Pagina 662 di 772 PrimaPrima ... 162562612652660661662663664672712762 ... UltimaUltima
Risultati da 6,611 a 6,620 di 7720
  1. #6611
    Comitato Tecnico Scientifico L'avatar di Alessandro1985
    Data Registrazione
    20/11/15
    Località
    milano
    Età
    37
    Messaggi
    13,584
    Menzionato
    1 Post(s)

    Predefinito Re: Analisi modelli Estate 2022: obiettivo uscirne vivi (e non bruciati !)

    Citazione Originariamente Scritto da Telecuscin Visualizza Messaggio
    Cambiando l'ordine il risultato non cambia.
    Per me la spiegazione é molto semplicistica.
    Caldo continentale africano molto a Nord (aiutato da siccitá poliennale, anticipo estivo di 1 mese etc.).
    Ora a prescindere dalla configurazione, le correnti Atlantiche non riusciranno più ad entrare a causa dell'opposizione del caldo all'ingresso nel continente, figurarsi nel Mediterraneo.
    Quindi fiammate intensissime e break freschi in Uk, Francia, Nord Germania (1000-2000 km a nord del normale) (e fresco in Scandinavia con perturbazioni che traslano li).
    Più a Sud caldo finché non si abbassa la fascia degli anticicloni. Da li in poi (Settembre) cominceranno ad essere via via di rilievo le SSTA anche per le nostre zone a umili latitudini meridionali e saremo più o meno colpiti dal bel tempo (atlantico) in base alla disposizione delle SSTA e alla vigoria del getto (situazione artica determinante a Settembre ?) a tornare.
    La differenza è che nel 2012/2003/2017 Settembre non ha fallito, quest'anno sará così? Io la mano sul fuoco non ce la metto. Sono saltati tutti gli schemi e in solo 5-7 anni le estati hanno avuto un boost epocale.
    Leggevo di estati 2003 come normalità entro il 2050 ma penso che le previsioni siano molto ottimistiche. Neanche 20 anni e siamo vicinissimi. Credo che in 10-20 anni l'Italia non sará più abitabile, non con questa pressione demografica
    non c'entra il caldo africano a nord, anche perchè quest'anno la pressione tropicale è decisamente modesta stante il permanere della nina, piuttosto le anomalie del js tra polare e subtropicale
    qui c'è una possibile spiegazione con un pò di reanalisi
    a prescindere dalla configurazione comunque non significa granché
    se cambiano le dinamiche della corrente a getto cambia la configurazione, il punto è come e quando questo possa avvenire
    nella seconda parte dell'estate le sst raggiungono il massimo della valenza inerziale sino a che non inizia a rigenerarsi il vp, quindi è esattamente l'opposto
    con delle sst disposte in modo sfavorevole queste ultime devono perdere la rilevanza, non acquisirla
    infine cerchiamo di non passare da un estremo all'altro
    ogni anno tocca leggere dell'estate 2003 con tempi di ritorno biblici, cosa che nessuna persona di buon senso affermerebbe conoscendo le proiezioni dei trend di crescita
    ma nemmeno sostenere che in vent'anni siamo vicinissimi
    nei primi anni 2000 c'è stato un relativo plateau alla curva di crescita, nel decennio sucessivo abbiamo ripreso a crescere ma al momento la pendenza sembra inferiore a quella tra 1980 e 2000
    vedremo i prossimi anni, abbiamo bisogno di qualche stagione in più per capire quanti decenni ci vorranno per considerarne una a oltre +2,5 dalla 91-10 un livello medio
    C'ho la falla nel cervello


  2. #6612
    Brezza tesa
    Data Registrazione
    29/10/12
    Località
    Pianezza 325m. To
    Età
    33
    Messaggi
    887
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Analisi modelli Estate 2022: obiettivo uscirne vivi (e non bruciati !)

    Citazione Originariamente Scritto da Albert0 Visualizza Messaggio
    In UK per prepararsi già dichiarata emergenza nazionale di grado massimo per lunedi e martedi.
    Non hanno case atrezzate per il caldo, può essee letale per gli anziani.
    Possibile superamento del record attuale di 38.7C
    Di che attrezzatura parli? Poi per 2 giorni manco se ne accorgono quasi in casa....
    Leggo tanto ma scrivo poco.

  3. #6613
    Banned
    Data Registrazione
    18/10/21
    Località
    Bova Marina (RC)
    Messaggi
    349
    Menzionato
    1 Post(s)

    Predefinito Re: Analisi modelli Estate 2022: obiettivo uscirne vivi (e non bruciati !)

    Citazione Originariamente Scritto da snowaholic Visualizza Messaggio
    Cerchiamo di non scadere nel ridicolo per favore, anche con 2 gradi di media in più di oggi l'Italia sarebbe abitabile lo stesso, altrimenti gran parte del pianeta sarebbe inabitabile visto che posti con temperature molto più alte e minori precipitazioni di noi ce ne sono a bizzeffe (poi quale pressione demografica che perdiamo centinaia di migliaia di abitanti l'anno?). Non sarebbe gradevole e richiederebbe molti cambiamenti, ma parlare di una Italia inabitabile è una iperbole senza senso.


    Quest'anno in comune con il 2003 ha avuto l'andamento del mese di maggio a livello polare, i mesi di maggio con AO++ nel nuovo millennio sono sistematicamente associati a stagioni estive calde, a causa dell'impronta che lasciano sulla circolazione atmosferica a livello emisferico.
    Anche in passato avevamo avuto modo di notare come il 2003 non sia stato il frutto di una combinazione teleconnettiva particolarmente nefasta, ma principalmente di un andamento primaverile particolarmente problematico (e quello sì piuttosto estremo). Questa estate è una conferma di queste considerazioni, pur con un contesto tlc molto diverso (e infatti lo è anche la distribuzione geografica delle anomalie) il pattern primaverile comune ha prodotto una estate per noi ugualmente estrema, almeno per ora. Non c'è un modo unico di portare il caldo da noi ed esistono ancora configurazioni che possono portare effetti molto più moderati.


    Con l'avanzare del GW le situazioni che favoriscono ondate di calore vengono estremizzate, ma cosa succederà ad agosto o settembre lo scopriremo vivendo, non c'è nulla di inevitabile.


    Tornando ai modelli, il problema non è l'opposizione del caldo ma l'andamento del getto in Atlantico, se si rispondere come in gfs00 (e diversi altri run) potrebbe anche sfondare. Vediamo se si materializza un buon supporto tropicale che possa darci una mano oppure no.
    Osservando le proiezioni Mjo aggiornate su base Ecmwf sembra ci possa essere una forte uscita in fase 1 verso metà della terza decade, quasi il remake di quanto successo intorno al 20 giugno e, se tanto mi da tanto, mi sa che il tutto lascia sospettare nuovi stacchi occidentali, con tutte le conseguenze del caso.

  4. #6614
    Comitato Tecnico Scientifico L'avatar di Alessandro1985
    Data Registrazione
    20/11/15
    Località
    milano
    Età
    37
    Messaggi
    13,584
    Menzionato
    1 Post(s)

    Predefinito Re: Analisi modelli Estate 2022: obiettivo uscirne vivi (e non bruciati !)

    Citazione Originariamente Scritto da snowaholic Visualizza Messaggio
    Cerchiamo di non scadere nel ridicolo per favore, anche con 2 gradi di media in più di oggi l'Italia sarebbe abitabile lo stesso, altrimenti gran parte del pianeta sarebbe inabitabile visto che posti con temperature molto più alte e minori precipitazioni di noi ce ne sono a bizzeffe (poi quale pressione demografica che perdiamo centinaia di migliaia di abitanti l'anno?). Non sarebbe gradevole e richiederebbe molti cambiamenti, ma parlare di una Italia inabitabile è una iperbole senza senso.


    Quest'anno in comune con il 2003 ha avuto l'andamento del mese di maggio a livello polare, i mesi di maggio con AO++ nel nuovo millennio sono sistematicamente associati a stagioni estive calde, a causa dell'impronta che lasciano sulla circolazione atmosferica a livello emisferico.
    Anche in passato avevamo avuto modo di notare come il 2003 non sia stato il frutto di una combinazione teleconnettiva particolarmente nefasta, ma principalmente di un andamento primaverile particolarmente problematico (e quello sì piuttosto estremo). Questa estate è una conferma di queste considerazioni, pur con un contesto tlc molto diverso (e infatti lo è anche la distribuzione geografica delle anomalie) il pattern primaverile comune ha prodotto una estate per noi ugualmente estrema, almeno per ora. Non c'è un modo unico di portare il caldo da noi ed esistono ancora configurazioni che possono portare effetti molto più moderati.


    Con l'avanzare del GW le situazioni che favoriscono ondate di calore vengono estremizzate, ma cosa succederà ad agosto o settembre lo scopriremo vivendo, non c'è nulla di inevitabile.


    Tornando ai modelli, il problema non è l'opposizione del caldo ma l'andamento del getto in Atlantico, se si rispondere come in gfs00 (e diversi altri run) potrebbe anche sfondare. Vediamo se si materializza un buon supporto tropicale che possa darci una mano oppure no.
    ma poi qualcuno è mai vissuto nell'italia dell'800 per verificare quanto fosse gradevole? se si parlava di inverni "terribili" e non goderecci evidentemente gli spettacoli che noi meteoappassionati ci godiamo comodamente a pc con le ricostruzioni storiche avevano anche i loro svantaggi, specie in un contesto in cui gli strumenti per far fronte alle urgenze dei singoli e della collettività erano infinitamente più modesti
    ora si è semplicemente invertita la stagione che manifesta gli estremi più significativi in perfetto accordo con la variazione del bilancio termico medio
    del resto il problema per la società non è la natura dell'estremo climatico ma l'estremo in se, cosa che ci suggerisce sommessamente come attualmente proliferiamo in una che per tutta una serie di ragioni facilmente intuibili di estremi non se ne può permettere manco mezzo, oltre per altro a favorire una quantità di problematiche che con l'andamento climatico, quale che sia, hanno ben poco da spartire
    avevo fatto un pò di reanalisi prendendo dati di alcune città da Histalp, verificando che non di rado nella parte finale della PEG tra il dato medio del mese più caldo e più freddo (o in taluni casi anche all'interno del trimestre stesso) ci fosse un delta termico decisamente maggiore che al giorno d'oggi (alla faccia del refrain sull'estremizzazione) dove più che di estremi si parla di livellamento medio al rialzo in ogni stagione
    sappiamo che con una crescita molto rapida le risposte di adattamento devono essere altrettanto efficace ma fortunatamente nell'italia dell'800 non ci siamo più e abbiamo ragionevolmente i mezzi e le competenze per affrontare la sfida, tralasciando ovviamente la volontà e le capacità della classe dirigente
    fine OT
    C'ho la falla nel cervello


  5. #6615
    Uragano L'avatar di BoreaSik
    Data Registrazione
    06/01/16
    Località
    Sicilia, Palermo
    Messaggi
    18,585
    Menzionato
    131 Post(s)

    Predefinito Re: Analisi modelli Estate 2022: obiettivo uscirne vivi (e non bruciati !)

    Citazione Originariamente Scritto da Artic Visualizza Messaggio
    Di che attrezzatura parli? Poi per 2 giorni manco se ne accorgono quasi in casa....
    È come se facesse +40 a fine aprile in Sicilia.
    Nemmeno te ne accorgi perché gli edifici sono ancora freddi.
    Basta avvertire la popolazione di non esporsi al sole durante la giornata.
    Che esagerazione...

  6. #6616
    Burrasca L'avatar di Viva la fioca
    Data Registrazione
    09/07/10
    Località
    fraz. Vaccheria di Guarene 154 s.l.m.
    Età
    31
    Messaggi
    6,495
    Menzionato
    1 Post(s)

    Predefinito Re: Analisi modelli Estate 2022: obiettivo uscirne vivi (e non bruciati !)

    Citazione Originariamente Scritto da BoreaSik Visualizza Messaggio
    È come se facesse +40 a fine aprile in Sicilia.
    Nemmeno te ne accorgi perché gli edifici sono ancora freddi.
    Basta avvertire la popolazione di non esporsi al sole durante la giornata.
    Che esagerazione...
    sta mattina han fatto 10 gradi di minima e ne faranno si e no 25 di massima
    avranno caldo lunedi e martedi ma mercoledì avranno la +8 sulla testa
    non se ne accorgono nemmeno altrochè case attrezzate

  7. #6617
    Brezza tesa
    Data Registrazione
    29/10/12
    Località
    Pianezza 325m. To
    Età
    33
    Messaggi
    887
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Analisi modelli Estate 2022: obiettivo uscirne vivi (e non bruciati !)

    Citazione Originariamente Scritto da BoreaSik Visualizza Messaggio
    È come se facesse +40 a fine aprile in Sicilia.
    Nemmeno te ne accorgi perché gli edifici sono ancora freddi.
    Basta avvertire la popolazione di non esporsi al sole durante la giornata.
    Che esagerazione...
    Appunto
    Leggo tanto ma scrivo poco.

  8. #6618
    Tempesta L'avatar di Gangi
    Data Registrazione
    08/12/09
    Località
    Bagolino (BS)
    Messaggi
    10,333
    Menzionato
    66 Post(s)

    Predefinito Re: Analisi modelli Estate 2022: obiettivo uscirne vivi (e non bruciati !)

    Citazione Originariamente Scritto da BoreaSik Visualizza Messaggio
    È come se facesse +40 a fine aprile in Sicilia.
    Nemmeno te ne accorgi perché gli edifici sono ancora freddi.
    Basta avvertire la popolazione di non esporsi al sole durante la giornata.
    Che esagerazione...
    Ormai esagerare va da moda...

  9. #6619
    Tempesta violenta L'avatar di giofelix
    Data Registrazione
    16/06/02
    Località
    Savignano sul Rubicone (FC)
    Età
    63
    Messaggi
    14,811
    Menzionato
    40 Post(s)

    Predefinito Re: Analisi modelli Estate 2022: obiettivo uscirne vivi (e non bruciati !)

    Inverno australe bello tosto, sembra
    Chissà, magari pure da noi lo sarà 🙄😝

  10. #6620
    Brezza tesa L'avatar di Telecuscin
    Data Registrazione
    15/06/21
    Località
    Corridonia (MC)
    Età
    24
    Messaggi
    877
    Menzionato
    3 Post(s)

    Predefinito Re: Analisi modelli Estate 2022: obiettivo uscirne vivi (e non bruciati !)

    Citazione Originariamente Scritto da jack9 Visualizza Messaggio
    Più che altro perché l’Italia è uno dei paesi con meno espansione demografica
    Si stima che ce ne saranno 54 milioni nel 2050 a fronte di 59,6 attuali dunque il calo é irrisorio per le questioni di cui stiamo parlando.
    Comunque non ci resta che attendere poi vedreno se si parla di catastrofismo o altro!
    Spero sia il me pessimista a ragionare così.. Magari troviamo un meccanismo per riportare la CO2 a livelli pre industriali e un meccanismo per fermare la perdita di suoli/fertilitá/ecosistemi e a non collassare alla prima mancanza di concimazioni chimiche in futuro.
    Ultima modifica di Telecuscin; 16/07/2022 alle 14:59

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •