Pagina 2 di 3 PrimaPrima 123 UltimaUltima
Risultati da 11 a 20 di 25
  1. #11
    Vento moderato L'avatar di Daniel92
    Data Registrazione
    27/01/19
    Località
    Polverigi (AN) 140mslm - Marche
    Età
    29
    Messaggi
    1,475
    Menzionato
    2 Post(s)

    Predefinito Re: Gli eventi meteo più estremi dell'anno 2021

    Citazione Originariamente Scritto da paxo Visualizza Messaggio
    La nevicata che si è avuta a Marzo o Aprile, adesso non ricordo. Praticamente la quota neve prevista era ben oltre i 1000 metri e invece nevicò fino a 200/300 metri.
    Si, adesso che mi ci hai fatto pensare, ci fu qualche episodio di neve in collina, il freddo tardivo e le gelate si prolungarono fino ai primi di Aprile, in pianura fece minime da -2/-3°, paradossalmente risultava più freddo quel periodo che tutto l'inverno messo insieme

  2. #12
    Burrasca L'avatar di paxo
    Data Registrazione
    13/11/15
    Località
    Caramanico Terme (PE) 550m.
    Messaggi
    5,295
    Menzionato
    32 Post(s)

    Predefinito Re: Gli eventi meteo più estremi dell'anno 2021

    Citazione Originariamente Scritto da Daniel92 Visualizza Messaggio
    Si, adesso che mi ci hai fatto pensare, ci fu qualche episodio di neve in collina, il freddo tardivo e le gelate si prolungarono fino ai primi di Aprile, in pianura fece minime da -2/-3°, paradossalmente risultava più freddo quel periodo che tutto l'inverno messo insieme
    Ho trovato la data, 9 Marzo. La cosa strana non è che abbia nevicato, capita spesso a Marzo, ma che non era assolutamente previsto. Ho trovato su YouTube la previsione per quel giorno, neve dai 1200 metri... Il Meteo - Abruzzo | Previsioni per martedì 9 Marzo 2021 - YouTube

  3. #13
    Brezza leggera
    Data Registrazione
    14/08/17
    Località
    Celje, Slovenia, 244mslm
    Età
    39
    Messaggi
    495
    Menzionato
    3 Post(s)

    Predefinito Re: Gli eventi meteo più estremi dell'anno 2021

    A Muggia siamo scesi aottozero dopo 3 anni!
    "Il nostro è un folle amore senza fine..."

  4. #14
    Uragano L'avatar di burian br
    Data Registrazione
    06/01/17
    Località
    Brindisi
    Età
    27
    Messaggi
    16,878
    Menzionato
    859 Post(s)

    Predefinito Re: Gli eventi meteo più estremi dell'anno 2021

    Sono stati diversi gli episodi estremi a Brindisi in quota o al suolo in questo 2021, anno che definirei pazzo senza particolari problemi.
    E' interessante come mesi entusiasmanti o pieni di dati importanti siano stati alternati a mesi di un anonimato "spaventoso" (Gennaio, Maggio, Settembre, Dicembre).



    Febbraio lo ribattezzai già, quando ancora era in corso e si apprestava a concludersi, come il mese più pazzo in atmosfera dell'intera serie storica dei radiosondaggi, che per un beffardo e ironico scherzo del destino furono spostati a Galatina appena una settimana dopo (dall'8 Marzo), giusto in tempo per registrare quell'ultima perla di follia ed eccentricità. Un giusto coronamento, dissi poi, per una serie storica che ha coperto ben 67 anni e mezzo, da fine Novembre 1953 a Marzo 2021 appunto.

    La prima decade del mese fu record per il caldo al suolo, con estremi indegni per l'inverno, davvero riprovevoli. In quota qualche record e statistica significativa.
    La seconda decade vide un totale ribaltamento dello scenario: nevicò a S.Valentino, il giorno di S.Valentino più freddo dal 1951, riportando una nevicata che a Febbraio al suolo mancava probabilmente da decenni, forse da fine anni 60. Di certo mancava da 25 anni. Fu una decade fredda (a 850 hPa si scese persino sotto i -10°!) e invernale, e la nevicata giunse senza soluzione di continuità con la pioggia che era precipitata per ore e ore già nelle 24 h precedenti. Non ricordo sia mai avvenuto qualcosa del genere!
    La terza decade fu assurda, con anomalie monstre a tutte le quote e una valanga (parliamo di decine e decine di statistiche) di record o podi rinnovati per numerosissimi parametri. Lo ZT arrivò a oltre 3100 m, un'anomalia di +1400 m dalla media 81/10, mentre le anomalie a 700 hPa e 500 hPa furono superiori ai +7° dalla 81/10. Abominio.


    Un proseguimento freddo per il trimestre primaverile, nulla di eccezionale da segnalare.
    E si arriva a Giugno.
    Giugno si aprì con una delle più fredde sequenze di notti di Giugno dal 1951, con l'alba del 2 Giugno che vissi sul mare indossando, sotto un sole che sorgeva alle 5,30 e con i colori e le tonalità della luce totalmente estive, una felpa a maniche lunghe con le mani che chiedevano pietà per il freddo. Surreale a dir poco per un brindisino come me! Fu la decima notte più fredda dal 1951 per Giugno.
    Il proseguimento, fino al 18 Giugno, fu fresco, con clima idilliaco e massima che non superò mai i 26,6° nei pressi del mare. Era successo solo una volta, negli anni 60.
    Ma poi, all'improvviso, il decorso di un mese fino a quel punto perfetto cambiò drasticamente, modificando irreversibilmente non solo il volto che Giugno aveva fino allora tenuto ma segnando l'inquietante incipit di una delle estati più malate che si siano mai verificate dal 1951.
    Se ero stupito dalla terza decade di Febbraio e reputavo impossibile anche solo tentare di ripetere anomalie del genere, dovetti ricredermi con la terza decade di Giugno 2021.
    Ho contato personalmente più di 31 record e 35 podi/top5, ma ho stimato almeno un centinaio di statistiche riscritte sia in quota sia al suolo. Un'ecatombe di record di caldo sul lato termico e di stabilità atmosferica su quello dei gpt a tutte le quote. La media a 850 hPa fu una delle più alte mai avute non solo per Giugno, ma per l'intera estate (!!) con un'anomalia di +8,7° dalla mensile 81/10!
    Al suolo la decade pareggiò la terza di Giugno 2003.
    L'atmosfera fu intrisa per giorni di sabbia, che filtrò il disco solare al punto da permettermi di osservare, con un binocolo, una macchia solare che maestosa si ergeva nell'emisfero boreale del Sole!


    Luglio passò caldo e con qualche statistica ritoccata qua e là, ma per soddisfare nuovamente la definizione di estremo serviva aspettare i primi giorni di Agosto: il 1° Agosto Brindisi, dopo 9 lunghissimi anni, registrava nuovamente una temperatura sopra i 40° nelle vicinanze del mare (aeroporto). Sottolineo quest'aspetto perchè i 40° erano già stati raggiunti e superati nella periferia della città già il 25 Giugno, evento che mancava comunque sempre dal 2012 (se escludiamo i 39,9° dell'Agosto 2017).
    I giorni 25 Luglio-5 Agosto furono una delle sequenze di 12 giorni più calda mai registrata dal 1951.
    La notte del 2 Agosto fu una delle più calde della storia, con un'alba dal sapore arabico con 31°.
    La prima decade fu la terza più calda tra tutte le prime decadi di Agosto dal 1951, e la seconda decade non fu da meno, collocandosi sempre tra le più calde.


    Seguì una fase anonima tra il 20 Agosto e il 7 Ottobre, e la Storia bussò di nuovo alla porta, in maniera del tutto inattesa, giorno 8 Ottobre: in un temporale mattutino, la cui fase clou durò 1 ora e mezza, precipitarono in 4 h ben 92 mm, quantitativo che consacrò quel giorno come uno dei più piovosi della storia di Brindisi Casale e come una delle giornate più piovose degli ultimi 100 anni.
    Ottobre proseguì freddo (seconda decade che fu la terza più fredda dal 1951) e chiuse come il terzo più piovoso dal 1951.


    La prima decade di Novembre segna l'ultimo episodio estremo di questo folle 2021, anche se la costanza nel restare sopra la media valse a Novembre alcuni nuovi record di continuità. Novembre si distinse anche per la costanza delle precipitazioni, stabilendo diversi record per n° di giorni piovosi, il che stride e sorprende se si considera l'eccezionale siccità che aveva caratterizzato tutti i primi 9 mesi dell'anno (cosa accaduta prima solo altre 4 annate dal 1951).
    In prima decade arrivò un'ondata calda molto intensa in atmosfera, meno al suolo. Le isoterme che si raggiunsero furono eccezionali, specialmente a 850 hPa, tanto che per 5 gg si tornò sopra i 15° a 850 hPa come fosse un normale mese estivo, con picco di +18,5° giorno 4 Novembre. La decade ne fu segnata al punto che a 850 hPa la media rilevata fu 13.2°, nella media per inizio Settembre (!!) e nuovo record assoluto per una decade di Novembre con un'anomalia di oltre +7° dalla 81/10 mensile!



    Il 2021 è stato dunque un anno pregno di eventi estremi, sia al livello del mare sia in atmosfera, sia per le temperature sia per le precipitazioni, sia per la siccità sia per la piovosità.
    C'è solo un aspetto in cui gli eventi estremi hanno peccato (e non picchiato), ossia per il freddo. Gli eventi estremi freddi passano infatti in netto secondo piano rispetto alla valanga inesauribile di estremi di caldo. E anche se non sono affatto mancati (non a caso chiuderemo 6 mesi su 12 sotto la 81/10, uso il futuro perchè dò ormai per certa la proiezione per Dicembre; da dire però che alcuni di questi hanno chiuso con un'anomalia negativa ridicola), la schiacciante e imbarazzante predominanza assoluta di fasi calde da record e/o straordinarie è la prova più esplicativa di due fatti:

    • la sempre maggiore frequenza e intensità delle fasi calde
    • l'anonimato delle fasi fredde dovuto al fatto che difficilmente riescono a raggiungere l'intensità di numerosissime fasi fredde del passato

    Questi due fatti, messi in relazione, sono a loro volta la più efficace dimostrazione della tendenza al riscaldamento che va sempre più avanti nel corso degli anni.


    Il 2021 non chiuderà, nonostante questi eventi estremi di caldo, come uno degli anni più caldi; al contrario, risulterà uno degli anni più freschi dal 2010. L'analisi dei dati ci suggerisce i motivi: da un lato, quest'anno, la potenza delle ondate di caldo è stata attenuata fortemente al suolo (vedasi analisi sull'estate 2021 che elaborai tempo fa), dall'altro per l'efficace piazzamento di settimane fresche piazzate anche nel bel mezzo di mesi molto caldi (la prima decade di Gennaio, la seconda di Febbraio, la prima metà di Giugno, l'ultima decade di Agosto).
    Ultima modifica di burian br; 26/12/2021 alle 09:33

  5. #15
    Burrasca L'avatar di wtrentino
    Data Registrazione
    14/05/13
    Località
    Zambana (TN)
    Età
    25
    Messaggi
    6,082
    Menzionato
    33 Post(s)

    Predefinito Re: Gli eventi meteo più estremi dell'anno 2021

    Nell’ordine, mi vengono in mente le giornate molto fredde di gennaio (minime frequenti sotto i -10, giornate di ghiaccio e molta neve al suolo che non mollava neanche col sole di mezzogiorno), le gelate di aprile (accompagnate, tra l’altro, da un vasto incendio su un versante della valle a fare da contrasto), un paio di grandinate in luglio. Poi basta.

    Decisamente noioso…

  6. #16
    Vento teso L'avatar di GiagiKarlo
    Data Registrazione
    31/12/19
    Località
    Gualdo Tadino (PG)
    Età
    17
    Messaggi
    1,884
    Menzionato
    29 Post(s)

    Predefinito Re: Gli eventi meteo più estremi dell'anno 2021

    CALDO:

    Qui indimenticabile l'ondata di caldo del 23-26 febbraio. Per 4 giorni consecutivi si superarono i +20°, con una temperatura massima assoluta di +22,4°, ovviamente record di sempre per distacco e superiore alla media massime di maggio.
    Quei giorni si poteva uscire senza problemi a mezze maniche e i 16 cm di neve caduti tra 13 e 14 sembravano un lontano ricordo. Veramente assurdo, considerando poi che ad inizio mese si erano registrati +19,9° di massima che erano anch'essi record perlomeno dal 2005.
    Sempre sul lato del caldo, abbiamo la minima del 26 luglio, +24,0°, che sono la minima più alta dal 2005 ma verosimilmente almeno dal 2003 se non più indietro.
    Ad agosto il 15 ha registrato una media giornaliera di +29,5°, la più alta dall'agosto 2017 ma se escludiamo quell'incredibile ondata di caldo si deve ritornare indietro al 2003.

    FREDDO:

    Notevole marzo quando ogni giorno dal 18 al 23 ha visto almeno un rovescio di neve, con il 21 che ha visto una spruzzata di neve di 3 cm.
    L'8 aprile registrata una minima di -3,4°, non da record ma comunque molto notevole e con tempi di ritorno piuttosto lunghi, che in quasi ogni posto della zona ha distrutto i fiori di albicocchi e ciliegi.
    Il 30 agosto registrata una minima di +10,5°, la 3a più bassa dal 2005 per questo mese.

    PRECIPITAZIONI:

    8 mesi di fila (da febbraio a settembre inclusi) le precipitazioni sono state inferiori alla media, sopra la media gennaio, ottobre, novembre ed anche dicembre.
    Ad ottobre caduti 128 mm in 2 giorni di stau, ma l'evento maggiore è stato tra le 21 del 10 dicembre e le 16 dell'11, con 141 mm caduti, tutti nevosi oltre i 1000 m. 119,3 mm inoltre sono caduti nella sola giornata di sabato 11 dicembre, rendendo questo l'episodio da stau più proficuo dall'11 novembre 2013 quando caddero oltre 220 mm in 24h.
    Avatar: una data che sogno spesso la notte.
    PS: la neve caduta allora era più alta della mia altezza attuale.
    PPS: sì, è il 2005.

  7. #17
    Uragano
    Data Registrazione
    13/10/04
    Località
    Napoli 249 mt / Cassano D'Adda (MI)
    Età
    34
    Messaggi
    20,390
    Menzionato
    9 Post(s)

    Predefinito Re: Gli eventi meteo più estremi dell'anno 2021

    La prima decade di Agosto FOLLE per il caldo al Centro-Sud Italia.

    La primavera NON STANDARD per gli ultimi 20 anni, stabile per lo più e comunque sottomedia su tutte le trentennali ormai obsolete, disponibili.

    Mi vengono in mente ste due cose, di getto. Arriveranno altre comunque.


    NAPOLI, Febbraio 2018: IO C'ERO !!!
    estremi dal 2001: -3.7 (2014) +38.1 (2007)


  8. #18
    Vento teso L'avatar di Andrea92
    Data Registrazione
    13/02/10
    Località
    Falcone (ME)
    Età
    30
    Messaggi
    1,646
    Menzionato
    16 Post(s)

    Predefinito Re: Gli eventi meteo più estremi dell'anno 2021

    GENNAIO = Record mensile di Tmax con +29.2°C registrati giorno 10, impressi nella mente i +26.5°C di massima registrati alle 22 del 9 Gennaio. Nessun record di freddo e/o pluviometrico.

    FEBBRAIO = Record mensile di Tmax con +27.2°C registrati giorno 7. Nessun record di freddo e/o pluviometrico

    MARZO = 3° decade fredda con minima di +6.3°C registrata giorno 23. Nessun record di caldo/freddo e/o pluviometrico

    APRILE = Record mensile di Tmin con +6.9°C registrati giorno 9. Record mensile di Tmax con +31.1°C registrati alle 23 di giorno 30. Nessun record pluviometrico.

    MAGGIO = Nulla di particolare da segnalare

    GIUGNO = Forte ondata di calore in 3° decade con picco massimo di +39.1°C giorno 22 (4° valore più alto per Giugno) e tre >35°C. Giorno 9 caduti 34.3 mm (unico con accumulo di tutto il mese), nuovo record mensile.

    LUGLIO = Mese molto caldo, con una breve parentesi in media tra 2° decade e inizio 3° decade. Picco massimo di +35.6°C registrato giorno 30

    AGOSTO = Mese storico, soprattutto nella 1° decade. Record mensile di Tmax con +40.3°C registrato giorno 11 (4° valore assoluto più alto), 6 massime >35 in 1° decade. Notevoli i +37.9°C di massima registrati in notturna alle 2 giorno 5. Record mensile di Tmin con +28.1°C giorno 2.

    SETTEMBRE = Mese caldo e piovoso, nient’altro da segnalare. Nessun record di caldo e/o freddo.

    OTTOBRE = Mese piovosissimo, stabilito il nuovo record mensile e assoluto con 277.6 mm. Nuovo record anche per quanto riguarda l’accumulo in 24h con 91.2 mm caduti giorno 13. Nessun record di caldo e/o freddo.

    NOVEMBRE = 1° decade molto mite con 4 massime >25°C e nuovo record di Tmin con +22.3°C giorno 7. Record mensile di pioggia con 109.2 mm accumulati. Nessun record di freddo.

    DICEMBRE = Mese attualmente abbastanza piovoso con 109.2 mm e sottomedia termico. Nessun record di caldo e/o freddo.


    Davis Vantage Pro 2 - Installazione urbana su tetto

    ESTREMI ASSOLUTI (dal 2010):


    Massima più alta: +43.1°C il 30/06/2017
    Minima più alta: +28.1°C il 02/08/2021
    Massima più bassa: +6.3°C il 07/01/2017
    Minima più bassa: +1.3°C il 07/01/2017
    Heat Index più alto: +45.0°C il 02/08/2015
    Windchill più basso: -5.3°C ​il 07/01/2017
    Dew Point più alto: +27.4°C il 08/08/2017
    Dew Point più basso: -8.8°C il 25/04/2013
    Accumulo maggiore in 24h: 91.2 mm il 13/10/2021
    Rain rate più alto: 218.4 mm/hr il 20/08/2018
    Livello pressione più alto: 1036.8 hPa il 17/03/2010
    Livello pressione più basso: 984.6 hPa il 23/03/2016
    Raffica di vento più forte: 119 km/h il 06/03/2013

  9. #19
    Vento forte L'avatar di basso_piave
    Data Registrazione
    08/05/09
    Località
    Silea/Roncade
    Età
    40
    Messaggi
    3,780
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Gli eventi meteo più estremi dell'anno 2021

    Citazione Originariamente Scritto da Dagur Visualizza Messaggio
    A Muggia siamo scesi aottozero dopo 3 anni!
    Così strano che anche la tastiera si rifiuta di scriverlo

  10. #20
    Brezza leggera
    Data Registrazione
    14/08/17
    Località
    Celje, Slovenia, 244mslm
    Età
    39
    Messaggi
    495
    Menzionato
    3 Post(s)

    Predefinito Re: Gli eventi meteo più estremi dell'anno 2021

    Citazione Originariamente Scritto da basso_piave Visualizza Messaggio
    Così strano che anche la tastiera si rifiuta di scriverlo
    Hahahahahahah stupenda, mitico.
    "Il nostro è un folle amore senza fine..."

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •