Pagina 2 di 6 PrimaPrima 1234 ... UltimaUltima
Risultati da 11 a 20 di 58
  1. #11
    Brezza leggera L'avatar di Wolf359
    Data Registrazione
    27/02/07
    Località
    Ponte san Nicolò (PD)
    Età
    34
    Messaggi
    334
    Menzionato
    13 Post(s)

    Predefinito Re: Estremi in quota in Europa

    Citazione Originariamente Scritto da burian br Visualizza Messaggio
    Febbraio 1755, cinque giorni di neve abbondante in Salento con congelamento del porto interno (al tempo ridotto a una palude, quindi acqua salmastra più che marina, però tanto di cappello) e morte di ulivi nel leccese.

    Comunque mi viene già l'acquolina in bocca a pensare a tutto quello che farai
    Ahhh, eh come no, conosco bene Gran gelo anche al nord-est:
    "Relying on Temanza, Toaldo wrote 45 years later: “Year 1755: In January the Lagoon was twice frozen over. The ice held the weight of people. Temanza measured the ice thickness and it was found to be 15 Venetian inches, i.e. 43 cm (1 Venice inch= 2.898 cm). No snow." 205 An ice sheet 43 cm thick may bear up to 7500 kg.
    The velocity at which ice was formed on January 6th was impressive. All the canals were frozen over in a few hours. Initially the Lagoon was rough because of the strong wind. In the marsh areas, where water was shallow and colder, the ice slab kept the form of waves. We cannot know whether the water had formed so many freezing nuclei that determined an instantaneous transition, or the rough appearance was simply determined by wind driven water splashing on already formed ice and then building-up illusion of waves. The thickness of ice was two Venetian feet, i.e. about 70 cm (1 Venetian feet = 34,77 cm). It should be noted that this thickness is almost twice as much as the measurement taken by Temanza; however, this difference can be explained by the location and the time the measurements have been taken."

    When the Lagoon was frozen over in Venice from A.D. 604 to 2012: evidence from written documentary sources, visual arts and instrumental readings [Camuffo et al. 2017]
    Estremi termici dal 1774: -18.4° (gen 1985) / +42.1° (lug 1952)
    Il mio sito e la mia stazione meteo: http://meteopsn.altervista.org/index.html

  2. #12
    Uragano L'avatar di burian br
    Data Registrazione
    06/01/17
    Località
    Brindisi
    Età
    27
    Messaggi
    16,883
    Menzionato
    860 Post(s)

    Predefinito Re: Estremi in quota in Europa

    Citazione Originariamente Scritto da Wolf359 Visualizza Messaggio
    Ahhh, eh come no, conosco bene Immagine
    Gran gelo anche al nord-est:
    "Relying on Temanza, Toaldo wrote 45 years later: “Year 1755: In January the Lagoon was twice frozen over. The ice held the weight of people. Temanza measured the ice thickness and it was found to be 15 Venetian inches, i.e. 43 cm (1 Venice inch= 2.898 cm). No snow." 205 An ice sheet 43 cm thick may bear up to 7500 kg.
    The velocity at which ice was formed on January 6th was impressive. All the canals were frozen over in a few hours. Initially the Lagoon was rough because of the strong wind. In the marsh areas, where water was shallow and colder, the ice slab kept the form of waves. We cannot know whether the water had formed so many freezing nuclei that determined an instantaneous transition, or the rough appearance was simply determined by wind driven water splashing on already formed ice and then building-up illusion of waves. The thickness of ice was two Venetian feet, i.e. about 70 cm (1 Venetian feet = 34,77 cm). It should be noted that this thickness is almost twice as much as the measurement taken by Temanza; however, this difference can be explained by the location and the time the measurements have been taken."

    When the Lagoon was frozen over in Venice from A.D. 604 to 2012: evidence from written documentary sources, visual arts and instrumental readings [Camuffo et al. 2017]
    Interessante! Sarebbe bello riuscire a ricostruire quei due mesi (Gennaio e Febbraio 1755) a livello italico, so ad esempio che Gennaio 1755 fu il più freddo della serie di Torino.
    Qui il freddo intenso sopraggiunse a inizio Febbraio, dal 2 al 7 per la precisione.

  3. #13
    Brezza leggera L'avatar di Wolf359
    Data Registrazione
    27/02/07
    Località
    Ponte san Nicolò (PD)
    Età
    34
    Messaggi
    334
    Menzionato
    13 Post(s)

    Predefinito Re: Estremi in quota in Europa

    Citazione Originariamente Scritto da burian br Visualizza Messaggio
    Interessante! Sarebbe bello riuscire a ricostruire quei due mesi (Gennaio e Febbraio 1755) a livello italico, so ad esempio che Gennaio 1755 fu il più freddo della serie di Torino.
    Qui il freddo intenso sopraggiunse a inizio Febbraio, dal 2 al 7 per la precisione.
    Padova si ferma al 1774, ma Bologna arriva al 1715, e sembra sia stato un periodo molto freddo ma non estremo (queste sono le temperature MEDIE giornaliere)
    CapturFiles_1.png
    CapturFiles.png

    "Temperature observations in Bologna, Italy, from 1715 to 1815: a comparison with other contemporary series and an overview of three centuries of changing climate" Camuffo et al. 2017
    Estremi termici dal 1774: -18.4° (gen 1985) / +42.1° (lug 1952)
    Il mio sito e la mia stazione meteo: http://meteopsn.altervista.org/index.html

  4. #14
    Vento forte
    Data Registrazione
    17/07/16
    Località
    Bellinzona (TI, Svizzera)
    Età
    23
    Messaggi
    4,601
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Estremi in quota in Europa

    Lavoro monumentale che chiaramente dipende dalla qualità delle ricostruzioni.
    Mi aspettavo anomalie più estese per il 1929, e mi sorprende il 1986 per le Alpi occidentali.

  5. #15
    Brezza leggera L'avatar di Wolf359
    Data Registrazione
    27/02/07
    Località
    Ponte san Nicolò (PD)
    Età
    34
    Messaggi
    334
    Menzionato
    13 Post(s)

    Predefinito Re: Estremi in quota in Europa

    Una prospettiva diversa: il numero di pixel che possono vantare di avere un record di minima a 850hPa.
    Spicca moltissimo il 1966 perchè è stato molto freddo in tutta l'area che va dal nord della Groenlandia fino alle Svalbard. Similmente il 1951 per via dei record attorno al polo nord geografico. Siccome sto usando una griglia lat-lon è evidente che c'è una densità di pixel maggiore, a parità di area, nelle alte latitudini, da cui questi picchi. Per eliminare il bias bisognerebbe fare una normalizzazione per area

    Picture 1.jpg
    Estremi termici dal 1774: -18.4° (gen 1985) / +42.1° (lug 1952)
    Il mio sito e la mia stazione meteo: http://meteopsn.altervista.org/index.html

  6. #16
    Uragano
    Data Registrazione
    12/06/09
    Località
    Roma
    Messaggi
    15,357
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Estremi in quota in Europa

    Eppure io sapevo il 1755 fu freddissimo in Europa, ma non particolarmente in Italia.
    Il 1709 resta imbattibile quasi ovunque

  7. #17
    Vento forte L'avatar di basso_piave
    Data Registrazione
    08/05/09
    Località
    Silea/Roncade
    Età
    40
    Messaggi
    3,780
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Estremi in quota in Europa

    Lavoro molto interessante, come quella cartina con i maggiori eventi per area del continente.
    Curioso vedere come il 1985 o il 1963 non siano contemplati, come il 1956 fu straordinario in Francia e in Spagna, come ci siano eventi degli anni 2000 (Gibilterra, Grecia, Ucraina), come dei mostri sacri quali il 1929 o il 1940 siano stati freddi ma soprattutto altrove.

    Per la mia zona studierò il 1905, mentre è anche bello vedere come nei mesi invernali si siano raggiunti picchi di freddo notevolissimi, con la -20°C a sfiorare queste zone ma i -16/-18°C sono presenti in tutti i mesi invernali.
    Un pensiero mi sovviene: quale è stato il picco di questo inverno? e quello dell'anno scorso?
    Credi alla neve solo sotto le 48 ore!!

  8. #18
    Brezza leggera L'avatar di Wolf359
    Data Registrazione
    27/02/07
    Località
    Ponte san Nicolò (PD)
    Età
    34
    Messaggi
    334
    Menzionato
    13 Post(s)

    Predefinito Re: Estremi in quota in Europa

    Citazione Originariamente Scritto da basso_piave Visualizza Messaggio
    Lavoro molto interessante, come quella cartina con i maggiori eventi per area del continente.
    Curioso vedere come il 1985 o il 1963 non siano contemplati, come il 1956 fu straordinario in Francia e in Spagna, come ci siano eventi degli anni 2000 (Gibilterra, Grecia, Ucraina), come dei mostri sacri quali il 1929 o il 1940 siano stati freddi ma soprattutto altrove.

    Per la mia zona studierò il 1905, mentre è anche bello vedere come nei mesi invernali si siano raggiunti picchi di freddo notevolissimi, con la -20°C a sfiorare queste zone ma i -16/-18°C sono presenti in tutti i mesi invernali.
    Un pensiero mi sovviene: quale è stato il picco di questo inverno? e quello dell'anno scorso?
    Per la mia zona (quindi grossomodo anche la tua), la sequenza di minimi assoluti invernali a 850hPa è questa, fino al 2021. Alla fine l'anno scorso una -12.5° (a febbraio è entrata), ci sono stati anni molto peggiori, tipo il 2014, quando a malapena è entrata una -5° in tutto l'inverno, o il 1921 quando nemmeno quella è passata
    Picture 1.jpg
    Estremi termici dal 1774: -18.4° (gen 1985) / +42.1° (lug 1952)
    Il mio sito e la mia stazione meteo: http://meteopsn.altervista.org/index.html

  9. #19
    Brezza leggera L'avatar di Wolf359
    Data Registrazione
    27/02/07
    Località
    Ponte san Nicolò (PD)
    Età
    34
    Messaggi
    334
    Menzionato
    13 Post(s)

    Predefinito Re: Estremi in quota in Europa

    Ora i record di caldo, sempre a 850hPa.

    Record T850 Europa max 01.png
    Record T850 Europa max 02.png
    Record T850 Europa max 03.png
    Record T850 Europa max 04.png
    Record T850 Europa max 05.png
    Record T850 Europa max 06.png
    Record T850 Europa max 07.png
    Record T850 Europa max 08.png
    Record T850 Europa max 09.png
    Record T850 Europa max 10.png
    Record T850 Europa max 11.png
    Record T850 Europa max 12.png

    E infine il riepilogo annuale
    Record T850 Europa max.png
    Record T850 Europa max Date.gif

    In Italia la situazione è più ingarbugliata, questi i dettagli:
    - per il nord l'ondata di calore massima è stata quella del 2019
    - sull'Appennino settentrionale e l'alto Adriatico il 1983
    - sulle coste adriatiche il 2017
    - sul medio Adriatico il 1998
    - al sud il 1988
    - su Sardegna, mar Ligure e parte del Tirreno il 1993
    - sul Tirreno centrale e parte della Sicilia il 1945
    - al centro 1999 e 2007

    Nel resto d'Europa:
    - 1961: Irlanda
    - 1992: Mar Baltico
    - 1999: Svalbard
    - 2000: Mar Nero
    - 2010: Russia, paesi baltici, Finlandia
    - 2017: Spagna
    - 2018: al largo del Portogallo
    - 2019: Algeria, Francia, UK, Mare del Nord fino alla Groenlandia
    - 2020: Russia europea settentrionale

    - La +40°C è sempre rimasta in Medio Oriente
    - la +30°C ha toccato la Spagna, Italia e Grecia
    - la +20°C fino al Mare del Nord, Svezia e Finlandia
    - la +10°C è arrivata quasi ovunque tranne forse qualche pixel in Groenlandia
    Estremi termici dal 1774: -18.4° (gen 1985) / +42.1° (lug 1952)
    Il mio sito e la mia stazione meteo: http://meteopsn.altervista.org/index.html

  10. #20
    Uragano
    Data Registrazione
    06/01/16
    Località
    PA
    Messaggi
    16,831
    Menzionato
    128 Post(s)

    Predefinito Re: Estremi in quota in Europa

    Non c'è niente da fare: la Sicilia regna per quanto riguarda il caldo
    A dopo con le ENS

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •