Visualizza Risultati Sondaggio: Sara un'estate come quella del 2003?

Partecipanti
56. Non puoi votare in questo sondaggio
  • Si

    25 44.64%
  • No

    31 55.36%
Pagina 25 di 38 PrimaPrima ... 15232425262735 ... UltimaUltima
Risultati da 241 a 250 di 377
  1. #241
    Vento fresco L'avatar di Santana
    Data Registrazione
    06/04/11
    Località
    Mesero (mi)
    Messaggi
    2,039
    Menzionato
    2 Post(s)

    Predefinito Re: Sarà un'estate come quella del 2003?

    Citazione Originariamente Scritto da Perlecano Visualizza Messaggio
    È un fattore locale che si è verificato solo questa estate (fai conto che già artigianalmente opero delle correzioni per tentare di omogeneizzare i dati rispetto al lontano passato); già ad esempio a Milano città - che ha un'isola di calore ben più forte di quella della mia zona - non si è verificato uno scostamento di questa magnitudo tra l'anomalia di quest'estate e quella di altre estati molto calde del recente passato, cioè post-2003 (anch'esse caratterizzate dal massiccio uso dei condizionatori, specie per i tassi di umidità molto superiori a quelli di quest'estate); inoltre le anomalie nelle province di VA/CO/MB sono state folli anche nelle stazioni extraurbane o di campagna, dello stesso tenore di quelle situate in aree più urbanizzate. Ma in generale si nota bene come l'area "insubre" sia andata totalmente per conto suo quest'estate (è una peculiarità di quest'anno), credo anche che per caratteristiche orografiche e dei terreni (questo però è solo un mio parere) le potenzialità calde in queste zone siano maggiori (di solito in termini relativi, ma a questo giro lo sono state anche in termini assoluti) rispetto a quelle di zone più "inerziali" anche quando non troppo umide (empiricamente si nota questo) come Novarese, medio-basso Milanese e altre.
    Come sempre sul pezzo...

    Riguardo l'anomalia di +1,30 sulla 1981-2010, quante volte è accaduto negli ultimi 15 anni?

  2. #242
    Vento fresco
    Data Registrazione
    22/05/18
    Località
    Carbonate (CO) 267 m s.l.m.
    Età
    25
    Messaggi
    2,574
    Menzionato
    549 Post(s)

    Predefinito Re: Sarà un'estate come quella del 2003?

    Citazione Originariamente Scritto da Santana Visualizza Messaggio
    Come sempre sul pezzo...

    Riguardo l'anomalia di +1,30 sulla 1981-2010, quante volte è accaduto negli ultimi 15 anni?
    Comunque puoi guardare lo storico della cartina realtime del CML (ad esempio) per visualizzare come le aree a nord di Bollate-Rho, a sud dell'asse Varese/Como, ad est del Ticino e ad ovest di Monza abbiano fatto cose pazze quest'anno, in termini di scostamento rispetto alle aree limitrofe, rispetto alle scorse estati. Lo dico perchè non amo essere troppo autoreferenziale, è giusto che sia facile verificare che non mi invento niente.

    Nel quindicennio 2007-2021, guardando la serie di Malpensa e cercando di darle una "continuità", mi verrebbe da dire che la soglia sia stata superata nell'agosto 2009 (+2,25 °C sulla 1981-2010, quinto agosto più caldo della serie storica), nell'agosto 2011 (che dovrebbe stare proprio sul +1,3/+1,4 °C sulla 1981-2010 o poco oltre), nell'agosto 2012 (+2,40 °C, terzo agosto più caldo), nell'agosto 2017 (+2,45 °C, secondo agosto più caldo), nell'agosto 2018 (+2,35 °C, quarto agosto più caldo), nell'agosto 2019 (+1,65 °C) e nell'agosto 2020 (+2,00 °C, mese sottovalutato ma molto caldo in una ristretta area che comprende il Piemonte orientale e la Lombardia nord-occidentale). Dunque è successo 7 volte su 15 di avere un'anomalia pari o superiore a +1,3 °C su scala mensile sulla 1981-2010.

    Già che ci sono, scrivo tutti i "miei" scarti sulla 1981-2010 per agosto dal 2007 al 2021:
    1) 2017 +2,45 °C
    2) 2012 +2,40 °C
    3) 2018 +2,35 °C
    4) 2009 +2,25 °C
    5) 2020 +2,00 °C
    6) 2019 +1,65 °C
    7) 2011 +1,40 °C circa
    8) 2015 +1,15 °C
    9) 2013 +0,80 °C
    10) 2016 +0,75 °C (da Milano in giù fu molto meno anomalo)
    11) 2008 +0,60 °C
    12) 2021 +0,30 °C
    13) 2010 -0,70 °C
    14) 2007 -1,10 °C
    15) 2014 -1,70 °C
    Ultima modifica di Perlecano; 06/08/2022 alle 22:50
    Sai, ogni frase gira seguendo un'onda che tornerà, perché il mondo è rotondità.

  3. #243
    Uragano L'avatar di burian br
    Data Registrazione
    06/01/17
    Località
    Brindisi
    Età
    27
    Messaggi
    17,942
    Menzionato
    901 Post(s)

    Predefinito Re: Sarà un'estate come quella del 2003?

    Citazione Originariamente Scritto da Perlecano Visualizza Messaggio
    Osservando l'andamento termico del Nordovest della Lombardia nel corso dei giorni, delle settimane e dei mesi di questa stagione, balza facilmente all'occhio che, come già ho scritto più volte, medio-basso Varesotto, medio-bassa Comasca, alto Milanese e ovest Monzese hanno fatto da maggio e stanno tuttora facendo "una gara a parte" rispetto a tutte le altre aree del NW e - ritengo - dell'intero Paese; ma anche escludendo maggio, limitandoci così al trimestre estivo, giugno da queste parti ha chiuso solo a -0,45 °C dal 2003 (+4,70 °C sulla 1981-2010, contro il +5,15 °C di giugno 2003 che resta l'anomalia positiva più alta che una mensilità abbia mai avuto), mentre luglio ha letteralmente demolito il 2003 (quell'anno, come sappiamo, il mese centrale dell'estate fu "più debole": vide infatti un +1,50 °C sulla 1981-2010; lo scarto di luglio 2022 è stato un clamoroso +4,10 °C sulla stessa norma, con un vantaggio dunque di 2,60 °C sul luglio 2003 e di 0,55 °C sul +3,55 °C del precedente primato di luglio 2015). Da questo confronto consegue che il bimestre giugno-luglio 2022 è avanti di ben +1,05/+1,10 °C sul bimestre omologo di 19 anni fa; la differenza è a dir poco clamorosa. Siccome agosto 2003 chiuse qui a +3,50 °C sulla 1981-2010 (scarto forte, ma non estremo come in media e bassa Valpadana, dove le anomalie furono largamente comprese tra il +4,0 °C e il +4,5 °C sulla trentennale), in teoria basterebbe un agosto a +1,30 °C sulla 1981-2010 (che sarebbe un'anomalia inferiore, tanto per dare un'idea, a quella di 4 degli ultimi 5 mesi di agosto, ossia tutti dal 2017 a eccezione del 2021!) per eguagliare al decimo di grado l'estate 2003, che chiuse - come intuibile dai dati riportati - a +3,4 °C sulla 1981-2010. Qualsiasi anomalia mensile superiore a quel +1,3 °C sulla 1981-2010 agostana significherebbe un superamento della leggendaria estate 2003! Questa è una cosa folle, eh.

    Ecco la top 5 delle estati più calde dagli anni '60 (dunque sono realisticamente le più calde di sempre) nell'area di basso Varesotto e bassa Comasca, con lo scarto sulla 1981-2010 per la stagione intera e per ciascun mese:

    1) 2003: +3,38 °C. Giugno +5,15 °C; luglio +1,50 °C; agosto +3,50 °C. Agosto 2022, se chiudesse a +1,30 °C sulla 1981-2010, permetterebbe all'estate 2022 di eguagliare l'estate 2003.

    2) 2019: +2,27 °C. Giugno +3,10 °C; luglio +2,05 °C; agosto +1,65 °C. La 2022 ha già praticamente battuto la 2019, dato che per scendere al livello di quest'ultima servirebbe un agosto a -2,00 °C dalla 1981-2010!

    3) 2015: +2,20 °C. Giugno +1,90 °C; luglio +3,55 °C; agosto +1,15 °C.

    4) (Ex aequo) 2018: +2,03 °C. Giugno +2,05 °C; luglio +1,70 °C; agosto +2,35 °C.

    4) (Ex aequo) 2017: +2,03 °C. Giugno +2,95 °C; luglio +0,70 °C; agosto +2,45 °C.
    Assurda la situazione da te, ancor di più perchè l'area in esame fu colpita da anomalie eclatanti già nel 2003 più che il resto d'Italia (forse non così a Luglio però, dimmi se sbaglio).

    Hai un'idea su che cosa generi questa discrepanza dal resto del Nordovest?

  4. #244
    Uragano L'avatar di jack9
    Data Registrazione
    12/12/08
    Località
    Seregno (MB)
    Età
    30
    Messaggi
    24,227
    Menzionato
    393 Post(s)

    Predefinito Re: Sarà un'estate come quella del 2003?

    Citazione Originariamente Scritto da burian br Visualizza Messaggio
    Assurda la situazione da te, ancor di più perchè l'area in esame fu colpita da anomalie eclatanti già nel 2003 più che il resto d'Italia (forse non così a Luglio però, dimmi se sbaglio).

    Hai un'idea su che cosa generi questa discrepanza dal resto del Nordovest?
    Siamo sfigati è stat anche l’area con anomalia meno marcata nel febbraio 2012, per fare un altro esempio
    scherzi a parte, penso che la risposta sia l facilità con la quale qui si attivino venti di compressione.. da 10 anni a questa parte l’hp si affaccia invadente ad W—->effetti favonici assicurati per queste aree.
    Si vis pacem, para bellum.

  5. #245
    Vento fresco
    Data Registrazione
    22/05/18
    Località
    Carbonate (CO) 267 m s.l.m.
    Età
    25
    Messaggi
    2,574
    Menzionato
    549 Post(s)

    Predefinito Re: Sarà un'estate come quella del 2003?

    Citazione Originariamente Scritto da burian br Visualizza Messaggio
    Assurda la situazione da te, ancor di più perchè l'area in esame fu colpita da anomalie eclatanti già nel 2003 più che il resto d'Italia (forse non così a Luglio però, dimmi se sbaglio).

    Hai un'idea su che cosa generi questa discrepanza dal resto del Nordovest?
    Sì diciamo che giugno 2003 ebbe anomalie assurde (+5,15 °C sulla 81-10 è forse, escludendo luoghi del NW in alta quota in mesi invernali fortemente anticiclonici, l'anomalia mensile locale più forte della storia italiana? Se la gioca forse con marzo 2001 in qualche zona del basso Adriatico? Ma forse nemmeno), ma luglio fu caldo (caldissimo per l'epoca) ma non estremo e agosto, per quanto fosse stato estremamente caldo, non riuscì a competere con le anomalie della media e bassa Valpadana. Ad ogni modo concordo con @jack9, in queste 3-4 province dell'alta Lombardia occidentale sono successe cose turche, anche ieri nel silenzio generale ha sparato 4 over 37 °C nel Varesotto a quasi 300 metri di altitudine media (Sangiano, Besnate, Castronno e forse un'altra località che non ricordo), il tutto con quadranti settentrionali del vento non totalmente "dominanti" e una +20,0 °C a 850 hPa (+21 probabilmente nell'area prealpina in questione), molto calda sì ma non certo da record. Il gradiente altimetrico viene costantemente massimizzato ed esasperato per via dei suoli secchissimi, come valori assoluti queste province hanno visto mediamente qualche decina di mm in più da inizio anno ma, rispetto alla norma, il deficit percentuale è probabilmente più alto qui che nel medio Milanese o in generale nella pianura a sud di Monza-Milano-Bergamo. Forse questo contribuisce a far esprimere a questi luoghi certe potenzialità che nella stragrande maggioranza delle annate, non contraddistinte da questa siccità protratta e molto grave, rimangono inespresse e neanche più di tanto concepite come possibili (pensando alla pedemontana diffusamente più calda, e nemmeno di poco, dell'aperta pianura in piena ondata di caldo, in assenza di tendenza favonica, viene da chiedersi come sia possibile; eppure, quest'anno, è successo tantissime volte).
    Sai, ogni frase gira seguendo un'onda che tornerà, perché il mondo è rotondità.

  6. #246
    Vento fresco L'avatar di and1966
    Data Registrazione
    24/02/09
    Località
    Mariano C. (CO)
    Età
    56
    Messaggi
    2,866
    Menzionato
    13 Post(s)

    Predefinito Re: Sarà un'estate come quella del 2003?

    Citazione Originariamente Scritto da Perlecano Visualizza Messaggio
    Sì diciamo che giugno 2003 ebbe anomalie assurde (+5,15 °C sulla 81-10 è forse, escludendo luoghi del NW in alta quota in mesi invernali fortemente anticiclonici, l'anomalia mensile locale più forte della storia italiana? Se la gioca forse con marzo 2001 in qualche zona del basso Adriatico? Ma forse nemmeno), ma luglio fu caldo (caldissimo per l'epoca) ma non estremo e agosto, per quanto fosse stato estremamente caldo, non riuscì a competere con le anomalie della media e bassa Valpadana. Ad ogni modo concordo con @jack9, in queste 3-4 province dell'alta Lombardia occidentale sono successe cose turche, anche ieri nel silenzio generale ha sparato 4 over 37 °C nel Varesotto a quasi 300 metri di altitudine media (Sangiano, Besnate, Castronno e forse un'altra località che non ricordo), il tutto con quadranti settentrionali del vento non totalmente "dominanti" e una +20,0 °C a 850 hPa (+21 probabilmente nell'area prealpina in questione), molto calda sì ma non certo da record. Il gradiente altimetrico viene costantemente massimizzato ed esasperato per via dei suoli secchissimi, come valori assoluti queste province hanno visto mediamente qualche decina di mm in più da inizio anno ma, rispetto alla norma, il deficit percentuale è probabilmente più alto qui che nel medio Milanese o in generale nella pianura a sud di Monza-Milano-Bergamo. Forse questo contribuisce a far esprimere a questi luoghi certe potenzialità che nella stragrande maggioranza delle annate, non contraddistinte da questa siccità protratta e molto grave, rimangono inespresse e neanche più di tanto concepite come possibili (pensando alla pedemontana diffusamente più calda, e nemmeno di poco, dell'aperta pianura in piena ondata di caldo, in assenza di tendenza favonica, viene da chiedersi come sia possibile; eppure, quest'anno, è successo tantissime volte).
    Gli ultimi tuoi post sono da incorniciare, e sopratutto da far leggere ai miscredenti-minimizzatori-negazionisti.
    " Intra Tupino e l'acqua che discende del colle eletto dal beato Ubaldo,
    fertile costa d'alto monte pende........" Dante, Paradiso XI
    - In avatar, il mio mondo : Omar, Sarah, il cantiere e .... la neve!

  7. #247
    Vento fresco
    Data Registrazione
    22/05/18
    Località
    Carbonate (CO) 267 m s.l.m.
    Età
    25
    Messaggi
    2,574
    Menzionato
    549 Post(s)

    Predefinito Re: Sarà un'estate come quella del 2003?

    Citazione Originariamente Scritto da jack9 Visualizza Messaggio
    Siamo sfigati è stat anche l’area con anomalia meno marcata nel febbraio 2012, per fare un altro esempio
    scherzi a parte, penso che la risposta sia l facilità con la quale qui si attivino venti di compressione.. da 10 anni a questa parte l’hp si affaccia invadente ad W—->effetti favonici assicurati per queste aree.
    Una cosa curiosa: la macrocircolazione prevalente con massimi ad ovest ha sì favorito la compressione (seconda decade di giugno e un po' tutto il mese di luglio, in particolare) ma di fatto, al suolo, quest'estate la ventilazione prevalente è stata dai quadranti sud-occidentali. Di favonio "diretto", alle basse quote, se n'è visto poco, non più che in tante altre annate dal bilancio termico molto meno forte e senza questa discrepanza tra anomalie dell'alta Valpadana occidentale e quelle della medio-bassa pianura.
    Sai, ogni frase gira seguendo un'onda che tornerà, perché il mondo è rotondità.

  8. #248
    Vento fresco
    Data Registrazione
    22/05/18
    Località
    Carbonate (CO) 267 m s.l.m.
    Età
    25
    Messaggi
    2,574
    Menzionato
    549 Post(s)

    Predefinito Re: Sarà un'estate come quella del 2003?

    Citazione Originariamente Scritto da and1966 Visualizza Messaggio
    Gli ultimi tuoi post sono da incorniciare, e sopratutto da far leggere ai miscredenti-minimizzatori-negazionisti.
    Ti ringrazio più che i negazionisti, temo - ed è ciò che mi ha spinto ad esporre le anomalie termiche stagionali su scala locale, contribuendo a non lasciare trascurato questo spicchio d'Italia - che le persone in buona fede osservino il quadro generale del NW di quest'estate e non realizzino quanto le anomalie termiche siano state "più eccezionali" qui in "Insubria" che nelle altre aree dello stesso NW. Del resto, se vogliamo analizzare i dati "grezzi" di queste aree attraverso serie storiche anche legittimamente rinomate, abbiamo la stazione di Varese Centro Geofisico Prealpino che è stata spostata in un luogo più fresco a fine 2020 e ora rileva circa 0,3 °C in meno di media annuale a parità di reali condizioni termiche (e la discontinuità verso il basso è molto più forte nei mesi estivi; anzi, in quelli invernali la nuova sede è persino più calda, specie in caso di condizioni anticicloniche), la mappa del CNR che spesso per questa zona mette un quadratino addirittura più "fresco" di quello delle aree circostanti e che non mi torna minimamente (giugno in particolare mi è sembrato sottostimato di brutto, ma anche la tonalità tra +2,5 °C e +3,5 °C sulla 1991-2020 di questo luglio mi convince poco), la stazione ENAV di Milano Malpensa che ha le sue infinite discontinuità nella serie storica e sulla quale bisogna un po' allenare l'occhio e saperci fare la tara - non a caso, nei dati che ho pubblicato ieri sera, ho tolto qualche decimo alle anomalie mensili del 2022 e ho aggiunto 1-2 decimi a quelle del 2015, perchè quest'anno sembra essere in condizioni ambientali tali da partire con un bias positivo rispetto alla condizione media del periodo 1981-2010 e per il 2015 mi sento di fare il discorso opposto. Di fronte a tutto questo, mi sembra giusto cercare di mediare tra i vari dati a disposizione e districarsi tra i vari bias più o meno precisamente individuabili, nei limiti del possibile e delle caratteristiche prettamente "umane" (niente software o altre cose) delle mie analisi.
    Ultima modifica di Perlecano; 07/08/2022 alle 20:16
    Sai, ogni frase gira seguendo un'onda che tornerà, perché il mondo è rotondità.

  9. #249
    Vento teso
    Data Registrazione
    15/05/20
    Località
    Milano Famagosta Parco Sud
    Età
    52
    Messaggi
    1,692
    Menzionato
    49 Post(s)

    Predefinito Re: Sarà un'estate come quella del 2003?

    Citazione Originariamente Scritto da Perlecano Visualizza Messaggio
    Una cosa curiosa: la macrocircolazione prevalente con massimi ad ovest ha sì favorito la compressione (seconda decade di giugno e un po' tutto il mese di luglio, in particolare) ma di fatto, al suolo, quest'estate la ventilazione prevalente è stata dai quadranti sud-occidentali. Di favonio "diretto", alle basse quote, se n'è visto poco, non più che in tante altre annate dal bilancio termico molto meno forte e senza questa discrepanza tra anomalie dell'alta Valpadana occidentale e quelle della medio-bassa pianura.
    Ho letto le tue disamine con il massimo interesse, complimenti, le ho trovate ineccepibili.
    Anch'io ho notato la pessima performance estiva dell'angolo nordoccidentale della regione e, come @jack9, ho dato la colpa alle puntuali spallate da ovest dell'alta pressione. Può essere che ci sia stato poco foehn perché le spallate spesso non sono state sufficienti a provocare foehnate al suolo. Al posto del foehn il delta barico con l'est potrebbe essere stato colmato dal Marino, che a Milano - specie nel Parco Sud - è stato incredibilmente frequente quest'anno. Con queste correnti il caldo della media e bassa pianura occidentale potrebbe essere stato trasportato verso la pedemontana, dove si è aggiunta l'aggravante della compressione dagli strati superiori.
    Nello stesso tempo, il Marino - già di suo meno rovente - da sudovest ha portato sul sud Milano l'aria dalle campagne e dal Parco del Ticino: le massime infatti sono sempre state contenute, Corsico Parco Sud non ha mai superato i 36 gradi, seppur di decimi.
    Comunque anche la zona da cui scrivo, l'altopiano di Clusone, sta uscendo malconcia da questo periodo: se normalmente d'estate ci sono 3/4 gradi in meno che nel Parco Sud, quest'anno la differenza è stata molto più contenuta, spesso di 1 grado e qualche volta ha visto Clusone anche qualche decimo sopra. Può essere che questa subsidenza per le spallate da ovest abbia agito anche più ad est lungo le Alpi e le Prealpi. Anche la Valtellina, mi pare, di giorno è stata spesso più calda del basso milanese. Qualche forumista tempo fa lo notava.
    Una cosa, in tutto questo, è certa: le anomalie nelle bariche degli ultimi 7 anni sembrano costruite a tavolino per vedere le nostre lande le più surriscaldate d'Italia Buon pomeriggio.

  10. #250
    Vento fresco L'avatar di and1966
    Data Registrazione
    24/02/09
    Località
    Mariano C. (CO)
    Età
    56
    Messaggi
    2,866
    Menzionato
    13 Post(s)

    Predefinito Re: Sarà un'estate come quella del 2003?

    Citazione Originariamente Scritto da Perlecano Visualizza Messaggio
    Ti ringrazio più che i negazionisti, temo - ed è ciò che mi ha spinto ad esporre le anomalie termiche stagionali su scala locale, contribuendo a non lasciare trascurato questo spicchio d'Italia - che le persone in buona fede osservino il quadro generale del NW di quest'estate e non realizzino quanto le anomalie termiche siano state "più eccezionali" qui in "Insubria" che nelle altre aree dello stesso NW. Del resto, se vogliamo analizzare i dati "grezzi" di queste aree attraverso serie storiche anche legittimamente rinomate, abbiamo la stazione di Varese Centro Geofisico Prealpino che è stata spostata in un luogo più fresco a fine 2020 e ora rileva circa 0,3 °C in meno di media annuale a parità di reali condizioni termiche (e la discontinuità verso il basso è molto più forte nei mesi estivi; anzi, in quelli invernali la nuova sede è persino più calda, specie in caso di condizioni anticicloniche), la mappa del CNR che spesso per questa zona mette un quadratino addirittura più "fresco" di quello delle aree circostanti e che non mi torna minimamente (giugno in particolare mi è sembrato sottostimato di brutto, ma anche la tonalità tra +2,5 °C e +3,5 °C sulla 1991-2020 di questo luglio mi convince poco), la stazione ENAV di Milano Malpensa che ha le sue infinite discontinuità nella serie storica e sulla quale bisogna un po' allenare l'occhio e saperci fare la tara - non a caso, nei dati che ho pubblicato ieri sera, ho tolto qualche decimo alle anomalie mensili del 2022 e ho aggiunto 1-2 decimi a quelle del 2015, perchè quest'anno sembra essere in condizioni ambientali tali da partire con un bias positivo rispetto alla condizione media del periodo 1981-2010 e per il 2015 mi sento di fare il discorso opposto. Di fronte a tutto questo, mi sembra giusto cercare di mediare tra i vari dati a disposizione e districarsi tra i vari bias più o meno precisamente individuabili, nei limiti del possibile e delle caratteristiche prettamente "umane" (niente software o altre cose) delle mie analisi.
    Ineccepibile. Queste sono analisi sopraffine, che richiedono rigorosa conoscenza scientifica da un lato, ma anche sensibilità di analisi non indifferente. Bravo.

    " Intra Tupino e l'acqua che discende del colle eletto dal beato Ubaldo,
    fertile costa d'alto monte pende........" Dante, Paradiso XI
    - In avatar, il mio mondo : Omar, Sarah, il cantiere e .... la neve!

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •