Pagina 1 di 4 123 ... UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 31
  1. #1
    Uragano
    Data Registrazione
    13/10/04
    Località
    Napoli 249 mt / Cassano D'Adda (MI)
    Età
    33
    Messaggi
    20,089
    Menzionato
    9 Post(s)

    Predefinito Perchè a Napoli (e Campania) piove cosi tanto e altrove meno ?

    O paese d'o sol, cosi soprannominato, ha questa giusta nomea, ma come gran parte delle città peninsulari, per via del numero di giornate soleggiate rispetto a quelle con cielo coperto o di pioggia, queste ultime limitate ad un numero medio di 70-75 circa annue.

    Ciò nonostante, però, la media pluviometrica della città varia da un minimo di 900 mm circa fino ai 1050 delle aree collinari.

    Fin tanto che si è ubicati su una costa occidentale, ci si aspetterebbe che piova parecchio, ma allora perchè già nel Lazio la piovosità, area costiera, è NETTAMENTE più bassa come anche in Toscana ?

    Esempi: Roma Fiumicino 740 mm annui circa, Civitavecchia Santa Marinella 711 mm, Grosseto Aeroporto 650 mm.

    E non credo sia un problema del clima ultimo, perchè le medie 61-90 in alcuni casi sono anche più basse.

    Non c'entra l'orografia, perchè Napoli non ha montagne immediatamente alle spalle, a me viene in mente la posizione favorevole che riesce a prendere il "buono" da qualsiasi configurazione Est Nord Sud Ovest, però mi sembra un pò limitata come spiegazione e riguarderebbe soprattutto l'aspetto termico.

    Infine: i miei mm di pioggia della mia stazione a casa a Napoli Rione Alto a partire dal 2004 (i dati dal 2001 al 2003 sono incompleti), la media è 1006 mm

    2004: 1107,0
    2005: 1087,0
    2006: 828,8
    2007: 777,8
    2008: 882,2
    2009: 1326,9
    2010: 1217,3
    2011: 991,4
    2012: 1080,0
    2013: 1086,2
    2014: 1077,1
    2015: 1197,3
    2016: 928,6
    2017: 750,0
    2018: 1231,1
    2019: 1584,8
    2020: 1066,2

    Il 2021 è già a 819 mm e Novembre e Dicembre insieme hanno un media di 242 mm, quindi ...

    Come si vede, eccetto alcuni anni emblematici come il 2017, la siccità non esiste, per lo meno in Campania e non mi spiego questa differenza allucinante con Lazio, Umbria e Toscana.



    NAPOLI, Febbraio 2018: IO C'ERO !!!
    estremi dal 2001: -3.7 (2014) +38.1 (2007)


  2. #2
    Burrasca L'avatar di ermeteo
    Data Registrazione
    14/03/04
    Località
    Bari, Puglia, Italy,
    Età
    45
    Messaggi
    5,326
    Menzionato
    2 Post(s)

    Predefinito Re: Perchè a Napoli (e Campania) piove cosi tanto e altrove meno ?

    Premetto che sono ignorantissimo del clima di Napoli, essendoci stato solo 2 volte. Guardando la mappa, a parte l'ovvia esposizione alle correnti da SW, ritengo sia decisiva la presenza del Golfo, che inumidifica le correnti da Ovest, SW, Sud e SE. Infatti si verifica lo stesso per il Golfo di Salerno e di Maratea, che peraltro hanno montagne molto alte a ridosso del mare
    Le mie 2 nipotine sono favolose !!!

  3. #3
    Vento teso L'avatar di Tarcii
    Data Registrazione
    13/08/19
    Località
    Ambivere (BG)
    Età
    19
    Messaggi
    1,557
    Menzionato
    7 Post(s)

    Predefinito Re: Perchè a Napoli (e Campania) piove cosi tanto e altrove meno ?

    Citazione Originariamente Scritto da Dream Designer Visualizza Messaggio
    O paese d'o sol, cosi soprannominato, ha questa giusta nomea, ma come gran parte delle città peninsulari, per via del numero di giornate soleggiate rispetto a quelle con cielo coperto o di pioggia, queste ultime limitate ad un numero medio di 70-75 circa annue.

    Ciò nonostante, però, la media pluviometrica della città varia da un minimo di 900 mm circa fino ai 1050 delle aree collinari.

    Fin tanto che si è ubicati su una costa occidentale, ci si aspetterebbe che piova parecchio, ma allora perchè già nel Lazio la piovosità, area costiera, è NETTAMENTE più bassa come anche in Toscana ?

    Esempi: Roma Fiumicino 740 mm annui circa, Civitavecchia Santa Marinella 711 mm, Grosseto Aeroporto 650 mm.

    E non credo sia un problema del clima ultimo, perchè le medie 61-90 in alcuni casi sono anche più basse.

    Non c'entra l'orografia, perchè Napoli non ha montagne immediatamente alle spalle, a me viene in mente la posizione favorevole che riesce a prendere il "buono" da qualsiasi configurazione Est Nord Sud Ovest, però mi sembra un pò limitata come spiegazione e riguarderebbe soprattutto l'aspetto termico.

    Infine: i miei mm di pioggia della mia stazione a casa a Napoli Rione Alto a partire dal 2004 (i dati dal 2001 al 2003 sono incompleti), la media è 1006 mm

    2004: 1107,0
    2005: 1087,0
    2006: 828,8
    2007: 777,8
    2008: 882,2
    2009: 1326,9
    2010: 1217,3
    2011: 991,4
    2012: 1080,0
    2013: 1086,2
    2014: 1077,1
    2015: 1197,3
    2016: 928,6
    2017: 750,0
    2018: 1231,1
    2019: 1584,8
    2020: 1066,2

    Il 2021 è già a 819 mm e Novembre e Dicembre insieme hanno un media di 242 mm, quindi ...

    Come si vede, eccetto alcuni anni emblematici come il 2017, la siccità non esiste, per lo meno in Campania e non mi spiego questa differenza allucinante con Lazio, Umbria e Toscana.

    Domanda molto interessante, in effetti pensavo che Napoli fosse molto meno piovosa, probabilmente è dovuto alla posizione geografica.

    La città si affaccia sul Tirreno, dove sono frequenti le perturbazioni, poi con il libeccio non ci sono ombre pluviometriche, non avendo isole estese ad ovest. Inoltre gli Appennini sono anche meno alti rispetto alle zone centrali della penisola, quindi spesso le precipitazioni arrivano anche da est, rispetto ad esempio a Roma.

    Inoltre ho notato che spesso le linee temporalesche rigeneranti sul Tirreno si formano nelle vicinanze della Campania, mentre infine i rilievi posti vicino alla città avranno un effetto stau, anche limitato ma presente.

    Purtroppo non essendo mai stato a Napoli queste sono solo osservazioni da remoto, dovevo andarci ad Aprile 2020 ma non è stato possibile per la pandemia.
    Ultima modifica di Tarcii; 26/10/2021 alle 11:45

  4. #4
    Uragano
    Data Registrazione
    13/10/04
    Località
    Napoli 249 mt / Cassano D'Adda (MI)
    Età
    33
    Messaggi
    20,089
    Menzionato
    9 Post(s)

    Predefinito Re: Perchè a Napoli (e Campania) piove cosi tanto e altrove meno ?

    Citazione Originariamente Scritto da ermeteo Visualizza Messaggio
    Premetto che sono ignorantissimo del clima di Napoli, essendoci stato solo 2 volte. Guardando la mappa, a parte l'ovvia esposizione alle correnti da SW, ritengo sia decisiva la presenza del Golfo, che inumidifica le correnti da Ovest, SW, Sud e SE. Infatti si verifica lo stesso per il Golfo di Salerno e di Maratea, che peraltro hanno montagne molto alte a ridosso del mare
    Non mi sembra campata in aria come ipotesi ma vorrei capire fisicamente il Golfo poi come agirebbe nel senso che hai descritto, come una sorta di "imbuto" ?


    NAPOLI, Febbraio 2018: IO C'ERO !!!
    estremi dal 2001: -3.7 (2014) +38.1 (2007)


  5. #5
    Burrasca L'avatar di ermeteo
    Data Registrazione
    14/03/04
    Località
    Bari, Puglia, Italy,
    Età
    45
    Messaggi
    5,326
    Menzionato
    2 Post(s)

    Predefinito Re: Perchè a Napoli (e Campania) piove cosi tanto e altrove meno ?

    Citazione Originariamente Scritto da Dream Designer Visualizza Messaggio
    Non mi sembra campata in aria come ipotesi ma vorrei capire fisicamente il Golfo poi come agirebbe nel senso che hai descritto, come una sorta di "imbuto" ?
    Teoricamente sì, come il Golfo Ligure, ovviamente chiedo il parere dei più esperti
    Le mie 2 nipotine sono favolose !!!

  6. #6
    Vento forte L'avatar di Julio
    Data Registrazione
    05/02/08
    Località
    Bernalda (Matera) - 130 m.s.l.m.
    Messaggi
    4,527
    Menzionato
    14 Post(s)

    Predefinito Re: Perchè a Napoli (e Campania) piove cosi tanto e altrove meno ?

    La prima cosa che mi viene da dire è che la l'Alto Lazio e la Maremma toscana hanno medie così basse perchè risentono dell'ombra della Corsica che è relativamente vicina, mentre a ovest Napoli avrebbe la Sardegna, che però ha rilievi meno pronunciati e soprattutto è molto più lontana. Pure il casertano ha medie di oltre 1000 mm su pianure e coste, nonostante diverse aree non hanno rilievi importanti nelle vicinanze... il discorso andrebbe esteso a tutta la Campania.

  7. #7
    Vento moderato
    Data Registrazione
    09/12/20
    Località
    SS
    Età
    27
    Messaggi
    1,009
    Menzionato
    25 Post(s)

    Predefinito Re: Perchè a Napoli (e Campania) piove cosi tanto e altrove meno ?

    Citazione Originariamente Scritto da Julio Visualizza Messaggio
    La prima cosa che mi viene da dire è che la l'Alto Lazio e la Maremma toscana hanno medie così basse perchè risentono dell'ombra della Corsica che è relativamente vicina, mentre a ovest Napoli avrebbe la Sardegna, che però ha rilievi meno pronunciati e soprattutto è molto più lontana. Pure il casertano ha medie di oltre 1000 mm su pianure e coste, nonostante diverse aree non hanno rilievi importanti nelle vicinanze... il discorso andrebbe esteso a tutta la Campania.
    L'Alto Lazio e la Maremma però non hanno rilievi elevati vicino al mare, non è solo la Corsica secondo me, ma è anche lo stau meno accentuato. Anche se la la Corsica non ci fosse avrebbero una pluviometria inferiore rispetto al Basso Lazio e all'Alta Toscana

  8. #8
    Vento forte L'avatar di Julio
    Data Registrazione
    05/02/08
    Località
    Bernalda (Matera) - 130 m.s.l.m.
    Messaggi
    4,527
    Menzionato
    14 Post(s)

    Predefinito Re: Perchè a Napoli (e Campania) piove cosi tanto e altrove meno ?

    Citazione Originariamente Scritto da SsNo Visualizza Messaggio
    L'Alto Lazio e la Maremma però non hanno rilievi elevati vicino al mare, non è solo la Corsica secondo me, ma è anche lo stau meno accentuato. Anche se la la Corsica non ci fosse avrebbero una pluviometria inferiore rispetto al Basso Lazio e all'Alta Toscana
    Ma il Monte Argentario ha una media davvero misera, soli 450 mm a oltre 600 metri, e si trova praticamente a due passi dalla costa.
    Questa media non è giustificabile con il solo fatto che si tratta di un rilievo relativamente modesto e isolato. La variabile principale è la presenza di un'importante ombra pluviometrica a ovest, praticamente non mi viene in mente nessuna zona in Italia con una piovosità così scarsa a quella quota, neanche nel sud della Sicilia.

  9. #9
    Uragano L'avatar di Lou_Vall
    Data Registrazione
    06/10/07
    Località
    Roccasparvera (CN) 668m. -Far West-
    Età
    33
    Messaggi
    25,683
    Menzionato
    117 Post(s)

    Predefinito Re: Perchè a Napoli (e Campania) piove cosi tanto e altrove meno ?

    Premetto che non ci sono mai stato, mi limito ad un'osservazione puramente "geografica".
    Un pò tutta la costa tirrenica ed entroterra, dalla Campania verso S, ha una piovosità molto buona (per non parlare della Catena Costiera calabrese, che è piovosissima), principalmente lo vedrei bene per 1 motivo: è "aperta" ad W, che è la direzione generica da cui arrivano le precipitazioni, ossia correnti occidentali. Non voglio entrare troppo nello specifico (perchè mi andrei ad impantanare in climi che non conosco), ma che siano da NW, da W, da SW, le precipitazioni ci sono e sono proficue. Come già stato detto, ad W non c'è nulla (se non la Sardegna, che è comunque lontana), ma anche a S non c'è nulla, se non la Sicilia (che è comunque ben lontana dalla Campania).
    Sul comportamento della costa tirrenica nei casi di fronti da NE non mi esprimo, suppongo che sfondi bene laddove i rilievi appenninici sono più bassi, ma mi fermo qui.
    Lou soulei nais per tuchi

  10. #10
    Vento moderato L'avatar di Hirpus96
    Data Registrazione
    27/12/20
    Località
    Avellino (AV) 361 mslm
    Età
    25
    Messaggi
    1,234
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Perchè a Napoli (e Campania) piove cosi tanto e altrove meno ?

    Le precipitazioni in Campania sono molto eterogenee grazie alla buona esposizione alle correnti occidentali.
    Infatti in alcune zone interne, come le pedemontane avellinesi, grazie all'effetto stau favorito dalle correnti di Libeccio, non sono rari anche picchi di 2200/2300 mm annui. Napoli e la sua costa sicuramente risentono molto del vento umido proveniente dal mare, e inoltre spesso risulta sede di convergenze proprio per questo motivo, in aggiunta al fatto che non è nemmeno ostacolata da rilievi geografici da ovest, come detto sopra da altri utenti.
    Se vogliamo identificare le zone un pò più secche, queste sono il Fortore e l'alta Irpinia, al confine con la Puglia

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •