Pagina 1 di 13 12311 ... UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 122
  1. #1
    Uragano L'avatar di Friedrich 91
    Data Registrazione
    04/07/07
    Località
    Acquafredda (BS) 55 m /Ferrara (FE)
    Età
    31
    Messaggi
    35,918
    Menzionato
    42 Post(s)

    Predefinito Maggio 2022: anomalie termiche e pluviometriche

    Veniamo a Maggio.

    Negli ultimi anni il trend in controtendenza è alquanto netto, tanto è vero che in Italia gli ultimi 10 mesi di Maggio (2012-2021) risultano a -0,01° circa sulla 1981-2010, cioè un dato molto più basso dei mesi di Maggio del precedente decennio, il 2002-2011 (+0,57° medio sulla 1981-2010) e - incredibilmente - anche del decennio 1992-2001 (ben +0,53° sulla 1981-2010).

    Si tratta di un caso veramente più unico che raro all'interno di un periodo nel quale invece sono fioccate le anomalie positive e anche belle pesanti, vedi certi mesi come Febbraio, Giugno e Novembre ormai irrecuperabili.

    Anche andando a vedere la top 10 dal 1900 ad oggi, la classifica risulta così composta:

    1) 2009: +2,0°

    2) 2003: +1,9° (a Ferrara invece il 2003 risulta leggermente più caldo del 2009)

    3) 1920: +1,7°

    4,5) 1945, 2000: +1,6°

    6) 1986: +1,4°

    7,8) 1999, 2001: +1,3°

    9) 2018: +1,2°

    10,11) 2017, 1908: +1,1°

    Si nota la fitta concentrazione di mesi di Maggio piuttosto caldi a cavallo tra gli anni '90 e i '00.

    Infatti, a mio parere, il semplice fatto che il mese di Maggio più caldo della storia italica arrivi ad un semplice +2,0 circa sulla 1981-2010 (un valore piuttosto basso se si considera che ci sono almeno 4-5 mesi di Maggio di 3° più freddi della 1981-2010) è la dimostrazione che il riscaldamento di Maggio: 1) è avvenuto in maniera forte e rapida 2) è incorporato molto bene nella 1981-2010 stessa, vale a dire che è avvenuto all'interno di tale trentennio, ed in effetti il salto tra gli anni '70 e gli anni '90 è veramente brusco per Maggio.

    Quest'ultimo periodo, in sostanza, rappresenta una semplice correzione ad un trend di riscaldamento che era partito molto forte rispetto ad altri mesi, più che un inversione di trend. Maggio ha fatto l'opposto di quello che ha fatto Febbraio, il quale invece si è riscaldato in modo molto repentino solo dal 2014 in avanti, ma fino al 2013 era rimasto sostanzialmente non dissimile dal periodo 1961-1990.

    Veniamo a questo 2022.

    Il mese è partito già sotto media su entrambe le mie stazioni di riferimento, sia Ferrara che Ghedi.

    A Ghedi dopo i primi 7 giorni siamo a circa -0,7° sulla 1991-2020 decadale, che dovrebbe significare circa un -0,5° sulla 1981-2010.

    A Ferrara il dato dovrebbe essere anche un po' più ampio, per ora non ce l'ho preciso ma sicuramente siamo almeno ad un -0,6/-0,7° sulla 1981-2010 relativa alla prima decade

    Ho invece il dato dell'Emilia-Romagna nel suo complesso, dove con ieri siamo arrivati al 21esimo giorno consecutivo sotto la media 1991-2020 e dove su 68 giorni finora trascorsi questa primavera ne conta ben 54 con il segno - sulla 1991-2020 ! Finora in Emilia-Romagna la prima decade è a -1,28°C dalla 1991-2020, che significa a -1,0° circa dalla 1981-2010 e in media più o meno con la 1961-90. Continua ad essere una primavera decisamente fresca sulla mia regione natale, dopo che già la scorsa era stata tra le più fresche dell'era GW (post 1987).

    Vediamo come proseguirà. Fino a un paio di giorni fa avrei ipotizzato un sopra media assai probabile, ora diciamo che non ne sono più così certo.
    «L'Italia va avanti perché ci sono i fessi. I fessi lavorano, pagano, crepano. Chi fa la figura di mandare avanti l'Italia sono i furbi, che non fanno nulla, spendono e se la godono» (Giuseppe Prezzolini, 1921)

  2. #2
    Uragano L'avatar di burian br
    Data Registrazione
    06/01/17
    Località
    Brindisi
    Età
    27
    Messaggi
    18,380
    Menzionato
    906 Post(s)

    Predefinito Re: Maggio 2022: anomalie termiche e pluviometriche

    Citazione Originariamente Scritto da Friedrich 91 Visualizza Messaggio
    Veniamo a Maggio.

    Negli ultimi anni il trend in controtendenza è alquanto netto, tanto è vero che in Italia gli ultimi 10 mesi di Maggio (2012-2021) risultano a -0,01° circa sulla 1981-2010, cioè un dato molto più basso dei mesi di Maggio del precedente decennio, il 2002-2011 (+0,57° medio sulla 1981-2010) e - incredibilmente - anche del decennio 1992-2001 (ben +0,53° sulla 1981-2010).

    Si tratta di un caso veramente più unico che raro all'interno di un periodo nel quale invece sono fioccate le anomalie positive e anche belle pesanti, vedi certi mesi come Febbraio, Giugno e Novembre ormai irrecuperabili.

    Anche andando a vedere la top 10 dal 1900 ad oggi, la classifica risulta così composta:

    1) 2009: +2,0°

    2) 2003: +1,9° (a Ferrara invece il 2003 risulta leggermente più caldo del 2009)

    3) 1920: +1,7°

    4,5) 1945, 2000: +1,6°

    6) 1986: +1,4°

    7,8) 1999, 2001: +1,3°

    9) 2018: +1,2°

    10,11) 2017, 1908: +1,1°

    Si nota la fitta concentrazione di mesi di Maggio piuttosto caldi a cavallo tra gli anni '90 e i '00.

    Infatti, a mio parere, il semplice fatto che il mese di Maggio più caldo della storia italica arrivi ad un semplice +2,0 circa sulla 1981-2010 (un valore piuttosto basso se si considera che ci sono almeno 4-5 mesi di Maggio di 3° più freddi della 1981-2010) è la dimostrazione che il riscaldamento di Maggio: 1) è avvenuto in maniera forte e rapida 2) è incorporato molto bene nella 1981-2010 stessa, vale a dire che è avvenuto all'interno di tale trentennio, ed in effetti il salto tra gli anni '70 e gli anni '90 è veramente brusco per Maggio.

    Quest'ultimo periodo, in sostanza, rappresenta una semplice correzione ad un trend di riscaldamento che era partito molto forte rispetto ad altri mesi, più che un inversione di trend. Maggio ha fatto l'opposto di quello che ha fatto Febbraio, il quale invece si è riscaldato in modo molto repentino solo dal 2014 in avanti, ma fino al 2013 era rimasto sostanzialmente non dissimile dal periodo 1961-1990.

    Veniamo a questo 2022.

    Il mese è partito già sotto media su entrambe le mie stazioni di riferimento, sia Ferrara che Ghedi.

    A Ghedi dopo i primi 7 giorni siamo a circa -0,7° sulla 1991-2020 decadale, che dovrebbe significare circa un -0,5° sulla 1981-2010.

    A Ferrara il dato dovrebbe essere anche un po' più ampio, per ora non ce l'ho preciso ma sicuramente siamo almeno ad un -0,6/-0,7° sulla 1981-2010 relativa alla prima decade

    Ho invece il dato dell'Emilia-Romagna nel suo complesso, dove con ieri siamo arrivati al 21esimo giorno consecutivo sotto la media 1991-2020 e dove su 68 giorni finora trascorsi questa primavera ne conta ben 54 con il segno - sulla 1991-2020 ! Finora in Emilia-Romagna la prima decade è a -1,28°C dalla 1991-2020, che significa a -1,0° circa dalla 1981-2010 e in media più o meno con la 1961-90. Continua ad essere una primavera decisamente fresca sulla mia regione natale, dopo che già la scorsa era stata tra le più fresche dell'era GW (post 1987).

    Vediamo come proseguirà. Fino a un paio di giorni fa avrei ipotizzato un sopra media assai probabile, ora diciamo che non ne sono più così certo.
    Ottima analisi.

    Anche a Brindisi il Maggio più caldo (2000) chiuse solo a +2,5° dalla 81/10, e al secondo posto figura Maggio 2003, a "soli" +1,7° dalla 81/10. Al terzo posto Maggio 1986, solo +1,3° dalla 81/10.
    E' evidente che non ci siano stati mesi con anomalie molto pronunciate, nella top 10 infatti già dal 6° posto in giù i mesi che ci sono hanno visto anomalie inferiori a +1° dalla 81/10.
    Al tempo stesso la 81/10 è molto alta come media, +0.9° dalla 61/90 e +1° dalla 51/80, a sottolineare come il riscaldamento sembri essersi improvvisamente arrestato.
    Nello scorso decennio (2011-2020) siamo tornati vicini alle medie degli anni 80 per Maggio, netta inversione di tendenza rispetto ad anni 90 e 2000.
    Ultima modifica di burian br; 10/05/2022 alle 01:46

  3. #3
    Vento moderato
    Data Registrazione
    09/12/20
    Località
    SS
    Età
    28
    Messaggi
    1,197
    Menzionato
    39 Post(s)

    Predefinito Re: Maggio 2022: anomalie termiche e pluviometriche

    Anomalie rispetto alla mensile

    Alghero Fertilia
    Minime 11,4°C (-0,7°C 1991/2020)
    Massime 21,8°C (-1,7°C 1991/2020)
    Precipitazioni 23 mm* (-7 mm Capo Caccia 1971/2000)
    * dato di Capo Caccia

    Olbia Costa Smeralda
    Minime 12,2°C (+0,1°C 1991/2020)
    Massime 21,5°C (-2,6°C 1991/2020)
    Precipitazioni 40,6 mm (+3,4 mm 1991/2020)

    Cagliari Elmas
    Minime 12,2°C (-1,4°C 1991/2020)
    Massime 22°C (-2°C 1991/2020)
    Precipitazioni 35,4 mm (+9,3 mm 1991/2020)

    Mese che è iniziato generalmente piovoso, con diverse stazioni oltre i 100 mm nei settori orientali, mentre nelle coste del Sulcis si arriva a stento a 10 mm. Seconda decade che si preannuncia calda nelle massime

  4. #4
    Vento forte L'avatar di Ivan 72
    Data Registrazione
    11/06/18
    Località
    L'Aquila Roio Piano792mt
    Età
    50
    Messaggi
    3,918
    Menzionato
    4 Post(s)

    Thumbs up Re: Maggio 2022: anomalie termiche e pluviometriche

    L'Aquila Roio Piano (abitazione) prima decade maggio 2022 anomalia termica negativa -1,6° sotto media su base decadale maggio periodo 2000-2021

    L'Aquila Roio Piano temperature medie prima decade maggio 2022 :

    min +4,8° max +17,4° media +11,1°

    L'Aquila Roio Piano temperature medie prima decade maggio periodo 2000-2021 :

    min +5,3° max +20,1° media +12,7°
    Nato a Roma, trasferito da Roma zona Garbatella a L'Aquila Roio Piano il 17/12/2011. Min assoluta L'Aquila Roio Piano-Piana di Roio 770 metri slm -24,2° il 15/02/2012 e Roma Ciampino -11° il 12/01/1985.

  5. #5
    Uragano L'avatar di Friedrich 91
    Data Registrazione
    04/07/07
    Località
    Acquafredda (BS) 55 m /Ferrara (FE)
    Età
    31
    Messaggi
    35,918
    Menzionato
    42 Post(s)

    Predefinito Re: Maggio 2022: anomalie termiche e pluviometriche

    A Ghedi la decade ha recuperato brillantemente il sotto media dei primi giorni e ha chiuso a +0,2° dalla 1991-2020, dovrebbe essere circa un +0,45 sulla 1981-2010.

    A Ferrara eravamo come detto discretamente sotto la media fino a Sabato, ma pure in questo caso c'è stato un discreto recupero, con la decade che chiude a +0,05° sulla 1981-2010 relativa alla prima decade.

    Che dire? Fa un po' specie pensare che quasi certamente la primavera chiuderà sopra media sulla 1981-2010 quando fino ad ora, a Ferrara, siamo ad un progressivo primaverile di -0,4° e mancano appena 20 giorni. E però purtroppo l'anomalia dei prossimi giorni sarà veramente bestiale, più che sufficiente a vanificare quanto fatto di buono fino ad ora. Speriamo di limitare i danni il più possibile.
    «L'Italia va avanti perché ci sono i fessi. I fessi lavorano, pagano, crepano. Chi fa la figura di mandare avanti l'Italia sono i furbi, che non fanno nulla, spendono e se la godono» (Giuseppe Prezzolini, 1921)

  6. #6
    Uragano L'avatar di zione
    Data Registrazione
    15/06/02
    Località
    Sondrio 290 m. (SO)
    Età
    53
    Messaggi
    46,775
    Menzionato
    63 Post(s)

    Predefinito Re: Maggio 2022: anomalie termiche e pluviometriche

    Prima decade qui a Sondrio che con medie di +10.0°/+20.0° chiude praticamente in media (+0.1°) sulla 1981-10: +1.5° sulle Tmin mentre le Tmax hanno chiuso a -1.3°

    Circa 23 mm l'apporto pluviometrico su una media decadale di circa 37 mm: 133 mm da inizio anno contro un progressivo medio che ad oggi dovrebbe essere di oltre 250 mm (siamo quindi a poco piu del 50% atteso....)



    Fabio Pozzoni (Socio Fondatore MeteoNetwork)

    I miei dati Meteo in real time su MyMnwPro, CML e WU

    E' meglio essere ottimisti ed aver torto piuttosto che pessimisti ed aver ragione Albert Einstein
    ______________________________
    Ciao Alessandro......

  7. #7
    Uragano L'avatar di burian br
    Data Registrazione
    06/01/17
    Località
    Brindisi
    Età
    27
    Messaggi
    18,380
    Menzionato
    906 Post(s)

    Predefinito Re: Maggio 2022: anomalie termiche e pluviometriche

    La prima decade di Maggio stoppa la drastica salita che sembrava la primavera volesse intraprendere considerando la terza decade di Aprile, imponendo uno stallo che si è districato sotto forma di una media minime appena più alta (+0,4°) rispetto a quella della scorsa decade, compensata da una media max più bassa (-0,35°).
    Sorprendenti le massime, solo 3 sono state sopra i 20° (sebbene ieri il picco dell'aeroporto sia stato 19,9° quindi di un nulla sotto quella soglia).
    Viceversa, è proseguito dopo il 5 Maggio il riscaldamento delle minime, con le prime notti simil-estive (min ≥ 16°) anche se ancora di chiaro stampo primaverile in quanto non sono state frutto di una temporanea stoccata prima dell'alba ma del vento dal mare che da buon termostato ha imposto la sua temperatura alla città, tenendola costante su quei valori tutta la notte, fin da poco dopo il tramonto.




    La prima decade di Maggio 2022 chiude con le seguenti medie termiche a Brindisi Casale:

    media min: 12,9° (+0,2° dalla decadale 71/00)
    media max: 19,45° (-1,15° dalla decadale 71/00)
    media tot: 16,2° (-0,5° dalla decadale 71/00)

    Si torna dunque sotto tutte le medie trentennali (-0,9° dalla decadale 81/10; -1,2° dalla decadale 91/20).
    Decisive le massime, di nuovo sotto i 19° (e anche sotto i 18° in 2 giornate) per la prima volta dal 2019.

    E' la sesta decade (su 7) di questa primavera sotto tutte le rispettive trentennali decadali.



    In atmosfera valori decisamente sotto la media ma niente di significativo. Segnalo come, salvo per un singolo dato (00Z del 6/5), si sia rimasti sempre sotto i 2900 m di ZT, sotto -1° a 700 hPa e sotto -17,5° a 500 hPa. Proprio questa quota segna la statistica più rilevante: quinto posto per il più basso picco max a 500 hPa dal 1974, vale a dire che la più alta temperatura a 500 hPa è stata -17,2° che è un valore piuttosto basso come picco assoluto di una decade di Maggio, persino per la prima.

    Curioso, a livello atmosferico, il confronto con lo scorso anno, quando invece si riscrissero diverse statistiche significative per il motivo opposto, ovvero una eccezionale costanza a restare sopra termiche molto sopra la media, ad esempio: se nel 2022, come ho scritto pocanzi, tolto un singolo valore si è sempre rimasti sotto i 2900 m, nella prima decade di Maggio 2021 tutti i valori risultarono sopra i 3000 m; se quest'anno si è superato lo zero a 700 hPa una sola volta la prima decade di Maggio 2021 lo fece in tutti; a 500 hPa addirittura lo scorso anno il picco più basso fu -16,5° che quest'anno non si è nemmeno raggiunto come picco max!




    La seconda decade di Maggio sembrerebbe proporre scenari sopra la media, di sicuro in quota, probabile lo faccia anche al suolo anche se dalle previsioni Brindisi non risentirà così negativamente della configurazione sinottica, in quanto predisponente ad una gestione climatica da parte della brezza di mare. Mi preoccupano solo le minime, che dopo il 15 potrebbero risultare molto alte (anche 18-19°), ma è ancora presto per trarre conclusioni.

  8. #8
    Vento fresco L'avatar di Andrea92
    Data Registrazione
    13/02/10
    Località
    Falcone (ME)
    Età
    30
    Messaggi
    2,054
    Menzionato
    22 Post(s)

    Predefinito Re: Maggio 2022: anomalie termiche e pluviometriche

    La 1° decade di Maggio chiude a -1.3°C rispetto alla media decadale 2010-2021 (estremi +13.6/+20.3, media +16.9).
    Si piazza al 2° posto assoluto tra le più fredde dietro a quella del 2019 chiusa a +16.0°C.


    Davis Vantage Pro 2 - Installazione urbana su tetto

    ESTREMI ASSOLUTI (dal 2010):


    Massima più alta: +43.1°C il 30/06/2017
    Minima più alta: +28.2°C il 18/08/2022
    Massima più bassa: +6.3°C il 07/01/2017
    Minima più bassa: +1.3°C il 07/01/2017
    Heat Index più alto: +45.0°C il 02/08/2015
    Windchill più basso: -5.3°C ​il 07/01/2017
    Dew Point più alto: +27.4°C il 08/08/2017
    Dew Point più basso: -8.8°C il 25/04/2013
    Accumulo maggiore in 24h: 91.2 mm il 13/10/2021
    Rain rate più alto: 218.4 mm/hr il 20/08/2018
    Livello pressione più alto: 1036.8 hPa il 17/03/2010
    Livello pressione più basso: 984.6 hPa il 23/03/2016
    Raffica di vento più forte: 119 km/h il 06/03/2013

  9. #9
    Vento forte L'avatar di appassionato_meteo
    Data Registrazione
    01/09/14
    Località
    Artegna (UD) 191 mslm
    Messaggi
    3,834
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Maggio 2022: anomalie termiche e pluviometriche

    Ecco la parte iniziale di maggio nella stazione Osmer di Udine S.Osvaldo:

    • Media minime 11°C, perfettamente in media 1991/2020, estremi 7.9°C/13.4°C, tredicesimo posto su 32 fra le più calde, tre valori sotto i dieci gradi.
    • Media medie 16.9°C, +0.6°C dalla media, estremi 15.2°C/19.8°C, dodicesimo posto fra le più calde.
    • Media massime 22.4°C, +0.5°C dalla media, estremi 18.2°C/26.9°C, quindicesimo posto fra le più calde insieme al 1998 e 2014, tre valori sotto i venti gradi e due sopra i 25.
    • Escursione termica giornaliera 11.5°C, +0.6°C dalla media, estremi 4.8°C/15.9°C, sedicesimo posto fra le più alte.
    • Radiazione solare media 17774 KJ\mq, -476 dalla media, estremi 7241/26187 KJ\mq, tredicesimo posto fra le meno soleggiate.
    • Caduti 12.5 mm in tre giorni.
    • Pressione media 1007.6 hPa, +5 hPa dalla media 1993/2020, estremi 1003.5/1011.4 hPa, quinto posto su 31 fra le più alte.
    • Media ad 850 hPa 6.9°C, -0.2°C dalla media 1991/2020, estremi 4.6°C/10°C, 19° posto su 42 fra le più calde insieme al 2002, due valori sotto i cinque gradi.
    • Quota media ZT 2433 metri, -142 dalla media, estremi 2111/2856 metri, tredicesimo posto fra le più basse, cinque valori sotto i 2500 metri.

    Prima parte mensile con temperature complessivamente molto vicine alle loro medie di riferimento, sia al suolo che in quota; per gran parte della decade le temperature medie si sono attestate attorno ai 15-17 gradi e le massime poco sopra i venti, durante gli ultimi due/tre giorni ha iniziato a fare caldo pure qui tant’è vero che le medie giornaliere si sono avvicinate ai venti gradi e le massime hanno superato i 25 portando così un clima semi estivo (o settembrino, se preferite).
    Ha piovuto poco: la depressione che ha interessato il centro sud durante gli scorsi giorni ha influenzato il Triveneto in maniera marginale e quasi ovunque gli accumuli sono stati irrisori; per il resto c’è stato qualche rovescio o temporale sparso.
    Pertanto sta continuando anche qui la fase decisamente secca; la situazione non è grave come nel NW italiano, ha piovuto senz’altro di più (circa 200 mm da gennaio ad aprile) però è mancata circa la metà della pioggia attesa.
    Durante la scorsa decade si segnala anche la pressione atmosferica piuttosto alta.
    Discussione che raccoglie medie e statistiche sulle grandezze in quota (principalmente medie ad 850 hPa, quota ZT, geopotenziali a 500 hPa) di Udine:
    http://forum.meteotriveneto.it/showt...tiche-in-quota

  10. #10
    myMeteoNetwork Team L'avatar di capriccio
    Data Registrazione
    07/12/16
    Località
    Montemarciano (AN)
    Età
    59
    Messaggi
    6,186
    Menzionato
    130 Post(s)

    Predefinito Re: Maggio 2022: anomalie termiche e pluviometriche

    aggiornato a ieri, Falconara aeroporto e media dei miei sistemi a Marina di Montemarciano

    Schermata del 2022-05-11 22-42-58.png

    a livello regionale (fonte Assam)

    Schermata del 2022-05-11 22-43-32.png

    M.
    MeteoNetwork
    Validazione stazioni amatoriali

    mauro.serenello@meteonetwork.it
    mauro.serenello@protonmail.com



Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •