Pagina 124 di 138 PrimaPrima ... 2474114122123124125126134 ... UltimaUltima
Risultati da 1,231 a 1,240 di 1374
  1. #1231
    Comitato Tecnico Scientifico
    Data Registrazione
    23/05/04
    Località
    Porano (TR)
    Messaggi
    5,792
    Menzionato
    56 Post(s)

    Predefinito Re: Settembre 2022: modelli e prospettive meteo

    Possiamo asserire che per il futuro p.v., le fasi piovose eventuali saranno affidate non ad un'invadenza del Jet stream sul continente ma all'inserimento di aria umida al di sotto degli azioni di blocco delle alte pressioni che evidenzieranno quanto sia confinato ad Ovest il jet stream.
    intanto buona pioggia per le regioni centrali tra giovedì e venerdì
    Se i giovani sapessero, se i vecchi potessero!!!

  2. #1232
    Comitato Tecnico Scientifico
    Data Registrazione
    23/05/04
    Località
    Porano (TR)
    Messaggi
    5,792
    Menzionato
    56 Post(s)

    Predefinito Re: Settembre 2022: modelli e prospettive meteo

    Se i giovani sapessero, se i vecchi potessero!!!

  3. #1233
    Uragano L'avatar di giorgio1940
    Data Registrazione
    15/06/02
    Località
    Rimini
    Età
    82
    Messaggi
    25,528
    Menzionato
    14 Post(s)

    Predefinito Re: Settembre 2022: modelli e prospettive meteo

    Citazione Originariamente Scritto da alaska63 Visualizza Messaggio
    Ho osservato fra satellite e radar la formazione del V-shaped che ha colpito le Marche e condividendo quanto avete detto, sono rimasto sorpreso anche da come il "vertice" inferiore del V-shaped fosse nei pressi della Val di Chiana e poi scaricasse il grosso nell'anconetano e in parte nell'urbinate e del pesarese e rimanendo stazionario per molto tempo, nonostante alcuni radar "previsionali" prevedessero che poi il tutto si allontanasse sul mare Adriatico.
    La domanda che vi faccio è un'altra: possibile che non ci fosse nessuno o alla Protezione Civile regionale o non so dove che, incrociando i dati del satellite, del radar e delle centraline meteo ufficiali delle zone sotto scacco potesse intuire che lì sotto stava per succedere un disastro e quindi dare prima l'allarme ?
    Non sarebbe auspicabile nelle sale operative della PCiv la presenza di un esperto meteo 24h/24h soprattutto ora che i fenomeni violenti o alluvionali sono più frequenti per interpretare la presenza di fenomeni estremi e dare l'avviso in tempo ?
    ................................

    Sulla prevenzione, devo esternare ciò che da tempo mi frulla in testa.
    Tutto riferito alle alluvioni locali, improvvise provocate da precipitazioni intensissime(sempre difficili da prevedere come intensità e localizzazione)
    Si ha presente gli allarmi in zone di guerra, con le sirene, che ti invitano andare nei rifugi?
    Con i mezzi tecnologici che ora abbiamo a disposizione, con una rete adeguata di pluviometri sparsi(con una spesa ridicola in confronto ai danni evitati) nei vari bacini pluviali, non è difficile, anzi fattibilissimo, collegare detti pluviometri con dei sistemi di allarme che entrano in funzione ad una certa soglia di accumulo millimetrico, secondo le caratteristiche orografiche locali e la portata dei torrenti. Una sirena che suoni in zone alluvionabili per esempio quando il pluviometro superi i 150 o 200 mm, ......
    Si può anche collegare, con un sistema più raffinato , ma oggi possibile, ad un allerta che arrivi sugli smart.
    Quante vite umane perse in meno! Quanti in milioni di danni in meno, se si ha il tempo, di portarsi in luoghi, sicuri, spostare le cose in scaffali alti.
    Utopia?
    Quella tragica sera, noi meteoappassionati Riminesi, eravamo tutti collegati in WhatsApp, a controllare i pluviometri dell'alto bacino del Misa, e già stupiti dell' intensità ed accumulo già quando i mm, in alcune zone, erano "appena" a 130 mm, con il proseguire dei minuti:150, 200, 230........
    A quel punto tutti eravamo preoccupatissimi di ciò che sarebbe successo agli IGNARI abitanti nei pressi di quei corsi d'acqua.
    Quando i mm hanno superato i 350 eravamo CERTI che il Misa, ed anche i suoi affluenti avrebbero provocato l'apocalisse, anche giù verso il mare dove la pioggia aveva accumulato meno di 10 mm!
    SVEGLIA ITALIA! Soprattutto ora che i fenomeni estremi avranno, purtroppo una fattibilità sempre più ravvicinata.
    Amante della Natura:Monti,meteo,mare,una piccola margherita.....
    Non posso che dir grazie a tanto Artefice!

  4. #1234
    Vento forte L'avatar di alaska63
    Data Registrazione
    17/01/06
    Località
    Castel S. Pietro Sabino (RI) - 365 mt. slm
    Età
    59
    Messaggi
    4,491
    Menzionato
    1 Post(s)

    Predefinito Re: Settembre 2022: modelli e prospettive meteo

    Citazione Originariamente Scritto da giorgio1940 Visualizza Messaggio
    ................................

    Sulla prevenzione, devo esternare ciò che da tempo mi frulla in testa.
    Tutto riferito alle alluvioni locali, improvvise provocate da precipitazioni intensissime(sempre difficili da prevedere come intensità e localizzazione)
    Si ha presente gli allarmi in zone di guerra, con le sirene, che ti invitano andare nei rifugi?
    Con i mezzi tecnologici che ora abbiamo a disposizione, con una rete adeguata di pluviometri sparsi(con una spesa ridicola in confronto ai danni evitati) nei vari bacini pluviali, non è difficile, anzi fattibilissimo, collegare detti pluviometri con dei sistemi di allarme che entrano in funzione ad una certa soglia di accumulo millimetrico, secondo le caratteristiche orografiche locali e la portata dei torrenti. Una sirena che suoni in zone alluvionabili per esempio quando il pluviometro superi i 150 o 200 mm, ......
    Si può anche collegare, con un sistema più raffinato , ma oggi possibile, ad un allerta che arrivi sugli smart.
    Quante vite umane perse in meno! Quanti in milioni di danni in meno, se si ha il tempo, di portarsi in luoghi, sicuri, spostare le cose in scaffali alti.
    Utopia?
    Quella tragica sera, noi meteoappassionati Riminesi, eravamo tutti collegati in WhatsApp, a controllare i pluviometri dell'alto bacino del Misa, e già stupiti dell' intensità ed accumulo già quando i mm, in alcune zone, erano "appena" a 130 mm, con il proseguire dei minuti:150, 200, 230........
    A quel punto tutti eravamo preoccupatissimi di ciò che sarebbe successo agli IGNARI abitanti nei pressi di quei corsi d'acqua.
    Quando i mm hanno superato i 350 eravamo CERTI che il Misa, ed anche i suoi affluenti avrebbero provocato l'apocalisse, anche giù verso il mare dove la pioggia aveva accumulato meno di 10 mm!
    SVEGLIA ITALIA! Soprattutto ora che i fenomeni estremi avranno, purtroppo una fattibilità sempre più ravvicinata.
    Intendevo proprio questo Giorgio.
    Che serva da lezione alle nostre Autorità per il futuro.
    Grazie per questo ennesimo, prezioso intervento.
    La gnocca è come la precedenza...va data

  5. #1235
    Vento forte L'avatar di cris1973
    Data Registrazione
    21/10/05
    Località
    San zeno di montagna 658m Vr
    Età
    49
    Messaggi
    3,055
    Menzionato
    6 Post(s)

    Predefinito Re: Settembre 2022: modelli e prospettive meteo

    Ma quindi apparte le diatribe VShaped e non , come siamo messi con le carte in questa settimana.
    Qualche anima pia che aggiorna. Più che altro pioverà al nw oppure anche settimana prossima mi dovrò sorbire su fb il sior di Atacama sul membro che si lamenta delle pioggia a macchia!
    Demonio son cotto. Ve saludi
    Ps...un bacetto a jacktroll che mi ha detto che si è innamorato di me....caxxi tuoi ora!
    10/11/2008- ciao Alessandro sarei sempre nei miei ricordi.Ciao Tubolare





    http://www.temiprimari.it/kelvin/gio...008/x_cris.htm

  6. #1236
    Vento fresco L'avatar di fresh
    Data Registrazione
    21/02/09
    Località
    prov.benevento
    Messaggi
    2,372
    Menzionato
    5 Post(s)

    Predefinito Re: Settembre 2022: modelli e prospettive meteo

    Citazione Originariamente Scritto da cris1973 Visualizza Messaggio
    Ma quindi apparte le diatribe VShaped e non , come siamo messi con le carte in questa settimana.
    Qualche anima pia che aggiorna. Più che altro pioverà al nw oppure anche settimana prossima mi dovrò sorbire su fb il sior di Atacama sul membro che si lamenta delle pioggia a macchia!
    Demonio son cotto. Ve saludi
    Ps...un bacetto a jacktroll che mi ha detto che si è innamorato di me....caxxi tuoi ora!
    sicuramente si vedranno piogge anche al NW, ma le prp piu Importanti si avranno sul lato tirrenico e al NE

  7. #1237
    Vento forte L'avatar di LucaTs
    Data Registrazione
    19/03/13
    Località
    Trieste
    Età
    26
    Messaggi
    3,765
    Menzionato
    26 Post(s)

    Predefinito Re: Settembre 2022: modelli e prospettive meteo

    Direi da qui al 30 settembre ultime piogge, anche intense qui in Fvg. Poi possibile hp a manetta a vedere i modelli

  8. #1238
    Uragano
    Data Registrazione
    06/01/16
    Località
    Palermo (16 slm) e prov (710 m slm)
    Messaggi
    19,017
    Menzionato
    132 Post(s)

    Predefinito Re: Settembre 2022: modelli e prospettive meteo

    Gentilmente qualche amico caro che mi faccia un riassunto?
    Non ho potuto guardare il forum causa problemi di salute
    Grazie

  9. #1239
    Comitato Tecnico Scientifico L'avatar di Alessandro1985
    Data Registrazione
    20/11/15
    Località
    milano
    Età
    37
    Messaggi
    13,921
    Menzionato
    1 Post(s)

    Predefinito Re: Settembre 2022: modelli e prospettive meteo

    Citazione Originariamente Scritto da BoreaSik Visualizza Messaggio
    Gentilmente qualche amico caro che mi faccia un riassunto?
    Non ho potuto guardare il forum causa problemi di salute
    Grazie
    altra fiondata da sw
    stavolta con componente occidentale meno pronunciata, quindi probabile interessamento anche di alcune zone che nella scorsa passata hanno raccolto poco o nulla



    poi forte ripartenza zonale, reading propone una goccetta sicula che penso a quella distanza sia come centrare una mela da 50km



    il dopo è conteso tra piallata o stacco a ovest e contestuale rientro da est
    C'ho la falla nel cervello


  10. #1240
    Brezza tesa L'avatar di RobyCarma
    Data Registrazione
    03/01/19
    Località
    Carmagnola (TO)
    Età
    67
    Messaggi
    717
    Menzionato
    5 Post(s)

    Predefinito Re: Settembre 2022: modelli e prospettive meteo

    Citazione Originariamente Scritto da Alessandro1985 Visualizza Messaggio
    altra fiondata da sw
    stavolta con componente occidentale meno pronunciata, quindi probabile interessamento anche di alcune zone che nella scorsa passata hanno raccolto poco o nulla

    Immagine


    poi forte ripartenza zonale, reading propone una goccetta sicula che penso a quella distanza sia come centrare una mela da 50km

    Immagine


    il dopo è conteso tra piallata o stacco a ovest e contestuale rientro da est
    Sarei propenso per una fase di transizione sino ad almeno al 5-6 ottobre:
    ICOOPNH12_168_1.pngECMOPNH12_168_1.png

    Per il dopo vedremo se da W si muoverà uno stacco come hai annusato.

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •