Pagina 3 di 4 PrimaPrima 1234 UltimaUltima
Risultati da 21 a 30 di 31
  1. #21
    Uragano
    Data Registrazione
    13/10/04
    Località
    Napoli 249 mt / Cassano D'Adda (MI)
    Età
    33
    Messaggi
    20,084
    Menzionato
    9 Post(s)

    Predefinito Re: Perchè a Napoli (e Campania) piove cosi tanto e altrove meno ?

    Grazie a tutti per le risposte e direi che abbiamo un pò rintracciato la possibile spiegazione


    NAPOLI, Febbraio 2018: IO C'ERO !!!
    estremi dal 2001: -3.7 (2014) +38.1 (2007)


  2. #22
    Vento forte
    Data Registrazione
    20/01/18
    Località
    Campobasso
    Messaggi
    3,148
    Menzionato
    22 Post(s)

    Predefinito Re: Perchè a Napoli (e Campania) piove cosi tanto e altrove meno ?

    Basta un pannello


  3. #23
    Vento teso L'avatar di alnus
    Data Registrazione
    23/11/13
    Località
    Modena, campagna Est m30
    Età
    61
    Messaggi
    1,749
    Menzionato
    18 Post(s)

    Predefinito Re: Perchè a Napoli (e Campania) piove cosi tanto e altrove meno ?

    Citazione Originariamente Scritto da TreborSnow Visualizza Messaggio
    Basta un pannello

    Immagine
    Proprio così.
    Notare anche la mia regione, ben definita dal colore blu.
    Forse l'ombra corsa è anche collegata alla durata solitamente effimera delle Elba-low (quelle che fanno piovere/nevicare da noi).
    Mi sembra di ricordare che quando un minimo "scappa a Sud", cosa invisa ai transpadani, si trattiene di solito ben poco nell'Alto ed invece molto più a lungo nel Basso Tirreno.
    Secondo me, assieme ai motivi già esposti da molti di voi, anche perchè l'Appennino Campano, oltre ad essere proprio alle spalle della costa, è anche più basso di quello Abruzzese e con ciò aiuta i cicloni basso-tirrenici con l'alimentazione fredda da NE.

  4. #24
    Vento forte
    Data Registrazione
    20/01/18
    Località
    Campobasso
    Messaggi
    3,148
    Menzionato
    22 Post(s)

    Predefinito Re: Perchè a Napoli (e Campania) piove cosi tanto e altrove meno ?

    Citazione Originariamente Scritto da alnus Visualizza Messaggio
    Proprio così.
    Notare anche la mia regione, ben definita dal colore blu.
    Forse l'ombra corsa è anche collegata alla durata solitamente effimera delle Elba-low (quelle che fanno piovere/nevicare da noi).
    Mi sembra di ricordare che quando un minimo "scappa a Sud", cosa invisa ai transpadani, si trattiene di solito ben poco nell'Alto ed invece molto più a lungo nel Basso Tirreno.
    Secondo me, assieme ai motivi già esposti da molti di voi, anche perchè l'Appennino Campano, oltre ad essere proprio alle spalle della costa, è anche più basso di quello Abruzzese e con ciò aiuta i cicloni basso-tirrenici con l'alimentazione fredda da NE.
    Da notare che il pannello è autoaggiornante, e con correnti medie dai quadranti occidentali si sono potute notare sempre le stesse ombre che generano i rilievi.
    La lascio fissa

    -ecmwf_240_it_apc_es-es_es.png

    Il basso tirreno sembra fatto apposta per generare minimi orografici. Se non fosse per le correnti in quota morirebbero li.

  5. #25
    Vento fresco L'avatar di Mat87
    Data Registrazione
    17/04/13
    Località
    Viterbo (350 m)
    Età
    34
    Messaggi
    2,293
    Menzionato
    1 Post(s)

    Predefinito Re: Perchè a Napoli (e Campania) piove cosi tanto e altrove meno ?

    Il fatto che l'Appennino campano sia più basso spiega infatti i notevoli sfondamenti nevosi sulle interne campane ma anche i motivi per cui Napoli non di rado, sotto correnti d NE, sia più fredda di Roma (oltre che più fredda del notoriamente caldo Basso Lazio, ma quello è uno dei luoghi più miti d'Italia). Addirittura ho notato che a volte Napoli collinare fa le stesse massime di qui o ci si avvicina (e l'Alto Lazio è una zona piuttosto fredda con la Tramontana rispetto al vicinato e agli standard tosco-laziali), per cui l'aera del Vomero-Camaldoli risulta più fredda (in casi di irruzioni adriatiche chiaramente) di zone come la Sabina, il ternano, la Maremma e ovviamente gran parte del medio-basso Lazio (riferendomi ai 150-400 metri).

    Si può notare infatti come le isoterme fredde a 850 Hpa sfondino meglio in quella zona.
    Anno 2019
    Pioggia: 601,0 mm (Agg. 3 Ottobre)
    Neve: 4,5 cm.

  6. #26
    Uragano
    Data Registrazione
    12/06/09
    Località
    Roma
    Messaggi
    15,019
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Perchè a Napoli (e Campania) piove cosi tanto e altrove meno ?

    Citazione Originariamente Scritto da Mat87 Visualizza Messaggio
    Il fatto che l'Appennino campano sia più basso spiega infatti i notevoli sfondamenti nevosi sulle interne campane ma anche i motivi per cui Napoli non di rado, sotto correnti d NE, sia più fredda di Roma (oltre che più fredda del notoriamente caldo Basso Lazio, ma quello è uno dei luoghi più miti d'Italia). Addirittura ho notato che a volte Napoli collinare fa le stesse massime di qui o ci si avvicina (e l'Alto Lazio è una zona piuttosto fredda con la Tramontana rispetto al vicinato e agli standard tosco-laziali), per cui l'aera del Vomero-Camaldoli risulta più fredda (in casi di irruzioni adriatiche chiaramente) di zone come la Sabina, il ternano, la Maremma e ovviamente gran parte del medio-basso Lazio (riferendomi ai 150-400 metri).

    Si può notare infatti come le isoterme fredde a 850 Hpa sfondino meglio in quella zona.
    Però questo dello sfondamento delle isoterme negative migliore, non può dipendere anche dal fatto che l'Appennino campano si trova più vicino ai minimi ionici?

  7. #27
    Uragano
    Data Registrazione
    13/10/04
    Località
    Napoli 249 mt / Cassano D'Adda (MI)
    Età
    33
    Messaggi
    20,084
    Menzionato
    9 Post(s)

    Predefinito Re: Perchè a Napoli (e Campania) piove cosi tanto e altrove meno ?

    Citazione Originariamente Scritto da Mat87 Visualizza Messaggio
    Il fatto che l'Appennino campano sia più basso spiega infatti i notevoli sfondamenti nevosi sulle interne campane ma anche i motivi per cui Napoli non di rado, sotto correnti d NE, sia più fredda di Roma (oltre che più fredda del notoriamente caldo Basso Lazio, ma quello è uno dei luoghi più miti d'Italia). Addirittura ho notato che a volte Napoli collinare fa le stesse massime di qui o ci si avvicina (e l'Alto Lazio è una zona piuttosto fredda con la Tramontana rispetto al vicinato e agli standard tosco-laziali), per cui l'aera del Vomero-Camaldoli risulta più fredda (in casi di irruzioni adriatiche chiaramente) di zone come la Sabina, il ternano, la Maremma e ovviamente gran parte del medio-basso Lazio (riferendomi ai 150-400 metri).

    Si può notare infatti come le isoterme fredde a 850 Hpa sfondino meglio in quella zona.
    Te lo confermo in toto: in Inverno, fare valori massimi di +3+4 gradi è assoluta normalità durante un'ondata di freddo intensa a casa mia a Napoli (non c'è bisogno dell'isoterma -10 piena, per intenderci), complici l'altitudine, il forte vento e l'assenza di eventi favonici sotto irruzione: Roma e la sua periferia, di contro, segnano però minime nettamente più basse per via del forte irraggiamento causato dall'assenza di un isola di calore, fuori dal GRA, come ce l'hanno invece Napoli e il suo hinterland, e dal fatto che si tratta di aree prevalentemente pianeggianti, ma per fare massime di +3+4 gradi a Ciampino o Fiumicino significa che o il cielo è coperto o è in atto un'ondata di gelo della madosca in Italia.

    Napoli e la Campania poi sono esposte assai più ad est e beccano anche le ondate di struscio balcaniche molte volte.
    Ultima modifica di Dream Designer; 31/10/2021 alle 16:13


    NAPOLI, Febbraio 2018: IO C'ERO !!!
    estremi dal 2001: -3.7 (2014) +38.1 (2007)


  8. #28
    Brezza leggera
    Data Registrazione
    14/08/17
    Località
    Postumia, Slovenia 533mslm
    Età
    39
    Messaggi
    436
    Menzionato
    2 Post(s)

    Predefinito Re: Perchè a Napoli (e Campania) piove cosi tanto e altrove meno ?

    L'aumento della temperatura media del mare nel golfo di Napoli potrebbe essere una parziale causa di una piovosità più elevata?
    Inteso come accumulo annuale di mm più elevato a causa di fenomeni (temporaleschi) più frequenti e forti causa maggiore energia a disposizione?

  9. #29
    Tempesta violenta L'avatar di burian br
    Data Registrazione
    06/01/17
    Località
    Brindisi
    Età
    26
    Messaggi
    14,491
    Menzionato
    745 Post(s)

    Predefinito Re: Perchè a Napoli (e Campania) piove cosi tanto e altrove meno ?

    Citazione Originariamente Scritto da Dagur Visualizza Messaggio
    L'aumento della temperatura media del mare nel golfo di Napoli potrebbe essere una parziale causa di una piovosità più elevata?
    Inteso come accumulo annuale di mm più elevato a causa di fenomeni (temporaleschi) più frequenti e forti causa maggiore energia a disposizione?
    Potrebbe spiegare un'eventuale tendenza all'aumento delle precipitazioni (da dimostrare però), però la piovosità dipende da fattori geografici in primo luogo.

  10. #30
    Brezza leggera
    Data Registrazione
    14/08/17
    Località
    Postumia, Slovenia 533mslm
    Età
    39
    Messaggi
    436
    Menzionato
    2 Post(s)

    Predefinito Re: Perchè a Napoli (e Campania) piove cosi tanto e altrove meno ?

    Certo.
    Pensavo al fatto che una T più elevata in certe situazioni potrebbe essere quell'ultimo tassello che porta quei 5/10mm in più.
    Nel senso che l'orografia che provoca l'effetto STAU in condizioni di correnti umide in quota è la cosa che fà la differenza.
    Mentre una T del golfo più elevata porterebbe in teoria più energia (potenzialmente più eventi temporaleschi in autunno) ed anche in termini di "autorigenerante" forse aiuta un pò avere un golfo caldo.

    Parlo da ignorante della materia eh, solo un'idea

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •