Pagina 79 di 81 PrimaPrima ... 29697778798081 UltimaUltima
Risultati da 781 a 790 di 803
  1. #781
    Tempesta violenta L'avatar di Marcoan
    Data Registrazione
    02/09/03
    Località
    Portogruaro (VE)
    Messaggi
    13,566
    Menzionato
    113 Post(s)

    Predefinito Re: AGOSTO...Nano mio non ti conosco....DISCUSSIONE MODELLI

    Citazione Originariamente Scritto da Telecuscin Visualizza Messaggio
    Poche frottole infatti, altra ondata di caldo a data a destinarsi. Mi godo questi 2 giorni di "sottomedia".
    Allegato 596600
    Sei veramente incommentabile, un trollaggio continuo...ammesso e non concesso che quelle gefs siano plausibili ( cosa peraltro già compravata che non è così in quanto la sovrastima sia rispetto alle ens ecmwf che ai radiosondaggi è lapalissiana) 2°/3° C sopramedia sarebbe definibile heat wave??

  2. #782
    Uragano L'avatar di jack9
    Data Registrazione
    12/12/08
    Località
    Seregno (MB)
    Età
    31
    Messaggi
    25,100
    Menzionato
    402 Post(s)

    Predefinito Re: AGOSTO...Nano mio non ti conosco....DISCUSSIONE MODELLI

    Citazione Originariamente Scritto da Marcoan Visualizza Messaggio
    Sei veramente incommentabile, un trollaggio continuo...ammesso e non concesso che quelle gefs siano plausibili ( cosa peraltro già compravata che non è così in quanto la sovrastima sia rispetto alle ens ecmwf che ai radiosondaggi è lapalissiana) 2°/3° C sopramedia sarebbe definibile heat wave??
    ah quindi qui sono sotto heat wave dal 10 maggio senza soluzione di continuità?
    buono a sapersi
    Si vis pacem, para bellum.

  3. #783
    Uragano L'avatar di jack9
    Data Registrazione
    12/12/08
    Località
    Seregno (MB)
    Età
    31
    Messaggi
    25,100
    Menzionato
    402 Post(s)

    Predefinito Re: AGOSTO...Nano mio non ti conosco....DISCUSSIONE MODELLI

    Citazione Originariamente Scritto da Repsy Visualizza Messaggio
    In effetti al centro sud ed Isole vi sarà un’onda mobile di magnitudo abbastanza significativa per il periodo a cavallo tra fine agosto ed inizio settembre, dovuta al calo di gpt in Atl orientale; ciò che sembra dalle ultime uscite modellistiche è che la stessa dovrebbe traslare abbastanza rapidamente verso Est.
    Continuano a non piacermi i movimenti visti in Atlantico dal long di Ecmwf.
    una +22 di 24h non è significativa manco a ottobre all'estremo sud.
    dai.
    Si vis pacem, para bellum.

  4. #784
    Vento moderato L'avatar di cornobianco
    Data Registrazione
    21/01/03
    Località
    Lugano (Svizzera)
    Messaggi
    1,340
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: AGOSTO...Nano mio non ti conosco....DISCUSSIONE MODELLI

    Citazione Originariamente Scritto da Marcoan Visualizza Messaggio
    Concordo su tutto, il vero problema nell'affrontare il tema AGW, sta negli assolutismi...e mi piacerebbe sentire qualcuno affermare che comunque il trend (naturale) al rialzo termico medio globale rispetto alla fine della PEG è un fatto assolutamente normale, mentre molto meno normale è l'accelerazione che questo trend ha subito negli ultimi 40 anni per mano ANCHE e IN AGGIUNTA degli effetti antropici già citati...e questo non lo ho mai sentito affermare da NESSUNO se non dagli assolutisti negazionisti ......tanto meno dagli assolutisti catastrofisti alla Mercalli.

    Tornando IT , direi che stamane i gm propongono una forse definitiva uscita dall'estate più cattiva .
    Io non me la sento proprio di definire "assolutisti catastrofisti" divulgatori come Tozzi e, soprattutto Mercalli.
    Seguo Luca Mercali da circa 30 anni, da quando nel 1993 anche io fui uno tra i soci ri-fondatori della SMI (Società Meteorologica Italiana, con sede a Torino).
    Il pensiero di Luca Mercalli è sempre stato ancorato a solidissime basi scientifiche; gli scenari da lui proposti, che sono poi quelli paventati dall'IPCC da ormai molti anni, subiscono costanti conferme e anzi il trend attuale di riscaldamento del pianeta (ripeto del pianeta, non del mio orticello) costantemente conferma una evoluzione che va nella direzione degli scenari più estremi paventati dall'IPCC.

    Come possiamo definire assolutisti e catastrofisti coloro che da decenni hanno chiaramente descritto le tendenze, hanno delineato le possibili strade da percorrere, e vedono le loro stime costantemente confermate dai fatti ? definiamoli piuttosto "scomodi" , perché di questo si tratta.

    Aggiungo che ahimé le previsioni da molti definite "catastrofiste" hanno una solidità scientifica ulteriormente rafforzata dal ben noto concetto di "inerzia climatica" del nostro pianeta Terra, e dagli altrettanto ben noti meccanismi fisici di retroazione (climate feedbacks); tutti elementi che lasciano ben poco spazio a una soluzione diversa dalle previsioni più catastrofiste.
    A tutto questo infine si potremmo anche aggiungere l'inerzia nelle azioni che l'umanità nel suo insieme sta adottando per frenare la tendenza in atto, e l'obiettiva non convenienza economica ad assumere posizioni di leadership nel percorso di transizione energetica (i pochi paesi "virtuosi" sopporteranno i costi finanziari del loro virtuosismo e divideranno con il resto del mondo gli eventuali, per ora scarsi, benefici dello stesso).

    Insomma uno scenario che lascia ben poco spazio all'ottimismo e all'inversione delle tendenze in atto.

    Io resto convinto che i prossimi decenni confermeranno che il non voler intraprendere qualsiasi percorso di "decrescita felice" per continuare a perseguire obiettivi di crescita economica perenne (perché è di questo che si tratta) porterà comunque il pianeta alla inevitable decrescita (che certamente sarà anche "infelice"), e a sempre maggiori conflitti e criticità legati al deteriorarsi delle condizioni di vita sulla Terra.

    Le prossime generazioni, che più di noi subiranno gli effetti di tutto questo, giustamente ci malediranno per la nostra inazione di fronte a tali evidenze.

  5. #785
    Banned
    Data Registrazione
    18/10/21
    Località
    Bova Marina (RC)
    Messaggi
    349
    Menzionato
    1 Post(s)

    Predefinito Re: AGOSTO...Nano mio non ti conosco....DISCUSSIONE MODELLI

    Citazione Originariamente Scritto da jack9 Visualizza Messaggio
    una +22 di 24h non è significativa manco a ottobre all'estremo sud.
    dai.
    EF284E24-EB1F-4D98-B937-5E4ADE84B097.jpeg
    A me sembra che durerebbe più di 24 ore, ma visto che la media per inizio settembre da queste parti è intorno alla 16/17 da quegli spaghi si desumerebbe una vera e propria onda mobile di durata superiore ad uno/ due giorni.
    Manco all’estremo sud è normale avere una +20 ad inizio settembre, non siamo il Sahara.

  6. #786
    Vento moderato
    Data Registrazione
    09/12/20
    Località
    SS
    Età
    28
    Messaggi
    1,218
    Menzionato
    39 Post(s)

    Predefinito Re: AGOSTO...Nano mio non ti conosco....DISCUSSIONE MODELLI

    Citazione Originariamente Scritto da Repsy Visualizza Messaggio
    EF284E24-EB1F-4D98-B937-5E4ADE84B097.jpeg
    A me sembra che durerebbe più di 24 ore, ma visto che la media per inizio settembre da queste parti è intorno alla 16/17 da quegli spaghi si desumerebbe una vera e propria onda mobile di durata superiore ad uno/ due giorni.
    Manco all’estremo sud è normale avere una +20 ad inizio settembre, non siamo il Sahara.
    Normale non significa stare esattamente in media. Una +20°C a Brindisi si è vista persino nel settembre 2001, figurarsi se in Sicilia o in Calabria può essere anomala una +20°C ad inizio settembre

  7. #787
    Uragano L'avatar di Lou_Vall
    Data Registrazione
    06/10/07
    Località
    Roccasparvera (CN) 668m. -Far West-
    Età
    34
    Messaggi
    27,231
    Menzionato
    147 Post(s)

    Predefinito Re: AGOSTO...Nano mio non ti conosco....DISCUSSIONE MODELLI

    Citazione Originariamente Scritto da Marcoan Visualizza Messaggio
    Ecco, su questo "sicuramente" non sono affatto d'accordo....non è che perchè per 100 anni hai avuto un trend "lineare" ( 100 anni o 150 sono uno sputo in climatologia) in crescita questo ti può far asserire che "sicuramente" sarà così per i prossimi 100...e non lo si può dire perchè il clima e il suo caos non sono variabii lineari.
    Si possono innescare meccanismi di feedback assolutamente imprevedibili, faccio un banale esempio che peraltro non è affatto campato in aria che è quello dell' AMOC e dell'ormai comprovato rallentamento della corrente del golfo...ora, se varia la forza, la velocità, etc etc di un nastro trasportatore ENORME quale è l'AMOC, come si fa ad asserire CERTEZZE ASSOLUTE ??....si può dire "è PROBABILE che anche per i prossimi 50 anni non vi siano inversioni di tendenza, al massimo dei periodi di stasi" ma il "sicuramente" lo toglierei proprio: non stiamo parlando di MATEMATICA PURA, stiamo parlando di un sistema altamente caotico, solo in parte conosciuto e nel quale non sempre 1+1 fa 2.
    Questo sta portando, di fatto, ad una progressiva diminuzione delle precipitazioni sull'Europa Sud-Occidentale unito ad un'ulteriore aumento termico sproporzionato, oltre che all'aumento di ondate di calore di matrice africana proprio sull'Europa Occidentale. Alla faccia del feedback imprevedibile.
    Lou soulei nais per tuchi

  8. #788
    Banned
    Data Registrazione
    18/10/21
    Località
    Bova Marina (RC)
    Messaggi
    349
    Menzionato
    1 Post(s)

    Predefinito Re: AGOSTO...Nano mio non ti conosco....DISCUSSIONE MODELLI

    Citazione Originariamente Scritto da SsNo Visualizza Messaggio
    Normale non significa stare esattamente in media. Una +20°C a Brindisi si è vista persino nel settembre 2001, figurarsi se in Sicilia o in Calabria può essere anomala una +20°C ad inizio settembre
    Certo che sì può vedere, anche ad ottobre, è quello non lo d’oscuro ma significa essere sopramedia in maniera abbastanza accentuata.

  9. #789
    Tempesta violenta L'avatar di Marcoan
    Data Registrazione
    02/09/03
    Località
    Portogruaro (VE)
    Messaggi
    13,566
    Menzionato
    113 Post(s)

    Predefinito Re: AGOSTO...Nano mio non ti conosco....DISCUSSIONE MODELLI

    Citazione Originariamente Scritto da cornobianco Visualizza Messaggio
    Io non me la sento proprio di definire "assolutisti catastrofisti" divulgatori come Tozzi e, soprattutto Mercalli.
    Seguo Luca Mercali da circa 30 anni, da quando nel 1993 anche io fui uno tra i soci ri-fondatori della SMI (Società Meteorologica Italiana, con sede a Torino).
    Il pensiero di Luca Mercalli è sempre stato ancorato a solidissime basi scientifiche; gli scenari da lui proposti, che sono poi quelli paventati dall'IPCC da ormai molti anni, subiscono costanti conferme e anzi il trend attuale di riscaldamento del pianeta (ripeto del pianeta, non del mio orticello) costantemente conferma una evoluzione che va nella direzione degli scenari più estremi paventati dall'IPCC.

    Come possiamo definire assolutisti e catastrofisti coloro che da decenni hanno chiaramente descritto le tendenze, hanno delineato le possibili strade da percorrere, e vedono le loro stime costantemente confermate dai fatti ? definiamoli piuttosto "scomodi" , perché di questo si tratta.

    Aggiungo che ahimé le previsioni da molti definite "catastrofiste" hanno una solidità scientifica ulteriormente rafforzata dal ben noto concetto di "inerzia climatica" del nostro pianeta Terra, e dagli altrettanto ben noti meccanismi fisici di retroazione (climate feedbacks); tutti elementi che lasciano ben poco spazio a una soluzione diversa dalle previsioni più catastrofiste.
    A tutto questo infine si potremmo anche aggiungere l'inerzia nelle azioni che l'umanità nel suo insieme sta adottando per frenare la tendenza in atto, e l'obiettiva non convenienza economica ad assumere posizioni di leadership nel percorso di transizione energetica (i pochi paesi "virtuosi" sopporteranno i costi finanziari del loro virtuosismo e divideranno con il resto del mondo gli eventuali, per ora scarsi, benefici dello stesso).

    Insomma uno scenario che lascia ben poco spazio all'ottimismo e all'inversione delle tendenze in atto.

    Io resto convinto che i prossimi decenni confermeranno che il non voler intraprendere qualsiasi percorso di "decrescita felice" per continuare a perseguire obiettivi di crescita economica perenne (perché è di questo che si tratta) porterà comunque il pianeta alla inevitable decrescita (che certamente sarà anche "infelice"), e a sempre maggiori conflitti e criticità legati al deteriorarsi delle condizioni di vita sulla Terra.

    Le prossime generazioni, che più di noi subiranno gli effetti di tutto questo, giustamente ci malediranno per la nostra inazione di fronte a tali evidenze.
    Si , come anche le affermazioni che fece a fine anni 90 e che ancora ricordo perfettamente, quando disse che entro i primi anni 2000 le stazioni sciistiche alpine sotto i 2000 mt avrebbero chiuso per mancanza di neve...quelle appenniniche neanche a parlarne....questi sono gli assolutismi !...così come altrettanto assolutistiche sono i "no a tutto" alla Bonelli: no al nucleare, no alle pale eoliche, no ai rigassificatori, no ai termovalorizzatori......e quindi , che soluzioni propongono i Mercalli e i Bonelli?...la ridicola decisione unica in Europa e tutta italiana di rinunciare al nucleare, secondo te è stata una buona decisione??...per poi avere , qua nel nordest, le centrali nucleari slovene a meno di 100 km , ridicolo!...quindi la proposta quale è , il tornerà alla civiltà della pietra?...o pensi che l'elettrico sia la soluzione?...che quando avrai un miliardo di auto elettriche e milioni di colonne di ricarica vorrei capire come le alimenti, tutte con fonti rinnovabili?...purtroppo business is business, è sempre il denaro che comanda e la scienza a fare solo proclami assolutistici senza mediare e trovare una via percorribile o, se vuoi, maggiormente ecosostenibile ....ma poi ribadisco gli scenari paventati su evidenze numeriche di 150 anni secondo te ci danno un quadro CERTO E SICURO di cosa accadrà nei prossimi 150 come se la complessissima macchina climatica fosse lineare e come se tutti i meccanismi di retroazione fossero conosciuti??...assolutismo antropico io lo chiamo E QUESTO NON VUOL DIRE NEGARE QUANTO STA SUCCEDENDO,ma porsi con un profilo diverso nell'affrontare i temi......ripeto, mai sentito un che uno di questi dire che nel GW c'è una componente di fondo naturale rispetto a quello che era il clima alla fine della PEG, uno mai che lo avesse detto, si ribadisce solo "l'uomo" quale causa e senza proporre alternative a parte i NIET a tutto.

  10. #790
    Tempesta violenta L'avatar di Marcoan
    Data Registrazione
    02/09/03
    Località
    Portogruaro (VE)
    Messaggi
    13,566
    Menzionato
    113 Post(s)

    Predefinito Re: AGOSTO...Nano mio non ti conosco....DISCUSSIONE MODELLI

    Citazione Originariamente Scritto da Lou_Vall Visualizza Messaggio
    Questo sta portando, di fatto, ad una progressiva diminuzione delle precipitazioni sull'Europa Sud-Occidentale unito ad un'ulteriore aumento termico sproporzionato, oltre che all'aumento di ondate di calore di matrice africana proprio sull'Europa Occidentale. Alla faccia del feedback imprevedibile.
    Ma la causa qual'è??...ma vogliamo ragionare sulle cause anzichè parlare solo degli effetti?

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •