Pagina 1280 di 1349 PrimaPrima ... 2807801180123012701278127912801281128212901330 ... UltimaUltima
Risultati da 12,791 a 12,800 di 13483
  1. #12791
    Uragano L'avatar di burian br
    Data Registrazione
    06/01/17
    Località
    Brindisi
    Età
    27
    Messaggi
    17,915
    Menzionato
    901 Post(s)

    Predefinito Re: Analisi modelli INVERNO 2021/22

    Citazione Originariamente Scritto da BoreaSik Visualizza Messaggio
    Qui in Puglia dipendono tutte dal passaggio del 16, ci credo poco perchè di solito ritrattano a questa distanza. Sarebbe davvero bello se fosse vero.

  2. #12792
    Bava di vento
    Data Registrazione
    13/05/20
    Località
    Domodossola(VB)
    Età
    23
    Messaggi
    168
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Analisi modelli INVERNO 2021/22

    Buongiorno a tutti, ho letto spesso quest'anno che i vari indici (ESE ecc.) e un vortice polare estremamente forte, unito ad un anticiclone praticamente fisso sulla Spagna hanno portato alla totale scomparsa dell'inverno per l'appunto in Spagna e in Italia.
    Ora, vedendo quanto successo in Turchia e Grecia, dove si sono avuti episodi di freddo e nevicate abbastanza intensi, è corretto dire che l'inverno sia stato inesistente, o sarebbe un ragionamento a livello di proprio orticello come si suol dire?
    Aggiungo che in Svizzera la neve non manca nemmeno, probabilmente vi è un leggero deficit in alcune zone, ma sicuramente non paragonabile a quanto stiamo avendo nel nostro paese; insomma lo definirei un deficit nella media dovuto alla volatilità dei dati tra un anno e l'altro.
    Per concludere, le configurazioni che si sono avute erano deleterie per avere un inverno degno del suo nome nell'Europa occidentale o è un discorso che dovrebbe valere per tutta l'Europa? Se il vortice polare 'gira' molto forte ed è chiuso non avrebbe dovuto impedire perturbazioni anche in Grecia e Turchia, e se così fosse sarebbe questo definibile semplicemente un anno sfigato?
    Per me che vivo nel NW l'anticiclone in Spagna ha sicuramente impedito le perturbazioni atlantiche, che dalle mie parti sono le più attese, ma ciò non vale per il resto d'Italia, anzi!
    Nella speranza di non aver scritto inesattezze (molto difficile), grazie a chi risponderà.

  3. #12793
    Vento fresco L'avatar di fresh
    Data Registrazione
    21/02/09
    Località
    prov.benevento
    Messaggi
    2,311
    Menzionato
    5 Post(s)

    Predefinito Re: Analisi modelli INVERNO 2021/22

    carte che confermano il passaggio modesto nel breve, ma che comunque servira' a dare un po di ossigeno alle terre assetate specie del nw e zone occidentali in genere, poi nel lungo ricompare la possibile azione fredda diretta ad est, ma che comunque marginalmente potrebbe interessarci, poi l'inverno volgera' mestamente al termine.

  4. #12794
    Uragano L'avatar di Alessandro(Foiano)
    Data Registrazione
    24/12/14
    Località
    Foiano della Chiana
    Messaggi
    18,018
    Menzionato
    13 Post(s)

    Predefinito Re: Analisi modelli INVERNO 2021/22

    Le configurazioni che si sono avute erano quell che a volte capitano in un inverno degno del suo nome .

    Rovesci di neve previsti al NW:





    75 ore

  5. #12795
    Uragano L'avatar di BoreaSik
    Data Registrazione
    06/01/16
    Località
    Sicilia, Palermo
    Messaggi
    18,578
    Menzionato
    131 Post(s)

    Predefinito Re: Analisi modelli INVERNO 2021/22

    Gfs 06 si allinea al resto del modellame
    Ogni sera assieme ai miei gatti leggo i classici inglesi.
    Loro amano Meowulf

  6. #12796
    Uragano L'avatar di BoreaSik
    Data Registrazione
    06/01/16
    Località
    Sicilia, Palermo
    Messaggi
    18,578
    Menzionato
    131 Post(s)

    Predefinito Re: Analisi modelli INVERNO 2021/22

    Citazione Originariamente Scritto da burian br Visualizza Messaggio
    Qui in Puglia dipendono tutte dal passaggio del 16, ci credo poco perchè di solito ritrattano a questa distanza. Sarebbe davvero bello se fosse vero.
    Non farà nemmeno 1/3 di quelle precipitazioni
    Ogni sera assieme ai miei gatti leggo i classici inglesi.
    Loro amano Meowulf

  7. #12797
    Vento moderato L'avatar di Z_M
    Data Registrazione
    16/12/16
    Località
    Savona
    Messaggi
    1,238
    Menzionato
    3 Post(s)

    Predefinito Re: Analisi modelli INVERNO 2021/22

    A fronte di un modesto peggioramento, puntuale come le tasse ecco il nostro amico bello gonfio a W, per giorni e giorni, con la solita fiammata: ECMOPIT00_141_34.png

  8. #12798
    Vento fresco L'avatar di fresh
    Data Registrazione
    21/02/09
    Località
    prov.benevento
    Messaggi
    2,311
    Menzionato
    5 Post(s)

    Predefinito Re: Analisi modelli INVERNO 2021/22

    Ens mosse per inizio terza decade...giusto per trovare uno spunto in questo mare di nulla.

  9. #12799
    Vento fresco
    Data Registrazione
    09/06/17
    Località
    Castelli Romani
    Età
    48
    Messaggi
    2,172
    Menzionato
    13 Post(s)

    Predefinito Re: Analisi modelli INVERNO 2021/22

    che fa GFS? Arriva il momento e si allinea..........
    VERGOGNOSO

  10. #12800
    Banned
    Data Registrazione
    26/09/21
    Località
    Roma
    Età
    59
    Messaggi
    286
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Analisi modelli INVERNO 2021/22

    Citazione Originariamente Scritto da AleMeu Visualizza Messaggio
    Buongiorno a tutti, ho letto spesso quest'anno che i vari indici (ESE ecc.) e un vortice polare estremamente forte, unito ad un anticiclone praticamente fisso sulla Spagna hanno portato alla totale scomparsa dell'inverno per l'appunto in Spagna e in Italia.
    Ora, vedendo quanto successo in Turchia e Grecia, dove si sono avuti episodi di freddo e nevicate abbastanza intensi, è corretto dire che l'inverno sia stato inesistente, o sarebbe un ragionamento a livello di proprio orticello come si suol dire?
    Aggiungo che in Svizzera la neve non manca nemmeno, probabilmente vi è un leggero deficit in alcune zone, ma sicuramente non paragonabile a quanto stiamo avendo nel nostro paese; insomma lo definirei un deficit nella media dovuto alla volatilità dei dati tra un anno e l'altro.
    Per concludere, le configurazioni che si sono avute erano deleterie per avere un inverno degno del suo nome nell'Europa occidentale o è un discorso che dovrebbe valere per tutta l'Europa? Se il vortice polare 'gira' molto forte ed è chiuso non avrebbe dovuto impedire perturbazioni anche in Grecia e Turchia, e se così fosse sarebbe questo definibile semplicemente un anno sfigato?
    Per me che vivo nel NW l'anticiclone in Spagna ha sicuramente impedito le perturbazioni atlantiche, che dalle mie parti sono le più attese, ma ciò non vale per il resto d'Italia, anzi!
    Nella speranza di non aver scritto inesattezze (molto difficile), grazie a chi risponderà.
    No non hai scritti inesattezze,come non le ha scritte @Ghiacciovi, o come non le ha scritte @Marcoan e per rispondere proprio a quest'ultimo ho assistito anche io alla sparizione di un metro di neve fresca in una nottata causa forte sciroccata con tanto di pioggia, come ha ragione Ghiacciovi quando sostiene che anche in passato ci sono stati Inverni mosci e non è l'unico.
    Ma quello che faccio osservare io è la tendenza , dopo la fase climatica chiamata PEG che si è conclusa circa a metà dell'800, a fine 800 è cominciato il ritiro dei ghiacciai intervallati da brevi peridi di ripresa, ma la tendenza è l'accelerazione di questa fase è evidente, altrimenti allo Stelvio si scierebbe fino al passo per tutta la stagione, sul Vettore si farebbe ancora la discesa nel canalone a metà Giugno era una tradizione cosi come la discesa nel calderone di ferragosto, se tutte queste cose sono scomparse un motivo ci sarà, cosi come non si formano più le ciclogenesi Italiche non soffia più la bora a Trieste, o la tramontana a Roma.

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •