Pagina 4 di 8 PrimaPrima ... 23456 ... UltimaUltima
Risultati da 31 a 40 di 79
  1. #31
    Vento forte L'avatar di appassionato_meteo
    Data Registrazione
    01/09/14
    Località
    Artegna (UD) 191 mslm
    Messaggi
    3,313
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Settembre 2021: anomalie termiche e pluviometriche

    Ecco la parte iniziale di settembre nella stazione Osmer di Udine S.Osvaldo:

    • Media minime 12.2°C, -1.6°C dalla media 1991/2020, estremi 10°C/13.8°C, nono posto su 3 tra le più fresche, due valori sotto i dieci gradi.
    • Media medie 20.6°C, +0.8°C dalla media, estremi 19.1°C/21.7°C, dodicesimo posto fra le più calde insieme al 2002, tre valori sotto i venti gradi.
    • Media massime 28.4°C, +2.2°C dalla media, estremi 26.4°C/29.4°C, ottavo posto fra le più calde.
    • Escursione termica giornaliera 16.2°C, +3.7°C dalla media, estremi 14°C/18.7°C (nuovo record, battuti i 18°C del 1992 e 2009), nuova media record positiva (battuto il 1992 di 1.2°C).
    • Radiazione solare media 20132 KJ\mq, +3889 dalla media, estremi 18119/22348 KJ\mq, nuova media record positiva (battuto il 1991 di 453 KJ\mq).
    • Non ha piovuto
    • Pressione media 1005.9 hPa, +1.9 hPa dalla media 1993/2020, estremi 1002.1/1009.5 hPa, nono posto su trenta fra le più alte insieme al 2020.
    • Media ad 850 hPa 11.2°C, -0.2°C dalla media 1991/2020, estremi 8.8°C/12.4°C, diciannovesimo posto fra le più fresche, due valori sotto i dieci gradi (manca il dato della mezzanotte del giorno sei).
    • Quota media ZT 3503 metri, +111 dalla media, estremi 2991/4001 metri, diciottesimo posto fra le più alte, un valore sotto i tremila metri ed otto sopra i 3500 (di cui uno oltre i quattromila). Anche in questo caso manca il dato della mezzanotte del giorno sei.

    Decade che ha visto il dominio assoluto del bel tempo, salvo qualche lieve ed occasionale disturbo in montagna.
    Le giornate sono state molto simili fra di loro: di notte ha fatto fresco, ma di giorno le temperature sono state praticamente estive, fortunatamente senza afa, quindi ha fatto decisamente caldo; in quota invece la decade è stata vicina alla media, c’è poco da dire.
    Stante la staticità della decade, gli estremi minimi e massimi delle temperature sono stati relativamente vicini e non sono stati avvicinati record.
    L’escursione termica è stata molto alta, fra le decadi settembrine (ed autunnali) ha fatto meglio solo il periodo 11-20 settembre 2003 con 16.5°C; questa decade è al sesto posto assoluto (insieme all’ultima di marzo 2019) e si è fermata a sei decimi da quella che avuto la media più alta di tutte (inizio aprile 2020 con 16.8°C).
    È stato anche stabilito il nuovo record positivo per la prima decade di settembre, ma non quello mensile che è di 22.1°C registrato il 2018 (quest’ultimo è anche quello stagionale); quello assoluto è di 22.9°C, registrati nel famigerato 9 aprile 2011 (che ebbe estremi di 8°C e di 30.9°C).
    Anche per il soleggiamento è stata stabilita la nuova media record positiva, anche per le altre decadi settembrine ed autunnali.
    Non è la prima volta che settembre inizia con clima semi estivo: fra i più recenti ricordiamo il 2016, 2018 e 2020, il 2018 e 2020 avevano avuto medie molto simili al 2021 (minime a parte), mentre nel 2016 aveva fatto nettamente più caldo.
    Discussione che raccoglie medie e statistiche sulle grandezze in quota (principalmente medie ad 850 hPa, quota ZT, geopotenziali a 500 hPa) di Udine:
    http://forum.meteotriveneto.it/showt...tiche-in-quota

  2. #32
    Tempesta violenta L'avatar di burian br
    Data Registrazione
    06/01/17
    Località
    Brindisi
    Età
    26
    Messaggi
    13,933
    Menzionato
    727 Post(s)

    Predefinito Re: Settembre 2021: anomalie termiche e pluviometriche

    La prima decade di Settembre ribadisce il periodo NORMALE che si è inaugurato con la definitiva chiusura delle porte infernali africane in data 18 Agosto.
    Sembra davvero che si sia tornati alla situazione precedente al solstizio estivo, con temperature non lontane dalla media 81/10 se non occasionalmente sotto. Ho usato spesso l'immagine delle porte infernali, ma è davvero così che sembra, come se qualcuno avesse aperto la porta o il cancello dell'inferno permettendo ai demoni di infestarci, ma adesso che li si è ricacciati tutti rinchiudendoli nuovamente nell'inferno tutto fosse tornato come prima, come se niente fosse successo...


    La prima decade di Settembre 2021 ha avuto le seguenti medie a Brindisi Casale:

    media min: 20,5° (+1,4° dalla decadale 71/00)
    media max: 27° (+0,1° dalla decadale 71/00)
    media tot: 23,7° (+0,75° dalla decadale 71/00)

    Settembre segna la fine del semestre dell'anno dove il riscaldamento globale mostra i muscoli, e inaugura la stagione fredda che è anche quella meno cambiata nel corso dei decenni.
    Non dispongo delle medie decadali 81/10, ciononostante possiamo stimarle aggiungendo alle medie decadali 71/00 il delta tra la media 71/00 mensile e le trentennali mensili più recenti. Così facendo la prima decade di Settembre avrebbe chiuso presumibilmente a +0,5° dalla decadale 81/10 e +0,25° dalla decadale 91/20.


    Si nota più che bene la netta differenza tra l'anomalia della media max e della media min.
    La media minime infatti risulta fortemente anomala anche rispetto alla 81/10 (+1,1°) e alla 91/20 (+0,8°).
    La media max, al contrario, è stata addirittura poco sotto le trentennali recenti (-0,1° dalla 81/10; -0,3° dalla 91/20), fondamentalmente nella norma storica.

    L'altissima media minime è frutto dell'eredità estiva di cui ormai ogni Settembre deve farsi carico: il mare è sempre caldissimo dopo una stagione costantemente, e sempre più, sopra le righe, e il debito viene pagato soprattutto di notte in presenza di vento da nord, che provenendo dal mare limita fortemente ogni possibilità di calo termico, determinando notti caldissime che 40-50 anni fa sarebbero state a dir poco una rarità assoluta.
    Capita ormai sovente che, durante alcune notti di Settembre con vento dal mare, Brindisi, in special modo la sua costa, sia la zona più a nord d'Europa con temperature sopra i 23° o i 24°. E' successo anche in questa prima decade, specificatamente la notte dell'8 Settembre [1]


    Un esempio del peso che hanno le minime è il confronto con Lecce Galatina, dove la prima decade di Settembre ha chiuso appena +0,2° dalla decadale 71/00, ovvero circa -0,55° dall'anomalia di Brindisi Casale (+0,75° dalla decadale 71/00).
    Andando a calcolare il differenziale tra le minime di Lecce e le minime di Brindisi si nota come normalmente esso sia di +2/+2,5° (Brindisi più calda di Lecce) e come aumenti vertiginosamente nelle notti in cui a Brindisi domina vento settentrionale (fino a +4/+5°). A Lecce la media minime è infine risultata +0,6° dalla 71/00 decadale, a Brindisi +1,4°. Parte della differenza è però dovuta anche al fatto che in quota abbia fatto più fresco (stimo fino a -0,3° a 850 hPa) sulla verticale di Lecce Galatina rispetto a Brindisi.



    Dal discorso appena fatto emerge una considerazione interessante, ovvero che probabilmente una prima decade di Settembre con le stesse caratteristiche sinottiche e termiche in atmosfera ma avvenuta oltre 40 anni fa, in presenza di un mare più fresco, avrebbe chiuso con almeno 3 decimi in meno nella media minime, forse anche di più.
    Anche la media max risente del riscaldamento marino, probabilmente qualche decimo più bassa la sarebbe stata anche la media max. Purtroppo eseguire confronti è complesso se non improponibile, anche perchè il mare continua spesso ad aver un effetto rinfrescante viste le sempre più alte isoterme in quota. Ad esempio la prima decade di Settembre 2020 ha visto una media max di solo mezzo grado superiore (27,6°) ma fu ben più calda in atmosfera, per cui se in quel caso si palesò l'effetto refrigerante del mare quest'anno è avvenuto forse l'opposto viste le isoterme ben più basse.

    In atmosfera le medie sono state infatti le seguenti:

    • 850 hPa: 12,7°
    • 700 hPa: 2,4°
    • 500 hPa: -13,2°
    • ZT: 3612 m

    Si tratta lungo tutta la colonna di valori persino sotto la media mensile 81/10, particolarmente a 700 hPa dove l'anomalia raggiunge -0,8°.
    Dato che la prima decade è la più calda del mese emerge chiaramente come l'anomalia sia stata decisamente negativa in atmosfera rispetto alla media decadale 81/10.
    Quanto detto rafforza l'idea di un'influenza particolarmente pronunciata del mare, anche se non spiega totalmente la situazione (persino Lecce ha chiuso in media 81/10 pur avendo visto anomalie negative a 850 hPa ancor più accentuate rispetto alla verticale di Brindisi).




    E' stata una decade monotona, con cielo prevalentemente coperto o nuvoloso o parzialmente nuvoloso, assenza di precipitazioni, temperature max contenute in un preciso range (26,2-28,2) con una precisione maniacale.
    La seconda decade è già iniziata, e promette un ritorno di fiamma dell'estate che a Settembre non è mai niente male. Ci sarà l'occasione per andare ancora qualche volta a mare, con il caldo che però non sarà fastidioso ma di buona presenza.
    Ultima modifica di burian br; 12/09/2021 alle 01:57

  3. #33
    myMeteoNetwork Team L'avatar di AbeteBianco
    Data Registrazione
    17/07/16
    Località
    Bellinzona (TI, Svizzera)
    Età
    23
    Messaggi
    4,318
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Settembre 2021: anomalie termiche e pluviometriche

    Citazione Originariamente Scritto da Perlecano Visualizza Messaggio
    Per quanto si sia parlato del forte sopramedia del NW pedemontano - e più in generale di alta pianura - in questa prima parte di settembre, credo che la magnitudo ne sia stata sottovalutata:

    - A Milano Malpensa la media di settembre 2021 finora è di 22,0 °C; il record di media mensile è di 20,6 °C e risale a settembre 2016 (correggendo le sovrastime di 2011 e 1987, finirebbero entrambi a 20,4 °C). D'accordo che inizio settembre è tradizionalmente il periodo più caldo del mese, che tra qualche giorno inizierà a piovere ed essendo ancora nel periodo dell'anno in cui la temperatura media scende con le precipitazioni (nonostante il richiamo caldo che le accompagnerà) mi aspetto di scendere di alcuni decimi già a partire dal 15 del mese (dopo essere però saliti di altri 3 decimi fino al 14...), ma cavolo, siamo ben 1,4 °C - che entro martedì sarà un 1,7 °C - sopra al record di media mensile dal 1965 a questa parte... è davvero tanto.

    - Torino Caselle: detto che forse il record di media mensile risale al 1961 (è così, se non erro, nella stazione di Torino Centro con serie storica omogeneizzata dalla SMI; a Moncalieri, invece, dovrebbero essergli davanti 2011 e 2016), il settembre più caldo dal 1973 alla stazione aeroportuale è quello del 2016, con 20,8 °C di media integrale: a seguire ci sono il 1987, con 20,6 °C e la coppia 2011-2018, con 20,3 °C. Bene, i primi 10 giorni di settembre 2021 hanno avuto una media integrale di 22,4 °C... ben 1,6 °C sopra al primato di media mensile. Ribadisco, la prima decade è spesso molto più calda del resto del mese, ma questo scarto è comunque davvero ampio...
    Non ci ho molto fatto caso, ma effettivamente anche dai miei dati in canton Ticino l'avvio di questo settembre è stato molto caldo, ad ora Bellinzona Nord circa +2.1°C sulla progressiva 81/10 e +0.6°C sulla assoluta di giugno! Non è un record perché nel 2016 di questi tempi eravamo abbondantemente sopra la media di luglio, però tenendo questo livello per tutto il mese si va non lontano dai primissimi posti (ancora tutto da definire sia chiaro).

    A titolo informativo la classifica della mia serie (dal 2003) mostra che i settembre più caldi mese completo sono stati 2016 (+3.0°C 81/10), 2018 e 2011 (+2.2°C), mentre in ottica storica con stime ricostruite è sui/oltre +2°C il 1991, il 1987 è accertato dietro a basse quote e anche il 1961 sembra esserlo. Altri molto caldi vicino a +2°C furono il 1895, 1898 e 1929.
    Verosimilmente da me il record prima del 2016 poteva appartenere al 1991, 2011 (anche se +2.2°C mi sembra poco), oppure perché no ad uno di fine '800, diverso rispetto il 2011 in precedenza 1961 di Lugano.
    Ultima modifica di AbeteBianco; 12/09/2021 alle 09:53

  4. #34
    Vento fresco
    Data Registrazione
    22/05/18
    Località
    Carbonate (CO) 267 m s.l.m.
    Età
    24
    Messaggi
    2,458
    Menzionato
    509 Post(s)

    Predefinito Re: Settembre 2021: anomalie termiche e pluviometriche

    Citazione Originariamente Scritto da AbeteBianco Visualizza Messaggio
    Non ci ho molto fatto caso, ma effettivamente anche dai miei dati in canton Ticino l'avvio di questo settembre è stato molto caldo, ad ora Bellinzona Nord circa +2.1°C sulla progressiva 81/10 e +0.6°C sulla assoluta di giugno! Non è un record perché nel 2016 di questi tempi eravamo abbondantemente sopra la media di luglio, però tenendo questo livello per tutto il mese si va non lontano dai primissimi posti (ancora tutto da definire sia chiaro).

    A titolo informativo la classifica della mia serie (dal 2003) mostra che i settembre più caldi mese completo sono stati 2016 (+3.0°C 81/10), 2018 e 2011 (+2.2°C), mentre in ottica storica con stime ricostruite è sui/oltre +2°C il 1991, il 1987 è accertato dietro a basse quote e anche il 1961 sembra esserlo. Altri molto caldi vicino a +2°C furono il 1895, 1898 e 1929.
    Verosimilmente da me il record prima del 2016 poteva appartenere al 1991, 2011 (anche se +2.2°C mi sembra poco), oppure perché no ad uno di fine '800, diverso rispetto il 2011 in precedenza 1961 di Lugano.
    Il 1987 (ancora nella top five di Piemonte e Lombardia, localmente anche da podio) in Svizzera non è da annali nè in montagna nè alle basse quote, mentre il 1961, se in Svizzera fu eccezionale quasi dappertutto dalla collina in su, curiosamente nel NW italiano fu più anomalo in pianura (nonostante fu caldo anche alle medie ed alte quote).
    Sai, ogni frase gira seguendo un'onda che tornerà, perché il mondo è rotondità.

  5. #35
    myMeteoNetwork Team L'avatar di AbeteBianco
    Data Registrazione
    17/07/16
    Località
    Bellinzona (TI, Svizzera)
    Età
    23
    Messaggi
    4,318
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Settembre 2021: anomalie termiche e pluviometriche

    Citazione Originariamente Scritto da Perlecano Visualizza Messaggio
    Il 1987 (ancora nella top five di Piemonte e Lombardia, localmente anche da podio) in Svizzera non è da annali nè in montagna nè alle basse quote, mentre il 1961, se in Svizzera fu eccezionale quasi dappertutto dalla collina in su, curiosamente nel NW italiano fu più anomalo in pianura (nonostante fu caldo anche alle medie ed alte quote).
    Il 1987 resta tra i più estremi proprio in quota, a livello nazionale mi pare sia ancora terzo dietro a 1961 e 2006, il quale è più una questione nordalpina come anche in realtà l’eccezionalità (non ovunque il 2015 lo ha battuto) di luglio.

  6. #36
    Vento fresco
    Data Registrazione
    22/05/18
    Località
    Carbonate (CO) 267 m s.l.m.
    Età
    24
    Messaggi
    2,458
    Menzionato
    509 Post(s)

    Predefinito Re: Settembre 2021: anomalie termiche e pluviometriche

    Citazione Originariamente Scritto da AbeteBianco Visualizza Messaggio
    Il 1987 resta tra i più estremi proprio in quota, a livello nazionale mi pare sia ancora terzo dietro a 1961 e 2006, il quale è più una questione nordalpina come anche in realtà l’eccezionalità (non ovunque il 2015 lo ha battuto) di luglio.
    Come non detto allora, ricordavo male.
    Sai, ogni frase gira seguendo un'onda che tornerà, perché il mondo è rotondità.

  7. #37
    Tempesta L'avatar di millibar71
    Data Registrazione
    22/09/03
    Località
    torino est
    Età
    50
    Messaggi
    10,220
    Menzionato
    6 Post(s)

    Predefinito Re: Settembre 2021: anomalie termiche e pluviometriche

    Mese fortemente compromesso, minime e massime vergognose senza soluzione di continuità. Per di più pure secco.

    Settembre 2021: anomalie termiche e pluviometriche-img_20210915_092837.jpg

  8. #38
    Brezza leggera L'avatar di Wishmaster
    Data Registrazione
    14/01/21
    Località
    Catania
    Messaggi
    354
    Menzionato
    2 Post(s)

    Predefinito Re: Settembre 2021: anomalie termiche e pluviometriche

    Al peggio non c'è mai fine.


  9. #39
    Vento forte L'avatar di cut-off
    Data Registrazione
    15/10/05
    Località
    Trento Sud (m.190 s.
    Età
    56
    Messaggi
    4,456
    Menzionato
    11 Post(s)

    Predefinito Re: Settembre 2021: anomalie termiche e pluviometriche

    Arrivati ormai alla metà esatta di settembre le anomalie iniziano a diventare notevoli anche qui a Trento Sud, con la media integrale che è salita agli attuali 20.7°c; se il mese chiudesse così sarebbe il secondo settembre più caldo almeno dal 2007, dietro al 2011 che chiuse a 21.0°c, ma naturalmente manca ancora parecchio e mi attenderei un certo ridimensionamento dei valori a partire dai prossimi giorni, vedremo.

    In ogni caso finora sono anomalie importanti (su base mensile +1.9° sulla 2010-2020 e +2.5° sulla 1983-2005), e dall'inizio del mese solo 2 volte la media giornaliera è risultata inferiore ai 20°c, mentre da domenica 11 in poi è stata sempre oltre i 21°, superando i 22° ieri (m.g. finora più alta con 22.2°c); fra l'altro dopo averli inizialmente soltanto sfiorati negli ultimi giorni sono tornati pure i "trentelli", ben 5 negli ultimi 6 giorni, anche se il record di 12 gg del 1987 e 2016 per ora è abbastanza lontano.


    Capitolo piogge: zero totale, data la lunga serie di giornate in fotocopia, serene o con pochissime nubi; una gioia per molti, ma intanto l'erba nei prati comincia ad ingiallire dopo che (a parte una parziale parentesi in giugno) era sempre rimasta verdissima e rigogliosa per il resto dell'estate, complice il luglio quasi monsonico. L'ultima pioggia risale al 29 agosto, mentre per l'ultima prp seria (oltre i 10 mm) bisogna tornare allo scorso 16 agosto, un mese fa in pratica. Forse le cose potrebbero cambiare un po' nei prossimi giorni, staremo a vedere...
    Saluti a tutti, Flavio

  10. #40
    Vento fresco
    Data Registrazione
    17/12/06
    Località
    Lanciano (CH)
    Età
    50
    Messaggi
    2,926
    Menzionato
    105 Post(s)

    Predefinito Re: Settembre 2021: anomalie termiche e pluviometriche

    Citazione Originariamente Scritto da cut-off Visualizza Messaggio
    Arrivati ormai alla metà esatta di settembre le anomalie iniziano a diventare notevoli anche qui a Trento Sud, con la media integrale che è salita agli attuali 20.7°c; se il mese chiudesse così sarebbe il secondo settembre più caldo almeno dal 2007, dietro al 2011 che chiuse a 21.0°c, ma naturalmente manca ancora parecchio e mi attenderei un certo ridimensionamento dei valori a partire dai prossimi giorni, vedremo.

    In ogni caso finora sono anomalie importanti (su base mensile +1.9° sulla 2010-2020 e +2.5° sulla 1983-2005), e dall'inizio del mese solo 2 volte la media giornaliera è risultata inferiore ai 20°c, mentre da domenica 11 in poi è stata sempre oltre i 21°, superando i 22° ieri (m.g. finora più alta con 22.2°c); fra l'altro dopo averli inizialmente soltanto sfiorati negli ultimi giorni sono tornati pure i "trentelli", ben 5 negli ultimi 6 giorni, anche se il record di 12 gg del 1987 e 2016 per ora è abbastanza lontano.


    Capitolo piogge: zero totale, data la lunga serie di giornate in fotocopia, serene o con pochissime nubi; una gioia per molti, ma intanto l'erba nei prati comincia ad ingiallire dopo che (a parte una parziale parentesi in giugno) era sempre rimasta verdissima e rigogliosa per il resto dell'estate, complice il luglio quasi monsonico. L'ultima pioggia risale al 29 agosto, mentre per l'ultima prp seria (oltre i 10 mm) bisogna tornare allo scorso 16 agosto, un mese fa in pratica. Forse le cose potrebbero cambiare un po' nei prossimi giorni, staremo a vedere...
    qui medie salite di 1° in 4gg...ora siamo a 21.8...0,4mm totali....ultimi 4gg viaggiamo con medie di agosto...stanotte minima vergognosa di 23.1....

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •