Pagina 14 di 51 PrimaPrima ... 4121314151624 ... UltimaUltima
Risultati da 131 a 140 di 510
  1. #131
    Burrasca
    Data Registrazione
    29/11/13
    Località
    Lentate s/S (MB)
    Messaggi
    7,297
    Menzionato
    25 Post(s)

    Predefinito Re: Foliage Autunno 2021🍂🍁🍂🍁

    Citazione Originariamente Scritto da Artic Visualizza Messaggio
    Non ci siamo ancora...
    Esatto: non ci siamo ne' come Foliage ne' come Meteo (coperto con pioviggine poco fa e noia ad oltranza).
    Ed ecco Parco delle Groane fra Lentate ss, Lazzate, Misinto (Monza). Scatti autunnali oggi pomeriggio ma e' tutto ancora vedissimo.
    Facebook

  2. #132
    Burrasca forte L'avatar di Franzoso
    Data Registrazione
    06/06/04
    Località
    Milano (Forlanini)
    Età
    32
    Messaggi
    7,832
    Menzionato
    38 Post(s)

    Predefinito Re: Foliage Autunno 2021🍂🍁🍂🍁

    La giornata grigia e umida aiuta ad esaltare i colori delle piante.

  3. #133
    Vento teso L'avatar di Tarcii
    Data Registrazione
    13/08/19
    Località
    Ambivere (BG)
    Età
    19
    Messaggi
    1,543
    Menzionato
    7 Post(s)

    Predefinito Re: Foliage Autunno 2021🍂🍁🍂🍁

    Citazione Originariamente Scritto da Franzoso Visualizza Messaggio
    La giornata grigia e umida aiuta ad esaltare i colori delle piante.
    Immagine
    Esatto, oggi ho colto l'occasione per fare qualche foto dell'alta pianura, il viale di Prada a Mapello è quasi tutto giallo.

    Ultima modifica di Tarcii; 20/10/2021 alle 18:17

  4. #134
    Brezza tesa L'avatar di Belumat
    Data Registrazione
    12/05/21
    Località
    Laghi (VI)
    Messaggi
    747
    Menzionato
    7 Post(s)

    Predefinito Re: Foliage Autunno 2021🍂🍁🍂🍁

    Altro Acer rubra nelle mie zone
    Foliage Autunno 2021🍂🍁🍂🍁-20211020_172932_hdr_-1-.jpg

  5. #135
    Brezza tesa L'avatar di Belumat
    Data Registrazione
    12/05/21
    Località
    Laghi (VI)
    Messaggi
    747
    Menzionato
    7 Post(s)

    Predefinito Re: Foliage Autunno 2021Foliage Autunno 2021🍂🍁🍂🍁Foliage Autunno 2021🍂🍁🍂🍁Foliage Autunno 2021🍂🍁🍂🍁Foliage Autunno 2021🍂🍁🍂🍁

    Citazione Originariamente Scritto da frankie986 Visualizza Messaggio
    In compenso loro sono molto sensibili allo scirocco e spesso registrano temperature alte durante i peggioramenti. Un esempio la nevicata del 28 dicembre sulla pianura lombarda mentre la pioveva con 16 gradi.

    Inviato dal mio moto g(6) plus utilizzando Tapatalk
    Beh, in realtá qua nell'alto vicentino ha fatto 30 cm di neve il 28 Diembre 2020
    Comunque solo qua, piú verso sud molto meno o quasi niente.

  6. #136
    Vento moderato L'avatar di MarcoT
    Data Registrazione
    25/08/20
    Località
    Marghera (VE)
    Età
    18
    Messaggi
    1,130
    Menzionato
    7 Post(s)

    Predefinito Re: Foliage Autunno 2021🍂🍁🍂🍁

    Citazione Originariamente Scritto da Gian1969 Visualizza Messaggio
    Infatti, quello della pianura veneta è un clima che d'inverno trovo irritante.

    Nel 2000 a Milano vi fu l'unico Natale con la neve dai tempi in cui ho un'autocoscienza, ebbene: io lo passai in pedemontana vicentina con pioviggine, foschia e neanche 2 gradi. Mi rode ancora Ciao!
    Come non darti ragione

  7. #137
    Vento moderato L'avatar di MarcoT
    Data Registrazione
    25/08/20
    Località
    Marghera (VE)
    Età
    18
    Messaggi
    1,130
    Menzionato
    7 Post(s)

    Predefinito Re: Foliage Autunno 2021🍂🍁🍂🍁


    Si va verso il rosso completo

  8. #138
    Vento fresco
    Data Registrazione
    08/11/19
    Località
    Arbus (SU) 370 m/ Torino
    Età
    23
    Messaggi
    2,029
    Menzionato
    54 Post(s)

    Predefinito Re: Foliage Autunno 2021🍂🍁🍂🍁

    Citazione Originariamente Scritto da DuffMc92 Visualizza Messaggio
    Grazie per le preziose testimonianze!

    Noto da anni che la stagione vegetativa è in genere più lunga in tutto il NW rispetto al NE, specialmente (e forse esclusivamente) a causa delle prime foglioline, la cui uscita è anticipata di circa una settimana e mezzo rispetto al Veneto e al Friuli.

    Devo ancora capirne il perché, a volte ipotizzo che sia il tipo di ''surplus'' di sole diverso: al NE sorge prima, perciò il sole addizionale è ancora freddo e sveglia meno i germogli, mentre al NW il sole tramonta dopo, avendo più tempo per prolungare il tepore pomeridiano di cui beneficiano le fronde degli alberi.
    Ma è una ipotesi buttata lì in mancanza d'altro

    Quanto al microclima del milanese, seguo tantissimo il CML ed aver notato da ''straniero'' ciò che tu riporti da ''indigeno'' mi rincuora assai. Mi sembra di individuarlo più o meno tra Melzo e qualche km prima di Corbetta in senso longitudinale, mentre molto più ristretto in senso latitudinale, con limite nord a Cinisello Balsamo e sud al massimo fino a Assago (a spanne).
    Tutto torna, perché Milano alla fin fine giace nella fascia delle risorgive, la quale anche in Veneto è piuttosto insipida dal punto di vista termico più o meno in tutta la sua estensione (salvo nelle zone più nordorientali).

    Il microclima di Milano e dintorni comunque non mi dispiace, perché è quello da media pianura Veneta ma con una serie di eventi estremizzati (e ripercussioni sulle temperature) che qui ad est sono molto meno definiti: foehnate da chilo, nevicate ottime, associazioni nebbia+neve. Insomma, è una versione divertente e dinamica del microclima di media pianura del Veneto, secondo me, da quel che osservo sul CML
    Potrebbe essere semplicemente il fatto per cui il nw dovrebbe essere tendenzialmente piú mite?

  9. #139
    Brezza leggera
    Data Registrazione
    23/10/06
    Località
    Canegrate (MI), Rosolini (SR)
    Età
    35
    Messaggi
    378
    Menzionato
    3 Post(s)

    Predefinito Re: Foliage Autunno 2021🍂🍁🍂🍁

    Citazione Originariamente Scritto da DuffMc92 Visualizza Messaggio
    Grazie per le preziose testimonianze!

    Noto da anni che la stagione vegetativa è in genere più lunga in tutto il NW rispetto al NE, specialmente (e forse esclusivamente) a causa delle prime foglioline, la cui uscita è anticipata di circa una settimana e mezzo rispetto al Veneto e al Friuli.

    Devo ancora capirne il perché, a volte ipotizzo che sia il tipo di ''surplus'' di sole diverso: al NE sorge prima, perciò il sole addizionale è ancora freddo e sveglia meno i germogli, mentre al NW il sole tramonta dopo, avendo più tempo per prolungare il tepore pomeridiano di cui beneficiano le fronde degli alberi.
    Ma è una ipotesi buttata lì in mancanza d'altro

    Quanto al microclima del milanese, seguo tantissimo il CML ed aver notato da ''straniero'' ciò che tu riporti da ''indigeno'' mi rincuora assai. Mi sembra di individuarlo più o meno tra Melzo e qualche km prima di Corbetta in senso longitudinale, mentre molto più ristretto in senso latitudinale, con limite nord a Cinisello Balsamo e sud al massimo fino a Assago (a spanne).
    Tutto torna, perché Milano alla fin fine giace nella fascia delle risorgive, la quale anche in Veneto è piuttosto insipida dal punto di vista termico più o meno in tutta la sua estensione (salvo nelle zone più nordorientali).

    Il microclima di Milano e dintorni comunque non mi dispiace, perché è quello da media pianura Veneta ma con una serie di eventi estremizzati (e ripercussioni sulle temperature) che qui ad est sono molto meno definiti: foehnate da chilo, nevicate ottime, associazioni nebbia+neve. Insomma, è una versione divertente e dinamica del microclima di media pianura del Veneto, secondo me, da quel che osservo sul CML
    E direi anche il prezioso cuscino freddo presente tra ovest Lombardia e Piemonte che fa differenziare il clima ovest padano da tutti gli altri.

    Inviato dal mio moto g(6) plus utilizzando Tapatalk

  10. #140
    Brezza tesa
    Data Registrazione
    15/05/20
    Località
    Milano Famagosta Parco Sud
    Età
    52
    Messaggi
    898
    Menzionato
    19 Post(s)

    Predefinito Re: Foliage Autunno 2021🍂🍁🍂🍁

    Citazione Originariamente Scritto da DuffMc92 Visualizza Messaggio
    Grazie per le preziose testimonianze!

    Noto da anni che la stagione vegetativa è in genere più lunga in tutto il NW rispetto al NE, specialmente (e forse esclusivamente) a causa delle prime foglioline, la cui uscita è anticipata di circa una settimana e mezzo rispetto al Veneto e al Friuli.

    Devo ancora capirne il perché, a volte ipotizzo che sia il tipo di ''surplus'' di sole diverso: al NE sorge prima, perciò il sole addizionale è ancora freddo e sveglia meno i germogli, mentre al NW il sole tramonta dopo, avendo più tempo per prolungare il tepore pomeridiano di cui beneficiano le fronde degli alberi.
    Ma è una ipotesi buttata lì in mancanza d'altro

    Quanto al microclima del milanese, seguo tantissimo il CML ed aver notato da ''straniero'' ciò che tu riporti da ''indigeno'' mi rincuora assai. Mi sembra di individuarlo più o meno tra Melzo e qualche km prima di Corbetta in senso longitudinale, mentre molto più ristretto in senso latitudinale, con limite nord a Cinisello Balsamo e sud al massimo fino a Assago (a spanne).
    Tutto torna, perché Milano alla fin fine giace nella fascia delle risorgive, la quale anche in Veneto è piuttosto insipida dal punto di vista termico più o meno in tutta la sua estensione (salvo nelle zone più nordorientali).

    Il microclima di Milano e dintorni comunque non mi dispiace, perché è quello da media pianura Veneta ma con una serie di eventi estremizzati (e ripercussioni sulle temperature) che qui ad est sono molto meno definiti: foehnate da chilo, nevicate ottime, associazioni nebbia+neve. Insomma, è una versione divertente e dinamica del microclima di media pianura del Veneto, secondo me, da quel che osservo sul CML
    L'aria dell'isola di calore tende a diffondersi più verso nordest, dato che in ogni stagione prevalgono brezze di sudovest: sull'atlante del clima lombardo del CML ci sono interessanti cartine al riguardo. Il clima del sudovest cittadino conserva un po' di più i caratteri originari, sebbene in generale il clima della zona sia stravolto rispetto al passato.

    Una volta questa era una zona di lunghi ristagni di aria fredda, il famoso cuscinetto, per cui nei vecchi manuali si legge che la Valpadana centro occidentale è più fredda di quella orientale ora temo non sia più così. Pochi ristagni e troppi rimescolamenti con nuvolaglia vuoi da est, vuoi dal Ligure.

    Negli ultimi lustri sono restati discreti gli inverni del cremonese, mentre le estati vedono sempre più lunghi periodi senza temporali.

    Riguardo a questa zona, sì, mediamente d'inverno è meglio della pianura veneta, ma d'estate è peggio, perché specie a Milano sud piove poco, mancano quelle stemporalate diffuse che invece lì da te fa ancora.

    Ciao!

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •