Pagina 2 di 6 PrimaPrima 1234 ... UltimaUltima
Risultati da 11 a 20 di 57
  1. #11
    Vento fresco L'avatar di Andrea92
    Data Registrazione
    13/02/10
    Località
    Falcone (ME)
    Età
    31
    Messaggi
    2,739
    Menzionato
    36 Post(s)

    Predefinito Re: Novembre 2022: anomalie termiche e pluviometriche

    Prima decade che chiude a -0.5 rispetto alla media decadale 2010-2021 (estremi +14.9/+22.3, media +18.6). Per quanto riguarda il conteggio delle massime consecutive >20 questo prosegue indisturbato arrivando con oggi a 184 giorni. Terzo posto assoluto, davanti restano solamente il 2017 (188) e 2013 (203). Arrivare al primo posto mi sembra francamente difficile, il secondo posto è più abbordabile.


    Davis Vantage Pro 2 - Installazione urbana su tetto

    ESTREMI ASSOLUTI (dal 2010):


    Massima più alta: +46.1°C il 25/07/2023
    Minima più alta: +30.4°C il 25/07/2023
    Massima più bassa: +6.3°C il 07/01/2017
    Minima più bassa: +1.3°C il 07/01/2017
    Heat Index più alto: +49.5°C il 24/07/2023
    Windchill più basso: -5.3°C ​il 07/01/2017
    Dew Point più alto: +27.8°C il 22/07/2023
    Dew Point più basso: -8.8°C il 25/04/2013
    Accumulo maggiore in 24h: 91.2 mm il 13/10/2021
    Rain rate più alto: 218.4 mm/hr il 20/08/2018
    Livello pressione più alto: 1036.8 hPa il 17/03/2010
    Livello pressione più basso: 984.6 hPa il 23/03/2016
    Raffica di vento più forte: 119 km/h il 06/03/2013

  2. #12
    Vento forte L'avatar di appassionato_meteo
    Data Registrazione
    01/09/14
    Località
    Artegna (UD) 191 mslm
    Messaggi
    4,283
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Novembre 2022: anomalie termiche e pluviometriche

    Ecco la parte iniziale di novembre nella stazione Osmer di Udine S.Osvaldo:

    • Media minime 7.1°C, +0.5°C dalla media 1991/2020, estremi 3°C/12.1°C, quindicesimo posto su 32 tra le più fredde, tre valori sotto i cinque gradi e due sopra i dieci.
    • Media medie 12.7°C, +1.7°C dalla media, estremi 9.6°C/15.5°C, settimo posto fra le più calde insieme al 2005, due valori sotto i dieci gradi ed altrettanti sopra i quindici.
    • Media massime 18°C, +2.3°C dalla media, estremi 15.3°C/20.2°C, quarto posto fra le più calde, un valore sopra i venti gradi.
    • Escursione termica giornaliera 10.8°C, +2.2°C dalla media, estremi 6.4°C/14.8°C, sesto posto fra le più alte.
    • Radiazione solare media 6554 KJ\mq, +1537 dalla media, estremi 1724/9859 KJ\mq, nono posto fra le più soleggiate.
    • Caduti 95.2 mm in tre giorni.
    • Pressione atmosferica 1007.7 hPa, +2.8 hPa dalla media 1993/2020, estremi 993.7/1015.1 hPa, undicesimo posto fra le più alte.
    • Media ad 850 hPa 7°C, +1.4°C dalla media 1991/2020, estremi 4.2°C/13.2°C, settimo posto su 42 fra le più calde, quattro valori sotto i cinque gradi e due sopra i dieci.
    • Quota media ZT 2805 metri, +281 dalla media, estremi 2006/3508 metri, ottavo posto fra le più alte, cinque valori sotto i 2500 metri ed otto sopra i tremila (di cui uno oltre i 3500).

    Parte iniziale di novembre sempre sopra media, anche se con anomalie più contenute rispetto alla terza decade di ottobre.
    In particolare, sono state elevate le temperature medie, massime (con ancora un picco sopra i venti gradi), in quota e lo zero termico; alte pure l’escursione termica, il soleggiamento e la pressione atmosferica.
    Sono passate due perturbazioni, il giorno quattro e dieci; sono state veloci ma produttive, quella di ieri in particolare nel comune di Grado (GO).
    Metto il link ad un paio di immagini scattate durante il TGR odierno delle 14, durante le previsioni fatte dall'Osmer (immagini postate dall'utente lukeud nel nowcasting friulano-veneto):

    Nowcasting FVG - Veneto Orientale e Centrale NOVEMBRE 2022

    La perturbazione del giorno quattro ha avuto il merito di abbassare un po' le temperature, facendo scendere soprattutto le minime che in alcuni casi hanno raggiunto lo zero; in quota invece la temperatura continua a rimanere ben positiva e non abbiamo ancora avuto un’irruzione fredda.
    Discussione che raccoglie medie e statistiche sulle grandezze in quota (principalmente medie ad 850 hPa, quota ZT, geopotenziali a 500 hPa) di Udine:
    http://forum.meteotriveneto.it/showt...tiche-in-quota

  3. #13
    Uragano L'avatar di burian br
    Data Registrazione
    06/01/17
    Località
    Brindisi
    Età
    29
    Messaggi
    22,424
    Menzionato
    964 Post(s)

    Predefinito Re: Novembre 2022: anomalie termiche e pluviometriche

    Citazione Originariamente Scritto da appassionato_meteo Visualizza Messaggio
    Ecco la parte iniziale di novembre nella stazione Osmer di Udine S.Osvaldo:

    • Media minime 7.1°C, +0.5°C dalla media 1991/2020, estremi 3°C/12.1°C, quindicesimo posto su 32 tra le più fredde, tre valori sotto i cinque gradi e due sopra i dieci.
    • Media medie 12.7°C, +1.7°C dalla media, estremi 9.6°C/15.5°C, settimo posto fra le più calde insieme al 2005, due valori sotto i dieci gradi ed altrettanti sopra i quindici.
    • Media massime 18°C, +2.3°C dalla media, estremi 15.3°C/20.2°C, quarto posto fra le più calde, un valore sopra i venti gradi.
    • Escursione termica giornaliera 10.8°C, +2.2°C dalla media, estremi 6.4°C/14.8°C, sesto posto fra le più alte.
    • Radiazione solare media 6554 KJ\mq, +1537 dalla media, estremi 1724/9859 KJ\mq, nono posto fra le più soleggiate.
    • Caduti 95.2 mm in tre giorni.
    • Pressione atmosferica 1007.7 hPa, +2.8 hPa dalla media 1993/2020, estremi 993.7/1015.1 hPa, undicesimo posto fra le più alte.
    • Media ad 850 hPa 7°C, +1.4°C dalla media 1991/2020, estremi 4.2°C/13.2°C, settimo posto su 42 fra le più calde, quattro valori sotto i cinque gradi e due sopra i dieci.
    • Quota media ZT 2805 metri, +281 dalla media, estremi 2006/3508 metri, ottavo posto fra le più alte, cinque valori sotto i 2500 metri ed otto sopra i tremila (di cui uno oltre i 3500).

    Parte iniziale di novembre sempre sopra media, anche se con anomalie più contenute rispetto alla terza decade di ottobre.
    In particolare, sono state elevate le temperature medie, massime (con ancora un picco sopra i venti gradi), in quota e lo zero termico; alte pure l’escursione termica, il soleggiamento e la pressione atmosferica.
    Sono passate due perturbazioni, il giorno quattro e dieci; sono state veloci ma produttive, quella di ieri in particolare nel comune di Grado (GO).
    Metto il link ad un paio di immagini scattate durante il TGR odierno delle 14, durante le previsioni fatte dall'Osmer (immagini postate dall'utente lukeud nel nowcasting friulano-veneto):

    Nowcasting FVG - Veneto Orientale e Centrale NOVEMBRE 2022

    La perturbazione del giorno quattro ha avuto il merito di abbassare un po' le temperature, facendo scendere soprattutto le minime che in alcuni casi hanno raggiunto lo zero; in quota invece la temperatura continua a rimanere ben positiva e non abbiamo ancora avuto un’irruzione fredda.
    Davvero assurda l'anomalia termica del mare da voi, avete praticamente le stesse temperature del basso Adriatico, che è sopra media ma non da record, soprattutto considerando che il basso Adriatico ha una massa d'acqua molto maggiore da raffreddare.

  4. #14
    Uragano L'avatar di burian br
    Data Registrazione
    06/01/17
    Località
    Brindisi
    Età
    29
    Messaggi
    22,424
    Menzionato
    964 Post(s)

    Predefinito Re: Novembre 2022: anomalie termiche e pluviometriche

    La prima decade di Novembre segna il primo passo avanti reale nella stagione, in data 4 Novembre, quando un flusso da sud ha preannunciato un peggioramento che ha permesso di rompere le condizioni termiche e sinottiche che si erano impostate il 15 Ottobre e che avevano dominato la scena meteorologica euro-mediterranea per tre settimane.

    I primi 3 giorni sono stati l'appendice finale, dunque, di Ottobre, e ciò è evidente nei numerosi record stabiliti in giro per la Puglia interna (fa eccezione il Salento leccese) il 1° Novembre, con temperature talmente alte da rinnovare i record storici di diversi gradi!
    Brindisi, come le coste in generale, sono state salvate dalla brezza, la quale, ripristinatasi nello stesso pomeriggio del 1° Novembre dopo 6 giorni e 7 notti di totale e incondizionato diktat delle correnti da N/NW, ha garantito un clima meno estremo ma comunque sempre in un contesto mite, a causa dello stazionamento di masse d'aria ancora molto calda in bassa troposfera (anomalie nell'ordine dei +7/+9° nei primi 4 giorni a 850 hPa!!) e del mare ancora caldo per il periodo, con temperature superficiali tra i 19° e i 20° a tutt'oggi, 12 Novembre.


    Quanto l'aria e l'acqua del mare fossero caldi si è reso pienamente evidente alla mezzanotte del 5 Novembre, quando il fronte freddo ha sfondato generando un violento temporale caratterizzato da forti correnti di downburst, eccezionale frequenza di lampi e fulmini e rain rate quasi da tempesta tropicale. Non avevo mai visto un temporale di siffatte caratteristiche a Novembre, era più simile ad uno dei violenti (quanto inusuali comunque) temporali di fine Settembre, di quelli che rompono l'estate.


    L'afflusso di aria più fresca ha regalato una seconda metà di decade addirittura sotto le medie, che andando a compensarsi con le anomalie positive ma contenute date dalle (sempre) salvifiche brezze ha generato una prima decade di Novembre incredibilmente e controintuivamente in media!
    Le medie termiche della prima decade di Novembre 2022 a Brindisi Casale sono state, infatti, le seguenti:

    media min: 12,6° (+0,6° dalla decadale 71/00)
    media max: 19,85° (+1,15° dalla decadale 71/00)
    media tot: 16,2° (+0,9° dalla decadale 71/00)


    La 71/00 (l'unica ufficiale di cui dispongo) è una media ormai anacronistica per un mese, quale Novembre, che ha subito una evoluzione significativa soprattutto dal 2000. Eppure anche rispetto ad essa la prima decade ha chiuso entro il grado di anomalia positiva.
    Risulta a +0,6/+0,65° dalla decadale 81/10; -0.1° dalla decadale 91/20; -0.7° dalla decadale 2011/20.


    Ha del miracoloso quanto accaduto: la prima decade di Novembre era martoriata negli ultimi anni, al punto che i precedenti 4 (2018, 2019, 2020 e 2021) avevano TUTTI piazzato la media minime nella top 5 delle più calde dal 1951 per la prima decade!

    Novembre 2022 interrompe dunque questa aberrante scia, e lo fa con stile, con la terza più fredda prima decade di Novembre dal 2010, dietro solo a 2015 e 2017!



    A sorprendere maggiormente è come il dato al suolo si rapporta con quello atmosferico, specialmente in bassa troposfera, la quota più vicina al suolo e che come tale ne influenza maggiormente le temperature.

    Devo porre una necessaria premessa: Lecce Galatina non lancia radiosondaggi dalle 12Z del 3 Novembre, quindi tutte le stime eseguite tra 3 e 10 Novembre sono state elaborate soltanto dal confronto tra i vari modelli, e ciò inficia nettamente l'attendibilità delle medie finali poichè viene a mancare la prova del dato reale, il metro su cui vanno misurati gli altri modelli.
    Ad ogni modo ho provvisto a stimare l'errore per ogni parametro, cosicchè mi sento sicuro che la media reale sia in quell'intervallo.

    A 850 hPa ho stimato una media di 10,8° con un possibile errore di ± 0,4° (stima min: 10.4°; stima max: 11.2°).
    Ebbene, il 2022 a tale altitudine non si discosta minimamente dai precedenti anni! Il 2020 e il 2021 avevano riscritto il podio, con il 2021 che addirittura aveva conquistato di gran classe il nuovo record con una media assurda (da me stimata) di 13,2°. Il 2020 aveva visto invece una media (ai radiosondaggi ufficiali) di 10,9°.
    Il 2022, secondo le mie stime, andrebbe a collocarsi appena dietro la top 5 per un solo decimo di grado! Tuttavia, data la possibilità di un errore fino a -0.4°, il 2022 potrebbe essersi in realtà piazzato al terzo posto per la più calda decade di Novembre dal 1973, a pari merito con la prima del 1992 e la seconda del 2015!


    Che la prima decade di Novembre possa chiudere in media nonostante caldo eccezionale a 850 hPa non è una novità, era successo anche nel 2015, che infatti ho citato tra le 2 prime decadi di Novembre più fredde dal 2010, davanti al 2022, e che però a 850 hPa vide una media appena qualche decimo inferiore al 2022.
    A differenza del 2015 però, la prima decade di Novembre 2022 risulta molto calda esclusivamente a 850 hPa, non alle quote superiori di media-alta troposfera, dove le anomalie sono rilevanti ma lontane, decisamente lontane, dai record storici.




    Dopo tante decadi che, da metà Maggio, avevano offerto quasi tutte un'enorme mole di dati da snocciolare e su cui riflettere, che fosse in campo termico, barometrico e persino anemometrico, finalmente si è verificata una decade NORMALE, che non riscrive nessuna statistica da top 5 o da podio, con una sola ma significativa eccezione (forse!).

    L'assenza di correnti meridionali spiega come sia possibile che la prima decade sia terminata vicina alle medie al netto del caldo in atmosfera, e aggiungo che probabilmente sarebbe potuta terminare con qualche decimo in meno se il mare non fosse stato caldo quanto quest'anno. I venti da sud continueranno a latitare anche in questa seconda decade, che però dovrebbe vedere condizioni di tempo più dinamico che non depongono a favore di minime basse da inversione.


    Questo Novembre, quanto meno a Brindisi, sembra voler comportarsi in maniera più simile ad un tipico Novembre pre-2011, e non sto parlando di avere occasioni di freddo quanto di vivere anomalie positive contenute, cosa che negli ultimi anni in questo mese sembrava ormai essere utopia salvo occasionali apparizioni confinate all'ultima decade.
    Manca solo un flusso perturbato continuo, che non sia interrotto da giorni di alta pressione, ma forse i modelli quest'oggi lasciano qualche speranza. Nel frattempo da stasera arriveranno delle piogge, che domani promettono di essere abbondanti, accompagnate da clima IN MEDIA o freddo. Anche questo, che fino al 2010 era usuale, sembra oggi eccezionale dopo un decennio che ha stravolto ciò che si definiva un tempo norma a Novembre.
    Ultima modifica di burian br; 13/11/2022 alle 00:49

  5. #15
    Burrasca L'avatar di cut-off
    Data Registrazione
    15/10/05
    Località
    Trento Sud (m.190 s.
    Età
    58
    Messaggi
    5,577
    Menzionato
    17 Post(s)

    Predefinito Re: Novembre 2022: anomalie termiche e pluviometriche

    A Trento Sud la 1^ decade di novembre si è chiusa con una media integrale di 10.0°c, nettamente sopra la media mensile attesa (7.5° la 2010-2021 e 6.3° la vecchia 1983-2005), anche se tale differenza certamente si riduce per la prima decade che normalmente è la meno fredda delle 3, e comunque dopo un picco di 11.9° ad inizio mese la diminuzione finora è stata abbastanza costante, contrariamente ad ottobre, ed è molto probabile che prosegua nei prossimi giorni.

    Capitolo piogge: caduti 35.2 mm contro circa 43 attesi nel primo terzo di novembre per cui ancora una volta siamo sotto le attese, anche se rispetto a ottobre (che ad oggi era ancora fermo al palo) c'è già un discreto passo avanti, e con la prospettiva di probabili nuovi apporti a medio termine.
    Saluti a tutti, Flavio

  6. #16
    Vento forte
    Data Registrazione
    17/07/16
    Località
    Bellinzona (TI, Svizzera)
    Età
    25
    Messaggi
    4,784
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Novembre 2022: anomalie termiche e pluviometriche

    Qua a Bellinzona Nord al momento il mese viaggia a +1.6°C sulla 91/20 progressiva e francamente del tempo di quest'anno non so più cosa dire, siamo ancora nettamente sopramedia e forse a lungo termine daranno una mano le inversioni visti i modelli non proibitivi.

    C'è già stata anche la massima assoluta più alta a novembre dal 2016 con 17.5°C.

    Ancora nessuna minima negativa quest'autunno (per ora +1.7°C) che mediamente si verifica negli ultimi 20 anni verso metà prima decade, ma spesso è capitato anche fin verso la terza decade (che fortunatamente non è automaticamente indicatore del successivo inverno come mostra la statistica, visto che c'è un caso eclatante che non cito).
    Stazione Davis Vantage Pro 2

  7. #17
    Vento teso L'avatar di MarcoT
    Data Registrazione
    25/08/20
    Località
    Marghera (VE)
    Età
    20
    Messaggi
    1,970
    Menzionato
    14 Post(s)

    Predefinito Re: Novembre 2022: anomalie termiche e pluviometriche

    Venezia Tessera, prima metà di novembre orrida e oserei dire che anche i prossimi 5 giorni, e di conseguenza i 2/3 del mese, si meriteranno lo stesso aggettivo. Dopo i primi 10 giorni con anomalia rispetto alla media della prima decade stessa di +2.6°C (1981-2010)/+1,6°C (1991-2020), la seconda decade si aggirerà probabilmente, rispetto alla media decadale, sui +2.5°C (1981-2010)/+1,7°C (1991/2020). Tradotto ad anomalie sulla media mensile i primi 20 giorni si potrebbero trovare a +3.5°C su 1981-2010 e +2,6°C su 1991-2020 (esatto, tra 1981-1990 e 2011-2020 ci sono circa 2.7°C di differenza). Non male, dopo l’ottobre peggiore di sempre. Si spera che gli ultimi 10 giorni siano in grado almeno di far uscire questo ennesimo obbrobrio novembrino dalla top 5 dei più caldi.

  8. #18
    Burrasca L'avatar di basso_piave
    Data Registrazione
    08/05/09
    Località
    Silea/Roncade
    Età
    41
    Messaggi
    5,438
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Novembre 2022: anomalie termiche e pluviometriche

    media primi 14 giorni di novembre 11,2°C e mi aspetto che tutto sommato oggi non vari.
    è vero che siamo quasi 3°C sopra la media mensile ed è più facile che il mese complessivamente chiuda sopra media piuttosto che chiudere sotto. Servirebbe una seconda parte di mese degna del 1998 per chiudere in media e dubito fortemente...
    vero è anche che nel 2014 quel mese di novembre chiuse con una media di 11,2°C!! e quindi dovrei schivare il primo posto.
    Direi che le cose girano un po' nella normalità, il mese potrebbe chiudere con una media sotto i 10°C ed allora lasceremmo intatto il podio dei mesi di novembre più caldi dell'ultimo trentennio.

    Novembre sta provando a mettere giù qualche mm.
    a ieri sono caduti 27 mm che sono pochi ma almeno anche in questo caso abbiamo già superato i primi 3 novembre più asciutti della serie. Ne mancano tuttavia più di 80 per arrivare in media.
    Da inizio anno sono caduti circa 415 mm su 985 di media.
    Credi alla neve solo sotto le 48 ore!!

  9. #19
    Uragano L'avatar di Friedrich 91
    Data Registrazione
    04/07/07
    Località
    Acquafredda (BS) 55 m /Ferrara (FE)
    Età
    32
    Messaggi
    36,807
    Menzionato
    42 Post(s)

    Predefinito Re: Novembre 2022: anomalie termiche e pluviometriche

    Oggi a Ferrara è la prima giornata sotto la media termica decadale 1981-2010 dal 30 Settembre.

    In compenso, dopo i primi 14 giorni viaggiamo a circa +4,7° sulla mensile 1981-10...giusto per dire.

    Oggi sicuramente perderemo un buon mezzo grado, però ormai il mese è segnato e chiuderà ancora una volta con un sopra media notevole. Come la gran maggior parte dei Novembre degli ultimi anni del resto (2017 escluso).
    «L'Italia va avanti perché ci sono i fessi. I fessi lavorano, pagano, crepano. Chi fa la figura di mandare avanti l'Italia sono i furbi, che non fanno nulla, spendono e se la godono» (Giuseppe Prezzolini, 1921)

  10. #20
    Vento fresco
    Data Registrazione
    16/07/22
    Località
    Trieste - periferia alta 290 m
    Età
    57
    Messaggi
    2,065
    Menzionato
    2 Post(s)

    Predefinito Re: Novembre 2022: anomalie termiche e pluviometriche

    Attualmente Trieste ha un'anomalia di quasi +4° sulla II decade e quasi +5° sul mese. La media dopo 15 giorni è di 14.8°, l'anno che più si avvicina è il 2014, quando alla fine chiuse con 14.2°, che risulta essere il novembre più caldo da inizio rilevazioni, con +4.1° di anomalia finale sulla 71/00. Siamo su valori record per ora, calcolando ottobre che è stato il più caldo di sempre, un bel bimestre, nulla da dire.

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •