Pagina 1 di 21 12311 ... UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 201
  1. #1
    Tempesta violenta L'avatar di burian br
    Data Registrazione
    06/01/17
    Località
    Brindisi
    Età
    26
    Messaggi
    13,870
    Menzionato
    722 Post(s)

    Predefinito Agosto 2021: anomalie termiche e pluviometriche

    L'Italia intera ricorderà la giornata di oggi per le storiche medaglie d'oro nel salto in alto e nei 100 m piani conquistate da Tamberi e Jacobs, ma l'appuntamento con la Storia, per me appassionato di meteorologia, non è stato solo questo.
    Mentre nello stadio olimpico di Tokyo si combatteva infatti per le medaglie, 10mila km più a ovest si stava consumando già da ore un'altra battaglia il cui esito resterà per sempre inciso negli annali della climatologia italiana e brindisina.



    La giornata di oggi a Brindisi è stata concitata, come è possibile leggere dai miei numerosi resoconti [1][2][3][4][5][6]

    Già da giorni c'era nell'aria un'odore di predestinazione per il 1° Agosto, devo ammetterlo, ma fino all'ultimo ho sperato che questo Destino non si realizzasse, chiudendo gli occhi di fronte alla realtà e pregando affinchè la brezza di mare potesse reggere.

    Il pericolo lo avevo identificato già dopo il run serale di ECMWF del 27 Luglio, e potete ravvederlo quando, senza apparente sospetto, in una discussione interessante con @baccaromichele [7], ho guarda caso tirato in ballo l'eccezionale lunghezza del periodo senza massime di 39-40° a Brindisi negli ultimi anni. Può apparire come dicevo un evento scollegato, ma vi assicuro che tradiva il timore che covavo dentro di me.

    Le carte le ho scoperte la sera dopo, al termine della visione del run serale di ECMWF del 28 Luglio, [8] in cui mettevo in guardia da un possibile evento monstre su un periodo già molto caldo.

    Sentite preoccupazioni che avevo rinnovato due giorni dopo nel mio "Diario dall'inferno, giorno 6", in cui ho anche cercato meglio di inquadrare quali avrebbero potuto essere i tratti storici dell'evento [9]

    Domani dovrebbe esserci la brezza da NE, mentre l’1 Agosto sarà al cardiopalmo, Brindisi potrebbe nuovamente raggiungere e superare i 40°, e se ciò accadesse anche all’aeroporto metterebbe non solo fine alla serie di 9 anni consecutivi senza quarantelli, ma segnerebbe una delle max più alte di sempre ad Agosto, mese che a Brindisi Aeroporto superò i 40° solo e soltanto in due giornate consecutive nel terribile 1994.
    Per finire ieri, arricchendo di nuovi particolari il contesto [10], terminando con questo monito:

    Non era mai successo nella storia di Luglio di registrare 7 massime consecutive sopra i 32,4° a Brindisi Aeroporto, e considerando tutti i mesi l'unico precedente si ritrova nell'Agosto 1957. Una sorpresa, non è infatti un mese recente (!), ma domani sarà battuto al 100%, e non solo, si rischia la prima max di 39° dal 2012 e forse addirittura oltre i 40°, eventi che sarebbero di portata storica in quanto potrebbe mettere fine alla più lunga serie di anni consecutivi senza massime > 39° e perchè ad Agosto i 40° si sono superati solo due volte, due giornate consecutive dell'Agosto 1994.
    A domani il verdetto con la Storia.
    Il verdetto della Storia c'è stato, impietoso, nonostante la brezza di mare abbia fatto più del possibile, reggendo con le unghie e con i denti, e vendendo carissima la pelle.
    Dai miei vari interventi potrete infatti notare come giudicavo impellente il cedimento della brezza di mare già verso le 15, in quanto una brezza che spira da SE, direzione poco marittima (e infatti il termometro segnava comunque 39°!) non lascia che immaginare per un vecchio "lupo di mare" brindisino come me nient'altro se non una prossima resa incondizionata al vento di terra, favonico. Ciò è infine accaduto sul serio, ma molto più tardi di quanto sospettassi, erano quasi le 18.


    E' ufficiale dunque: con un valore di 40,7° si stabilisce la seconda massima più alta della storia di Agosto dal 1951, dietro solo e soltanto ai 43,8° dell'11/8/1994, temperatura del tutto fuori di zucca rispetto agli estremi assoluti mensili di Agosto (dista ben 3° dalla massima di oggi al secondo posto!) e ai suoi tempi la più alta temperatura mai registrata all'aeroporto, prima che fosse declassata in seconda posizione dai 44,4° del 24/7/2007.

    Il dato massimo ha dell'incredibile per varie ragioni:

    • record di massima giornaliero per il 1° Agosto dal 1951
    • prima max a toccare i 40° dal 15/7/2012
    • prima max a superare i 40° da quella data, la Usain Bolt di Brindisi, il colossale 24 Luglio 2007 con il suo record di 44°
    • prima max a superare i 39° (non solo dunque i 40°) dal 15/7/2012
    • mette fine alla più lunga serie temporale (9 anni!) senza una max sopra i 39°
    • mette fine al secondo intervallo temporale più lungo (9 anni) senza una max di almeno 40°!
    • stabilisce anche la più alta temperatura mai raggiunta in prima decade di Agosto dal 1951
    • mette la firma alla più lunga sequenza di massime consecutive ≥ 32,4° nella storia di Brindisi dal 1951, da oggi non più 7 ma 8 (e il record sarà ulteriormente migliorato nei prossimi giorni!)



    Fino ad oggi, al secondo posto per la massima più alta di Agosto, c'erano i 39,5° risalenti al 1951 e al 1957. Se sulla massima del 1951 avevo dubbi forti, non è così' sulla massima dell'Agosto 1957.
    Voglio far entrare in testa una cosa: rilevare oltre 40° a Brindisi Aeroporto ad Agosto è come stabilire una minima di -4° a Gennaio alla stessa stazione, ovvero un evento non raro, ma UNICO. Non se ne contano più di due nella storia climatologica brindisina!



    E' la DICIOTTESIMA max ≥ 40° a Brindisi dal 1951, massime che praticamente sono tutte appannaggio esclusivo del mese di Luglio, l'unico che è davvero in grado di minacciare con questi picchi estremi.

    La frequenza con cui si realizzano queste temperature è di gran lunga inferiore, e di 5 volte (!!), alla frequenza con cui si registrano delle gelate. Questo per sfatare eventuali miti per cui sia più "normale" registrare in una località costiera del Meridione italiano 40° anzichè gelare. E' una stronzata, quanto meno fino alle latitudini salentine e lucane.

    I 40° sono stati superati nella storia di Brindisi con la stessa frequenza, all'incirca, con la quale si scende sotto i -2° (evento avvenuto 16 volte dal 1951), ed è inferiore alla frequenza con cui si scende sotto i -1,5°. E' vero, negli ultimi anni la frequenza di minime inferiori a -2° è drasticamente diminuita (solo 1 volta, nel 2015, in quasi 30 anni), ma se è per questo anche la frequenza con cui si rilevavano 40° si era pressocchè azzerata (non a caso vedi sopra il secondo posto per la più lunga serie di anni consecutivi senza max over 40°!), e aveva perduto il passo rispetto alla frequenza di min < -1,5° (accadute nel 2014 e 2015, e sfiorate nel 2017 e 2018).



    Sulla scia della massima record anche la media grezza giornaliera di oggi vola: con estremi 24,8/40,7°, la media grezza giornaliera risulta 32,8° per la seconda giornata più calda della storia di Agosto dal 1951 (sempre dietro all'11/8/1994 che guida con 34.9°), nonchè l'ottava giornata più calda dal Dopoguerra (non ci sono concorrenti, infatti pur non potendo accedere ai dati 1945-1950 so che la massima assoluta nel periodo fu 39,6° nel Settembre 1946, e salvo quel giorno la minima non fosse stata di 26°, cosa che sarebbe il record di Settembre, è altamente improbabile che sia esistita una media giornaliera più calda in quei 5 anni).

    Faccio notare il delta di 16° precisi, tipico delta favonico. E' curioso da far osservare, ma praticamente nel 90% dei casi è possibile prevedere la massima dell'aeroporto in caso di favonio perchè quest'ultima è quasi sempre 15,5-16,0° più alta della minima notturna (es. 24/7/2007 con estremi 28,8/44,4).
    Non è detto però avvenga sempre così, lo stesso 11/8/1994 vide un delta giornaliero di ben 18° (da 26° a 43,8°).




    Mi sono focalizzato sulle statistiche della stazione AM/ENAV, ma il caldo ha colpito anche più forte la città, la cui periferia ha ben poco risentito degli effetti di una brezza caldissima già sul mare stesso (al Castello anche in pieno pomeriggio sotto brezza ci sono stati sempre 36-37°!).
    Le massime hanno raggiunto i 39.3° al Castello, i 41.8° a S.Elia e addirittura (!!!) i 42.9° a Montenegro.
    Si tratta in tutte queste stazioni del rispettivo record assoluto.
    Sono stazioni di recente installazione, la più "vecchia" è S.Elia installata a fine Dicembre 2014, e tutte avevano appena stabilito il loro primato un mese fa il 25/6!! Lo hanno tra l'altro ritoccato di un paio di gradi!!
    S.Elia, a riprova del fatto che i 40° non si superano facilmente a Brindisi neppure lontano dal mare, aveva come precedente record nel periodo 2014-2020 i 39,9° registrati nell'Agosto 2017.

    Le stazioni di S.Elia e Montenegro sono rimaste sopra i 40° per ben 6 ore, dalle 11:30-12:30 alle 18:00!!




    Brindisi non manca, ma marca, l'appuntamento con la Storia, appuntamento che non è terminato ma prosegue dopo un corteggiamento avvenuto nei giorni precedenti in cui l'ondata di caldo, per quanto intensa, non aveva ancora mostrato le sue vere doti nella mia città, restando abbastanza sottotono rispetto a quanto visto in altre zone pugliesi che hanno segnato oggi la loro sesta o settima max annuale sopra i 40°.
    La stessa notte che fra poco inizierà potrebbe essere una delle più calde della storia di Brindisi, potenzialmente nulla esclude che non possa essere la più calda addirittura. Ancora adesso ci sono 30-32° in città, e visto che permarrà il favonio non è detto che ci scolleremo da questi valori.

    L'appuntamento andrà ancora avanti diversi giorni, ma picchi massimi tremendi non si vedranno più. Brindisi è pur sempre Brindisi, difficilmente può ripetersi se questo va contro la sua natura, anche se mai dire mai di questi tempi.
    La Storia è tra noi, cammina tra noi. A volte è scendendo all'inferno che si sale tra gli dei nell'Olimpo.



    Grazie della lettura, e che l'apertura di questo thread da parte mia sia di buon auspicio per tutti gli abitanti del Sud e delle isole.
    Ultima modifica di burian br; 01/08/2021 alle 23:44

  2. #2
    Tempesta L'avatar di millibar71
    Data Registrazione
    22/09/03
    Località
    torino est
    Età
    50
    Messaggi
    10,201
    Menzionato
    6 Post(s)

    Predefinito Re: Agosto 2021: anomalie termiche e pluviometriche

    Cominciamo bene

    Agosto 2021: anomalie termiche e pluviometriche-img_20210801_223752.jpg

  3. #3
    Vento forte L'avatar di Federico Ogino
    Data Registrazione
    05/12/15
    Località
    Carmagnola (TO)
    Messaggi
    3,860
    Menzionato
    2 Post(s)

    Predefinito Re: Agosto 2021: anomalie termiche e pluviometriche

    Citazione Originariamente Scritto da burian br Visualizza Messaggio
    L'Italia intera ricorderà la giornata di oggi per le storiche medaglie d'oro nel salto in alto e nei 100 m piani conquistate da Tamberi e Jacobs, ma l'appuntamento con la Storia, per me appassionato di meteorologia, non è stato solo questo.
    Mentre nello stadio olimpico di Tokyo si combatteva infatti per le medaglie, 10mila km più a ovest si stava consumando già da ore un'altra battaglia il cui esito resterà per sempre inciso negli annali della climatologia italiana e brindisina.



    La giornata di oggi a Brindisi è stata concitata, come è possibile leggere dai miei numerosi resoconti [1] [2] [3] [4] [5] [6]

    Già da giorni c'era nell'aria un'odore di predestinazione per il 1° Agosto, devo ammetterlo, ma fino all'ultimo ho sperato che questo Destino non si realizzasse, chiudendo gli occhi di fronte alla realtà e pregando affinchè la brezza di mare potesse reggere.

    Il pericolo lo avevo identificato già dopo il run serale di ECMWF del 27 Luglio, e potete ravvederlo quando, senza apparente sospetto, in una discussione interessante con @baccaromichele [7], ho guarda caso tirato in ballo l'eccezionale lunghezza del periodo senza massime di 39-40° a Brindisi negli ultimi anni. Può apparire come dicevo un evento scollegato, ma vi assicuro che tradiva il timore che covavo dentro di me.

    Le carte le ho scoperte la sera dopo, al termine della visione del run serale di ECMWF del 28 Luglio, [8] in cui mettevo in guardia da un possibile evento monstre su un periodo già molto caldo.

    Sentite preoccupazioni che avevo rinnovato due giorni dopo nel mio "Diario dall'inferno, giorno 6", in cui ho anche cercato meglio di inquadrare quali avrebbero potuto essere i tratti storici dell'evento [9]

    Per finire ieri, arricchendo di nuovi particolari il contesto [10], terminando con questo monito:



    Il verdetto della Storia c'è stato, impietoso, nonostante la brezza di mare abbia fatto più del possibile, reggendo con le unghie e con i denti, e vendendo carissima la pelle.
    Dai miei vari interventi potrete infatti notare come giudicavo impellente il cedimento della brezza di mare già verso le 15, in quanto una brezza che spira da SE, direzione poco marittima (e infatti il termometro segnava comunque 39°!) non lascia che immaginare per un vecchio "lupo di mare" brindisino come me nient'altro se non una prossima resa incondizionata al vento di terra, favonico. Ciò è infine accaduto sul serio, ma molto più tardi di quanto sospettassi, erano quasi le 18.


    E' ufficiale dunque: con un valore di 40,7° si stabilisce la seconda massima più alta della storia di Agosto dal 1951, dietro solo e soltanto ai 43,8° dell'11/8/1994, temperatura del tutto fuori di zucca rispetto agli estremi assoluti mensili di Agosto (dista ben 3° dalla massima di oggi al secondo posto!) e ai suoi tempi la più alta temperatura mai registrata all'aeroporto, prima che fosse declassata in seconda posizione dai 44,4° del 24/7/2007.

    Il dato massimo ha dell'incredibile per varie ragioni:

    • record di massima giornaliero per il 1° Agosto dal 1951
    • prima max a toccare i 40° dal 15/7/2012
    • prima max a superare i 40° da quella data, la Usain Bolt di Brindisi, il colossale 24 Luglio 2007 con il suo record di 44°
    • prima max a superare i 39° (non solo dunque i 40°) dal 15/7/2012
    • mette fine alla più lunga serie temporale (9 anni!) senza una max sopra i 39°
    • mette fine al secondo intervallo temporale più lungo (9 anni) senza una max di almeno 40°!
    • stabilisce anche la più alta temperatura mai raggiunta in prima decade di Agosto dal 1951
    • mette la firma alla più lunga sequenza di massime consecutive ≥ 32,4° nella storia di Brindisi dal 1951, da oggi non più 7 ma 8 (e il record sarà ulteriormente migliorato nei prossimi giorni!)



    Fino ad oggi, al secondo posto per la massima più alta di Agosto, c'erano i 39,5° risalenti al 1951 e al 1957. Se sulla massima del 1951 avevo dubbi forti, non è così' sulla massima dell'Agosto 1957.
    Voglio far entrare in testa una cosa: rilevare oltre 40° a Brindisi Aeroporto ad Agosto è come stabilire una minima di -4° a Gennaio alla stessa stazione, ovvero un evento non raro, ma UNICO. Non se ne contano più di due nella storia climatologica brindisina!



    E' la DICIOTTESIMA max ≥ 40° a Brindisi dal 1951, massime che praticamente sono tutte appannaggio esclusivo del mese di Luglio, l'unico che è davvero in grado di minacciare con questi picchi estremi.

    La frequenza con cui si realizzano queste temperature è di gran lunga inferiore, e di 5 volte (!!), alla frequenza con cui si registrano delle gelate. Questo per sfatare eventuali miti per cui sia più "normale" registrare in una località costiera del Meridione italiano 40° anzichè gelare. E' una stronzata, quanto meno fino alle latitudini salentine e lucane.

    I 40° sono stati superati nella storia di Brindisi con la stessa frequenza, all'incirca, con la quale si scende sotto i -2° (evento avvenuto 16 volte dal 1951), ed è inferiore alla frequenza con cui si scende sotto i -1,5°. E' vero, negli ultimi anni la frequenza di minime inferiori a -2° è drasticamente diminuita (solo 1 volta, nel 2015, in quasi 30 anni), ma se è per questo anche la frequenza con cui si rilevavano 40° si era pressocchè azzerata (non a caso vedi sopra il secondo posto per la più lunga serie di anni consecutivi senza max over 40°!), e aveva perduto il passo rispetto alla frequenza di min < -1,5° (accadute nel 2014 e 2015, e sfiorate nel 2017 e 2018).



    Sulla scia della massima record anche la media grezza giornaliera di oggi vola: con estremi 24,8/40,7°, la media grezza giornaliera risulta 32,8° per la seconda giornata più calda della storia di Agosto dal 1951 (sempre dietro all'11/8/1994 che guida con 34.9°), nonchè l'ottava giornata più calda dal Dopoguerra (non ci sono concorrenti, infatti pur non potendo accedere ai dati 1945-1950 so che la massima assoluta nel periodo fu 39,6° nel Settembre 1946, e salvo quel giorno la minima non fosse stata di quasi 28°, cosa che sarebbe il record di Settembre, è altamente improbabile che sia esistita una media giornaliera più calda in quei 5 anni).

    Faccio notare il delta di 16° precisi, tipico delta favonico. E' curioso da far osservare, ma praticamente nel 90% dei casi è possibile prevedere la massima dell'aeroporto in caso di favonio perchè quest'ultima è quasi sempre 15,5-16,0° più alta della minima notturna (es. 24/7/2007 con estremi 28,8/44,4).
    Non è detto però avvenga sempre così, lo stesso 11/8/1994 vide un delta giornaliero di ben 18° (da 26° a 43,8°).




    Mi sono focalizzato sulle statistiche della stazione AM/ENAV, ma il caldo ha colpito anche più forte la città, la cui periferia ha ben poco risentito degli effetti di una brezza caldissima già sul mare stesso (al Castello anche in pieno pomeriggio sotto brezza ci sono stati sempre 36-37°!).
    Le massime hanno raggiunto i 39.3° al Castello, i 41.8° a S.Elia e addirittura (!!!) i 42.9° a Montenegro.
    Si tratta in tutte queste stazioni del rispettivo record assoluto.
    Sono stazioni di recente installazione, la più "vecchia" è S.Elia installata a fine Dicembre 2014, e tutte avevano appena stabilito il loro primato un mese fa il 25/6!! Lo hanno tra l'altro ritoccato di un paio di gradi!!
    S.Elia, a riprova del fatto che i 40° non si superano facilmente a Brindisi neppure lontano dal mare, aveva come precedente record nel periodo 2014-2020 i 39,9° registrati nell'Agosto 2017.

    Le stazioni di S.Elia e Montenegro sono rimaste sopra i 40° per ben 6 ore, dalle 11:30-12:30 alle 18:00!!




    Brindisi non manca, ma marca, l'appuntamento con la Storia, appuntamento che non è terminato ma prosegue dopo un corteggiamento avvenuto nei giorni precedenti in cui l'ondata di caldo, per quanto intensa, non aveva ancora mostrato le sue vere doti nella mia città, restando abbastanza sottotono rispetto a quanto visto in altre zone pugliesi che hanno segnato oggi la loro sesta o settima max annuale sopra i 40°.
    La stessa notte che fra poco inizierà potrebbe essere una delle più calde della storia di Brindisi, potenzialmente nulla esclude che non possa essere la più calda addirittura. Ancora adesso ci sono 30-32° in città, e visto che permarrà il favonio non è detto che ci scolleremo da questi valori.

    L'appuntamento andrà ancora avanti diversi giorni, ma picchi massimi tremendi non si vedranno più. Brindisi è pur sempre Brindisi, difficilmente può ripetersi se questo va contro la sua natura, anche se mai dire mai di questi tempi.
    La Storia è tra noi, cammina tra noi. A volte è scendendo all'inferno che si sale tra gli dei nell'Olimpo.



    Grazie della lettura, e che l'apertura di questo thread da parte mia sia di buon auspicio per tutti gli abitanti del Sud e delle isole.
    Per fare un confronto con queste parti, oggi Torino Caselle ha registrato una massima di 26.5°. Per il 1° agosto, siamo al 10° posto su 52 (dal 1965) per la massima più bassa per questo giorno (cioè intorno al 20° percentile). Ecco la classifica giornaliera delle massime più basse per il primo giorno di agosto:

    01/08/2021: 26.5°
    01/08/1973: 26.0°
    01/08/1977: 26.0°
    01/08/1999: 25.5°
    01/08/1994: 23.9°
    01/08/2002: 23.0°
    01/08/1966: 22.8°
    01/08/1965: 22.8°
    01/08/1978: 22.0°
    01/08/2015: 20.5° (ricordo benissimo quel giorno, tra l'ondata di caldo di metà luglio e quella di inizio agosto, fu una giornata di piogge deboli di stampo autunnale nel bel mezzo di due ondate di caldo)

    La cosa bella è che se restringiamo il campo solo al nostro millennio, compaiono solo 2 giornate su 21 con massime più basse di questa per l'esordio di agosto (appunto il 2002 e il record giornaliero del 2015).

    Giusto qualche differenza

  4. #4
    Tempesta violenta L'avatar di burian br
    Data Registrazione
    06/01/17
    Località
    Brindisi
    Età
    26
    Messaggi
    13,870
    Menzionato
    722 Post(s)

    Predefinito Re: Agosto 2021: anomalie termiche e pluviometriche

    Citazione Originariamente Scritto da Federico Ogino Visualizza Messaggio
    Per fare un confronto con queste parti, oggi Torino Caselle ha registrato una massima di 26.5°. Per il 1° agosto, siamo al 10° posto su 52 (dal 1965) per la massima più bassa per questo giorno (cioè intorno al 20° percentile). Ecco la classifica giornaliera delle massime più basse per il primo giorno di agosto:

    01/08/2021: 26.5°
    01/08/1973: 26.0°
    01/08/1977: 26.0°
    01/08/1999: 25.5°
    01/08/1994: 23.9°
    01/08/2002: 23.0°
    01/08/1966: 22.8°
    01/08/1965: 22.8°
    01/08/1978: 22.0°
    01/08/2015: 20.5° (ricordo benissimo quel giorno, tra l'ondata di caldo di metà luglio e quella di inizio agosto, fu una giornata di piogge deboli di stampo autunnale nel bel mezzo di due ondate di caldo)

    La cosa bella è che se restringiamo il campo solo al nostro millennio, compaiono solo 2 giornate su 21 con massime più basse di questa per l'esordio di agosto (appunto il 2002 e il record giornaliero del 2015).

    Giusto qualche differenza
    E' comunque come confrontare il topolino con la montagna...nel senso che sì, fa fresco da te, però tu hai considerato i dati del solo 1 Agosto, mentre io uso come scala di riferimento il mese intero o addirittura l'intera serie storica con tutti gli anni e tutti i mesi.
    Giusto qualche ordine di grandezza di differenza . Per questo, come dicevo qualche giorno fa in risposta ad @AbeteBianco, dico che per una zona dove fa di poco più fresco rispetto alla trentennale recente (obsoleta visti gli sviluppi) da un'altra c'è qualcuno che sta stabilendo nuovamente la storia per l'ennesima volta.

  5. #5
    Tempesta violenta L'avatar di burian br
    Data Registrazione
    06/01/17
    Località
    Brindisi
    Età
    26
    Messaggi
    13,870
    Menzionato
    722 Post(s)

    Predefinito Re: Agosto 2021: anomalie termiche e pluviometriche

    Dopo un pomeriggio storico, una nottata storica.
    Per tutta la durata delle ore di buio le temperature hanno oscillato tra i 29° e i 31°, raggiungendo picchi superiori a quelli raggiunti in quelle pochissime altre nottate che hanno avuto la caratteristica di essere così calde.
    All'alba la Storia: il termometro poco prima del sorgere del sole è salito all'improvviso, sotto i colpi del garbino, fino a 32.6° al Castello Alfonsino e 32° all'aeroporto, per l'alba più calda dall'inizio delle rilevazioni!

    La notte chiude con una minima di 28,0° per la più alta minima notturna della storia di Agosto dal 1951, pareggiando la notte più calda il cui primato spettava e spetterà ancora per qualche tempo, a pari merito però da oggi, al 28 Agosto 1993.


    Nel complesso è la terza minima notturna più alta di sempre, e la quarta notte a registrare una minima ≥ 28° dal 1951.
    Straordinario, straordinario!!

  6. #6
    myMeteoNetwork Team L'avatar di AbeteBianco
    Data Registrazione
    17/07/16
    Località
    Bellinzona (TI, Svizzera)
    Età
    23
    Messaggi
    4,316
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Agosto 2021: anomalie termiche e pluviometriche

    Citazione Originariamente Scritto da burian br Visualizza Messaggio
    E' comunque come confrontare il topolino con la montagna...nel senso che sì, fa fresco da te, però tu hai considerato i dati del solo 1 Agosto, mentre io uso come scala di riferimento il mese intero o addirittura l'intera serie storica con tutti gli anni e tutti i mesi.
    Giusto qualche ordine di grandezza di differenza . Per questo, come dicevo qualche giorno fa in risposta ad @AbeteBianco, dico che per una zona dove fa di poco più fresco rispetto alla trentennale recente (obsoleta visti gli sviluppi) da un'altra c'è qualcuno che sta stabilendo nuovamente la storia per l'ennesima volta.
    Parlando di 1 agosto, festa nazionale, nella tradizione la si festeggia anche con falò e fuochi d'artificio, ebbene ieri dopo tantissimi anni (credo dal 2014) lo si è potuto fare senza divieti di accendere fuochi all'aperto frequentissimi gli scorsi anni a causa del contesto caldo e mai sufficientemente umido.

    Dopo un luglio ad oltre 340 mm, ieri giornata partita circa -3°C sotto al 81/10, nella mia serie più fresco solo nel 2015 (pioggia tra due ondate di caldo importanti in quel caso).

    Quindi un pattern che è l'eccezione, e mi sembra che per controbilancia succede l'opposto a Brindisi.

  7. #7
    Brezza tesa
    Data Registrazione
    09/12/20
    Località
    SS
    Età
    27
    Messaggi
    781
    Menzionato
    11 Post(s)

    Predefinito Re: Agosto 2021: anomalie termiche e pluviometriche

    A Cagliari Elmas ieri minima di 27,4°C
    A luglio la minima più alta registrata dal 1973 è 26,8°C, ad agosto ho trovato solo 2 minime più alte, ma ho guardato solo i mesi più caldi
    28,8°C 29/08/2003 (notevole, quasi a settembre!)
    28°C 10/08/1999
    Quindi a Elmas la notte tra 31 luglio e 1 agosto è stata una delle più calde da diversi decenni

  8. #8
    Uragano
    Data Registrazione
    13/10/04
    Località
    Napoli 249 mt / Cassano D'Adda (MI)
    Età
    33
    Messaggi
    19,871
    Menzionato
    9 Post(s)

    Predefinito Re: Agosto 2021: anomalie termiche e pluviometriche

    A Napoli da me ieri Agosto è cominciato caldo ma nulla di eccezionale: giornata a +1.5 sulla 1981/2010, farà caldo fino al 5, poi dovrebbe calare.

    Qui a Cassano D'Adda, invece, fresco con temperature sottomedia, stamani +16.2


    NAPOLI, Febbraio 2018: IO C'ERO !!!
    estremi dal 2001: -3.7 (2014) +38.1 (2007)


  9. #9
    Vento forte L'avatar di cut-off
    Data Registrazione
    15/10/05
    Località
    Trento Sud (m.190 s.
    Età
    56
    Messaggi
    4,447
    Menzionato
    10 Post(s)

    Predefinito Re: Agosto 2021: anomalie termiche e pluviometriche

    Citazione Originariamente Scritto da AbeteBianco Visualizza Messaggio
    Parlando di 1 agosto, festa nazionale, nella tradizione la si festeggia anche con falò e fuochi d'artificio, ebbene ieri dopo tantissimi anni (credo dal 2014) lo si è potuto fare senza divieti di accendere fuochi all'aperto frequentissimi gli scorsi anni a causa del contesto caldo e mai sufficientemente umido.

    Dopo un luglio ad oltre 340 mm, ieri giornata partita circa -3°C sotto al 81/10, nella mia serie più fresco solo nel 2015 (pioggia tra due ondate di caldo importanti in quel caso).

    Quindi un pattern che è l'eccezione, e mi sembra che per controbilancia succede l'opposto a Brindisi.

    Qui a Trento Sud ieri 1/8/2021 ho perfino rischiato di fare una massima sotto i 20°c (16.3°/20.5° gli estremi di giornata), cosa forse non eccezionale ma di sicuro inusuale per la prima decade di agosto: alla fine la media giornaliera è stata di 18.5°c, risultando la 2^ più bassa dell'estate in corso (al 1° posto ci sono i 17.8° del 14/7) e la 5^ sotto i 20°c dall'1/6; tale valore risulta di ben 4.2° inferiore rispetto alla mia media storica agostana di riferimento 1983-2005 ed è a -5.1° dalla media recente 2010-2020, collocandosi a metà strada fra la media vecchia e quella nuova di settembre (rispettivamente 18.2° e 18.8°c), in pratica è come se fossimo un mese avanti anche se naturalmente un solo giorno non fa troppo testo.

    Detto ciò, per agosto qui a Trento Sud ho queste medie di riferimento:

    media recente 2010-2020 = 23.6°c;
    media storica 1983-2005 = 22.7°c;
    media pioggia 1982-2020 = 96.8 mm;
    progressivo prp al 31/8 = 662.3 mm

    La partenza come visto è stata molto fresca e umida (caduti finora 17.8 mm di pioggia fra ieri e oggi), ma ci sarà tutto il tempo per confermare o smentire questa tendenza; aggiungo il <podio> dei mesi di agosto più o meno caldi e umidi degli ultimi anni:

    anni più caldi (serie 2007-2020): 2012-> 25.3°; 2011-> 24.5°; 2018-> 24.4°c

    anni meno caldi ( " " " ): 2014-> 20.7°; 2007-> 21.1°; 2010-> 22.4°c

    anni più piovosi (media 1982-2020): 2006-> 207.0 mm; 2002-> 193.0 mm; 2020-> 193.0 mm

    anni meno piovosi ( " " " ): 2003-> 33.0 mm; 1995-> 35.4 mm; 1991-> 39.3 mm


    Fra un mesetto sapremo come sarà andata!
    Saluti a tutti, Flavio

  10. #10
    myMeteoNetwork Team L'avatar di AbeteBianco
    Data Registrazione
    17/07/16
    Località
    Bellinzona (TI, Svizzera)
    Età
    23
    Messaggi
    4,316
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Agosto 2021: anomalie termiche e pluviometriche

    Citazione Originariamente Scritto da cut-off Visualizza Messaggio
    Qui a Trento Sud ieri 1/8/2021 ho perfino rischiato di fare una massima sotto i 20°c (16.3°/20.5° gli estremi di giornata), cosa forse non eccezionale ma di sicuro inusuale per la prima decade di agosto: alla fine la media giornaliera è stata di 18.5°c, risultando la 2^ più bassa dell'estate in corso (al 1° posto ci sono i 17.8° del 14/7) e la 5^ sotto i 20°c dall'1/6; tale valore risulta di ben 4.2° inferiore rispetto alla mia media storica agostana di riferimento 1983-2005 ed è a -5.1° dalla media recente 2010-2020, collocandosi a metà strada fra la media vecchia e quella nuova di settembre (rispettivamente 18.2° e 18.8°c), in pratica è come se fossimo un mese avanti anche se naturalmente un solo giorno non fa troppo testo.

    Detto ciò, per agosto qui a Trento Sud ho queste medie di riferimento:

    media recente 2010-2020 = 23.6°c;
    media storica 1983-2005 = 22.7°c;
    media pioggia 1982-2020 = 96.8 mm;
    progressivo prp al 31/8 = 662.3 mm

    La partenza come visto è stata molto fresca e umida (caduti finora 17.8 mm di pioggia fra ieri e oggi), ma ci sarà tutto il tempo per confermare o smentire questa tendenza; aggiungo il <podio> dei mesi di agosto più o meno caldi e umidi degli ultimi anni:

    anni più caldi (serie 2007-2020): 2012-> 25.3°; 2011-> 24.5°; 2018-> 24.4°c

    anni meno caldi ( " " " ): 2014-> 20.7°; 2007-> 21.1°; 2010-> 22.4°c

    anni più piovosi (media 1982-2020): 2006-> 207.0 mm; 2002-> 193.0 mm; 2020-> 193.0 mm

    anni meno piovosi ( " " " ): 2003-> 33.0 mm; 1995-> 35.4 mm; 1991-> 39.3 mm


    Fra un mesetto sapremo come sarà andata!
    Qua siamo poco dopo il momento più caldo dell'anno che cade a fine luglio, quindi gli standard sono elevati. Il 1° ha fatto estremi di 16.6°C/20.9°C, ma nel 2015 16.1°C/18.3°C.
    Nella mia serie 18enne la massima del 2015 è proprio la più fresca registrata in prima decade di agosto.

    Nello storico ritrovo comunque valori attorno o poco inferiore i 20°C di massima in tutte le giornate della prima decade (ad esempio ci furono nel 2010, 2013, 2019, ecc.), fatti salvo in modo particolare i giorni 4 e 6 dove non ha mai fatto massime inferiori a 26°C (!) e 25°C, probabilmente fino a domani.

    Quanto alle massime <20°C questa estate non me le ha ancora fatte pur avvicinandosi parecchie volte. In ogni caso le più recenti a luglio risalgono al 2014, 2013 e 2011.

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •