (MI)
    Età
    33
    Messaggi
    19,742
    Menzionato
    9 Post(s)

    Predefinito Re: Giugno 2021:anomalie termiche e pluviometriche.

    Si sale, anche se la Ia decade è risultata nella media delle ultime estati, +0.8 sopra la 81/10: adesso vediamo che succede, ovviamente sarà il primo mese sopramedia da Febbraio.

    Inviato dal mio SM-G970F utilizzando Tapatalk

  6. #26
    Tempesta violenta L'avatar di burian br
    Data Registrazione
    06/01/17
    Località
    Brindisi
    Età
    26
    Messaggi
    13,319
    Menzionato
    687 Post(s)

    Predefinito Re: Giugno 2021:anomalie termiche e pluviometriche.

    Citazione Originariamente Scritto da grandepuffo Visualizza Messaggio
    Grazie di esistere.
    Grazie a te, mi fa molto piacere che qualcuno che abita lontano dalla mia zona apprezzi!

  7. #27
    Vento fresco L'avatar di grandepuffo
    Data Registrazione
    27/12/12
    Località
    Artegna (UD) FVG
    Età
    46
    Messaggi
    2,189
    Menzionato
    4 Post(s)

    Predefinito Re: Giugno 2021:anomalie termiche e pluviometriche.

    la lisciata da NE prevista per l'inizio della prossima settimana ci dara' una mano,soprattutto per le regioni piu' a est e adriatiche,a mantenere una seconda decade con un sopramedia meno estremo che a ovest,

  8. #28
    myMeteoNetwork Team L'avatar di AbeteBianco
    Data Registrazione
    17/07/16
    Località
    Bellinzona/Riviera (TI, Svizzera)
    Età
    22
    Messaggi
    4,232
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Giugno 2021:anomalie termiche e pluviometriche.

    Calda giornata in canton Ticino. Situazione favonica che si è manifestata più forte di quanto previsto, in quanto inizialmente doveva essere solo una "tendenza" per le valli più alpine, ma alla fine si è spinta molto più sud, e da Bellinzona Nord ho percepito vento piuttosto marcato dalla mattinata in poi, quindi c'è stato un deciso gradiente altimetrico nelle temperature. Non frequente in estate. In quota a 850 hPa in base alle stazioni di quota di fatto era comodamente presente almeno una +18/+19°C.

    Per quanto riguarda Bellinzona Nord ero in una corrente favonica marcata quindi le temperature avevano pochi margini di manovra, di fatto in questi casi sono quasi un calcolo matematico, ho misurato una massima di 33.0°C che è un valore per giugno non estremo visto che ad esempio l'ho misurato nel 2019, 2018, 2017, 2016, 2014, 2013, tuttavia questi entro la prima metà del mese sono minori in numero (qua superamento certo nel 2014, 2004 e 2003).
    Nel Ticino Settentrionale non si sono viste anomalie particolarmente rilevanti, discorso molto diverso invece per quanto accaduto nel Ticino Centrale e Meridionale... e in parte sono emerse alcune particolarità geografiche riscontrate già a fine giugno 2019.
    Nella rete MeteoSvizzera sono stati misurati picchi fino a 34°C, di fatto però in zone urbane rilevate da altre reti si sono localmente sfiorati i 35°C con diffusi 33/34°C, valori raggiunti già nelle scorse estati ma decisamente di nota anche per luglio.

    Dal profilo statistico i valori più alti registrati in seconda decade appartengono generalmente al 2003 e al 1996, le altre annate hanno una spanna in meno tranne contingenze locali (es. 2004 o 2014). L'evento favonico di oggi può essere paragonato a quello del 12/13 giugno 1996 come risultati raggiunti.

    In attesa di conferme definitive, deducendo dai dati di MeteoSvizzera otteniamo questi risultati di rilievo per alcune stazioni ticinesi:

    - Magadino / Cadenazzo (205 m) dagli anni'50 : 34.3°C, probabile quarto rango giornaliero assoluto di giugno (dietro 2019, 2003, ed eguagliato 1996)
    - Locarno - Monti (369 m) dagli anni'30: 33.7°C, valore superato a più riprese, ma a giugno solo nel 2019, 2003 e forse 1935. Il 1996 è poco dietro.
    - Lugano (275 m): dagli anni 1900 stima: 33.3°C, vera sorpresa di giornata, il valore odierno probabilmente è superiore al picco del giugno 2003 (!), quindi davanti ci sono il 2019, il 1935 (certo), e di pochissimo il 1996, più eventualmente un qualcuno del passato isolato che può sfuggire.
    - Stabio (353 m) dagli anni'80: 33.1°C, valore in TOP10 delle massime superato a giugno solo nel 2019, 2003 e 1996.

    Localmente quindi sono stati misurati picchi decisamente di nota anche in ottica mensile e superiori anche a vari degli anni'2000. Ovviamente particolarità di questa volta, accompagnati da un basso tasso di umidità.
    Stazione Davis Vantage Pro 2

  9. #29
    Tempesta violenta L'avatar di burian br
    Data Registrazione
    06/01/17
    Località
    Brindisi
    Età
    26
    Messaggi
    13,319
    Menzionato
    687 Post(s)

    Predefinito Re: Giugno 2021:anomalie termiche e pluviometriche.

    Citazione Originariamente Scritto da AbeteBianco Visualizza Messaggio
    Calda giornata in canton Ticino. Situazione favonica che si è manifestata più forte di quanto previsto, in quanto inizialmente doveva essere solo una "tendenza" per le valli più alpine, ma alla fine si è spinta molto più sud, e da Bellinzona Nord ho percepito vento piuttosto marcato dalla mattinata in poi, quindi c'è stato un deciso gradiente altimetrico nelle temperature. Non frequente in estate. In quota a 850 hPa in base alle stazioni di quota di fatto era comodamente presente almeno una +18/+19°C.

    Per quanto riguarda Bellinzona Nord ero in una corrente favonica marcata quindi le temperature avevano pochi margini di manovra, di fatto in questi casi sono quasi un calcolo matematico, ho misurato una massima di 33.0°C che è un valore per giugno non estremo visto che ad esempio l'ho misurato nel 2019, 2018, 2017, 2016, 2014, 2013, tuttavia questi entro la prima metà del mese sono minori in numero (qua superamento certo nel 2014, 2004 e 2003).
    Nel Ticino Settentrionale non si sono viste anomalie particolarmente rilevanti, discorso molto diverso invece per quanto accaduto nel Ticino Centrale e Meridionale... e in parte sono emerse alcune particolarità geografiche riscontrate già a fine giugno 2019.
    Nella rete MeteoSvizzera sono stati misurati picchi fino a 34°C, di fatto però in zone urbane rilevate da altre reti si sono localmente sfiorati i 35°C con diffusi 33/34°C, valori raggiunti già nelle scorse estati ma decisamente di nota anche per luglio.

    Dal profilo statistico i valori più alti registrati in seconda decade appartengono generalmente al 2003 e al 1996, le altre annate hanno una spanna in meno tranne contingenze locali (es. 2004 o 2014). L'evento favonico di oggi può essere paragonato a quello del 12/13 giugno 1996 come risultati raggiunti.

    In attesa di conferme definitive, deducendo dai dati di MeteoSvizzera otteniamo questi risultati di rilievo per alcune stazioni ticinesi:

    - Magadino / Cadenazzo (205 m) dagli anni'50 : 34.3°C, probabile quarto rango giornaliero assoluto di giugno (dietro 2019, 2003, ed eguagliato 1996)
    - Locarno - Monti (369 m) dagli anni'30: 33.7°C, valore superato a più riprese, ma a giugno solo nel 2019, 2003 e forse 1935. Il 1996 è poco dietro.
    - Lugano (275 m): dagli anni 1900 stima: 33.3°C, vera sorpresa di giornata, il valore odierno probabilmente è superiore al picco del giugno 2003 (!), quindi davanti ci sono il 2019, il 1935 (certo), e di pochissimo il 1996, più eventualmente un qualcuno del passato isolato che può sfuggire.
    - Stabio (353 m) dagli anni'80: 33.1°C, valore in TOP10 delle massime superato a giugno solo nel 2019, 2003 e 1996.

    Localmente quindi sono stati misurati picchi decisamente di nota anche in ottica mensile e superiori anche a vari degli anni'2000. Ovviamente particolarità di questa volta, accompagnati da un basso tasso di umidità.
    Ho saputo delle massime di oggi al Nord e Svizzera da @Perlecano, sono esterrefatto.
    A Novara Cameri i radiosondaggi 12Z hanno misurato 18,4° a 850 hPa, il che conferma la tua stima.

  10. #30
    Uragano L'avatar di Friedrich 91
    Data Registrazione
    04/07/07
    Località
    Ferrara (FE) 9 m
    Età
    29
    Messaggi
    34,986
    Menzionato
    42 Post(s)

    Predefinito Re: Giugno 2021:anomalie termiche e pluviometriche.

    Fino ad adesso si tratta, almeno a Ferrara, di un Giugno abbastanza caldo ma non esagerato. Il vero problema di questo mese non sono finora affatto i picchi (appena 5 gli over 30, quasi tutti per pochi decimi in più), ma l'assenza di rinfrescate. Dopo l'ultima, pesante, rinfrescata di fine Maggio, non abbiamo mai avuto un vero ricambio d'aria.

    Questo fa si che il mese sia ad oggi comunque a +1,7 dalla 1981-2010 progressiva.
    «L'Italia va avanti perché ci sono i fessi. I fessi lavorano, pagano, crepano. Chi fa la figura di mandare avanti l'Italia sono i furbi, che non fanno nulla, spendono e se la godono» (Giuseppe Prezzolini, 1921)

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •